SMA e disabilità : per educare i bambini all’inclusione ritorna “La SMAgliante Ada”

Per educare i bambini all’inclusione e alla valorizzazione delle diversità all’inizio del nuovo anno scolastico presentato il Volume 2 del progetto realizzato dall’Associazione Famiglie SMA e dai Centri Clinici NeMO, con Roche Italia

Roma, 10 settembre 2021 – Dopo il successo del volume primo volume lanciato a settembre 2020, l’esuberante cagnolina Ada torna con nuove emozionanti avventure dedicate ai ragazzi delle classi IV e V elementari.

Realizzato da un team multidisciplinare composto da educatori, psicologi e counsellor dell’Associazione Famiglie SMA e con la supervisione scientifica degli specialisti dei Centri NeMO, è stato presentato ieri il volume 2 del fumetto “Le avventure della SMAgliante Ada”, parte del più ampio progetto educativo “La SMAgliante Ada”.

Il progetto, promosso dall’Associazione Famiglie SMA e dai Centri Clinici NeMO specializzati nella cura delle malattie neuromuscolari, con Roche Italia, guida in modo nuovo i bambini degli ultimi anni delle primarie nella comprensione di temi complessi come il valore della disabilità in quanto risorsa, dell’inclusione come opportunità, dell’importanza della conoscenza scientifica per capire gli altri e imparare a mettersi nei loro panni.

Con Ada, la disabilità motoria viene trattata partendo dalle vicende di una cagnolino affetta da Atrofia Muscolare Spinale (SMA), una malattia genetica rara che in Italia colpisce un bambino su 6.000 e che porta alla progressiva perdita delle capacità motorie.

Cinque storie che raccontano la quotidianità di una bambina di 12 anni, fatta di scuola, di relazioni con i pari e gli adulti, di conoscenza e sperimentazione di sé, di sogni e progetti per il futuro. Avventure che fanno sorridere e pensare, ma anche occasione per conoscere cosa significa vivere con la SMA, attraverso gli approfondimenti scientifici che accompagnano i bambini alla scoperta del corpo umano, con tavole didattiche e giochi interattivi, presenti anche nel secondo volume del fumetto.

Per spiegare ai bambini cosa significa vivere con una patologia rara come la SMA occorrono risposte semplici e concrete. La conoscenza dei propri limiti e delle proprie risorse diventa, infatti, una condizione indispensabile per affrontare con serenità e consapevolezza di sé i cambiamenti imposti dalla malattia – continua Valeria Sansone, direttore clinico del Centro Clinico NeMO di Milano e responsabile scientifico del progetto. Ecco perché nel secondo volume del fumetto abbiamo voluto approfondire tematiche ancor più delicate dal punto di vista clinico, come la chirurgia, il respiro e la nutrizione; convinti che, attraverso Ada, conoscere e condividere siano il primo passo per superare la paura ed aprirsi agli altri senza pregiudizio”.

Le tematiche che emergono nei due volumi di Ada hanno preso vita dal confronto tra chi vive la SMA e un gruppo di lavoro d’eccezione specializzato in storie per ragazzi composto dai fumettisti, sceneggiatori e disegnatori Danilo Deninotti, Giuliano Cangiano, Roberto Gagnor, Giorgio Salati, Gianfranco Florio, Mattia Surroz, Luca Usai e Emanuele Virzì che, dopo aver conosciuto da vicino le realtà dell’Associazione Famiglie SMA e dei Centri Clinici NeMO, ha potuto giocare con la fantasia per dare vita alle avventure di Ada e dei suoi compagni.

Nel primo anno di progetto sono state distribuite gratuitamente oltre 5000 copie del volume 1, con la partecipazione di oltre 200 bambini nei laboratori didattici. Non solo, dopo il lancio in lingua italiana il libro è stato tradotto in ben 10 lingue (inglese, francese, tedesco, spagnolo, polacco, macedone, arabo, cinese, russo e serbo), confermando l’impatto positivo del progetto anche a livello internazionale

Il secondo volume contiene anche una sesta avventura, vincitrice del concorso lanciato nelle scuole lo scorso febbraio, attraverso il quale i ragazzi sono stati invitati a cimentarsi nell’inventare una nuova avventura a fumetti.

Oltre 200 i bambini che hanno aderito all’iniziativa e 60 sono stati gli elaborati pervenuti e valutati dalla giuria di esperti, composta dai rappresentanti degli enti promotori e dal team dei fumettisti. Con la storia del riccio Kendal, vincitrice del contest è la scuola Elementare Primaria “Don Milani” di Cesena, con un gruppo di bambini guidato dalla loro insegnante Manuela Magnani e composto da Camilla Desanti, Arianna Folignoli, Emma Peto e Riccardo Valentini per la sceneggiatura, Maddalena Foschi, Diego Persi e Sara Biguzzi per i disegni.

Il progetto continuerà ad essere oggetto di una campagna educazionale rivolta alle scuole elementari italiane.

Tutte le scuole che desiderano aderire all’iniziativa (www.lasmaglianteada.it) avranno a disposizione un kit per ogni studente, composto dal volume a fumetti e da un laboratorio didattico. Per maggiori informazioni info@lasmaglianteada.it.

 

 

Interni Inaugurazione Centro Nemo Ospedale Riabilitazione Villa Rosa Pergine Valsugana (Ufficio Stampa Provincia di trento /foto Daniele Panato)

Press kit: https://drive.google.com/drive/u/0/folders/1yX2SyccSTbNTVkdV7nMK3DXgTMukVDZy 

Ufficio Comunicazione: Stefania Pozzi – Grazia Micarelli | cellulare +39 328 6084489 – +39 349 0795490 | e-mail: ufficio.stampa@centrocliniconemo.it

 

TocTocBox attiva la spedizione oggetti anche via internet

Per TocTocBox, il servizio figlio della sharing economy che permette di spedire oggetti grazie ai “passaggi” degli utenti, attiva il servizio anche via internet grazie alla nuova piattaforma web

Milano 31 Agosto 2017 – TocTocBox, la prima App di sharing delivery che permette di spedire con facilità i propri oggetti da una parte all’altra dell’Italia  grazie “ai passaggi” dei tanti viaggiatori che fanno parte della community, si rinnova e presenta oggi una nuova versione della sua piattaforma online.

Dopo oltre un anno di permanenza sul mercato tramite le App per dispositivi mobili iOS e Android ora grazie all’aggiornamento della piattaforma sarà possibile, per i tanti utenti italiani, spedire con facilità i propri oggetti da una parte all’altra del nostro territorio anche dal pc di casa.

Il funzionamento di TocTocBox® in breve

TocTocBox® fornisce un servizio utile, fondato sui principi della sharing economy e della collaborazione tra persone, con lo scopo di semplificare le difficoltà riscontrate nelle spedizioni, come la rigidità nei tempi di consegna e ritiro, nell’imballaggio, nelle attese e nella scarsa flessibilità, attraverso una community leale e affidabile che si mette in gioco per scambiarsi un vantaggio reciproco.

TocTocBox® significa spedizioni extra urbane personalizzate, flessibili, 7 gg su 7, sicure, affidabili, vantaggiose e sostenibili.

A chi non è mai capitato di dimenticare un libro a casa del fidanzato, o gli occhiali da sole da un’amica fuori città e non avere voglia e tempo per recuperarli? O per ridurre le spese di viaggio perché non dare un passaggio ad un oggetto che va nella tua stessa direzione?

Ecco quindi che gli oggetti in cerca di un passaggio nella bacheca sono affidati a chi fa parte della community che viaggia nella stessa direzione e che può portarli a destinazione, accordandosi con il proprietario previa conoscenza del contenuto, e prendendosene cura come se fossero i suoi.

Una soluzione geniale che mette al centro la propria community leale e affidabile, per darsi una mano e scambiarsi un vantaggio reciproco.

La nuova piattaforma di TocTocBox

Il nuovo Toctocbox.com si presenta con un visual chiaro e di impatto coerente con il look&feel del brand, nuovi contenuti esplicativi del servizio ed una home page immediata che permette in prima battuta agli utenti di approfondire con pochi click la ricerca di oggetti da spedire o dei viaggiatori liberi.

Allo stesso tempo permette di inserire il proprio annuncio di viaggio o spedizione in modo facile e veloce.

TocTocBox®, disponibile finora solo per dispositivi iOS e Android, da oggi è raggiungbile quindi anche online tramite il sito internet www.toctocbox.com.

Riguardo TocTocBox.com in sintesi

TocTocBox® nasce dall’idea di quattro giovani professionisti: Ruggero Fede (Ceo&Coo), Umberto Pompei (Cto), Emanuele De Santis (Cmo) e Giancarlo Faglia (Cfo). È la prima piattaforma collaborativa 100%italiana che mira a rivoluzionare il mercato delle spedizioni di prodotti e beni tra privati, con logiche esclusivamente consumers, creando una valida alternativa ai normali modelli di spedizioni esistenti, con una soluzione semplice, divertente, economica e sostenibile. TocTocBox® ha ricevuto l’approvazione tecnica ed economica di due importanti firme come il Polihub, ente certificatore del Politecnico di Milano e la piattaforma “Crowdfundme” che ha consentito la raccolta di capitale tramite “equitycrowdfunding” per supportare l’avviamento d’impresa con l’intervento capillare dei piccoli investitori del “crowd”.

 

Spedire è più semplice, viaggiare più conveniente

 

###

 

Contatti stampa:

info@toctocbox.com

Apre a Milano #Loft Coworking, il nuovo spazio di lavoro condiviso

Milano, 25 novembre 2015 – Il Coworking è la risposta al bisogno di aggregazione da parte di chi, pur lavorando in modo indipendente, vuole condividere valori e dar vita a sinergie che possono emergere lavorando fianco a fianco con altre persone di talento.

Nell’offerta di aree concepite per soddisfare questa formula, espressione concreta della sharing economy, è ora presente un nuovo spazio a Milano: è il #Loft Coworking di viale Padova 336, in una posizione comodamente raggiungibile in metropolitana e vicina alle uscite delle tangenziali milanesi per chi si sposta in auto.

Lo spazio del #Loft Coworking è organizzato con wifi e molti altri servizi che lo rendono un luogo di lavoro comodo ed estremamente funzionale. Offre postazioni di lavoro, uffici temporanei e una grande sala corsi perfettamente attrezzata per effettuare presentazioni, con schermo e lavagna digitale.

#Loft Coworking si compone di ampi open space, con zona cucina e area relax/ristoro. Vi si accede da due ingressi indipendenti, uno dei quali dà direttamente in uno degli open space che può essere interamente riservato e davanti agli ingressi si trovano comodo cortile interno e ampio giardino condominiale, con tanto verde a disposizione.

Tra le altre cose è possibile trovare al #Loft Coworking:

* un luogo accogliente di aggregazione e condivisione
* un efficiente servizio ufficio
* postazioni di lavoro smart
* la possibilità di avere un ufficio indipendente
* una sala corsi attrezzata con lavagna digitale e videoproiettore

###

Contatti:

Per info e per vedere il loft:
tel. +39 02.37.920.372

info@digital-sfera.com
sito: www.loft-coworking.it (sito in costruzione)

Exit mobile version