Covid-19: in tempi di crisi l’accesso facilitato al credito è vitale

Roma, 9 febbraio 2021 – In una situazione economica molto precaria a causa dell’emergenza Covid-19, sono molte le persone che si trovano a dover fare i conti con le difficoltà imposte dalla nuova realtà che stiamo vivendo.

La Banca Mondiale stima che la pandemia ha provocato una delle peggiori recessioni economiche dal 1870. Molte persone che avevano progetti di vita e professionali, hanno dovuto rinunciarvi per assicurarsi la liquidità necessaria per affrontare questo lungo periodo di instabilità.

Lo scorso anno anche la richiesta di prestiti ha avuto una frenata. Le persone, sfiduciate dall’impossibilità di muoversi liberamente e dall’andamento della situazione sanitaria, hanno inviato meno richieste di accesso al credito.

Secondo i dati rilasciati dal Crif, nel 2020 i prestiti personali hanno subito un calo del 24,7%, che sottolinea come gli italiani abbiano affrontato la situazione con molta prudenza.

A partire dalle prime settimane del 2021, invece, la richiesta prestiti personali è leggermente aumentata, un trend destinato a crescere nei prossimi mesi.

Gli italiani cominciano a riacquistare fiducia anche grazie all’arrivo dei vaccini e alla buona gestione sanitaria che sta tenendo sotto controllo la curva epidemiologica.

Cresce anche la voglia di investire in piccoli progetti personali e lavorativi. Alcuni di questi progetti possono necessitare di liquidità immediata e non sempre gli istituti di credito e le banche riescono a soddisfare le richiese in tempi che siano davvero utili al cittadino.

In questo periodo particolare poi, per molte persone, riuscire ad accedere a dei piccoli prestiti personali in poco tempo, può risultare vitale per risolvere le diverse problematiche di vita quotidiana o per essere una spinta utile a investire in nuovi progetti.

“Una soluzione molto interessante e vantaggiosa, di cui poter approfittare in questo periodo, è la possibilità di richiedere l’anticipo del TFR senza dover attendere le tempistiche dell’INPS che, generalmente, vanno dai 12 ai 48 mesi”, dicono da Fenice Finance (www.fenicefinance.it) una società creditizia nata nel 2019 dalla competenza ultradecennale dei suoi fondatori e manager specializzati nel settore dell’intermediazione finanziaria e bancaria.

“Si tratta di un finanziamento destinato ai dipendenti pubblici e statali che hanno raggiunto la pensione e hanno diritto alla liquidazione. Rispetto ai tempi di attesa dell’ente pensionistico, è possibile fare richiesta alla società per ricevere anticipatamente e fin da subito, l’intera cifra spettante” continuano i responsabili di Fenice Finace, che si distingue dagli altri istituti finanziari per l’attenzione e la cura con cui assistono i clienti e le consulenza offerta per trovare la soluzione più adeguata alle proprie esigenze.

Un vantaggio ulteriore per chi, in questo momento, deve affrontare difficoltà economiche dettate dalla crisi sanitaria ed economica.

Perché poter investire nel futuro resta la prerogativa della maggior parte degli italiani, l’accesso facilitato al credito è la soluzione per finanziare e credere nei propri progetti senza gravare sul presente.

“Per questo noi garantiamo una consulenza su qualsiasi tipo di servizio finanziario, proponendo soluzioni personalizzate e senza spese preventive.In questo modo è possibile ottenere un prestito personale in tempi brevissimi, in poche ore la documentazione viene esaminata e in caso di esito positivo, la somma richiesta versata direttamente sul conto corrente” concludono da Fenice Finance..

I cui consulenti, grazie all’approfondita conoscenza della normativa del settore, sono in grado di guidare chi ha bisogno di credito verso la formula più adatta al progetto che si ha in mente.

 

 

 

 

 

Verde 21, la startup dell’efficienza energetica, chiude un crowdfunding da 30 e lode

L’innovativa startup, che ha brevettato dei pannelli solari in 3D, ha raccolto quasi 500.000 euro da 30 nuovi investitori

Milano, 4 gennaio 2021 – Verde 21, società benefit, ha chiuso una campagna di crowdfunding da 30 e lode, con un +231% sull’obiettivo prefissato. Con la campagna sono stati raccolti circa 500.000 euro sulla piattaforma Extrafunding.it in poche settimane, e conquistato trenta nuovi soci per un successo già annunciato.

Verde21 è una “PMI innovativa”, registrata presso l’apposita sezione del Registro delle Imprese di Milano, ed é una “società benefit”.

La sua attività industriale ha ad oggetto la progettazione e fabbricazione di sistemi energetici integrati e ad alto valore tecnologico, alimentati con fonti rinnovabili, e lo sfruttamento dei propri brevetti, modelli industriali, diritti di privativa, invenzioni ed altre opere dell’ingegno umano con il marchio Dynamo.

Il brand Dynamo si propone come partner tecnologico per la progettazione e fornitura di sistemi di produzione dell’energia con un approccio basato sulla triplice dimensione dell’attività economica che sottende non solo il raggiungimento del vantaggio economico, ma anche il rispetto della comunità e la tutela dell’ambiente.

Con sede a Milano, la Società opera attraverso divisioni regionali e stabilimenti produttivi in Europa e Asia, ed è associata ad Anie Confindustria e Assolombarda.

Dynamo (www.dynamoenergies.com/it/) è un sistema energetico brevettato che riproduce il design dei solidi Platonici e la natura tridimensionale presente nella biosfera per ottimizzare la conversione dell’energia solare, garantendo una maggiore produzione di elettricità e il suo miglior autoconsumo, sia in condizioni atmosferiche ottimali, che in situazioni di scarso irraggiamento, cielo nuvoloso o zone d’ombra.

Una superficie tridimensionale, composta da pannelli solari, cattura molta più energia rispetto ad una superficie piana, in quanto può assorbire la potenza del sole in tutto l’arco della giornata.

Notevole il risultato raggiunto se si considera il periodo di ristrettezza economica e di grande incertezza causate dall’effetto pandemico: ben 460.350 euro raccolti in poche settimane grazie all’adesione di 30 nuovi Soci che hanno aderito alla campagna di raccolta fondi sulla piattaforma di Equity Crowdfunding www.extrafunding.it di proprietà della Extrafin di Udine.

 

 

 

 

 

Finanziata da Kickstarter la startup italiana Best-Umbrella.it

Roma, 28 luglio 2018 – Kickstarter, la famosa piattaforma di finanziamento collettivo per progetti creativi e startup da qualche settimana ha iniziato la promozione del progetto italiano di Best Umbrella.

Kickstarter usa il crowdfunding per promuovere progetti imprenditoriali grazie ad un processo collaborativo di un gruppo di persone che utilizza il proprio denaro per sostenere gli sforzi di persone e organizzazioni. Una pratica di microfinanziamento dal basso che mobilita persone e risorse, per finanziare film indipendenti, videogiochi, spettacoli teatrali, musica, fumetti, giornalismo e idee e imprese di ogni tipo.

In questo caso il progetto di Best-Umbrella.it consiste nella recensione e prenotazione degli ombrelloni presso gli stabilimenti balneari italiani.

Cercare un lido o uno stabilimento balneare può risultare infatti un’impresa molto ardua e difficile ma grazie invece al progetto di Best Umbrella raggiungibile da questo link, ed al suo “esercito di First Mover & Beta Tester” che stanno testando per primi il servizio, sarà possibile filtrare e selezionare qualsiasi stabilimento in base alle categorie di interesse, per poi prenotare il lido migliore per le proprie esigenze, così come avviene per gli Hotel su Booking.

Best-Umbrella.it è già disponibile in versione Beta, viene utilizzata dai primi ‘First Mover’ in tutta Italia con l’importante compito di suggerire i miglioramenti e le funzioni aggiuntive da implementare sulla piattaforma sia dal lato del cliente che dal lato del gestore, in modo da poter partecipare in maniera proattiva e costruttiva a tutti i test tecnico-pratici in corso direttamente sul campo.

Kickstarter è famosa per lanciare progetti innovativi e in questo caso lo fa finanziando un vero e proprio motore di ricerca in grado di raccogliere, selezionare e catalogare tutti i migliori lidi e i migliori stabilimenti balneari in Italia e all’estero, offrendo ai vacanzieri informazioni dettagliate e fotografie degli spazi e degli ambienti, in modo da conoscere in anteprima tutte le caratteristiche principali di ogni singola struttura, e di come si posiziona rispetto al punteggio ed alle recensioni delle altre strutture della zona.

Un servizio innovativo, che permette alle strutture balneari di farsi  pubblicità gratuitamente: basta chiedere di diventare un “First Mover & Beta Tester” del servizio all’indirizzo www.best-umbrellas.it.

 

 

 

 

 

Internazionalizzazione, le proposte del Consorzio Euromed per i Voucher 2017

Napoli, 16 novembre 2017 – Si terrà il prossimo 21 novembre alle ore 15.30, a Napoli presso la sede di Compagnia delle Opere Campania, il work shop informativo “Internazionalizzare l’Impresa”.

Prevista la partecipazione di Sergio Passariello, presidente del Consorzio italo-maltese Euromed International Trade che presentarà i progetti d’internazionalizzazione programmati per il biennio 2018/2019.

Tra i focus progettuali che saranno illustrati durante l’intervento, particolare attenzione sarà offerta ai Progetti COMMONWEALTH 2018 ed  EUROMED Business Trade.

“Le imprese che si affideranno a noi – dichiara Sergio Passariello – saranno seguite in un percorso di accompagnamento della durata di 6/8 mesi, in collaborazione con Specialis Temporary Export Manager, già operativi sul campo e quindi in grado di garantire risultati concreti e tangibili”.

“Abbiamo deciso di puntare su questi due progetti in quanto da un lato la crescita economica nel Commonwealth ha accelerato in netto contrasto con l’Unione europea con un notevole potenziale commerciale non sfruttato, in particolare i paesi situati in Africa e Asia. Mentre nell’area geografica denominata Euromed vive il 7,7% della popolazione mondiale, genera il 13,7% del prodotto lordo reale globale e a ha attirato il 14,4% dei flussi di investimento mondiali” precisa ancora Passariello.

Le due iniziative potranno beneficiare del voucher 2017, messo a disposizione dal MISE per progetti d’internazionalizzazione.

Un finanziamento a fondo perduto destinato a PMI che hanno raggiunto un volume d’affari minimo di 500 mila euro, nell’ultimo esercizio.

A tal proposito, il Consorzio Euromed ha messo a disposizione una mail dedicata voucher2017@consorzioeuromed.com ed una pagina informativa raggiungibile al link www.consorzioeuromed.com/voucher2017.

Prevista la partecipazione al work shop di Stefano Barbieri (CDO International), Giovanni Pecorari (White Srl soc. TEM), – Domenico Letizia (IREPI) – Giampiero Falco (Confapi), Francesco Corbello (Dubai FDI).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

###

 

Contatti stampa:

info@consorzioeuromed.com

Un anno di vita per FiscalGregan, l’app delle scadenze fiscali per commercialisti

Roma, 27 marzo 2017 – Ha compiuto un anno di vita l’App gratuita FiscalGregan, presente su piattaforma IOS e Android, che permette di restare sempre aggiornato su scadenze fiscali, lavoro e finanziamenti.

Per non impazzire ogni volta con le scadenze fiscali l’App di Fiscal Gregan garantisce al commercialista, ed ai suoi clienti, la lista aggiornata delle principali scadenze fiscali, previdenziali e finanziamenti.

Le scadenze, attualmente oltre 300, potranno possono essere visualizzate tramite una vista ad agenda o da un comodo calendario.

Il professionista potrà interagire con i propri clienti creando scadenze personalizzate o inviando messaggi diretti per una rapida comunicazione.

Dopo il primo periodo di rodaggio l’App è stata scaricata da oltre 2.000 utilizzatori.

FiscalGregan oltre a tenere aggiornati gli utilizzatori sulle scadenze, permette anche l’invio di messaggi tra i vari utilizzatori e le comunicazioni da parte dei propri consulenti.

I commercialisti possono inoltre utilizzare FiscalGregan tramite piattaforma web trasformando così l’App anche in un importante strumento di gestione dello studio professionale.

FiscalGregan è distribuita gratuitamente da AIACE (Associazione Italiana Assistenza Consumatore Europeo) ed è sviluppata da Rainbow srsl, che ha sviluppato l’apprezzata piattaforma web per protocollazione, documentale e analisi di anomalie bancarie.

Per ulteriori informazioni sul servizio si può visitare il sito internet www.fiscalgregan.it oppure scaricare direttamente l’app da Appstore o Google Play Store.

 

Scadenze fiscali: su Appstore FiscalGregan, l’app che ti ricorda tutte gli appuntamenti con il fisco…

 

Scadenze fiscali: su Google Play Store FiscalGregan, l’app che ti ricorda tutte gli appuntamenti con il fisco…

     

 

 

###

 

Contatti stampa:

info@aiaceweb.it

 

 

Scadenze fiscali, FiscalGregan è l’app che ti ricorda tutte gli appuntamenti con il fisco…

All’università “La Sapienza” la nuova regolazione dei Confidi con il prof. Siclari

Roma, 23 novembre 2016 – Giovedì 24 novembre la Sala delle Lauree della Facoltà di Economia de “La Sapienza” a Roma ospiterà il convegno “La nuova regolazione dei confidi ex art. 112 del Testo unico bancario”. Con inizio alle ore 10.15, presso “La Sapienza” Domenico Siclari, Professore di Diritto dell’Economia e dei Mercati Finanziari, presiederà il convegno che si pone l’obiettivo di affrontare tutti gli aspetti della nuova regolazione dei confidi minori.

“Il settore ha un peso specifico nella filiera del credito alle MicroPMI italiane. Con la nuova regolazione prevista dall’art. 112 del TUB saranno coinvolti oltre 400 consorzi e cooperative fidi, che garantiscono non meno di 9 miliardi di finanziamenti alle MicroPMI” – mette in luce il docente de La Sapienza – “Per la stabilità e la vigilanza del sistema finanziario è un passo importante per riordinare realtà distribuite in modo capillare in tutto il Paese”.

Seguirà la dott.ssa Donatella Visconti, Presidente della neonata associazione di confidi ASSO112 che spiega “È un onore poter presentare e rappresentare la categoria presso l’Università La Sapienza. Dopo l’attesa nomina dei primi componenti dell’Organismo, tutti i confidi cosiddetti minori dovranno avviare un percorso nuovo. ASSO112 si pone l’obiettivo di essere la rappresentanza unitaria della categoria ed assistere sindacalmente i confidi. Da un lato è necessario raccogliere tutti i confidi non associati a federazioni; dall’altro è necessario coinvolgere tutte le realtà con il fine di essere la rappresentanza unitaria dei confidi 112 per dialogare e collaborare con gli Organismi di Vigilanza e con le Istituzioni”.

L’evento si svilupperà nella mattinata: dopo la prima parte interverranno Gianluca Puccinelli, Advisor Strategico riconosciuto da anni nel settore, che affronterà il tema “l confidi 112 tra adempimenti normativi, garanzie e mercato. Quale futuro?”. Sarà poi il momento del Direttore Generale di Fidicom, Luca Zuccotti e di Massimo Carrozzo, Risk Manager, che si occuperà della dimensione organizzativa e dell’operatività dei confidi.

Per approfondimenti ed il programma del convegno visitare il sito internet www.asso112.it, mentre per ottenere maggiori informazioni sull’evento rivolgersi a Gabriella Monti, email: g.monti@resgroup,it, cell. 348 4041349.

Pdf programma: comunicatistampa.net/…/ProgrammaEvento24.11.2016.pdf

###

 

Per informazioni:
Gabriella Monti
g.monti@resgroup,it
cell. 348 4041349

 

Tecnologia e risparmio energetico, workshop nazionale a Scafati il 15 ottobre

Energia termica e risparmio, il 15 ottobre una giornata di confronto a Scafati: tutte le nuove frontiere tecnologiche sul risparmio energetico per evitare sprechi e ridurre i consumi

Salerno, 14 ottobre 2016 – Ci sarà l’efficientamento termico ed energetico al centro dell’incontro “La tecnologia al servizio del risparmio” in programma la mattina di sabato 15 ottobre nei saloni di “Scafati Solidale” in via Berlinguer 22.

L’appuntamento è fissato alle ore 10 per un workshop che farà chiarezza sulle nuove frontiere del risparmio energetico.

Creare “efficienza energetica” vuol dire fare adottare le migliore tecnologie esistenti per aiutare l’ambiente responsabilmente.

Il modo migliore per utilizzare l’energia senza sprechi razionalizzando anche l’uso di caldaie, riscaldamenti e motori sia domestici che industriali. Questo tipo di comportamento è una componente essenziale della strategia energetica europea e nazionale, finalizzate a realizzare un’economia a basso consumo energetico, più sicura, più competitiva e più sostenibile. Sarà l’occasione giusta per fare chiarezza sul Noleggio Operativo ed i finanziamenti esistenti per poter consentire a tutti di realizzare le proprie aspettative di efficientamento energetico.

Rispetto a quaranta anni fa i consumi mondiali sono raddoppiati ed è chiaro che non si può continuare con questo andamento – spiega l’amministratore di Energy Tek Antonio Melissano – in futuro assume un rilievo maggiore la problematica relativa alla minore disponibilità delle risorse storiche come petrolio e gas. Per questo occorre dare una robusta sterzata verso le energie alternative”.

Dopo i saluti dell’amministratore, moderati dal giornalista Roberto Esse, prenderà la parola Roberto Zuccotti responsabile Italia Solar Cool ed Eurosun che farà chiarezza sulle soluzioni per il risparmio energetico offerte da entrambi le aziende. Ruolo fondamentale anche la figura di Flavio Mantovani, fondatore della Flam, che ha il suo core-business nella produzione di articoli che garantiscono il massimo efficientamento energetico.

A seguire le relazioni di Davide Costa amministratore della Mcn, di Armando Sardo responsabile termico EnergyTek (www.energytek.eu), Ingegner Kurt responsabile Europa Solar Cool ed ancora Roberto Salice Direttore generale KKL ed il simpatico extraterrestre Green XYZ.

 

###

 

Risparmio ed efficientamento energetico al workshop a Scafati (Sa)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Immagine utilizzabile a solo corredo della presente notizia

 

 

La prima casa per le giovani coppie

Ad un certo punto della propria vita, i giovani decidono di andare a vivere da soli, soprattutto se sono impegnati in una relazione stabile o addirittura se sono sposati: ma qual è la miglior abitazione che queste giovani coppie possono scegliere?
Innanzitutto, è bene cercare di capire quali sono le esigenze che in quel determinato momento la giovane coppia possiede: ad esempio, se momentaneamente non si ha intenzione di avere figli, la scelta migliore deve ricadere su un piccolo appartamento, poco costoso e soprattutto che sia confortevole ed abbia tutte le stanze necessarie per garantire loro la sopravvivenza.
Questo vuol dire che le giovani coppie, nel momento in cui decidono di acquistare, o anche affittare la prima casa, devono verificare se ci sono le stanze essenziali per star bene in quella casa: cucina, bagno e camera da letto dunque sono indispensabili, mentre altre stanze potrebbero non avere ragione di esistere, almeno in un primo momento.
Bisogna poi anche prendere in considerazione le disponibilità economiche della coppia: acquistare una casa comporta un costo ben differente rispetto il restaurare una vecchia abitazione, ed allo stesso tempo comporta una serie di vantaggi e svantaggi a seconda della scelta che si effettua.
Ad esempio, acquistare una prima casa che ancora deve essere progettata permette alle coppie di poter modificare a loro piacimento il progetto, e di avere una vasta serie di agevolazioni di tipo economico, anche se il costo complessivo dell’acquisto sarà abbastanza elevato.
Al contrario, restaurare potrà essere molto vantaggioso sempre dal punto di vista economico, ma è anche vero che il progetto della casa non può subire grandi modifiche, e che bisogna effettuare una serie di controlli prima di poter procedere al restauro, evitando dunque di commettere degli errori dei quali si potrebbe pentire subito.
Dunque la scelta per la prima casa per le giovani coppie è influenzata da una serie di fattori determinanti che non devono essere sottovalutati.
Tra di questi infine vi è anche la tipologia di casa da acquistare: villette a schiera, appartamento, monolocale o altre tipologie hanno una vasta serie di pregi ma anche di difetti che meritano di essere esaminati attentamente prima di compiere un grande passo come l’acquistare la casa.
Prima di far questo dunque bisogna cercare di esaminare ogni prospettiva, e mettersi d’accordo, e solo dopo poter decidere finalmente come procedere e scegliere la casa che si vuole acquistare.
E importante inoltre ricordare che per i prestiti, ottenuti dagli enti bancari e finanziari, nella maggior parte delle volte bisogna essere sposati: le giovani coppie ufficiali infatti hanno una serie di agevolazioni per quanto riguarda i prestiti, come tasso d’interesse molto basso e tempi della restituzione lunghi, che permette loro di poter riuscire a restituire il prestito senza dover accumulare debiti e senza rischiare di divenire cattivi pagatori o protestati.
Ecco pertanto cosa le giovani coppie devono prendere in considerazione per l’acquisto della prima casa.

www.lagazzettaimmobiliare.it

Exit mobile version