Profughi: Protection4kids parte per il campo profughi di Corinto, in Grecia

0

Nasce la nuova partnership con l’associazione “La Luna Di Vasilika”: Protection4kids diventa il ponte tra La Luna di Vasilika e alcuni gruppi di personale qualificato, come medici, psicologi, ed esperti di diritti umani. I volontari reclutati e formati da Protection4kids andranno a dare un supporto nei campi profughi e nelle strutture che accolgono i rifugiati a Corinto, in Grecia.

Treviso, 31 luglio 2020 – Protection4kids inizia la collaborazione con La Luna di Vasilika inviando il prossimo 7 settembre cinque volontari nel campo profughi di Corinto, in Grecia. I volontari saranno accompagnati e seguiti in tutta la durata della missione da Annachiara Sarto, Direttrice di Protection4kids, la quale è stata e sarà in prima linea in ogni progetto di aiuto umanitario erogato da Protection4kids. 

La squadra è formata da Annalisa Rossato, Medico di Medicina Generale di Castelfranco Veneto con un background di esperienze di volontariato in Nepal e in Etiopia, Andrea Rossato, giovane medico di medicina generale con un background internazionale, Beatrice Moro dottoranda in Psicologia e Alice Francescon, social media manager e volontaria di Protection4kids che documenterà tutta la missione. 

Il gruppo di volontari sarà formato e preparato per affrontare questo periodo in Grecia tramite un corso gratuito erogato da Protection4kids. Gli incontri, ai quali parteciperanno anche medici che hanno già svolto un’esperienza di volontariato in Grecia, forniranno una formazione per affrontare ogni problema o pericolo che si può incontrare nei campi, da quelli sanitari alle conseguenze psicologiche che un’esperienza così forte provoca nelle persone non preparate.

Un progetto a lungo termine

L’invio di gruppi di volontari da parte di Protection4kids in Grecia sarà costante e caratterizzato da periodi di formazione seguiti dall’intervento reale nei campi.

L’invio di questa squadra di volontari è solo l’inizio di una grande collaborazione con La Luna di Vasilika, poiché solo attraverso un impegno costante di inviare volontari in missione può portare ad un aiuto reale, nelle strutture.

La presenza di medici in questi luoghi è necessaria poiché può evitare che problemi sanitari facilmente curabili possano trasformarsi in un rischio reale per la vita di queste persone. I volontari sono fondamentali per la distribuzione di beni di prima necessità, per la pulizia degli ambienti e per assistere i rifugiati, per un ascolto ed una parola di conforto.

Protection4kids una realtà locale che opera a livello Internazionale

Durante il recente lockdown, Protection4kids ha deposto 120 denunce, in riferimento al caso di fruizione di materiale pedo-pornografico e materiale in intimo condiviso senza consenso su Telegram. Molti sono i progetti internazionali già in cantiere per sensibilizzare trasversalmente la popolazione sulle tematiche della tratta di bambini e della pedo pornografia. 

“Il nostro team però vuole essere presente in prima linea negli ambienti più problematici, in cui i diritti umani fondamentali sono difficilmente garantiti. Ogni nostro progetto è caratterizzato da azioni in loco, dalle scuole italiane ai campi profughi in Grecia”, dicono da Protection4kids.

“Per permettere questo abbiamo bisogno di tutto il supporto possibile, un aiuto costante che possa finanziare le nostre missioni e la creazione di ambienti sicuri per tutti i minori e le persone vittime di abuso, tratta e violazione dei loro diritti umani”, concludono dall’associazione..

Le iniziative sono elencate e spiegate in dettaglio sul sito di Protection4kids all’indirizzo www.protection4kids.com

Donazioni e collaborazioni sono possibili tramite l’indirizzo internet https://donations.protection4kids.com.

Compilando i campi nella casella donazioni si verrà inseriti nell’ elenco di supporters, e si riceverà materiale informativo su temi di attualità tramite il nostro blog.

 

 

Share.

About Author

Comments are closed.