Site icon Comunicati Stampa.net

“I colori di Rives”, rappresenta 4 tele l’ultimo album di Alessandro Grego

Trieste, 14 marzo 2023 – Quattro brani di musica elettronica pura che hanno come oggetto le tele dell’artista perugino Riccardo Veschini, in arte Rives. È questo l’album “I colori di Rives”, ultima pubblicazione discografica del compositore triestino Alessandro Grego, distribuita online da The Orchard/Sony Music, disponibile dal 18 marzo 2023 su tutte le maggiori piattaforme musicali come Apple Music, Spotify, Amazon, Youtube, etc.

Ognuno dei quattro brani e delle quattro tele rappresenta un colore diverso; si parte dal profondo nero de “Le vele”, al rosso di “Oblivion in rosso”, al blu di “Graffio su blu”, per terminare con il bianco di “Riflessioni su ventaglio bianco”.

A proposito di questo lavoro il compositore ci dice: “Ho voluto rappresentare acusticamente dei pannelli sonori di un determinato colore, ispirandomi e sonificando elettronicamente le relative opere di Rives. Il pannello sonoro ha la caratteristica di essere atemporale, o meglio metatemporale, cioè al suo ascolto non percepiamo lo scorrere del tempo ne tantomeno un inizio od una fine: non c’è narrazione o teleologia musicale. La caratteristica di queste mie quattro composizioni è che si viene subito sopraffatti da un primo piano acustico il quale tende a celare, o meglio obliare, un secondo piano nel quale qualcosa si muove, accade: è come intravedere/intrascoltare un mondo offuscato da un velo di Maya.”

Per la migliore fruizione, si consiglia l’ascolto in cuffia in ambienti poco rumorosi.

Inoltre, ad accompagnare l’uscita, ci sono anche dei videoclip disponibili sul canale YouTube ufficiale dell’artista.

Per maggiori informazioni rimandiamo al sito internet del compositore www.alessandrogrego.com, alla pagina Wikipedia ed ai canali:

I colori di Rives

Spotify

Apple Music

Youtube

Bandcamp

 

Biografia

Alessandro Grego (Trieste 1969), compositore e sound designer. La sua opera elettronica “The Aura – The storm” è stata selezionata per la conservazione dalla Biblioteca Nazionale di Francia tra le migliaia prodotte nel mondo dal secolo scorso. È stato ospite di diversi centri di ricerca sulla musica elettroacustica tra cui l’IMEB Bourges, il WDR di Colonia e l’ICST di Zurigo, collaborando con il flautista Roberto Fabbriciani. La sua musica è stata eseguita in festival e nelle più prestigiose sale da concerto nazionali e internazionali (Mozarteum di Salisburgo, Teatro Brandeburger, Conservatorio di Musica di Malaga, Teatro Frederick Loewe di New York, Teatro St. Michel di Bruxelles, Biennale della Musica di Zagabria, Teatro Dal Verme a Milano, Festival “Giornate Internazionali della Musica dei Compositori” a Cracovia, Colorado State University, Festival Synthese a Bourges, Centro Tempo Reale a Firenze, ecc.). Ha scritto musiche per serie televisive prodotte dalla RAI e si è esibito dal vivo in collaborazione con il C.S.C. – Cineteca Nazionale. Le sue composizioni sono pubblicate da RAI Edizioni Musicali Rai Trade, Bèrben, Carisch e sono state incise per l’etichetta discografica Phoenix, Agora, ARTS, Urbania, AWAL, The Orchard/SonyMusic, VDM Records e Tactus. Ha insegnato e tenuto conferenze presso l’Università di Firenze, l’Università di Siena, la Scuola SAE di Lubiana e il Conservatorio “Gioacchino Rossini” di Pesaro.

 

 

 

Exit mobile version