Premio Penisola Sorrentina: 25a edizione nel segno della Bellezza.

0

La kermesse guidata da Mario Esposito celebra nel 2020 un quarto di secolo e sarà dedicata alla Bellezza.

 

NAPOLI, 6 marzo 2020 –  Il tema dell’edizione 2020, che segna un quarto di secolo di attività, per il Premio “Penisola Sorrentina Arturo Esposito” si promette davvero entusiasmante e ricco di spunti di riflessione e di analisi.

Il tema della “Bellezza” riveste da sempre, infatti,  una straordinaria centralità per l’interesse dell’uomo verso sé stesso, da una parte e, dall’altra, di sé verso il mondo; per la riflessione che induce, per la ricerca che la sottende nelle diverse espressioni.

Intorno a questo tema si sviluppa il dibattito sulla natura, sulla cultura ma anche sul senso dello Stato.

“Il Premio Penisola Sorrentina – dichiara il direttore generale Mario Esposito- stabilirà una connessione che ha un significato profondo e anche ricco di conseguenze pratiche, morali e civili. Un Premio quindi sempre più dinamico, che forte di un quarto di secolo di presenza cercherà di costruire oltre ad una offerta spettacolare di qualità con premiati ed ospiti prestigiosi anche iniziative collaterali in grado di lasciare un segno efficace di presenza civile”.

In un momento oscuro come quello che sta vivendo l’Italia oggi nella fase di diffusione epidemica del Coronavirus, il “Penisola Sorrentina” raccoglie quindi la sfida di porre al centro della sua storia e del suo presente un messaggio di fiducia e di speranza, contribuendo – nelle discipline culturali e ricreative- al riposizionamento fuori stagione (il Premo si svolge dalla fine dell’estate fino ad ottobre) di un brand turistico mondiale come quello di Sorrento e della Penisola Sorrentina che pure sta cominciando a vivere, in quest’ultimo periodo, primi segnali inquietanti di una flessione nell’area del comparto economico-produttivo.

 

Il direttore del Premio Penisola Sorrentina, Mario Esposito

 

Share.

About Author

Giornalista free lance

Comments are closed.