In uscita “Il Mio Nome è Nessuno”, il terzo album di Nevruz

Dal 23 marzo 2018 sarà disponibile in radio e in digital download il terzo album di nevruz, “Il mio nome è nessuno”…

Modena, 21 Marzo 2018 – Si intitola “Il Mio Nome è Nessuno” il terzo e nuovo album di Nevruz, accattivante esplorazione di stili e contaminazioni sonore, un emporio della musica, un museo nel quale celebrare l’incontro e la pace tra generazioni, un vero e proprio percorso di riscoperta dei maestri interiori, spirituali e di quelli artisticamente di riferimento.

L’allievo finalmente pronto a guardare negli occhi il proprio maestro rivendica la sua storia, le sue gesta, affinché egli possa diventare Leggenda.

Prodotto da Alberto Benati dei Ridillo, pubblicato dalla Molto Recordings il disco si propone come un forziere ricco di brani eclettici e di grande qualità dai sentori rock, jazz, progressive, blues, pop, new wave e dalla forte matrice cantautoràle.

Collaborano alla realizzazione dei brani accreditati strumentisti di fama nazionale ed internazionale.

Contemporaneamente all’uscita dell’album sarà lanciato su Youtube lo stesso 23 marzo il video del singolo “Ibrida“, un brano dal groove hip-hop e fortemente contaminato dal pop-rock.

È disponibile l’anteprima in streaming di “Ibrida” all’indirizzo www.moltorecordings.com/Nevruz-Ibrida.mp3.

 

 

 

 

 

###

 

Contatti stampa:

 

FADAS

Alessandro Scorsiroli 340.8434677 – info@fadas.eu

Esce “Soldier On”, il nuovo album di Alessia D’Andrea: “Chi lotta può perdere, chi non lotta ha già perso”

Roma, 27 febbraio 2018 – Esce domani, in tutti i digital store, “Soldier on”, il nuovo album di Alessia D’Andrea. Un disco vero, sincero, senza fronzoli, che sprona ad andare avanti e a combattere per i propri sogni motivando e ispirando.

L’immagine di copertina rende perfettamente il senso dell’album e soprattutto del viaggio che questa cantautrice italiana ha intrapreso da anni e continua a portare avanti nonostante le difficoltà di fare musica oggi.

Alessia D’Andrea è una cantautrice con un curriculum di tutto rispetto: collaborazioni internazionali con musicisti di primordine, posti in classifica in diversi Paesi del mondo. Nessun “botto” ancora ma lei continua a lottare e con questo album invita anche gli altri a farlo.

La sua sensibilità l’ha sempre spinta dalla parte di importanti iniziative benefiche e oggi, è stata nominata presidente di Artists United Against Bullying, un’associazione internazionale no-profit di artisti contro il bullismo e la violenza di ogni sorta, con la quale sta creando una rete di musicisti, scrittori, registi, ecc. da ogni parte del mondo, per portare avanti un messaggio a favore del rispetto della dignità umana e della libertà di espressione.

“Soldier On” è stato prodotto dall’etichetta indipendente Renilin, tra Italia, Germania, Svezia e Stati Uniti e sta già destando l’attenzione di alcuni addetti ai lavori in Nord America dove ha firmato un contratto di publishing e placement con un’importante agenzia di Los Angeles, la Epic Music LA, e nel Regno Unito dove un’etichetta discografica londinese pubblicherà il primo singolo sul mercato inglese il prossimo Marzo.

Venature Pop-Rock che spaziano verso brani in acustico dove Alessia si ritrova anche al piano, in un lavoro discografico dal suono internazionale ci fanno pensare ad una vera artista che dovrebbe già avere il suo posto tra le stelle del panorama musicale del momento.

Per saperne di più sulla cantautrice consigliamo i siti internet www.alessiadandrea.comwww.facebook.com/alessiadandreamusic.

 

 

PREVIEW ALBUM "SOLDIER ON" by alessiadandrea

 

sing

 

 

 

###

 

Contatti stampa:

info@alessiadandrea.com

promo@renilin.com

IndipendentPoetry, connubio vincente tra cantanti e poeti

Ravenna, 9 ottobre 2017 – Trovare la giusta musicalità alle parole non è certo facile ma nella suggestiva location di Casa Spadoni, a Faenza, il 30 settembre, Alessandro Cicone, Denise Misseri e Andrea Cosso hanno avuto modo di far ascoltare ai poeti stessi le loro composizioni musicali sui testi poetici, in occasione della prima edizione del progetto #Indipendentpoetry nato in collaborazione con il MEI, il Meeting delle Etichette Indipendenti.

Gli artisti, della casa discografica Neverland Records, sembrano essere riusciti egregiamente nell’impresa, stupendo positivamente i presenti e soprattutto i poeti che hanno messo a disposizione le loro poesie per l’esperimento.

E’ stata certamente una bella situazione, emozionante e suggestiva, non si è creata confusione tra le arti ma un connubio ben riuscito che certamente fa pensare ad una possibile futura collaborazione tra artisti dell’etichetta e l’IndipendentPoetry” come confermato dal poeta Davide Rondoni.

Poesia e canzone si sono incontrate spesso, ma ancor più spesso il loro dialogo è segreto, si parlano prima di nascere, hanno bisogno di dimenticarsi l’una dell’altra per essere se stesse fino in fondo. Eppure può capitare che abbiano dentro il ricordo di ciò che avrebbero potuto essere, che riescano a incontrarsi di nuovo. Alessandro Cicone ha tirato fuori con naturalezza ed equilibrio la ballata che era annidata nei miei versi, spesso siamo infastiditi se qualcun altro legge a voce alta ciò che abbiamo scritto, avvertiamo lo scarto imbarazzante di una distanza. Ascoltando Alessandro non è stato così, anzi gli ho chiesto se vorrà farmi il regalo di cantare ancora la sua canzone durante qualche mia lettura” ha raccontato la poetessa Isabella Leardini che ha affidato le sue parole ad Alessandro Cicone.

Una poesia non è una canzone e una canzone non è una poesia, ma queste due cose quando si incontrano possono generarne una terza, una forma nuova che brilla. Per questo è giusto sperimentare, aprire la porta allo scambio tra le arti e tra le persone. Creare sempre occasioni di bellezza” afferma Valerio Grutt, altro poeta coinvolto nell’esperimento.

 

 

###

 

Contatti stampa:
Simona Cappelli
Ufficio stampa Neverland Records
Via Buozzi 26/8 Genova
Tel 320 8319269 – 340 4957836
email: neverlandrecords@libero.it

 

E’ online il videoclip di ‘Bambola di ceramica’ di Denise Misseri

Milano, 27 settembre 2017 – E’ online il videoclip di ‘Bambola di ceramica’ di Denise Misseri. Nel video, realizzato da Davide Comelli sul bellissimo sfondo del lago di Como, la maschera impenetrabile è associata all’elemento dell’acqua, anch’esso mutevole nella sua ingannevole trasparenza e in grado di deformare la realtà nascondendo ciò che cela al di sotto.

‘Bambola di ceramica’ è il terzo brano estratto dall’album “Frammenti” per l’etichetta discografica ‘Neverland Records’ e in vendita nei digital store e nei negozi di dischi

Bambola di ceramica parla dell’apparenza, la maschera splendida in grado di conferirci fascino e potere. Ma chi siamo in realtà dietro la maschera? Quanta fragilità stiamo nascondendo?” canta Denise.

Chi è Denise Misseri

La varesina Denise Misseri si avvicina alla musica come strumentista, studiando prima il violino e poi il pianoforte classico. Ma una volta scoperto il canto, lo sperimenta in tutte le sue forme: prima nelle rock band, poi in cori gospel (che talvolta dirige) e gruppi vocali a cappella (Coro GiovanileEuropeo) e ancora come corista di big-band soul-blues (i Distretto 51, il cantante americano Ronnie Jones, la giamaicana Judith Emeline), come vocalist di brani trip-hop (partecipa all’album dei milanesi The Grooming), e persino dance (per CrazyDeejay).

La sua “Voce di Perla Rosa” conquista tanti bambini nei cartoni animati Mermaid Melody e Kilari (Mediaset), ed è utilizzata per sigle TV e jingle pubblicitari. Si esibisce in programmi televisivi su canali Rai, Sky e AllMusic. Ma ancor prima di essere una professionista della voce, Denise è un’autrice votata alla ricerca dell’espressività, del massimo connubio fra musica e parola, che non si accontenta degli stilemi preconfezionati della musica di consumo ma si ostina a trattare il mezzo sonoro come una forma d’arte, in grado di evocare un palcoscenico di immagini e sensazioni.

E il suo primo album da cantautrice è firmato Neverland Records, etichetta con la quale collabora dal 2016. Il 27 maggio infatti è uscito in tutti i digital stores e fisicamente nei negozi di dischi partner dell’etichetta “Frammenti”, con edizioni musicali “Materiali Musicali”, dal quale sono nati i videoclip di “Insonnia” ed “Entanglement”.

Denise è entrata nella classifica Indie Music Like del MEI con il brano “Bambola di ceramica”, ottenendo un buon riscontro a livello radiofonico. Il 16 Settembre è uscito il videoclip del terzo singolo “Bambola di Ceramica” che vede la regia di Davide Comelli e la partecipazione di Samuel Levi.

 

LINK UTILI

ITUNES: https://itunes.apple.com/it/album/frammenti/id1207189819
> SPOTIFY: https://open.spotify.com/album/229Ti3TTXfHCoiPr69xcv0
>AMAZON: https://www.amazon.it/Frammenti-Denise-Misseri/…/ref=sr_1_2…
>GOOGLE PLAY MUSIC: https://play.google.com/…/m…/album/Denise_Misseri_Frammenti…

https://www.neverlandrecords.it/denise-misseri

https://www.facebook.com/denisemisseriEos

 

 

###

 

Contatti stampa:

Simona Cappelli
Ufficio stampa Neverland Records
Via Buozzi 26/8 Genova
Tel 320 8319269 – 340 4957836

email: neverlandrecords@libero.it

Ritorna il Rock italiano: un “orgasmo telematico” il nuovo album di Max Montanari

Milano, 25 maggio 2017 – È uscito in tutti i digital store, a partire da Itunes, Amazon, Spotify, l’album “L.I.G.I“, sotto etichetta Alkatraz Records.
Se vi aspettate il solito rock “mollaccione” all’italiana avete sbagliato strada: Max Montanari, rocker romagnolo classe 1977, e la sua band, i BackgroundNoise, ve le suoneranno di brutto.

Sound di forte impatto con chitarre graffianti e ritmiche potente, di  influenza English Hard rock,
mixate con un cantato in italiano intelligente che, se rimanda per riferimenti ai “Litifba” ed al loro Terremoto,  prende forma e personalità dando al tutto un sound unico e senza precedenti nella musica italiana rock.

Il mini album ripercorre in chiave moderna Lussuria, Invidia, Gola e Ira, sbattendovi in faccia la realtà di
una società moderna fatta di apparenza e futilitá.

Il singolo “è un orgasmo telematico,” che lentamente entra nella testa con un ritornello martellante, passando per “Ti distruggerà” potente hard rock sincronizzato che ricorda molto gli IronMaiden dei tempi d’oro, fino a “Niente + sa di te” critica forte e netta ad una società che “taglia fuori dal giro” se non si rispettano gli stili estetici che impone concludendosi in maniera “Incontrollabile” , title track conclusiva frenetica  che schizza via su una parte ritmica alla SystemofDown moderna e corposa.

Il tutto condito con intrecci testuali intelligenti e non scontati.

Max Montanari ha finito ad aprile il promo tour in collaborazione con la nota kermesse Sanremorock & Trend,  che lo ha voluto come ospite fisso su e giù per l’Italia durante le selezioni di artisti/band emergenti della trentesima edizione e continuerà da giugno con la sua band, i Background Noise , in tournèe per lo stivale.

Bentornato Rock!

Per ulteriori informazioni sul Rock italiano di Montanari e dei suoi Background Noise visitare la pagina Facebook www.facebook.com/maxmontanarivocalsinger .

 

 

###

 

cover del minialbum ligi

 

Il Fantastico Festival: il 27 maggio la finalissima a Genova

Genova, 24 maggio 2017 – I 17 finalisti accuratamente selezionati dallo staff del Fantastico Festival sono pronti a salire sul palco del Teatro Comunale di Cicagna (Genova), per la finalissima di sabato 27 maggio.

Novità di quest’anno il premio dell’etichetta discografica Neverland Records grazie a cui il direttore artistico Luca Marci sceglierà tra i concorrenti quello ritenuto più interessante dal punto di vista discografico per la distribuzione e promozione di un brano.

Una giuria di qualità composta da sette personalità competenti nel campo musicale a diversi livelli decreterà il vincitore della categoria interpreti e quello della categoria cantautori fino a definire il vincitore  assoluto.

La Giuria, presieduta dal musicista dei New Trolls Giorgio Usai è composta da dalla cantante Alessia Ramusino, dal cabarettista e tenore Andrea Bottesini, dallo studioso della canzone Andrea Podestà, dal musicista Giampaolo Casu  e dalla coreografa Veronica Coppola.

Super ospiti della serata i giovanissimi e talentuosi ballerini Marta Tuttorosa e Davide Bellomo, reduci dalla recente esperienza che li ha visti nel cast del corpo di ballo del Festival di Sanremo 2017, lo youtuber e cantante Daniele Lo Cicero, il cabarettista e autore di Striscia la Notizia Carlo Denei accompagnato in musica con Nicola Ursino.

Presente anche la cantante Elisabetta Macchiavello in rappresentanza degli artisti della Neverland Records, Vladi dei Trilli che consegnerà il premio al vincitore dei cantautori e il linguista Lorenzo Coveri.  Attesissima anche la vincitrice del 2016 Maria Vittoria Giaccoboni.

A condurre la serata, il presentatore ufficiale del Fantastico Festival Luca Damerini che per l’occasione sarà affiancato dall’avvocato Alessandra Cavalli, impegnatissima nel campo della tutela degli animali in difficoltà, amica dell’associazione Scodinzolandia presente con lo stand alla serata.

 

Questi i premi nella finalissima del Fantastico Festival:

1° premio Assoluto Fantastico Festival, premio migliore Interprete, premio migliore Inedito, premio Città di Cicagna (premio Fontanabuona), premio Giuria Popolare, premio Neverland Records e premio Radio Vertigo One .

In palio: Videoclip professionale realizzato dal regista Andrea Vialardi (Primo premio assoluto)

Registrazione e promozione nelle piattaforme online di un brano da parte della casa discografica Neverland Records (assegnato dalla Neverland e concordato con la stessa)

Premio Radio Vertigo One con diffusione del brano sulla propria web radio (assegnato dalla Vertigo One)

Trofeo del Fantastico Festival, opera del maestro Remo Demartini (Primo premio assoluto)

Targhe in ardesia (vincenti varie sezioni). Altri premi potranno essere decisi dall’organizzazione.

Elenco finalisti

InterpretiSelena Balduzzi, Gloria Paola Bossi, Barbara Cangelosi, Felix Guevara, Desirè Infascelli, Rebecca Locatelli, Yvette Queirolo, Laura Terrile, Denisa Jashkuri:

Cantautori: Massimiliana Bucci, Chiara Dominici, Gaia Gambaro, Michele Ferroni, Alessio Isola, Marzia Rossi, Roberto Pensato, Denise Vola.

Neverland Records è un’etichetta discografica indipendente nata a Genova nel 2012 per iniziativa del cantautore e produttore artistico genovese Luca Marci. Inizialmente orientata verso la musica pop, l’etichetta si è sviluppata ed è cresciuta allargando i suoi interessi a diversi generi musicali.

La Direzione artistica è di Enza Nalbone, la Regia di Andrea Vialardi mentre il costo del biglietto è di 10 euro.

Per tutte le info visitare il sito internet www.fantasticofestival.it mentre per le prenotazioni chiamare direttamente il tel. 349 096 0750.

 

 

 

 

 

 

###

 

Contatti stampa:

Simona Cappelli – ufficio stampa Neverland Records

Via Buozzi 26/8 Genova

Tel 320 8319269 – 340 4957836

email : neverlandrecords@libero.it

 

 

 

Esce “Feel The Fun”, il nuovo singolo di Maria Morelli che punta di nuovo ai primi posti delle chart

Dall’8 maggio esce in radio, su iTunes e sui principali digital store, “Feel the Fun” il nuovo singolo di Maria Morelli

Milano, 8 maggio 2017 – Esce oggi in Italia “Feel The Fun” il nuovo singolo di Maria Morelli, cantante italo-rumena ventiquattrenne, laureata in giurisprudenza, che ha debuttato discograficamente nel 2014 con l’album “The Way I Feel”, divenuto nel suo paese di adozione un bestseller, con la conquista dei primi posti delle chart nazionali.

Con questo singolo, che precede il nuovo album, Maria debutta anche come autrice (ha scritto infatti testo e musica) ed ha un team di produzione completamente rinnovato e coordinato da Valter Sacripanti (Nek, Loredana Bertè, Maurizio Fabrizio, Simone Cristicchi tra gli altri).

Un brano elettro-dance che punta decisamente all’airplay radiofonico, ma con una punta di raffinate citazioni anni ’70, specialmente nell’uso di alcuni suoni.

Maria ha un intenso calendario promozionale a supporto della nuova uscita, durante il quale si dividerà tra Italia e Romania, dove ormai è un personaggio pubblico con numerose apparizioni sulle principali reti nazionali.

I grandi amori musicali ai quali si ispira Maria sono Amy Winehouse, Skin, Adele ma anche alcune sue colleghe italiane come Emma e Giorgia, delle quali nelle sue serate esegue diversi brani. Un aspetto, questo, che certamente sarà sottlineato nelle prossime uscite.

Maria Morelli che, oltre all’italiano e al rumeno, parla correttamente altre tre lingue tra cui l’inglese e lo spagnolo, vede nell’Italia un banco di prova serio e impegnativo dal quale ricavare gli input necessari per costruire un repertorio davvero in linea con il main stream internazionale, senza per questo tradire la sue ascendenze italiane, alle quali si sente profondamente legata.

Chi è Maria Morelli

Maria Morelli nasce a Brasov in Transilvania il 19 gennaio del 1993 da papà italiano e madre rumena. Maria si è da poco laureata alla Facoltà di Diritto all’Università della Transilvania a Braso (RO).

All’età di 17 ani ha iniziato a prendere lezioni di canto a Brasov e quindi a Bucarest, partecipando quasi immediatamente a diversi concorsi nazionali e  internazionali, classificandosi sempre nelle primissime posizioni.

Dopo la pubblicazione del primo album lo scorso anno, ha svolto un’intensa attività promozionale partecipando a numerosi show televisivi sulle principali reti nazionali. Nello stesso periodo il suo album è entrato in classifica e il singolo “Never Can Say Goodbye” ha ottenuto un’ottima rotazione su radio locali e network.

 

 

###

Contatti stampa:

Press, radio, Tv Agency
DCOD Communication By GB Play
promoradio@dcodcommunication.it
promostampa@dcocommunication.it

 

I “Riciclato Circo Musicale”, la band che crea strumenti riciclati, dà vita a “Anni luce da qui”

“Riciclato Circo Musicale”, gli artigiani del suono, presentano il nuovo singolo “Anni luce da qui”: ricerca e sperimentazione i must della band che crea i propri strumenti riciclati, e protagonista di Sky Italian’s got Talent, numerosi programmi Rai e Mediaset e articoli di stampa …

Ancona, 8 marzo 2017 – Uscirà a breve il nuovo singolo della band “Riciclato Circo Musicale”: Anni luce da qui. Il nuovo brano racconta il timore di raggiungere un futuro, ora solo immaginato, in cui la tecnologia prende il sopravvento sulle relazioni sociali provocando, insieme all’inquinamento, l’incuria, le politiche economiche ed energetiche sbagliate; la morte della vita terrestre quindi il desiderio di cambiare pianeta con la speranza di rivivere una vita come quella passata ma con la rabbia di chi la Terra non vorrebbe proprio lasciarla.

La band “Riciclato Circo Musicale” nasce nel 2006 da quattro singolari musicisti, professionisti, provenienti da generi ed esperienze artistiche completamente diverse, ma con alcune caratteristiche comuni: la passione per la ricerca e la continua sperimentazione sonora.

L’elemento identificativo per eccellenza dei “RCM” è l’utilizzo di materiali di recupero ed oggetti di uso comune per costruire sia strumenti musicali classici e contemporanei, quindi una riedizione di quelli già conosciuti, ma anche e soprattutto totalmente nuovi e inventati da loro stessi.

La Cassettarra, per esempio, è una chitarra fatta con un vecchio cassetto e un vecchio manico di chitarra; Il bassolardo è un basso elettrico costruito utilizzando un vecchio battilardo, una tavola di legno lavorata come un vero manico, un parafango di bicicletta e delle vecchie meccaniche per chitarra basso.…

Ma la vera sperimentazione, che porta alla scoperta di sonorità nuove e affascinanti, genera la creazione di strumenti mai visti prima come la Medusa, che ricordano i capelli della mitologica creatura, o come il vignarolophon, un asciugacapelli che suona come un flauto. Tutto rigorosamente riciclato.

Una band a cui non manca coraggio, inventiva, creatività ed anche molta ironia, visto che definiscono il loro genere musicale “Elettrodomestica”.

Il loro nuovo singolo, “Anni luce da qui”, racconta il timore di raggiungere un futuro, ora solo immaginato, in cui la tecnologia prende il sopravvento sulle relazioni sociali provocando, insieme all’inquinamento, l’incuria, le politiche economiche ed energetiche sbagliate; la morte della vita terrestre quindi il desiderio di cambiare pianeta con la speranza di rivivere una vita come quella passata ma con la rabbia di chi la Terra non vorrebbe proprio lasciarla.

Il successo della band è da sempre in crescita, dai teatri nazionali e internazionali ai Festival in Italia e in Europa, Croazia, Austria, Grecia, Francia, ai talent show Sky Italian’s got Talent, la loro Elettrodomestica è sempre presente.

Testimonianza della loro radicale presenza sul territorio nazionale sono la partecipazione a Festa Italiana su Rai1, a Mattino Cinque su Canale 5, in occasione di Ecomondo 2008 su Tg1 e Tg5, in diretta su Etv Music, a detto Fatto su Rai2.

Persino Carlo Conti nel programma a premi “L’Eredità”, li cita in una domanda ad un concorrente.

Notevoli le comparse in radio, come non si è risparmiata anche la stampa con la pubblicazione di articoli su “La Repubblica”, “La Stampa”, “Il Resto del Carlino”, “Focus”, e tanti altri.

La loro passione per la musica, per la ricerca, per la sperimentazione e per l’artigianato, la trasmettono anche attraverso numerosi laboratori creativi ai giovani nelle scuole elementari e medie: costruzione degli strumenti musicali e insegnamento, obiettivo è capire e imparare a rispettare l’ambiente e la natura, senza sprechi inutili e con occhio sempre attento al riciclaggio.

Insomma una band quella dei Riciclato Circo Musicale di musicisti, messaggeri e ora anche di giovani educatori.

Per saperne di più visitare il sito internet www.riciclatocircomusicale.it e la pagina Facebook www.facebook.com/RiciclatoCircoMusicale.

 

 

###

 

Ufficio stampa:

Giulia Cappella (Astralmusic)

marketing@astralmusic.it

 

I “Riciclato Circo Musicale”, la band che crea strumenti riciclati, da vita al nuovo brano “Anni luce da qui”

Tag: riciclato circo musicale, strumenti riciclati, anni luce da qui, band indipendente

Exit mobile version