Fuoco e acqua alla ‘MIA photo fair’ 2018 di Milano

Milano, 23 febbraio 2018 – La ‘MIA photo fair’, fiera internazionale dedicata alla fotografia d’arte, ospita quest’anno il progetto originale di Paolo Grassi (lephotoart.com/paolo-grassi), che nella rielaborazione degli elementi archetipici della nostra cultura esprime la propria vena creativa.

Alla a ‘The Mall’ di Milano Porta Nuova, dal 9 al 12 marzo 2018 sarà possibile ammirare le opere dell’artista selezionate, insieme a quelle di altri 12 artisti, dal comitato scientifico (Fabio Castelli, Gigliola Foschi, Roberto Mutti, Enrica Viganò) per la sezione Proposta MIA.

Il progetto “Da fuoco e acqua” nasce dalla rielaborazione di Paolo Grassi di un’antica tecnica fotografica scoperta dall’italiano Rodolfo Namias e denominata “Resinotipia”.

Il fuoco e l’acqua sono gli elementi sui quali si basa la tecnica che l’artista ha ribattezzato “resino-pigmentype”, perché a differenza del procedimento originale utilizza elementi “eco-friendly”, non tossici come quelli usati in passato.

Con questa tecnica l’immagine latente diventa visibile per mezzo del trattamento della superficie con un pigmento naturale, distribuito dall’artista con un pennello.

Dal fuoco nasce il pigmento nerofumo che viene incorporato sulla superficie dell’opera per mezzo di un trattamento a base di acqua.

Il progetto, basato su una serie di scatti ripresi dagli anni ’80 a oggi sviluppa i simboli presenti costantemente nella ricerca dell’autore, che appartengono sia all’ambiente costruito dall’uomo sia all’ambiente naturale. Ogni opera esposta è accompagnata da una stampa rappresentante una performance in fase di realizzazione nella quale è possibile cogliere il procedimento realizzativo.

Le opere del progetto sono pubblicate nel catalogo “MIA Photo Fair 2018, da fuoco e acqua” acquistabile nelle principali librerie online (IBS, Amazon e La Feltrinelli) in versione cartacea o e-book.

Per maggiori informazioni sulla fiera visitare il sito internet www.lephotoart.com/mia-photo-fair.

 

Dove:

MIA Photo Fair 2018

The Mall – Milano Porta Nuova

P.zza Lina Bo Bardi 1

9 – 12 marzo 2018

Stand 52, corsia A

 

Il catalogo:

Formato 22×30 cm

Pagine versione cartacea 66

ISBN 9788827805541 versione stampata

ISBN 9788827542828 versione e-book

Prezzo di copertina edizione cartacea € 15,00

Disponibile in E-Book formato PDF, Epub, Mobi al prezzo di € 9,99

Versione PDF di valutazione scaricabile all’indirizzo:

https://lephotoart.com/download-public/MIA_2018_E_book_29-12-2017-22x30_150dpi_preview_street.pdf

Approfondimento: https://www.lephotoart.com/mia-photo-fair/

 

###

 

INFORMAZIONI STAMPA:

info@lephotoart.com

Telefono: Paolo Grassi 328 3875571

Richiedere la versione integrale e riservata ebook PDF con una mail a info@lephotoart.com

 

Copertina del catalogo MIA Photo fair 2018. Da fuoco e acqua

 

 

 

Didascalie delle immagini

Foto dalla copertina del catalogo MIA photo fair 2018.

 

2– Balance 56×75 cm. Resino-pigmentype (resinotipia). Performance in fase di stampa (foto di copertina).

Con un processo unico, basato su elementi archetipici e sull’antica tecnica della resinotipia, rivista in chiave eco friendly, l’autore, servendosi di pigmento nerofumo e acqua interpreta i segni del reale in un percorso espressivo.

In “Balance” due diverse architetture dialogano fra loro in una composizione volumetrica plastica astratta dal contesto.

Tale sensazione è creata dal gioco di luci e ombre modellate dal pennello direttamente sulla superficie del foglio.

Balance. Foto d’arte di Paolo Grassi montata e incorniciata.

3– Balance 56×75 cm. Resino-pigmentype (resinotipia) Opera montata e incorniciata con una tecnica conservativa reversibile mediante sistema a secco.

Groove. Performance, foto d’arte di Paolo Grassi al MIA photo fair 2018
Groove. Opera finita. Resino pigmetype (resinotipia)

4-5 – Grove 56×75 cm. Resino-pigmentype (resinotipia) Un primo piano costituito da un insieme di scanalature verticali rappresentate dalle colonne di facciata di una torre e lo sfondo costituito dalla cima di un altro grattacielo. Una luce netta ha esaltato i piani e le linee dell’architettura. Le ombre nette e le parti luminose spiccano anche grazie alla stampa con l’utilizzo di pigmento in polvere di nerofumo.

 

 

Exit mobile version