Sesso segreto: il 50% degli italiani che usa sex toys ha tra i 18 e i 25 anni

Studio sull’uso dei sex toys in Italia, e sull’uso dei sex toys degli italiani

L’indagine condotta da EasyToys è indicativa di una maggiore apertura nei confronti della sessualità e dell’utilizzo dei sex toys in Italia rispetto a quanto si pensasse

Roma, 8 febbraio 2023 – L’Italia è conosciuta per tantissime cose: una forte cultura culinaria, l’arte e paesaggi mozzafiato. Ma dietro i luoghi comuni che fanno parte della vita di tutti i giorni, esiste un lato nascosto riguardo il sesso di cui pochi parlano apertamente, e che fa sicuramente riflettere. Secondo un recente studio anonimocondotto su un campione di circa 1000 individui, più del 50% degli intervistati ha dichiarato di utilizzare i sex toys nella vita di coppia

E non solo. Lo studio in questione, condotto da EasyToys, uno dei maggiori rivenditori di sex toys e prodotti per il benessere sessuale in Italia ed Europa, ha anche rivelato che proprio il 50% è composto da ragazzi nella fascia d’età che va dai 18 ai 25.

Inoltre il 91,4% degli intervistati ritiene che l’uso dei sex toys possa decisamente migliorare la vita sessuale, dato in forte controtendenza rispetto al mito secondo cui chi è in una relazione stabile non abbia alcun bisogno di utilizzare giocattoli erotici per migliorare la qualità della propria vita sessuale.

Sembra quindi esistere una forte volontà da parte degli italiani di sperimentare e migliorare il proprio benessere intimo, dato confermato anche dalla Dott.ssa Laura Abbate, psicologa e consulente sessuale che lavora da tempo con EasyToys e che offre consulenze individuali e di coppia.

San Valentino e sex toys: il 92,2% dichiara di essere aperto allidea di ricevere un sex toy come regalo

Ma lo studio non si è fermato qui: dopo aver posto domande generali e sulla vita intima, EasyToys ha chiesto agli intervistati cosa ne pensassero dei sex toys come possibile regalo per il proprio partner. I risultati sono chiari: il 92,2% degli intervistati ha dichiarato di essere aperto all’idea di ricevere un sex toy in regalo. Chissà se allora questo San Valentino possa essere diverso per le tante coppie italiane che faticano a trovare un regalo adatto per il proprio partner.

Secondo la stessa indagine i dildo e i vibratori sono tra gli articoli più ricercati, anche se esistono tantissimi nuovi modelli ergonomici pensati appositamente per le coppie. Forse sotto questo punto di vista gli italiani sono rimasti più conservatori?

L’indagine condotta da EasyToys è indicativa di una maggiore apertura nei confronti della sessualità e dell’utilizzo dei sex toys in Italia rispetto a quanto si pensasse, specialmente tra i più giovani.

Cosa tutto ciò rappresenterà per il mercato dei sex toys in Italia è ancora da vedere ma per i diversi sexy shop attivi sul mercato le aspettative potrebbero essere più rosee di quanto ci si aspettasse.

 

 

Made in Italy: le grappe Tabai conquistano Londra con distillati di qualità

Londra, 7 febbraio 2023 – Le grappe italiane Tabai stanno vivendo un momento di successo inaspettato, e stanno conquistando il cuore dei londinesi. I distillati di alta qualità, come la Grappa Barolo o la Barbaresco 2015 in edizione limitata, sono infatti diventati molto popolari tra gli appassionati di liquori del Regno Unito.La grappa Barolo, in particolare, è un distillato molto speciale, che viene fatto invecchiare 5 anni in botti di rovere francesi per creare un gusto unico e ricco di aromi particolari e morbidi. Con il suo colore paglierino e la sua consistenza sofisticata, non sorprende che questa grappa sia diventata una delle più apprezzate dagli inglesi.

“Siamo entusiasti di vedere che le nostre grappe stanno riscuotendo un successo così grande a Londra. La qualità delle nostre grappe e la maestria della nostra produzione sono la chiave del nostro successo e ci impegniamo a continuare a fornire solo il meglio ai nostri clienti” ha dichiarato il fondatore Tabai.

Le grappe Tabai sono diventate molto popolari grazie alla loro alta qualità, alla loro capacità di soddisfare le esigenze dei consumatori e acquistare sempre più valore con il passare del tempo

Queste grappe sono considerate tra le migliori sul mercato e investire nelle grappe Tabai può anche essere una buona idea per i collezionisti, poiché le loro bottiglie sono state progettate con un design unico. Una scelta “furba” soprattutto per gli investitori, che vedono sempre più crescere il valore delle loro bottiglie, grazie ad unazienda con una buona reputazione e una posizione di leadership crescente nel settore dei distillati da investimento.

Grazie ad un sapiente uso di materie prime di elevata qualità e la produzione artigianale rendono le grappe Tabai uniche e ricche di gusto.  Per questo le grappe Tabai possono essere una grande scelta per gli appassionati di vini e liquori, che oltre alla possibilità di far invecchiare il prodotto per ottenerne un guadagno nel tempo, ne possono apprezzare anche le qualità organolettiche.
Una scelta giusta sia per il palato che per il portafoglio.

Per questo le grappe Tabai sono ormai considerate una vera e propria istituzione nel mondo dei distillati, rivelandosi una scelta perfetta per chi cerca un distillato di alta qualità e di elevata classe.

Per saperne di più sulle grappe Tabai basta visitare il loro sito web www.tabaibarolo.com.

###
Per interviste ed informazioni:

 

Tabai Barolo

Email: tabai.barolo@libero.it

 

Distribuzione

Via Monte Napoleone, 8

20121 Milano (MI)  Italia

Telefono: 02 82396049

 

Produzione

Dogliani Piemonte

Telefono: 0376 650510

 

Al Festival di Sanremo artisti spesso scoperti dai talent show

Sanremo, 7 febbraio 2023 – Il Festival di Sanremo, uno dei più importanti e storici eventi musicali italiani, sta per iniziare. Il 7 febbraio 2023, la kermesse che si svolge ogni anno nella città ligure, attirerà l’attenzione di milioni di spettatori in Italia e all’estero. Quest’anno, l’evento promette di essere ancora più emozionante e sorprendente, con una line-up di artisti eccezionali pronti a competere per il premio più ambito della musica italiana.

L’edizione numero 73 del Festival di Sanremo è in programma da martedì 7 a sabato 11 febbraio al teatro Ariston della Città dei Fiori. Alla conduzione, per il quarto anno consecutivo, c’è Amadeus, che è anche direttore artistico. Amadeus è già stato confermato anche per Sanremo 2024, entrando così tra i conduttori che hanno fatto la storia della kermesse, meglio di lui solo Pippo Baudo e Mike Bongiorno.

Nelle cinque serate di musica, Amadeus sarà affiancato da Gianni Morandi, che si esibirà anche nella seconda serata (mercoledì 8 febbraio) insieme ad Al Bano e Massimo Ranieri. Inoltre, sono previste varie co-conduttrici: nella prima serata (martedì 7 febbraio) e per la finale (sabato 11 febbraio) sul palco ci sarà l’influencer e imprenditrice digitale Chiara Ferragni, nella seconda serata (mercoledì 8 febbraio) la giornalista Francesca Fagnani, nella terza serata (giovedì 9 febbraio) la pallavolista Paola Egonu (la prima co-conduttrice di colore nella storia del festival) e nella quarta serata (venerdì 10 febbraio) l’attrice Chiara Francini. In ogni serata, le co-conduttrici effettueranno un monologo su un tema preciso.

Mentre tutti i fan della musica italiana sono impazienti di scoprire i nuovi talenti che si esibiranno sul palco di Sanremo, è importante notare che molti di loro potrebbero essere stati scoperti proprio grazie a talent show alternativi e meno conosciuti, come Nokep TV Generation, talent show in onda ogni mercoledì sera che sta spopolando su SKY,

Nokep TV Generation, contest canoro dai natali nel 2020, infatti gira l’Italia alla ricerca di nuovi talenti emergenti e ha già portato alla luce numerose voci importanti. Il contest ha segnato un successo di audience, non sulla RAI ma su SKY.

Nokep TV Generation, sponsorizzato dalla nota piattaforma professionale di promozione per cantanti, Playspotify.it, contribuisce quindi alla cultura della nostra Canzone Italiana.

Domenica il contest canoro Noket TV Generation arriverà a Milano con un seguito ancora più grande e nel frattempo, il Festival di Sanremo ci avrà già rivelato chi sara stato il suo vincitore selezionato tra tutti i 28 partecipanti.

Quest’anno, con una line-up di artisti eccezionali, la kermesse promette di essere ancora più emozionante e sorprendente. Tutti gli spettatori, sia in Italia che all’estero, sono invitati a seguire questo grande evento e a scoprire i nuovi talenti che si esibiranno sul palco. Il successo di questi eventi musicali è importante non solo per gli artisti, ma anche per la cultura e la tradizione italiana.

 

 

 

 

Salute dentale: continua la crescita di ClinicalTop

Roma, 6 febbraio 2023 – Continuano senza soste le apertura di nuovi sedi in Italia di ClinicalTop, specializzata nella gestione dei centri odontoiatrici. Anni di esperienza e presenza sul mercato sono i segreti di ClinicalTop, diventata ormai punto di riferimento per chi cerca il miglior rapporto qualità-prezzo.

La posizione salda di ClinicalTop permette di scegliere i fornitori che offrono i materiali più eccellenti a prezzi altamente concorrenziali. La combinazione di tecnologie all’avanguardia e materiali certificati e affidabili, rendono poi l’azienda un punto di riferimento per moltissimi pazienti in ogni parte d’Italia.

Una realtà in continua crescita che punta ad un ulteriore espansione dei propri centri specialistici, attualmente presenti a Napoli e Roma, a cui si aggiungeranno presto diverse altre sedi. L’obiettivo è quello di espandere la propria presenza sul territorio italiano, grazie anche alla crescente fiducia riposta, ogni giorno, da un numero sempre maggiore di clienti.

ClinicalTop offre tutti i servizi odontoiatrici tradizionali, ed è specializzata nell’implantologia a carico immediato, una tecnica che permette ai pazienti di riavere i denti fissi. Il termine “carico immediato” vuol dire che i denti vengono posizionati subito e direttamente negli impianti dentali, per un risultato stabile e definitivo.

ClinicalTop è una realtà odontoiatrica riconosciuta per l’eccezionale competenza dei suoi professionisti e per l’utilizzo di tecnologie all’avanguardia e procedure altamente specializzate. L’obiettivo di ClinicalTop è di offrire un servizio personalizzato, rapido e con risultati garantiti, e questo la rende una scelta popolare per migliaia di pazienti che ogni anno affidano a ClinicalTop la loro salute dentale.

L’esperienza franchising con ClinicalTop

ClinicalTop sta sviluppando le sue cliniche odontoiatriche in franchising, e grazie all’esperienza acquisita nel corso degli anni, assiste nel miglior modo possibile i partner, supportandoli nella fase di lancio di una clinica.

Viene fornita assistenza diretta, aiuto nella ricerca del personale, della location e nell’organizzazione dell’intero business, nel marketing, nella formazione del personale e nell’apertura ufficiale.

Sono messe a disposizione due formule: la Entry, per gli ambulatori odontoiatrici già esistenti, per i quali viene offerto un lavoro di studio e sviluppo dell’attività per far crescere il business.

La formula Full che, invece, si rivolge agli studi nuovi, ClinicalTop si occupa di aprire il centro dentistico con soluzioni e strumentazioni all’avanguardia, partendo dalla progettazione della clinica, fino all’invio della pratiche burocratiche e all’effettiva realizzazione.

In termini di espansione futura, ClinicalTop punta anche ad aumentare i punti franchising, in modo da offrire a tutti i suoi clienti, maggiore presenza sui territori e facile accesso ai servizi odontoiatrici specialistici.

 

 

 

 

###

 

Contatti:

(numero unico prenotazioni)

+39 3713321982

+39 3714495365

info@clinicaltop.it

 

 

 

Festival di Sanremo 2023: Ecco gli artisti più ascoltati fino ad oggi

Sanremo, 6 febbraio 2023 – Febbraio è appena iniziato e diversi sono gli eventi ad esso associati, come San Valentino e il Carnevale. In Italia, però, da sempre, Febbraio è il mese che tiene incollati alla tv milioni di italiani. È il mese infatti della principale kermesse musicale del nostro paese: il Festival di Sanremo. Un evento che, giunto alla sua 73esima edizione, è tornato a generare ascolti importanti negli ultimi anni rispetto alla flessione subita a partire dai primi 2000.

Basti pensare che lo scorso anno ha registrato un picco di ben 11 milioni di telespettatori.

Ma chi sono gli artisti di quest’anno del Festival e che seguito hanno in termini di ascolti e fans?

A tal riguardo è stato appena pubblicato uno studio che analizza i numeri dei cantanti di Sanremo 2023 sulla piattaforma musicale Spotify, confrontando gli ascoltatori mensili e le canzoni più ascoltate di questi artisti. 

Scopriamo allora quali sono gli artisti più ascoltati di questo Sanremo 2023.

Gli artisti del Festival e le canzoni più ascoltate 

Al primo posto tra gli artisti più ascoltati secondo lo studio, condotto l’agenzia di marketing digitale Seeders, c’è Lazza, rapper milanese con il disco più venduto nel 2022, con ben 5 milioni di ascoltatori mensili, seguito da Gianluca Grignani e da Tanai, che proprio nell’edizione dello scorso anno si era classificato in ultima posizione.

Tra i primi dieci posti troviamo inoltre artisti che vantano una carriera importante come Giorgia e Marco Mengoni, a quali si aggiungono una serie di cantanti più giovani come Ultimo e Ariete

Agli ultimi posti troviamo poi rispettivamente Colla zio, Sethu e i Cugini di Campagna che, nonostante siano un gruppo storico con una grande carriera alle spalle, si trovano in fondo alla classifica con 37.356 ascoltatori, probabilmente per la scarsa propensione alla tecnologia.

Guardando invece la classifica delle canzoni più ascoltate troviamo in prima posizione Gianluca Grignani con “Mi Hístoria entre tus Dedos”, versione spagnola di “La mia storia tra le dita” con addirittura 215 milioni di riproduzione, seguito da La Coda del Diavolo di Elodie, Pianeti di Ultimo e Vivo per Lei di Giorgia

In ultima posizione troviamo invece gli esordienti Colla Zio con la loro chiara (272 mila riproduzioni).

Spotify, largo ai giovani

Dallo studio degli artisti di Sanremo 2023 realizzato dall’agenzia Seeders e delle canzoni più ascoltate su Spotify quello che emerge è sicuramente una propensione verso la musica del momento da un punto di vista anagrafico di Spotify e dei suoi utenti.

Infatti canzoni molto famose ma più datate come Domani Smetto (Articolo 31) o Un’emozione da poco (Anna Oxa) non reggono la competizione con quelle di artisti con canzoni più recenti.

Inoltre confrontando le due classifiche gli artisti presenti nella TOP 10 della prima sono più meno gli stessi della seconda, anche se con posizioni distinte. Ne è un esempio Laza che dalla prima posizione nella classifica degli artisti più ascoltati passa alla quinta con la sua s!r!. L’unica grande differenza è invece la presenza del duo Colapesce Dimartino che con il loro singolo “Musica leggerissima” entrano nella top 10 delle canzoni più ascoltate.

Sulla base di queste classifiche è normale chiedersi quindi cosa accadrà con l’imminente Festival di Sanremo. Le posizioni degli artisti cambieranno? Quali nuove canzoni avranno successo? Non ci resta che aspettare l’inizio del Festival per scoprirlo.

 

 

Apricena: riapriamo lo storico Cineteatro Solimando

 A lanciare l’idea Alfonso Masselli della “Stilmarmo”, e il Sindaco Potenza ci sta. Ora la parola passa alla famiglia “Solimando”, proprietaria del cineteatro

Apricena (Foggia), 3 febbraio 2023 – Un importante passo in avanti, ieri ad Apricena, sul tema della riapertura del “CineTeatro Solimando”, che sta a cuore a tutto il territorio di Capitanata e non solo, a giudicare dal numero dei 649 firmatari della petizione lanciata online, e dai tantissimi commenti postati sui social, tutti invocativi della riapertura dello storico “cineteatro”.

«Invitato a Palazzo di Città, quale promotore dell’iniziativa, ho esposto al Sindaco di Apricena, Antonio Potenza, “lo stato dell’arte”» dichiara Alfonso Masselli, responsabile delle relazioni esterne del noto gruppo industriale “Stilmarmo”, da sempre impegnato nella valorizzazione della “Pietra di Apricena” in tutto il mondo, negli ultimi anni in partnership con il politecnico di Bari, che presto istituirà dei “master universitari” ad Apricena, seconda capitale italiana del marmo.

«Il Sindaco Potenza mi ha assicurato la massima disponibilità, sua personale e dell’intera Amministrazione comunale, a riattivare, già nei prossimi giorni, il dialogo con la proprietà del “cineteatro”, per esplorare insieme le possibili soluzioni per ridare vita ad un luogo simbolo della cultura» precisa con soddisfazione Masselli.

Ed aggiunge: «Sono certo che la famiglia “Solimando”, proprietaria dell’omonimo “cineteatro”, sarà protagonista di questo gran bel “sogno collettivo”.

Ne è segnale il fatto che, tra i firmatari della petizione online, c’è Costantino Solimando, uno degli eredi. Proprio Costantino, nell’agosto 2014, fece riaccendere i riflettori sul suo cinematografo, accogliendo Umberto Giupponi, che, nell’ambito del progetto nazionale “Old Cinema”, attraversò l’Italia a bordo di una Vespa alla scoperta dei cinema perduti. Già allora Costantino ne sognava la riapertura. Ora quel sogno può diventare realtà».

Main Testimonial dell’iniziativa di Alfonso Masselli, una critica del cinema e un direttore d’orchestra di fama internazionale, entrambi pugliesi ma residenti nel centro Italia.

La prima, Antonia Del Sambro, a Firenze, e il secondo, Luca Maria Testa, a Pesaro. Nei giorni scorsi, i due esponenti del mondo della cultura hanno diffuso un loro accorato appello, «che non poteva e non può lasciare indifferenti. Alle sirene della cultura non si può non rispondere» sottolinea Masselli.

«Sarebbe bello poter inaugurare la riapertura del “Cine Teatro Solimando” di Apricena con un concerto dell’Orchestra Sinfonica “Eroica” delle Scuole Marchigiane, diretta dal Maestro Luca Maria Testa, già direttore d’orchestra del teatro “Petruzzelli”.

Diamoci, quindi, da fare. Tutti. Perché con la cultura si va dappertutto», conclude Masselli.

 

 

Immobili: arriva Astaqui.it, per comprare casa a metà prezzo con un mutuo

Comprare casa fino al 70% di sconto, ottenendo allo stesso tempo un mutuo: da oggi è possibile grazie a Astaqui.it

Roma, 3 febbraio 2023 – Aiutare gli italiani a comprare casa con uno sconto che va dal 40 al 70%, finanziando al tempo stesso l’acquisto. È la promessa del nuovo servizio Astaqui.it, il primo servizio che aiuta a comprare casa all’asta, con l’erogazione di un mutuo.

Con i tassi d’interesse che salgono e saliranno ancora, un’inflazione in costante crescita e la capacità di indebitamento delle famiglie che è destinata a diminuire, nel 2023 centinaia se non migliaia di famiglie saranno costrette ad abbandonare il loro sogno di comprare casa.

In base all’attuale fase economica però il 2023 si preannuncia come un anno in crescita per le esecuzioni immobiliari.

A esserne convinto è Luciano Vasciminno, Presidente e Fondatore di Astaqui.it, che aiuta gli acquirenti ad acquisire una casa all’asta, a prezzi d’affari.

La neonata Astaqui.it con un management con più di 20 anni di esperienza alle spalle nel mercato immobiliare e finanziario nel 2023 aiuterà centinaia e centinaia di famiglie ad esaudire il loro sogno di acquisto della prima casa nel mercato delle esecuzioni immobiliari.

Astaqui.it offre infatti un’assistenza completa dalla ricerca dell’immobile attraverso una piattaforma evoluta automatizzata, alla compilazione dell’offerta di partecipazione fino all’assistenza durante la gara in asta, compreso l’intervento finanziario per l’acquisto.

Il servizio offrirà infatti anche il finanziamento per l’acquisto in asta dei propri clienti fino al 100% del valore di aggiudicazione, (ovviamente li dove vi sono i requisiti), con il vantaggio che i prezzi di acquisto saranno nettamente inferiori rispetto al mercato libero.

Astaqui.it nasce a giugno del 2022 dall’intuizione lungimirante del suo Presidente, Luciano Vasciminno e dal mese di novembre ha iniziato lo sviluppo su tutto il territorio nazionale firmando ben 7 contratti di affiliazione in soli 3 mesi.

“Prevediamo l’apertura di 50 uffici Business Partner Astaqui.it nel 2023, su tutto il territorio nazionale”, spiega il Presidente Vasciminno.

“I nostri affiliati Business Partner sono avvocati, imprenditori, professionisti e agenti Immobiliari, e imprenditori che hanno capito che si è aperto un buco nel mercato immobiliare che va colmato”, continua ancora il Presidente.

Astaqui.it fornisce ai suoi affiliati un sistema tecnologico super avanzato, una formazione di altissimo livello in parte erogata direttamente da delegati del tribunali ma soprattutto un know how unico e vincente.

Tutto questo allo scopo di aiutare più famiglie possibili ad acquistare la loro prima casa o seconda casa in asta risparmiando dal 40 al 70% del prezzo di un immobile rispetto al valore sul mercato libero.

Cosi nel 2023 molte famiglie deluse dalla mancata possibilità di acquistare casa sul mercato libero, a causa dei prezzi esorbitanti, potranno trovare un nuova opportunità grazie ad Astaqui.it.

Tutte le informazioni sul servizio sono disponibili sul sito internet www.astaqui.it.

 

 

###

Per interviste ed informazioni:

Astaqui.it Srl

Via Matteotti 208 – 18038  Sanremo  (IM)

tel 0184.1752021

email: info@astaqui.it

 

 

 

Casa Sanremo 2023 apre le porte al digital marketing e al web 3

Roma, 2 febbraio 2023 – Dal 5 all’11 febbraio durante il Festival di Sanremo, Casa Sanremo ospiterà una serie di conferenze e interviste dedicate all’innovazione e al marketing. In questa occasione, alcune delle menti più brillanti del mondo dello spettacolo, della tecnologia e del marketing discuteranno dei temi più attuali e importanti del momento.

Tra gli altri saranno presenti anche Fabio Faccin e Luca Faccin, esperti di digital marketing, pubblicità Pay Per Click ed ideatori di PerformancePPC e PerformanceW3B. La loro presenza è un’occasione unica per gli imprenditori e per chiunque sia interessato al futuro del marketing e dell’innovazione.

Fabio e Luca parleranno di come le aziende possono sfruttare da qui ai prossimi anni le opportunità offerte da internet e in particolare dal web 3 e dalla blockchain per innovare i propri prodotti, raggiungere nuovi mercati e aumentare la propria visibilità. I due consulenti sono esperti in questo campo e hanno lavorato con successo con molte aziende di diverse dimensioni e settori.

“Siamo entusiasti di partecipare a Casa Sanremo e di condividere la nostra esperienza nel campo del marketing digitale con gli altri ospiti e imprenditori illuminati che ne prenderanno parte”, ha dichiarato Fabio Faccin.

“Crediamo che oggi le aziende debbano dominare non solo la presenza nei social network e nei motori di ricerca, ma anche porre lo sguardo al futuro informandosi sul web 3, la blockchain e la crypto economy in quanto queste tecnologie offrono l’opportunità senza precedenti di innovare i propri prodotti e di raggiungere un pubblico più ampio. Siamo felici di discutere di queste opportunità con gli altri partecipanti a Casa Sanremo”, ha aggiunto Luca.

Oltre a Fabio e Luca saranno presenti molte altre personalità di spessore che parteciperanno all’evento e discuteranno dei temi più attuali e importanti del momento come Marcello Ascani, Pietro Michelangeli, Luca Mastella, Cosmano Lombardo e molti altri.

Per maggiori informazioni sul programma e sui relatori, visitare il sito https://invest.casasanremo.it.

 

 

La cantante umbra Alessandra Becelli nella Top Ten austriaca

Conquista la Top Ten austriaca l’EP ‘Sensi’ di Alessandra Becelli, un brano in lingua italiana che piace oltre frontiera

Roma, 1 febbraio 2023 – Si presenta con un “Grazie” di grande intensità Alessandra Becelli per il suo ritorno sul mercato discografico con l’EP “Sensi” prodotto da una label indiepop austriaca, la WranaEnterprises. A presentare questa uscita è appunto la canzone “Grazie” che nella versione originale è scritta e interpretata da Amara.

Disco e ritorno di qualità per l’artista umbra che prende il nome dalla canzone “Sensi”, lead track scritta per lei da David Poggiolini e Paola Capone. Era atteso, nel mondo indie, questo ritorno che infatti incontra l’approvazione di critica e pubblico per lo più estero.

Uscito negli store il 13 gennaio l’album è entrato nella Top Ten austriaca, un risultato importante considerando che i brani sono interamente in italiano tranne il duetto natalizio “Chatching Snowflakes” con il cantautore austriaco Goldman.

Sono molto soddisfatta di questo ritorno che è nato un po’ per caso” ci racconta Alessandra Becelli, “ci eravamo fermati proprio sul brano ‘Sensi’ con David e Riccardo Brizzi a causa della pandemia e sembrava non arrivare mai il momento di far uscire la canzone quando Stefan (CEO della WranaEnterprises) mi ha contattata chiedendomi di uscire con un EP con la sua etichetta.” “Un disco in italiano all’estero? Una follia ho pensato… eh.. invece aveva ragione lui!” continua la Becelli.

Con le nuove 5 tracce Alessandra Becelli rimette la musica al centro cercando di portare un po’ di leggerezza e speranza esprimendo la bellezza della vita in tutte le sue forme compreso il dolore. Le canzoni molto più mature rispetto al passato hanno suoni che si fondono alla perfezione con la voce calda e morbida della cantante. Due cover di grande impatto con il singolo “Grazie” di Amara e “America” di Gianna Nannini e a completare il disco gli inediti “Sensi” e “Controversa”.

Qualche info in più sull’artista:

Alessandra Becelli è nata a Terni ed è al suo secondo disco si è laureata con lode in Scienze e Tecnologie della Produzione Artistica con una tesi sulla Video Arte. Dopo un periodo come assistente costumista in Teatro e nel Cinema è la musica a prendere il sopravvento. Si diploma al CET di Mogol e arriva finalista alle selezioni di Sanremo Giovani. È considerata tra le interpreti più interessanti della musica leggera italiana.

 

Album release date: 13 gennaio in tutta Europa

Link informativi:

www.Alesound.org

www.facebook.com/alessandrabecelli

Etichetta discografica: www.WranaEnterprises.com

Ufficio Stampa: www.musicmanager.itmusicmanager@live.it

Streaming and Digital Download

SPOTIFY: https://open.spotify.com/album/4GkgXUxW7Zrzs7luTahivT

ITUNES: https://music.apple.com/it/album/sensi-ep/1658794683

 

 

In Versilia “Lo sguardo è l’idea”, tra arte e sport

Versilia, 1 febbraio 2023 – Trekking e arte gli ingredienti di un bellissimo pomeriggio dedicato all’arte e allo sport nella piccola Atene. Gli amici della Via Francigena capitanati dalla Guida Ambientale Daniela Bonucelli hanno organizzato una visita guidata della mostra “Lo Sguardo e l’idea” allestita a Pietrasanta. Seguita da un facile trekking da Valdicastello a Santa Lucia per godersi il panorama al tramonto. Hanno partecipato con entusiasmo al percorso anche la Sez. CAI Forte dei Marmi e membri del Gruppo GoVersilia.

La mostra “ Lo sguardo e l’idea” è l’ultima tappa espositiva nell’ambito del progetto “Uffizi Diffusi”, realizzata dal celebre museo fiorentino insieme al Comune di Pietrasanta. Come location ideale è stata scelta la chiesa e il chiostro di Sant’Agostino in pieno centro storico. È qui che gli autoritratti degli artisti, provenienti dalle collezioni delle Gallerie degli Uffizi, parlano ai propri bozzetti nel locale museo dedicato all’origine delle opere statuarie.

A seguito di una visita a questa mostra è nata l’idea di riscoprire la natura del territorio attraverso gli occhi dell’arte. Ovvero di far precedere l’escursione, che dal centro di Pietrasanta conduce al paese di Santa Lucia, da una visita alla mostra.

L’arte moderna differisce spesso da quella greco antica ma, alcuni richiami alla natura, sono imprescindibili proprio perché pensati da un essere umano che si è evoluto in essa.

Gli antichi greci vedevano scorrere il tempo umano in mezzo ad una natura che tutto sommato non cambiava mai. Questa natura era immortale di fronte agli occhi degli umani e fondersi con essa sembrava l’unico modo per sconfiggere il tempo e la morte. Il senso di bellezza in qualunque cosa e forma di vita dona serenità all’umano. I dettagli che costituiscono questa bellezza sono un insieme di cose perfette ed imperfette che si mescolano in armonia e che fanno sentire l’umano parte integrante della natura.

L’idea della Guida, quindi, era quella di focalizzare i dettagli della mostra in modo da concentrarsi sui dettagli del panorama, dei fiori, delle forme che la roccia assume a seconda della sua composizione chimica, della natura insomma. Il territorio poi, essendo antropizzato, è come se fosse stato scolpito da un umano proprio come una statua.

Ma tutto questo non sarebbe stato possibile se il Comune di Pietrasanta non avesse deciso di fare in modo che questa mostra si realizzasse col prezioso contributo degli Uffizi. Daniela Bonuccelli, la Guida Ambientale, ha voluto esprimere un sentito ringraziamento al Comune e al Museo non solo per l’esistenza di questa mostra ma anche perché l’ingresso alle associazioni è stato gratuito.

Un ringraziamento arriva anche dal Presidente di GoVersilia Katia Corfini che con entusiasmo dice:

“Bellissima l’apertura della visita con un tributo anche ai nostri artigiani locali, “le mani d’oro” di Pietrasanta. Reintitolerei la mostra: lo sguardo è l’idea, perché capace di aprire gli occhi. I complimenti vanno anche alla Guida del Museo che è stata veramente brava, non solo è riuscita a trasmettere la passione per la tecnica di realizzazione delle opere ma anche per la sua approfondita conoscenza che l’ha resa capace di rispondere alle più disparate domande degli astanti.

Il museo dei Bozzetti è un vero patrimonio nazionale, soprattutto in occasione di questa mostra unica e consiglio a tutti di andare a vederla. Personalmente ho imparato tante nuove cose sugli artisti e su gli artigiani della nostra terra. Oggi guardo Pietrasanta con occhi nuovi”.

 

 

Lo sguardo e l’idea. Visita guidata dentro il chiostro di Sant’Agostino

 

Lo sguardo e l’idea. In cammino passando per Valdicastello

Exit mobile version