Ricerca: la musica aumenta la produttività e stimola la creatività dei dipendenti

Milano, 3 agosto 2016 – In molte realtà lavorative oggi ancora è vietata la diffusione musicale perché si pensa potrebbe distrarre i dipendenti ma i dati prodotti dalle ultime ricerche dimostrano il contrario e cioè che la musica al giusto volume non solo diminuisce lo stress ma aumenta anche la produttività e la creatività dei lavoratori dipendenti in qualsiasi tipo attività.

A provarlo è uno studio condotto da Mindlab International, una società inglese specializzata in neuromarketing che ha dimostrato come ascoltare musica sul lavoro ha effetti positivi nello svolgimento delle proprie attività lavorative.

Secondo lo studio, condotto per conto di MusicWorks, ascoltare la musica sui luoghi di lavoro procura benefici nell’incremento della produttività e del grado di attenzione, diminuisce la possibilità di incidenti e, cosa ancor più importante, ha un’influenza positiva nella buona riuscita del lavoro di squadra.

Ben l’88% dei partecipanti alla ricerca ha dimostrato una maggiore precisione e accuratezza sul compito assegnato mentre ben l’81% ha completato più velocemente il proprio  obiettivo durante l’ascolto di musica .

La stessa ricerca ha dimostrato che molti degli effetti positivi o negativi sono basati sul livello dei decibel presenti sul posto di lavoro creati dai rumori così detti di ” sottofondo” come i passanti mezzi di trasporto, i rumori dei lavori in corso, che non dovrebbero mai superare certo livello di decibel altrimenti creerebbero stress e negatività sui lavoratori.

Per assurdo anche il troppo silenzio non è proficuo perché è stato dimostrato che il giusto livello dei rumori di sottofondo e della musica non dovrebbe superare i 70 decibel.

A gongolare sui risultati della ricerca i responsabili di Radiowifi.it che sull’ascolto della musica sul lavoro e nelle attività commerciali hanno costruito la loro innovativa proposta.

“Con la proposta commerciale di Radiowifi.it si può creare una radio personalizzata per la propria attività, con la possibilità di scegliere la musica da ascoltare ed i jingle da trasmettere. Un vero e proprio tocco di professionalità e di innovazione per un’ azienda moederna” spiegano da Radiowifi.it.

L’idea è quella di creare una vera radio personalizzata per il proprio business, con il nome della propria attività e proposte per i propri clienti con promozioni, comunicazioni e scontistiche riservate.

L’obiettivo del progetto di RadioWiFi.it è la commercializzazione di questo tipo diservizio non solo ai grandi marchi nazionali o multinazionali ma anche anche ad ogni singolo piccolo imprenditore che ha come priorità l’immagine della sua azienda.

 

###

Contatti:

www.radiowifi.it

Info@radiowifi.it

 

 

CheBanca! sceglie il WiFi di FreeLuna

CheBanca! dopo aver dotato tutte le proprie filiali di una copertura WiFi conferma la partnership con Freeluna,  la rete WiFi più grande d’Italia, decidendo di promuovere la nuova APP WoW ed investendo ancora negli strumenti dell’azienda trentina di telecomunicazioni.

Freeluna, grazie alla sua capillare rete è in grado oggi di poter interagire con quasi un milione di persone, numero in costante in crescita grazie alla qualità ed alla convenienza del servizio offerto.

Oltre a campagne DEM e SMS, CheBanca! sarà promotrice e sponsor anche della copertura WiFi che FreeLuna ha realizzato presso l’aeroporto di Bergamo Orio Al Serio. L’area aeroportuale è infatti completamente coperta dal segnale WiFi Freeluna ed i passeggeri possono navigare gratuitamente ad alta velocità durante tutta la loro attesa prima dell’imbarco.

Il sistema FreeLuna offre a sponsor e investitori l’opportunità di utilizzare strumenti di marketing in grado di relazionarsi con l’utente connesso, consentendo di promuovere il proprio brand e i propri servizi in maniera efficace, profilata e interattiva.

La rete di FreeLuna oggi conta quasi un milione di persone registrate e più di 5.000 punti di accesso.
Per diventare un punto WiFi FreeLuna è sufficiente acquistare un HotSpot FreeLuna collegarlo alla propria ADSL e in modo istantaneo si potrà fornire ai propri clienti una connessione WiFi libera, sicura e senza pericoli di responsabilità.
Ogni possessore dell’HotSpot FreeLuna infine potrà gestire in modo diretto ed autonomo tutti gli strumenti di marketing e promozione che FreeLuna mette a  disposizione.
Per maggior i informazioni:
FUTUR3 srl
Via Klagenfurt 62
38121 Spini di Gardolo – Trento
P.IVA 01877010221
 

ARRIVA IL FRANCHISING DEL WIFI

Novità nel settore dell’affiliazione

Civitanova Marche 15/10/2014

Innovazione nel settore dell’IT e delle Telecomunicazioni.

Nasce il franchising delle reti wifi per opera di Teracom, azienda presente in tutta Italia in oltre 230 strutture alberghiere e presso i più famosi parchi di divertimento in Italia, quali Mirabilandia e Italia in Miniatura.

TeraWifi, così è denominato il marchio registrato dell’azienda, punta su un settore, quello del franchising, che negli ultimi anni ha mostrato una costante crescita in tutte le categorie del mercato.

In un periodo in cui si parla solamente di crisi e di disoccupazione, TeraWifi Franchising è la novità dell’anno, pensato per coloro che desiderano iniziare una collaborazione con un’azienda giovane e in costante sviluppo.

Tutti gli appassionati del settore IT possono da oggi aprire un’attività in proprio, affiancati da un’azienda qualificata con un know-how ben collaudato.

Maggiori dettagli su www.terawifi.it/franchising o www.teracom.it

Exit mobile version