Site icon Comunicati Stampa.net

Caro uffici a Milano: è boom per i coworking

Milano, 21 febbraio 2018 – Aprire un ufficio oggi a Milano, come molti imprenditori sanno, richiede costi importanti.

Nella città meneghina i soli costi di affitto di un ufficio vanno infatti in media dai 600 agli oltre 2.000 euro al mese, in base alla grandezza ed alla zona di ubicazione (escludendo le zone del centro storico, che hanno quotazioni completamente diverse e al di sopra delle medie). Pesanti anche i costi di avvio di un ufficio, che possono andare da un minimo di 6.000 agli oltre 12.000 euro, calcolando i costi medi di depositi cauzionali, anticipo caparra, arredo e accessori vari.

Cifre che possono sembrare minime per le grandi aziende ma che sono invece pesanti per freelance, startup e liberi professionisti soprattutto se agli inizi della propria carriera.

È per questo che negli ultimi anni la condivisione degli spazi, chiamata Coworking, è diventata una soluzione innovativa sempre più usata, visto che permette ad aziende e professionisti di abbattere i costi fisici di un ufficio e allo stesso tempo permette di fare network, condividere conoscenze e possibilità di business.

Un modello in continua crescita in Italia, ed in particolare a Milano e Roma, dove il fenomeno sta vivendo un vero e proprio boom, con la nascita di tantissimi nuovi spazi di uffici condivisi.

Quanto costa quindi oggi affittare un ufficio temporaneo o magari affittare una singola postazione i coworking? E soprattutto conviene farlo? E perchè?

“Negli ultimi due anni, anche in Italia sono nati tantissimi spazi di coworking e l’offerta in questo ambito è diventata veramente variegata: scegliere una postazione ufficio in coworking è diventato più complesso, perchè oltre al prezzo giocano tanti fattori, come la posizione, la tipologia di aziende già presenti, la disposizione degli spazi, i servizi offerti e anche la flessibilità di contratto” ci racconta Delia Caraci, coworking manager del Loft Coworking di Milano.

“Abbiamo fatto una ricerca su Milano, e oggi possiamo osservare che quì una postazione in coworking ha un costo medio molto variabile che va dai € 100,00 al mese ai € 390,00 al mese, in base alla tipologia di contratto, se full time oppure in modalità ‘flex’ per pochi giorni a settimana, e in base alla tipologia dello spazio (qualità della posizione, servizi, brand). Molti spazi offrono anche ingressi giornalieri e affitto di sale ad ore”.

Talvolta è infatti sufficiente usufruire anche solo temporaneamente di una scrivania personale, eventualmente con stampante, servizio fax e fotocopiatrice, e nel caso sala riunioni, così da permettere a chi viaggia di avere un ufficio a disposizione a costo contenuti e in città diverse.

Spesso molti coworking offrono, oltre alle singole postazioni in aree condivise, la possibilità di affittare un ufficio separato all’interno del coworking stesso, così da avere un proprio spazio anche all’interno di un ufficio condiviso. Il prezzo di queste soluzioni varia sempre in base al numero di postazioni, alle dimensioni dell’ufficio e alla tipologia di location: possiamo stimare in tal caso un range che va dai € 450,00 al mese ai € 1.600,00 al mese, in base alla grandezza dell’ufficio (da 1, 2, 4, 6, 8 persone, ecc.) e in base alla tipologia dello spazio (nb: a Milano si trovano offerte anche a prezzi inferiori, ma in spazi che spesso non hanno i requisiti per essere messi in affitto). Ovviamente, tutto incluso.

Per saperne di più rimandiamo all‘articolo sul sito del Loft Coworking di Milano in cui è possibile confrontare i prezzi di un ufficio classico e i prezzi di una struttura di Coworking.

 

 

 

###

 

Contatti stampa:

Delia Caraci
Mail: delia.caraci@digitalsfera.it
Digitalsfera.it

 

Uffici condivisi e Coworking Milano: quanto costa (immagine coperta da copyright, utilizzabile solo unitamente alla pubblicazione della presente notizia)
Exit mobile version