Criminalità: Confedercontribuenti, “Più’ potere alle forze di polizia, meno giustizia fai da te”

Roma, 25 novembre 2015 – “Non serve la giustizia fai da te, ma maggiore potere delle forze dell’ordine affinché abbiano mano libera, nel quadro ovviamente, delle norme costituzionali, per fermare il dilagante fenomeno criminale e mafioso”. Il Presidente di Confedercontribuenti, Carmelo Finocchiaro, interviene dopo l’uccisione, avvenuta questa notte, di un rapinatore a Milano.

“Gli imprenditori e i cittadini in generale devono essere salvaguardati dallo Stato, non possono correre il rischio di lasciarsi ammazzare nel tentativo di una legittima difesa che costringe all’autodifesa. Ecco perchè chiediamo una modifica delle norme che spesso rallentano le azioni di polizia nella prevenzione e nella lotta quotidiana, costretti ad attendere i tempi dell’autorità giudiziaria, spesso lenta, perchè oberata da troppe incombenze. Serve velocità nelle azioni repressive, e dunque bisogna lasciare massima autonomia alle forze dell’ordine anche in fase di indagine. L’eccessivo garantismo mortifica lo Stato di diritto, e i cittadini italiani pagano le imposte anche per vedersi garantire la propria sicurezza, senza dovere dubitare dell’efficienza dello Stato” conclude il Presidente di Confederecontribuenti.

###

Ufficio Stampa Nazionale

0698356829 – 3288851847

Exit mobile version