Il Ministero del Turismo dà il patrocinio al Premio Penisola Sorrentina

0

Dopo il Ministero della Cultura anche il Ministero del Turismo conferma la rilevanza nazionale del Premio Penisola Sorrentina e la sua importante mission istituzionale. La presentazione alla stampa avverrà al Teatro Eliseo di Roma.

Roma, 3 settembre 2021 – Il Ministero del Turismo ha concesso il suo prestigioso patrocinio e l’utilizzo del logo al Premio “Penisola Sorrentina” che si concluderà a Sorrento il 22 e 23 ottobre prossimi. L’importante riconoscimento istituzionale evidenzia il valore nazionale dell’iniziativa, ritenendola in linea con le finalità programmatiche e la missione istituzionale del nuovo dicastero istituito dal Governo Draghi.

La coerenza del Premio Penisola Sorrentina alla mission del Ministero è stata evidenziata dal Capo di Gabinetto Gaetano Caputi nella nota ufficiale inviata al direttore del Premio, Mario Esposito.

La kermesse giunge alla ventiseiesima edizione ed è patrocinata anche dal Ministero della Cultura e dalla Regione Campania.

Il premio oltre a costituire una vetrina di eccellenza per la costiera sorrentina rappresenta anche l’occasione per costruire itinerari culturali diffusi di promozione del territorio regionale, senza trascurare le zone dell’entroterra (come ad esempio il Sannio) grazie alla sinergia portata avanti con organismi culturali attivi a livello internazionale, tra cui il centro culturale Exordium di Buonalbergo e lo IACE di New York. 

“In linea con la strategia di promozione e di destagionalizzazione, disegnata con il Modello Sorrento e il brand ‘Sorrento aspetta te’ – commenta il sindaco di Sorrento, Massimo Coppola – il Premio Penisola Sorrentina costituisce un appuntamento importante per evidenziare come la cultura in generale rappresenti l’elemento fondamentale su cui investire  per una  rinascita sociale, economica e turistica del nostro territorio”.

La due giorni di Sorrento – che verrà presentata alla stampa al Teatro Eliseo di Roma – sarà dedicata al mondo del cinema e dell’audiovisivo, con un momento di riflessione riservata al Mezzogiorno.

Diverse già le personalità di spicco del mondo della cultura e dello spettacolo che hanno confermato la loro adesione. Tra queste Luca Barbareschi (presidente della giuria), Danilo Rea, Francesca Cavallin, Giancarlo Magalli, Valeria Altobelli, Pier Paolo Mocci e Roberto Napoletano.

 

 

Share.

About Author

Giornalista free lance

Comments are closed.