SPOLETO ARTE: ANIELLO SARAVO PROTAGONISTA DELL’EVENTO CON I SUOI DIPINTI RIEVOCATIVI.

“Illustrativo ed esotico appare Aniello Saravo” con queste parole Vittorio Sgarbi, curatore delle mostre di “Spoleto Arte” esordisce commentando lo stile pittorico del talentuoso artista santagatese, presente in esposizione con una serie di dipinti di forte impatto emotivo. “Spoletto Arte” è allestito presso la nobile dimora di Palazzo Leti Sansi, che si affaccia sulla Piazza del Mercato, nel centro storico spoletino, dal 27 Giugno al 24 Luglio, con l’organizzazione del manager Salvo Nugnes.

 

 

 

Nelle opere di Saravo poesia e sogno sono legate in perfetta fusione. A lui non interessa la pittura concepita nel modo più tradizionalista del termine, ma desidera porre l’accento ed enfatizzare soprattutto l’elemento collegato all’intensità emozionale suscitata nel fruitore.

 

 

 

Predilige l’utilizzo della tecnica ad olio e si avvale di una tavolozza composta esclusivamente da pigmenti cromatici di derivazione naturale. Va molto fiero e orgoglioso di un particolare primato, che gli appartiene di diritto, essendo stato come racconta “Il primo santagatese ad avere esposto a Parigi”.

 

 

 

 

Exit mobile version