Consigli per la gestione di un Hotel

Il settore turistico è sempre stato molto rigoglioso in Italia, anche in tempi di crisi. Il turismo è costantemente in evoluzione e le strutture alberghiere destinate ad ospitare i turisti ne beneficiano in modo considerevole.

Se siete in cerca di una professione, oppure disponete di un capitale da investire, il settore turistico potrebbe offrirvi dei grandi vantaggi. Il lavoro nell’ambiente turistico è molto impegnativo e richiede un’elevata professionalità. Se pensate di essere le persone adatte per lavorare in un albergo, seguite i nostri consigli su come gestirne uno.

Hotel: gestione e propaganda

Le strutture ricettive presenti oggi sul territorio italiano sono numerosissime e tutte cercano di distinguersi dalla concorrenza inventandosi formule innovative, come l’affitto di camere a ore a Milano, sempre più diffuso nell’ambiente.

La gestione di un albergo è sicuramente un’esperienza lavorativa completa, che richiede una particolare dedizione e fiuto per gli affari. Gli aspetti che compongono la gestione di un’attività alberghiera sono numerosi ed è quindi necessario essere dotati di buona memoria, passione e competenze organizzative.

Ricordate che lavorare come gestore è molto diverso dall’essere un dipendente: la gestione di un hotel comporta una serie di responsabilità che riguardano ogni aspetto della struttura, dall’arredamento delle stanze alla qualità del cibo, il tutto finalizzato alla soddisfazione del cliente.

A tale scopo, il primo passo da compiere per dirigere al meglio una struttura alberghiera è quello relativo ai servizi a disposizione della clientela. Fornire servizi originali è determinante per emergere ed accaparrarsi i clienti, ma non semplice come sembra. Le esigenze dei turisti cambiano costantemente e un buon albergatore deve stare al passo con i tempi e con le evoluzioni del mercato turistico, al fine di soddisfarle.

Cercate le innovazioni, ad esempio potreste includere il servizio di connessione wifi nel prezzo della camera; un’altra idea è quella di chiedere dei suggerimenti direttamente ai clienti, in modo da stabilire con loro un contatto informale, coinvolgendoli e magari ottenendo anche qualche consiglio utile.

Un altro fattore molto importante di cui si deve occupare il gestore è la formazione del personale, che deve essere assolutamente professionale e in grado di soddisfare le esigenze del cliente, ancora prima che gli venga richiesto. L’educazione è alla base di un buon rapporto di lavoro e un addetto alla reception garbato e sorridente è sicuramente un ottimo biglietto da visita.

Al di là dei fattori caratteriali, il personale di un albergo deve possedere anche dei requisiti in termini di competenze, necessari per lo svolgimento del lavoro, come saper parlare l’inglese e le conoscenze relative alla propria mansione specifica. Dedicate dunque molto tempo e attenzione nella scelta e nella selezione del personale e dei ruoli di ogni singolo dipendente.

In termini economici, la gestione di un albergo è sicuramente preferibile quando è autonoma, se si possiedono le capacità e l’esperienza nel campo finanziario. Se invece non si hanno le competenze economiche necessarie, basterà rivolgersi ad uno studio commerciale, che stilerà un piano di marketing, che verrà aggiornato con cadenza annuale e riporterà tutte le entrate e le uscite dell’attività.

A questo punto, dovete dedicarvi alla fase della propaganda, determinante per la visibilità e la popolarità dell’albergo. Il volantinaggio può essere un buon inizio, ma il metodo più efficace è la creazione di un sito internet dedicato alla struttura, per consentire la visibilità dell’hotel sul web e sui social network attualmente esistenti; la presenza di un sito web permetterebbe anche al cliente di effettuare le proprie prenotazioni online, comodamente da casa. Una volta avviata l’attività, anche il passaparola sarà una strategia molto efficace.

L’ultimo consiglio è di non scordare la stipulazione di una polizza assicurativa che tuteli voi e la vostra attività, in seguito ad eventuali danni a cose e persone.

Exit mobile version