Inchiostro e carta di riso per le opere di Stella Maris Garro Pecchioli per la mostra “Spoleto incontra Venezia”

La pittrice Maristella Pecchioli espone le sue opere alle prestigiose mostre di “Spoleto incontra Venezia”, curate dal Prof. Vittorio Sgarbi e dirette dal manager produttore Salvo Nugnes. I suoi dipinti rimarranno in mostra a Palazzo Falier, storica dimora nobiliare sul Canal Grande, fino al 24 Ottobre 2014. Nel novero degli artisti in mostra vi sono personalità illustri del calibro di Dario Fo, Eugenio Carmi, José Dalì.

La nota pittrice Maristella Pecchioli è autrice di pregevoli creazioni pittoriche ispirate dalla matrice cosmopolita, etnica e orientaleggiante. Dopo aver vissuto in Argentina, in California e a Venezia, si sposa a Parigi e, per circa due anni, segue il marito nella sua esperienza lavorativa a Shanghai. Ciò le consente di fare una grande esperienza di vita e le permette di entrare in contatto con una cultura ed un’arte completamente nuove per lei.

Stella Maris a Shanghai  studia Sumi e pittura presso la scuola di pittura cinese, che le permette di sperimentare la forma tradizionale di arte cinese.

Seguendo attentamente gli insegnamenti dei maestri, Stella Maris rimane profondamente sorpresa dagli effetti che riesce a creare attraverso semplici strumenti ed inchiostri tradizionali su un foglio di carta di riso. Per lei questo rappresenta il tesoro dell’arte tradizionale cinese ed è profondamente riconoscente ai buoni insegnanti e traduttori, i quali le hanno saputo sapientemente illustrare la strada, irta e tortuosa, che conduce alla realizzazione delle proprie ambizioni.