A Imperia no slot meno Tari, iniziativa Confcommercio-Comune

0

Imperia. No slot nei bar meno Tari. Più “green” nei ristoranti, pub e locali meno Tasse dei rifiuti da pagare. Al via due iniziative concrete per rendere Imperia meno esposta al gioco d’azzardo e più sensibile alla politica della raccolta differenziata. In pratica agli esercizi commerciali “no slot” e “più green” otterranno in cambio una tariffa della Tari sui rifiuti meno pesante a patire dal prossimo anno così come prevede un protocollo sottoscritto dalle associazioni di categoria e dal Comune di imperia.

“Si tratta di due iniziative parallele che la nostra associazione di categoria sostiene con forza – sottolineano alla Confcommercio – Aderire è semplicissimo. La stessa Confcommercio fornisce tutta l’assistenza necessaria ai propri associati per la compilazione della modulistica. Documenti e richieste vanno inoltrate entro e non oltre il 31 dicembre per ottenere poi la riduzione delle tasse nel 2015”.

Confcommercio Imperia dunque ha deciso di sostenere con forza questo processo contro l’azzardo e per rendere una città, quella di Imperia, più ecocompatibile. Bar ed esercizi commerciali che elimineranno dai loro locali i videopoker otterranno in cambio uno sconto sulle imposte da pagare al Comune. Sconti sono previsti anche per quei gestori e ristoratori che aderiranno al protocollo d’intesa “Mi sento sostenibile”, operazione che ha come obiettivo il potenziamento della raccolta differenziata in città.

“Due iniziative di grande impatto “sociale” che sicuramente hanno un peso importante non solo per le categorie commerciali che devono fare i conti con bilanci sempre più magri, ma che avranno ricadute interessanti anche per i cittadini”, aggiungono alla Confcommercio.

L’obiettivo, infatti, è quello di rendere lmperia meno esposta al gioco d’azzardo con videopoker e “macchinette mangiasoldi” e più sensibile alla raccolta differenziata cercando di incentivare il livello d’immagine di Imperia e del suo territorio. “Rinunciando a slot machine e videopoker, nonostante siano una fonte di guadagno, alla fine il gestore del bar si vedrà ridurre le tasse da pagare”, fanno notare nella sede di Confcommercio.

La riduzione della Tari è un’iniziativa concreta varata dal Comune e voluta per sensibilizzare l’opinione pubblica sulle conseguenze sociali, economiche e sanitarie del gioco d’azzardo. Parallelamente agli associati di Confcommercio che aderiranno all’iniziativa “Mi sento sostenibile” sarà consegnato un bollino che certificherà l’avvio di una politica “green“ all’interno dell’esercizio commerciale.

Share.

About Author

Comments are closed.