Webmarketing: tutte le novità su come fare marketing con internet nel 2017

0

Milano, 25 gennaio 2017 – L’inizio del 2017 è un’ottima occasione per analizzare la propria strategia di web marketing, andando ad esaminare le tendenze per i prossimi 12 mesi, in modo da restare al passo con i tempi ed  aumentare la propria presenza sul web.

Sicuramente nel 2017 i contenuti di qualità, originali e con lo scopo di aiutare gli utenti la faranno da padrone. Inoltre assisteremo alla crescita dei video, dei big data, della pubblicità sui social network.

Vediamo allora nel dettaglio quali sono gli elementi che non devono assolutamente mancare in una campagna di marketing con internet nel 2017, per promuovere al meglio il proprio business.

1 – LA SUPREMAZIA DEI VIDEO PUBBLICITARI

I video con annunci pubblicitari sono ormai da tempo  presenti su  Youtube e Facebook. Ma la vera novità che rivoluzionerà il mondo della pubblicità online, è il loro inserimento nella SERP ( le pagine dei risultati dei motori di ricerca) di Google.  Questo fa prevedere una presenza maggiore sul web, grazie anche al fatto che gli utenti stanno iniziando a cambiare il loro atteggiamento nei loro confronti, essendo più disponibili a guardarli.  Anche Instagram si sta attrezzando per inserire nelle Instagram story annunci pubblicitari, quindi si tratta di una tendenza sicuramente in evoluzione, che chiunque voglia promuoversi sul web deve cercare di sfruttare il più possibile. Per sapere come creare Instagram story consigliamo l’articolo: Storie Instagram 24 h tutti i suggerimenti per crearle al meglio.

2 – I VIDEO IN DIRETTA

La presa di piede sempre maggiore dei video pubblicitari  andrà a collegarsi ed alimentare anche un’altra nuova tendenza: quella dei  video in diretta. Questa nuova modalità non potrà che crescere nei prossimi mesi, vista che è stata introdotta, sulla scia di Snapchat, anche da Facebook, Instagram, Twitter e  Periscope.

Il 2017 sarà l’anno in cui i video saranno in pole position dal punto di vista dei contenuti. È facile ipotizzare che saranno utilizzati andando ad inserire gli influencer, dei veri e propri testimonial di prodotto che influenzeranno le masse.

Per avere tutte le istruzioni su come fare le dirette Live su Facebook puoi leggere il seguente articolo: Facebook Live: come andare in onda

3 – L’OTTIMIZZAZIONE MOBILE VINCE SU QUELLA  DESKTOP

Google negli ultimi anni ha progressivamente premiato i siti ottimizzati per la ricerca da smartphone. Questa tendenza continuerà anche per il 2017. Per questo motivo l’ottimizzazione mobile deve essere una priorità per tutti coloro che intendono operare sul web.

4 – LE APP CONTINUERANNO A CRESCERE

 Se si crea un’app, tutto ciò che già esiste a livello di ottimizzazione su smartphone diventa più userfriendly. I tempi non sono ancora maturi affinchè le app prendino il sopravvento sui siti web, ma sono già in molti a pensare che accadrà sicuramente in futuro.  Le imprese dovrebbero però almeno iniziare a pensarci.

5 – LA SOCIAL CONVERSION

L’importanza dei social network, per il successo delle campagne di web marketing, è ormai una priorità indiscussa degli ultimi anni. E’ lo sarà ancora di più nel 2017. Per avere informazioni su come potenziare le pagine Facebook si rimanda all’articolo: Fanpage, come acquistare like Facebook per promuoverla.

6 – LE MODIFICHE CONTINUE DELL’ALGORITMO

Gli algoritmi su cui si basa la ricerca di Google variano continuamente in base alle nuove informazioni che vengono pubblicate  sul web. È sempre molto complicato essere sempre aggiornati e sapere quali contenuti avranno la priorità sugli altri. In questo caso il consiglio da seguire è quello di fornire contenuti originali e a scopo informativo, l’obiettivo deve essere quello di fornire aiuto ai lettori on line:

7 – AUMENTO DEI COSTI DELLA PUBBLICITÀ ONLINE

Visto che sempre più aziende  usufruiscono di servizi di web marketing, la competizione per avere il proprio spazio sul web si fa sempre più agguerrita. La principale conseguenza è un aumento dei costi della pubblicità online in quanto in particolare Google basa i suoi prezzi sulla quantità di ricerche per una specifica parola chiave. È una conseguenza inevitabile che avrà sempre più peso nei prossimi anni. Sono nate dal 2012 soprattutto all’estero ma anche in italia piattaforme complete dove è possibile acquistare con pochi click diverse campagne promozionali. Ne sono un esempio il sito Magicviral.com, Marketing-seo.it od altri siti similari.

8 – CONTENUTI UNICI E CON ALTO LIVELLO DI QUALITÀ

Il contenuto di qualità, a differenza degli altri fattori che abbiamo visto sopra, che possono anche variare, sarà sempre una costante per gli anni futuri. Questo perchè l’unico modo per fare la differenza e quindi poter essere concorrenziali.

Gli scrittori professionisti, saranno  sempre  più affiancati da produttori di video, e ci sarà un’alta richiesta di content writer con conoscenze in delle tematiche molto specifiche.

Un altro tipo di contenuti per cui ci si attende una crescita nel 2017 è relativo sempre all’aspetto visuale dei video, ma reso ancora più reale dalle innovazioni tecnologiche (vedi l’esempio di Pokemon Go).

Sicuramente molti si butteranno in nuove sperimentazioni, approfittando anche della tecnologia della realtà aumentata.  I brand con budget a disposizione, ad esempio, potranno utilizzare le riprese video a 360° che trasformano la visione in una vera e propria esperienza.

9 – L’IMPORTANZA DELL’ANALISI DEL CRO

Ritagliare una parte di budget all’analisi del CRO nel 2017 potrebbe essere quasi più importante che investire nella pubblicità online, per garantire la conversione del traffico in vendita.

Che cosa si intende per analisi del CRO?

 CRO sta per Conversion Rate Optimization  e dovrà essere inclusa in tutti i siti web e nelle landing page.  Servirà a tenere traccia dei comportamenti degli utenti sul sito e individuare gli elementi che producono maggiore conversione del traffico in vendita.

10 – BIG DATA E L’AUTOMAZIONE

I Big data sono in continua crescita, si prevede  che il loro valore passerà dai 2 miliardi di dollari di oggi, a 9 miliardi per il 2020. Ma a cosa servono i Big Data? Uno degli utilizzi più frequenti è quello di personalizzare l’esperienza dell’utente.

###

webmarketing

Come fare marketing con internet nel 2017

Fare marketing con internet nel 2017

Come fare marketing con internet nel 2017

Share.

About Author

Comments are closed.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!