Al MEI di Faenza gli artisti indipendenti della Neverland Records

Faenza, 20 settembre 2017 – Si terrà a Faenza, dal 29 settembre all’1 di ottobre, il MEI 201, il Meeting delle Etichette Indipendenti. L’evento si prospetta una grandissima opportunità per i molti artisti indipendenti d’Italia, tra cui diversi dell’etichetta genovese Neverland Records, che avranno la possibilità di essere parte attiva dell’incontro.

 Il 30 settembre avrà luogo anche un’importante manifestazione collaterale in collaborazione con il MEI, ovvero la prima edizione dell’#IndipendentPoetry che coinvolgerà circa 30 poeti.

In occasione di quella che sarà la notte bianca del MEI, presso Casa Spadoni, le poesie di alcuni di questi poeti ovvero Davide Rondoni, Valerio Grutt e Isabella Leonardi verranno abbinate a delle melodie prendendo le sembianze di vere e proprie  canzoni grazie al contributo di alcuni artisti dell’etichetta, nello specifico: Denise Misseri, Alessandro Cicone e Andrea Cosso.

Il primo ottobre invece, sarà proprio  Tuto Marcondes, un altro degli artisti dell’etichetta Neverland Records, con la sua Cittadino del Mondo, ad aprire la giornata conclusiva del MEI 2017 che vedrà il grande concerto per la Pace, Uguaglianza, Diritti e Solidarietà alla presenza del Santo Padre.

 

GLI ARTISTI

Denise Misseri 

 

La varesina Denise Misseri si avvicina alla musica come strumentista, studiando prima il violino e poi il pianoforte classico.

Ma una volta scoperto il canto, lo sperimenta in tutte le sue forme: prima nelle rock band, poi in cori gospel (che talvolta dirige) e gruppi vocali a cappella (Coro GiovanileEuropeo) e ancora come corista di big-band soul-blues (i Distretto 51, il cantante americano Ronnie Jones, la giamaicana Judith Emeline), come vocalist di brani trip-hop (partecipa all’album dei milanesi The Grooming), e persino dance (per CrazyDeejay).

La sua “Voce di Perla Rosa” conquista tanti bambini nei cartoni animati Mermaid Melody e Kilari (Mediaset), ed è utilizzata per sigle TV e jingle pubblicitari.

Si esibisce in programmi televisivi su canali Rai, Sky e AllMusMa ancor prima di essere una professionista della voce, Denise è un’autrice votata alla ricerca dell’espressività, del massimo connubio fra musica e parola, che non si accontenta degli stilemi preconfezionati della musica di consumo ma si ostina a trattare il mezzo sonoro come una forma d’arte, in grado di evocare un palcoscenico di immagini e sensazioni.

E il suo primo album da cantautrice è firmato Neverland Records, etichetta con la quale collabora dal 2016. Il 27 maggio infatti è uscito in tutti i digital stores e fisicamente nei negozi di dischi partner dell’etichetta “Frammenti”, con edizioni musicali “Materiali Musicali”, dal quale sono nati i videoclip di “Insonnia” ed “Entanglement”.

Denise è entrata nella classifica Indie Music Like del MEI con il brano “Bambola di ceramica”, ottenendo un buon riscontro a livello radiofonico.?Il 16 Settembre è uscito il videoclip del terzo singolo “Bambola di Ceramica” che vede la regia di Davide Comelli e la partecipazione di Samuel Levi.

Alessandro Cicone 

Alessandro Cicone nasce a Cagliari il 14 settembre del 1991. Dall’età di 11 anni si interessa alla musica suonando in diversi gruppi musicali e studiando assieme a Sergio Calafiura presso la Voice Power, che lo porteranno a scoprire l’amore per il canto e la scrittura.

Nel 2010 si trasferisce a Roma per frequentare il corso triennale dell’Accademia Internazionale di Teatro diplomandosi in recitazione e regia teatrale.

Nel corso degli anni fonda diversi progetti musicali tra cui i First Saturday, gli Ita Rì Nanta e Ciko e pg, in cui spazia tra i generi più disparati affinando un proprio stile cantautorale. Nel marzo 2016 vince il primo posto nella categoria cantautori del Sardegna Music Festival e viene invitato ad esibirsi su Radiolina nel programma Sala Prove.

A settembre vince il premio Miglior Musica al Festival degli autori di Sanremo. Sempre nel 2016 partecipa ad Area Sanremo superando la prima selezione da 400 a 70 partecipanti. Nel 2017 entra a far parte degli artisti di Neverland Records di Luca Marci.

Andrea Cosso 

Andrea nasce a Genova nel gennaio del 1994. La musica è una passione ereditata dalla famiglia: il padre da giovane, suonava la chitarra, il fratello suona il pianoforte e i bisnonni erano violinisti.

Appassionato al canto inizia a frequentare un corso presso la scuola di Gianni Martini “ Music Line” (ex chitarrista di Giorgio Gaber e di Ivano Fossati). Nel 2010 incide la sua prima cover presso lo “Zerodieci Studio” e viene selezionato nel casting del programma televisivo “X Factor”.

A luglio del 2011 partecipa alla serata finale del concorso canoro delle due riviere “Un mare di stelle” e nel mese di ottobre alle selezioni di “Area Sanremo”. Nel 2012 si iscrive all’ “Accademia della Musica” di Genova e segue un corso professionale con l’insegnante Elena Vivaldi. Andrea non ama un genere ben definito, ascolta musica dal “melodrammatico” al “rock” .

Per le sue esibizioni sceglie sempre brani che lo emozionano, dove riesce a rispecchiarsi. Negli ultimi anni si è avvicinato a generi pop-melodici americano/inglesi con influssi blues-jazz-soul : Sting, Frank Sinatra, George Michael, Stevie Wonder e John Lennon. Andrea entra a far parte di NeverlandRecords nel 2012 e un anno dopo diventa voce solista della band Burning Phoenix.

Tuto Marcondes 

Figlio di madre italiana e padre brasiliano, Augusto Pinato Marcondes – da sempre chiamato “Tuto” – dimostrava sin da piccolo disinvoltura e spontaneità artistica.

Con il padre Paulo, compositore e chitarrista, ancora bambino partecipa alle “Rodas de Samba e Serenata” dove impara a cantare.  Nel 2013 arriva in Italia per cercare le origini della sua famiglia e perfezionare l’italiano.

Trovandosi a Perugia all’inizio dell’Umbria Jazz, ben presto diventa uno dei protagonisti delle Jam Sessions e della vita notturna della città. Durante uno dei suoi concerti conosce il bassista Luigi Panzanelli, con il quale inizia il progetto “Tutto alla Brasiliana” proponendo oltre alle canzoni proprie, versioni “alla brasiliana” di artisti come Dalla, Modugno, Battisti e Lauzi. Nel 2014 distribuiscono più di 5.000 copie del primo disco indipendente “Brasilianità”, in Tournée per l’Italia. Nel 2015, insieme alla Smilax Publishing di Siena, lanciano il secondo disco “Bandolero” conquistando le Radio locali e collaborazioni con DJ delle Discoteche.

Più tardi si unisce alla Band il sassofonista Andrea Belli che porta con sé l’esperienza del Jazz e le sue melodie. Nel 2016, il trio Marcondes-Belli-Panzanelli vince il Premio Piazza Umbra con Mogol alla Giuria, presentando la canzone “Le Bionde Trecce” un testo-mosaico di classici della musica italiana. Recentemente vincono il Premio Speciale al Gallina Rock Festival con il brano “Salta dalla Barca”, che affronta il tema dei migranti: oggi africani in Europa, ieri italiani in America. Tuto Marcondes è un artista camaleontico che porta emozioni agli ascoltatori con una voce calda e una marcante presenza di palco.

A fine 2016 entra a far parte degli artisti di Neverland Records di Luca Marci con un progetto musicale tutto nuovo: Il 3 Febbraio 2017 esce nei digital stores con edizioni Musicali “Materiali Musicali”, il singolo “Domenica” ( Parliamo di noi ), brano che anticipa l’album in uscita nei prossimi mesi, sul quale è sttao realizzato il videoclip. Per alcuni mesi il brano è entrato a far parte della Indie Music Like del MEI, avendo un buon riscontro a livello radiofonico. Tuto Marcondes è stato selezionato tra i 6 artisti finalisti della X edizione del Premio Lauzi. La finale sarà il 24 Agosto all’Auditorium Paradiso di Anacapri.

Link utili: www.neverlandrecords.it www.meiweb.it.

 

 

Contatti stampa:
Simona Cappelli
Ufficio stampa Neverland Records
Via Buozzi 26/8 Genova
Tel 320 8319269 – 340 4957836
email: neverlandrecords@libero.it

Tuto Marcondes, tra i finalisti del Premio Lauzi la promessa italo-brasiliana

Anacapri, 22 agosto 2017 – Sarà Tuto Marcondes uno dei 6 artisti che si contenderanno l’ambito titolo di vincitore della decima edizione del Premio Lauzi, la cui finalissima del Premio si terrà ad Anacapri il 24 agosto prossimo.

Il carisma del giovane artista italo-brasiliano Tuto Marcondes e il trascinante ritmo delle sue canzoni stanno ormai conquistando l’Italia.

Tuto Marcondes, entrato a far parte dell’etichetta discografica genovese Neverland Records da circa un anno, gareggerà con il suo inedito “Cittadino del mondo” e con la cover del maestro genovese “Ritornerai”.

Tanti progetti per l’immediato futuro per Tuto che il 9 e il 10 settembre sarà ospite della prima edizione della Stay Wild Festival a Southampton (UK).

Subito dopo parteciperà al MEI (meeting etichette indipendenti), in rappresentanza degli artisti dell’etichetta, che si svolgerà a Faenza dal 30 settembre al primo ottobre 2017 .

Ha inoltre presentato due brani inediti che gli hanno permesso di diventare uno dei sei finalisti della prossima edizione dell’Eurochocolate che si terrà a Perugia dal 13 al 22 ottobre.

Per saperne di più consigliamo i lin https://www.neverlandrecords.it/tuto-marcondeswww.facebook.com/tutomarconde.

Tuto Marcondes

Figlio di madre italiana e padre brasiliano, Augusto Pinato Marcondes – da sempre chiamato “Tuto” – dimostrava sin da piccolo disinvoltura e spontaneità artistica. Con il padre Paulo, compositore e chitarrista, ancora bambino partecipa alle “Rodas de Samba e Serenata” dove impara a cantare. Nell’adolescenza insieme al fratello Bruno, forma la sua prima Band “Eye on Eye” mischiando Funk, Ska, Reggae e Pop e suonando composizioni originali.

Premiato come ambasciatore giovanile dal Rotary Club di São Paulo, intraprende diversi interscambi culturali in paesi come Argentina, Sudafrica, Irlanda, Inghilterra e Germania.

Per imparare l’idioma e la cultura dei paesi, Tuto aggiunge al suo repertorio canzoni degli artisti locali e le ripropone in stile Bossa Nova. Tornando al Brasile viene ammesso all’Università di Produzione Musicale e apre il suo primo Studio, producendo e componendo canzoni anche per altri interpreti.

Dopo l’Università viene assunto dalla TV Globo a Rio de Janeiro per lavorare come Regista di Live-Shows e Entertainment. Qui impara le tecniche per catturare l’audience e scrive anche colonne sonore per Film e un suo Musical autobiografico.

Nel 2013 arriva in Italia per cercare le origini della sua famiglia e perfezionare l’italiano. Trovandosi a Perugia all’inizio dell’Umbria Jazz, ben presto diventa uno dei protagonisti delle Jam Sessions e della vita notturna della città. Durante uno dei suoi concerti conosce il bassista Luigi Panzanelli, con il quale inizia il progetto “Tutto alla Brasiliana” proponendo oltre alle canzoni proprie, versioni “alla brasiliana” di artisti come Dalla, Modugno, Battisti e Lauzi.

Nel 2014 distribuiscono più di 5.000 copie del primo disco indipendente “Brasilianità”, in Tournée per l’Italia. Nel 2015, insieme alla Smilax Publishing di Siena, lanciano il secondo disco “Bandolero” conquistando le Radio locali e collaborazioni con DJ delle Discoteche.

Più tardi si unisce alla Band il sassofonista Andrea Belli che porta con sé l’esperienza del Jazz e le sue melodie. Nel 2016, il trio Marcondes-Belli-Panzanelli vince il Premio Piazza Umbra con Mogol alla Giuria, presentando la canzone “Le Bionde Trecce” un testo-mosaico di classici della musica italiana. Recentemente vincono il Premio Speciale al Gallina Rock Festival con il brano “Salta dalla Barca”, che affronta il tema dei migranti: oggi africani in Europa, ieri italiani in America.

Tuto Marcondes è un artista camaleontico che porta emozioni agli ascoltatori con una voce calda e una marcante presenza di palco. Collaborando con parolieri italiani, riesce a dare alle sue canzoni un’impronta tropicale e negli spettacoli invita tutti ad un viaggio immaginario in Brasile.

A fine 2016 entra a far parte degli artisti di Neverland Records di Luca Marci con un progetto musicale tutto nuovo: Il 3 Febbraio 2017 esce nei digital stores con edizioni Musicali “Materiali Musicali”, il singolo “Domenica” ( Parliamo di noi ), brano che anticipa l’album in uscita nei prossimi mesi, sul quale è sttao realizzato il videoclip.

Per alcuni mesi il brano è entrato a far parte della Indie Music Like del MEI, avendo un buon riscontro a livello radiofonico.

 

link utili

https://www.neverlandrecords.it/tuto-marcondes

https://www.neverlandrecords.it/

https://www.facebook.com/tutomarconde

Contatti stampa:
Simona Cappelli
Ufficio stampa Neverland Records
Via Buozzi 26/8 Genova
Tel 320 8319269 – 340 4957836
email: neverlandrecords@libero.it

 

 

Il giovane batterista genovese Amedeo Marci aprirà il concerto degli Ex-Otago

Genova, 19 luglio 2017 – È reduce dalla recente grande emozione provata nell’aprire con gli Era Serenase il concerto di Samuel dei Subsonica all’Arena del Mare di Genova, in occasione del Goa Boa Festival.

Ora Amedeo Marci, classe 1995, giovane e talentuoso batterista italiano (oltre che autore e General Manager dell’etichetta Neverland Records)  con i Cuccioli Morti si prepara per il grande evento del 22 luglio, quando con la sua band sarà protagonista con Dardust del pre-concerto degli Ex-OTAGO famoso gruppo indie pop, sempre all’Arena del Mare di Genova.

Conosciuto anche con lo pseudonimo di “HtD”, acronimo di “Hammer the Drummer”, Amedeo studia batteria da quando aveva 9 anni e la sua passione e il suo impegno lo hanno già portato ad ottenere grandi risultati professionali sia individualmente che con i gruppi con cui collabora.

Il 2017 è un anno particolarmente ricco di soddisfazioni per il giovane talentuoso musicista.

Ad aprile si è aggiudicato la vittoria nella categoria Senior del contest nazionale “Tuscia Drums Festival“, esibendosi davanti a professionisti del settore come Jacopo Volpe, Alfredo Romeo, Valter Sacripanti, Alfredo Vitroni, Simone Bravi, Armando Croce e Iacopo Volpini.

Prossimamente uscirà il nuovo album dei Cuccioli morti, per l’etichetta discografica Neverland Records, anticipato dal primo singolo “Sangue & Pioggia” on line dal 15 maggio.

 

Chi è Amedeo Marci

Conosciuto anche con lo pseudonimo di “HtD”, acronimo di “Hammer the Drummer” (Genova, 16 Marzo 1995) è un batterista italiano, autore e General Manager di Neverland RecordsUna profonda passione per la musica lo porta ad approcciarsi didatticamente alla batteria dall’età di nove anni, inizialmente sotto la guida di Elisa Pilotti, presso la Roland Music School di Genova Nervi.

Prosegue gli studi alla Roland Music School per tre anni con Mario Della Casa, e fino ai diciassette anni con Davide Zalaffi. Nel 2013 intraprende gli studi presso il CPM Music Institute di Milano come allievo di Roberto Gualdi, partecipando a numerose Masterclass con artisti di fama nazionale e internazionale tenute dall’istituto: Billy Sheehan, Francesco Tricarico, Nada, Maurizio Dei Lazzaretti, Lorenzo Poli, Niccolò Agliardi, Dome Bulfaro, Marco Sfogli, Lorenzo Feliciati, Ricky Portera, Loretta Grace, Neon Karma, Giovanni Giorgi, The Thrust.

Negli anni partecipa inoltre, autonomamente, a diverse Masterclass tenute da alcuni dei più influenti batteristi del panorama nazionale ed internazionale, interagendo con musicisti quali Aaron Spears, Chris Coleman, Thomas Lang, David “Dave” Elitch, Simon Phillips, Maxx Furian, Maurizio Dei Lazzaretti, Federico Paulovich, Jacopo Volpe e Rino Corrieri.

Successivamente inizia a compiere i primi passi nel professionismo fondando, insieme a Luca Marci, l’etichetta discografica indipendente Neverland Records. Arricchisce così il proprio bagaglio di esperienza artistica professionale, collaborando con Alejandro Ortiz, Silvia Trabucco, Marco Cravero, Francesco Olivieri, Andrea Balleari ed Emilio Ranzoni, con i quali si occupa di arrangiare e registrare le parti di batteria di numerosi progetti, oltre a svolgere saltuariamente la mansione di autore.

Nell’Agosto 2014 fonda i Burning Phoenix, con cui incide un EP omonimo nel Gennaio 2015, rivestendo il ruolo di batterista, co- autore, co-arrangiatore e co-compositore; sempre con i Burning Phoenix ha modo di esibirsi in location prestigiose, quali il Teatro Della Tosse (oltre 800 posti), il Politeama Genovese (oltre 1000 posti), il MEI (Meeting degli Indipendenti) e la FIM (Fiera Internazionale della Musica), suonando anche in sessione con Roberto Tiranti e Emanuele Dabbono.

Dal 2015 approfondisce il proprio iter didattico presso l’Accademia Lizard di Torino, frequentando il corso di Scuola Superiore Musicale di batteria, attraverso gli insegnamenti di Roberto Testa; è dello stesso anno l’ingaggio nei Cuccioli Morti, grazie a cui intensifica in modo incisivo l’attività live, condividendo sino ad oggi palchi con importanti artisti di fama nazionale e internazionale: SBCR (The Bloody Beetroots), Salmo, IZI, Heymoonshaker, Kaos One, 99 Posse, Willie Peyote, Dutch Nazari e Louis Dee.

Nel 2016 si classifica secondo nella categoria Senior del contest nazionale “Tuscia Drums Festival”, esibendosi davanti a professionisti del settore come Alfredo Romeo, Rino Corrieri, Simone Bravi, Piero Arioni e Maurizio Antonini. Nell’estate del 2016 con i Cuccioli Morti & Albert Eames si esibisce all’Arena Del Mare (oltre 2000 posti) di Genova in occasione della diciannovesima edizione del Goa Boa Festival.

Nel 2017 viene ingaggiato da Cerbero Grosz, avviando inoltre un’importante collaborazione con Gianluca Rando. Nello stesso anno, grazie ai risultati conseguiti nei primi due esami SSM, viene inserito nella classe di batteria del prestigioso Master di Super Tutoring a Fiesole, presso la sede nazionale delle Accademie Lizard; in concomitanza partecipa al seminario “Come Trovare La Propria Essenza & La Propria Strada Artistico Musicale”, tenuta da Marcello Balestra.

Nello stesso periodo, insieme ad Aron Aboukhalil e Gabriele Boschi, fonda inoltre il progetto musicale Oneironaut. Ad Aprile dello stesso anno viene ingaggiato nei Kiwi Balboa per la realizzazione del nuovo LP, sotto la direzione artistica di Davide Divi (I Ministri).

Poco tempo dopo viene ingaggiato anche nel progetto acustico di Elisabetta Macchivello, esibendosi stabilmente con Stefano Guazzo, Fabrizio Cosmi e Francesco Olivieri e in sessione con Sergio Morselli, Carlo Parola, Luca Borriello, Vladimiro Zullo, Daniele Pinceti, Maurizio Antognoli e Luciano Susto.

Nella primavera del 2017 vince la categoria Senior del contest nazionale “Tuscia Drums Festival”, esibendosi davanti a professionisti del settore come Jacopo Volpe, Alfredo Romeo, Valter Sacripanti, Alfredo Vitroni, Simone Bravi, Armando Croce e Iacopo Volpini.

Nell’estate del 2017 viene ingaggiato dal duo Era Serenase per le esibizioni live, con i quali ha modo di suonare in apertura a Samuel (Subsonica) e Canova, prendendo parte alla ventesima edizione del Goa Boa Festival, nuovamente all’Arena Del Mare.

Per maggiori informazioni visitare i link www.neverlandrecords.itwww.neverlandrecords.it/cuccioli-morti.

 

 

 

Alberto Di Bacco, in tutti i digital store “L’altare dei Mondi”, il suo primo album

Genova, 19 maggio 2017 – Da sabato 20 maggio sarà disponibile in tutti i digital stores “L’altare dei mondi”,  l’album di esordio del giovane artista genovese Alberto Di Bacco, già annunciato dall’uscita dell’omonimo brano il 10 aprile.

L’intero album dalle sonorità pop fresche e moderne, composto da 9 tracce inedite è concepito e realizzato da Alberto Di Bacco con la preziosa collaborazione dell’autore e arrangiatore Andrea Vassalini.

“ I brani che compongono l’album parlano di vita sentimentale, indagano la relazione amorosa e il rapporto con l’amore in tutti i suoi aspetti. Si parla dell’innamoramento, dell’abbandono, della rassegnazione, della ricerca di un nuovo amore, insomma di tutti noi”, racconta Alberto

Questa la track list dell’”Altare dei mondi” prodotto dall’etichetta discografica genovese Neverland Records: Adesso/ Ancora una volta/ Il tempo/ Il viaggio/ L’altare dei mondi/ Libero/ Quello che ti manca/ Un’altra vita/ Vivrai per lui

Il disco fisico sarà disponibile nei negozi partner dell’etichetta dall’11 giugno e verrà presentato nella stessa data presso La Feltrinelli di Savona alle 18.30.

Piattaforme digitali sulle quali sarà disponibile l’album dal 20 maggio: Google Play, Amazon, Spotify iTunes.

Per saperne di più su Alberto Di Bacco consigliamo i link www.facebook.com/alberto.dibaccowww.facebook.com/Alberto-Di-Bacco-1027852050680399 e www.neverlandrecords.it/alberto-di-bacco.

Chi è Alberto Di Bacco:

Alberto Di Bacco, classe 1985 coltiva la passione per la musica fin da piccolo tra le mura domestiche, dove si diverte a fare anche il deejay. Tra le sue passioni c’è quella per il teatro e in età adolescenziale alterna  esperienze sul palco, nel musical ‘Forza venite gente’ con la compagnia amatoriale ’12 di tutto’ e nella ‘Vedova allegra’, ricoprendo il ruolo tenorile di Raoul de St-Brioche, partecipando – con la propria voce – alla nota marcia ‘E’ scabroso le donne studiar’. Volendo concorrere al Festival di Sanremo 2015, l’anno precedente partecipa ai corsi e alle selezioni di ‘Area Sanremo’, con il brano ‘Adesso’, scritto e arrangiato per lui dall’amico, compositore e produttore , Andrea Vassalini. Nonostante la mancata convocazione al festival, il brano viene molto apprezzato e riproposto in molte serate con amici. Andrea Vassalini scrive altri pezzi per Alberto che vanno a costituire il suo primo disco di inediti, in uscita nel mese di maggio per  etichetta genovese Neverland Records. Alberto ascolta musica a 360 gradi ma gli artisti ai quali fa maggiormente riferimento sono Francesco Renga e Marco Mengoni. La sua prima cover in assoluto è stata “Finalmente tu” di Fiorello. Alberto attualmente vive a Savona e  oltre a coltivare con impegno e costanza la sua passione per la musica, ricopre il ruolo da responsabile in una importante catena nel settore dell’elettronica.

Neverland Records

Neverland Records è un’etichetta discografica indipendente nata a Genova nel 2012 per iniziativa del cantautore e produttore artistico genovese Luca Marci. Inizialmente orientata verso la musica pop, l’etichetta si è sviluppata ed è cresciuta allargando i suoi interessi a diversi generi musicali.

 

 

 

 

 

###

 

Contatti stampa:

Simona Cappelli – ufficio stampa Neverland Records

Via Buozzi 26/8 Genova

Tel 320 8319269 – 340 4957836

email : neverlandrecords@libero.it

 

 

E’ on line il video di “Mi abbraccerò da sola”, il nuovo singolo di Elisabetta Macchiavello

Milano, 2 maggio 2017 – È online il video di “Mi abbraccerò da sola” il secondo singolo estratto dall’album Percorsi, l’ultimo lavoro di Elisabetta Macchiavello condiviso con il musicista e amico Andrea Vassalini, uscito di recente per l’etichetta discografica genovese Neverland Records.

“Il tempo scorre in senso inverso e un velo mi ha rivelato un’odissea, e poi mi abbraccerò da sola” questo il ritornello del brano che parla di un particolare momento della vita di Elisabetta.

“Per il videoclip mi sono affidata alla bravura e alla creatività del regista Alessandro Zunino, che ha già seguito gran parte  dei miei live. Lui è stato in grado di rendere perfettamente  il senso del brano e ha colto esattamente  quello che volevo esprimere io. Il video è suddiviso in due momenti molto evocativi, nella prima parte, girata in studio, la mia immagine è avvolta nel buio.  La seconda invece, girata sulla spiaggia dei bagni Catainin di Genova Sturla grazie all’ospitalità dei gestori del Ristorante Marari,  rappresenta una presa di coscienza grazie alla quale riesco gradualmente a uscire dall’oscurità” racconta Elisabetta Macchiavello, protagonista del videoclip e interprete del brano.

I link per scaricare il brano online sono https://itunes.apple.com/album/id1202863199?ls=1&app=itunes,

www.amazon.com/Percorsi-Andrea-Vassalini-Elisabetta-Macchiavello/dp/BerLINGuER e

https://open.spotify.com/album/53HmSj59Gewio5RoECRe16 per ascoltarlo in streaming su Spotify.

 

Elisabetta Macchiavello si avvicina al canto all’età di 9 anni, intraprende studi di solfeggio, solfeggio cantato, tromba e studia anche recitazione. All’età di 18 anni inizia a studiare danza jazz funky televisivo con il ballerino Mediaset /Rai Massimo Savatteri .Collabora con numerosi gruppi musicali ed artisti genovesi.

In seguito al fortunato  l’incontro con Andrea Vassalini,  nel 2013 esce il suo primo album Sotto il cielo, del quale Vassalini cura testi e musiche. Nel Giugno 2016, grazie all’organizzazione di Raffaella Rocca,  Elisabetta condivide il palco con il chitarrista di fama internazionale Gianluca Rando.

Dopo l’estate il progetto Elisabetta Macchiavello Live Project riparte con una nuova formazione: Andrea Zanzottera al pianoforte, Fabrizio Cosmi alle chitarre, Francesco Olivieri al basso/contrabbasso e Massi di Fraia alla batteria. Nell’ottobre 2016 entra a far parte dell’etichetta discografica indipendente Neverland Records per la quale, a gennaio uscirà il suo secondo album “Percorsi” realizzato con la collaborazione di Andrea Vassalini.

Per saperne di più sull’artista visitare la pagina Facebook www.facebook.com/elisabetta.macchiavello

Neverland Records è un’etichetta discografica indipendente che nasce nel 2012 per iniziativa del cantautore e produttore artistico genovese Luca Marci. Inizialmente orientata verso la musica pop, l’etichetta si sviluppa e cresce, allargando i suoi interessi a diversi generi musicali. Per approfondimenti: www.neverlandrecords.it.

 

 

 

 

 

###

 

Contatti stampa:

Simona Cappelli – ufficio stampa Neverland Records

Via Buozzi 26/8 Genova

Tel 320 8319269 – 340 4957836

email : neverlandrecords@libero.it

A Genova la festa del folk e della tradizione

Il 3 marzo al Teatro Rina e Gilberto Govi di Genova sarà la festa del folk nostrano celebrato con le arti più diverse…

Genova, 28 febbraio 2017 – La tradizione genovese in tutte le sue forme sarà l’indiscussa protagonista dell’attesissimo evento musicale che si svolgerà al Teatro Rina e Gilberto Govi di Genova Bolzaneto (via Pastorino 23R) il 3 marzo a partire dalle ore 21.00.

Eccezionalmente sullo stesso palco si susseguiranno le arti più diverse: dal canto folk, al ballo, alla recitazione, al rap zeneize,  al cabaret fino al disegno, per omaggiare la nostra amata Genova.

Il filo conduttore di questo imperdibile spettacolo-concerto, che unisce grandi e piccoli artisti, è la voglia di mantenere viva la tradizione genovese.

Oltre ai padroni di casa, l’amatissimo gruppo dialettale genovese, “I Trilli” nell’attuale formazione a 7 elementi, reduci dal loro ultimo lavoro O Settebelloper l’etichetta discografia genovese Neverland Records,  prenderanno parte alla serata grandi artisti come il maestro Piero Parodi, il monologhista e autore di Striscia la notizia Carlo Denei, il rapper genovese Mike Fc.

Il tutto sarà impreziosito dalla presenza del Piccolo coro Lollipop diretto dalla cantautrice Antonella Serà, della  Scuola di danza Ricciotti di Alessia Guala , dei Giovani canterini di Sant’Olcese, del disegnatore Mauro Moretti e degli attori Claudia Ambrosini e Ivaldo Castellani.

Il mio obiettivo era quello di dare vita ad uno spettacolo teatrale versatile e nello stesso tempo innovativo. Ho pensato ad un grande evento musicale e culturale che fosse una sorprendente alternativa rispetto a ciò che forse, in campo musicale sembra un po’ superato dal tempo e dalle mode. Proprio per creare qualcosa di nuovo e originale per e nella nostra amata Genova, ho scelto di coinvolgere diverse realtà artistiche della nostra regione, tutte accomunate da un profondo legame con le  radici.” spiega Vladimiro Zullo, frontman dei Trilli, mente e cuore di questo evento.

“Questo spettacolo che coinvolge diverse generazioni e porta sul palco vecchio e nuovo nel nome della tradizione e della cultura ligure, è la prova di quanto i Trilli siano cresciuti artisticamente in questi anni, tanto da diventare il motore e il traino di Trilli note e bacilli a teatro, dove ogni protagonista porterà la propria arte con impegno, passione e amore per Zena” continua ancora Zullo.

Visto il grande interesse che sta suscitando nella cittadinanza questa straordinaria iniziativa di riunire diverse eccellenze nostrane, si consiglia a chi desidera prendere parte a questa irripetibile serata di assicurarsi al più presto il proprio posto.

I biglietti, dal costo unico di 12 euro sono acquistabili presso la biglietteria del teatro 010 7404707 o contattando lo staff dei Trilli itrillicomunicazione@gmail.com.

 

Neverland Records: L’etichetta discografica indipendente nasce nel 2012 per iniziativa del cantautore e produttore artistico genovese Luca Marci.

Inizialmente orientata verso la musica pop, l’etichetta si sviluppa e cresce, allargando i suoi interessi a diversi generi musicali.

Link utili:

http://www.neverlandrecords.it/i-trilli

https://it-it.facebook.com/itrilli/

 

 

###

 

Contatti stampa:

Simona Cappelli – ufficio stampa Neverland Records

Via Buozzi 26/8 Genova

Tel 320 8319269 – 340 4957836

email : neverlandrecords@libero.it

 

 

 

 

Domenica (Parliamo di noi), il nuovo travolgente brano di Tuto Marcondes

Milano, 5 febbraio 2017 – Da venerdì 3 febbraio è disponibile in tutti i digital store il singolo Domenica (Parliamo di noi) dell’artista italo-brasiliano Tuto Marcondes.

Prodotto dall’etichetta discografica indipendente Neverland Records e frutto della collaborazione dell’artista con il paroliere Gigi Panzino e il sassofonista Andrea Belli, il brano racconta una giornata di sole sulle note di un coinvolgente ritmo tropicale arricchito dalla voce calda e avvolgente di Tuto.

E’ proprio nella  terra “ caliente” del Brasile, che il trio Marcondes-Belli-Panzanelli ha dato vita a questa composizione.

“Il groove della percussione, i colori dell’armonia e la mia spiccata cadenza brasiliana sono gli ingredienti di questa canzone. Domenica dipinge una situazione nella quale tutti si possono ritrovare. Le famiglie vanno al parco, gli innamorati dormono fino a tardi… la Domenica è il giorno migliore della settimana”  racconta l’artista.

Domenica (Parliamo di noi) segna l’inizio di una nuova tappa del percorso artistico di Tuto Marcondes, che nel 2016 è stato premiato dalla giuria di Mogol al Festival PiazzaUmbra, ha ricevuto il premio speciale al Festival GallinaRock e il premio della giuria al Festival degli Autori di Sanremo, tramite il quale approdò alle selezioni per Sanremo Giovani arrivando tra i primi 100.

Pronto a “brasilianizzare” l’Italia con questo mix di sonorità e la sua carismatica presenza, Tuto Marcondes rappresenta una colorata e allegra alternativa musicale per chi vuole  scappare in un paradiso tropicale soltanto alzando il volume dello stereo.

Link utili:

https://www.youtube.com/channel/UCuKOpYSKn7bz6dg-vfgbbQw

http://www.neverlandrecords.it/tuto-marcondes

https://www.facebook.com/pg/tuttoallabrasiliana/posts/?ref=page_internal

 

Chi è Tuto Marcondes

Di madre italiana e padre brasiliano, Augusto Pinato Marcondes in arte Tuto,  dimostra sin da piccolo una propensione naturale per la Con il padre Paulo, compositore e chitarrista, partecipa alle “Rodas de Samba e Serenata” dove si avvicina al canto. Insieme al fratello Bruno, forma la sua prima Band “Eye on Eye” mischiando Funk, Ska, Reggae e Pop e suonando composizioni originali. Premiato come ambasciatore giovanile dal Rotary Club di São Paulo, Tuto intraprende diversi interscambi culturali in paesi come Argentina, Sudafrica, Irlanda, Inghilterra e Germania e arricchisce il suo  repertorio con canzoni degli artisti locali e le ripropone in stile Bossa Nova.

Dopo l’Università viene assunto dalla TV Globo a Rio de Janeiro per lavorare come Regista di Live-Shows e Entertainment. Qui impara le tecniche per catturare l’audience e scrive anche colonne sonore per Film e un suo Musical autobiografico. Nel 2013 arriva in Italia per cercare le origini della sua famiglia e perfezionare l’italiano. Trovandosi a Perugia all’inizio dell’Umbria Jazz, ben presto diventa uno dei protagonisti delle Jam Sessions e della vita notturna della città.

Durante uno dei suoi concerti conosce il bassista Luigi Panzanelli, con il quale inizia il progetto “Tutto alla Brasiliana” proponendo oltre alle canzoni proprie, versioni “alla brasiliana” di artisti come Dalla, Modugno, Battisti e Lauzi. Nel 2014 distribuiscono più di 5.000 copie del primo disco indipendente “Brasilianità”, in Tournée per l’Italia. Nel 2015, insieme alla Smilax Publishing di Siena, lanciano il secondo disco “Bandolero” conquistando le Radio locali e collaborazioni con DJ delle Discoteche.

Più tardi si unisce alla Band il sassofonista Andrea Belli che porta con sé l’esperienza del Jazz e le sue melodie. Nel 2016, il trio Marcondes-Belli-Panzanelli vince il Premio Piazza. A fine 2016 entra a far parte degli artisti di Neverland Records di Luca Marci con un progetto musicale tutto nuovo.

 

 

 

 

 

Neverland Records

L’etichetta discografica indipendente nasce nel 2012 per iniziativa del cantautore e produttore artistico genovese Luca Marci, il quale decide inizialmente di formare un team di musicisti con i quali poter condividere la sua passione per la musica. Il percorso prende corpo grazie all’incontro  con il bassista di esperienza internazionale Francesco Olivieri, il  grande chitarrista Marco Cravero  (che vanta importanti e diversificate esperienze discografiche con artisti famosi nella tra i quali Francesco De Gregori Lucio Dalla e Ivana Spagna) e  con il giovane batterista Amedeo Marci titolare dell’etichetta. Inizialmente orientata verso la musica pop, l’etichetta si sviluppa e cresce, allargando i suoi interessi a diversi generi musicali.

 

 

 

Contatti stampa:

Simona Cappelli – ufficio stampa Neverland Records
Via Buozzi 26/8
Genova
Tel 320 8319269 – 340 4957836
email : neverlandrecords@libero.it

 

 

 

 

 

 

Exit mobile version