Arriva i-Mob Pay, il nuovo operatore mobile che permette di pagare con il cellulare

imob pay, nuovo operatore telefonico che permette di pagare con il cellulare

Roma, 16 marzo 2017 – A metà aprile sbarcherà in Italia il nuovo operatore telefonico, i-Mob Pay.

Il nuovo operatore, che prenderà sede a Roma e Palermo, offre roaming gratuito internazionale con copertura in oltre 240 paesi e piu di 500 operatori aderenti.

La tecnologia di i-Mob Pay è completamente innovativa e lontana dai tradizionali operatori.

Innanzitutto perché con la propria sim permette di chiamare in e da tutta Europa a soli 10 centesimi al minuto senza scatto alla risposta, e navigare con soli 8 centesimi per Mb in qualsiasi paese Europeo e non solo.

E poi perché i-Mob Pay è un vero e proprio sistema di pagamento con cui si possono infatti ricevere ed effettuare bonifici, pagare una cena al ristorante, un biglietto al cinema, un biglietto aereo, prenotare auto a noleggio, o ricevere il proprio stipendio.

Tutti i servizi verranno aggiornati automaticamente sull’app per iOS e Android, eentrambe disponibili da metà di aprile.

Ai commercianti e alle aziende, i-Mob Pay metterà a disposizione dei propri affiliati dei Pos per ricevere pagamenti direttamente dalle carte di credito, bancomat o di debito dei propri clienti, ricevendo immediatamente l’accredito delle somme sul proprio conto.

A breve ci sarà la presentazione ufficiale del nuovo operatore a Roma e Palermo ed a seguire in altre città d’Italia.

Notizia da confermare: pare che siano aperte le selezioni per il personale sia nelle sedi di Roma e Palermo.

Per  maggiori informazioni sul nuovo operatore visitare il sito internet www.imobpay.eu oppure scrivere alla mail info@imobpay.eu.

 

###

Contatti stampa:

info@imobpay.eu

 

i-Mob Pay, il nuovo operatore telefonico che permette di pagare con il cellulare

Nel Supermercato del Futuro COOP si paga con il cellulare grazie al Mobile Payment MOBYSIGN

Milano, 28 febbraio 2017 Da oggi al Supermercato del Futuro di Coop Lombardia si può pagare con lo smartphone grazie all’ App Mobysign.

Il mobile payment Mobysign non è legato a nessuno specifico esercente, carrier telefonico, banca, tipo di dispositivo, circuito di pagamento, con la possibilità sin da oggi di utilizzare lo strumento in circolarità con diversi esercenti e servizi, sia per i pagamenti al supermercato e nei punti vendita, ma anche sui siti di ecommerce e per effettuare il login sui siti web.

Mobysign viene integrata in pochi passaggi da altre App, siti ecommerce, portali di home banking e sistemi cassa.

Mobysign consente agli utenti di uscire di casa solo con il cellulare e poter fare la spesa come se si avesse il portafogli, dimenticando i PIN delle diverse carte.

La user experience è facile e intuitiva, non solo per millenials: è sufficiente confermare il pagamento sullo smartphone con l’impronta digitale o digitando un PIN unico scelto in fase di registrazione, valido per tutti i mezzi di pagamento disponibili per l’utente.

Con lo stesso meccanismo Mobysign abbatte le barriere anche per gli acquisti online dal PC o da altre App.

Tra gli ulteriori vantaggi: tempi di check-out più rapidi, fatturazione elettronica integrata senza stampa del cartaceo, riduzione delle code ai desk, livelli di sicurezza elevatissimi, e la compliance alla direttiva europea PSD2 sui pagamenti che entrerà in vigore tra meno di un anno.

Una soluzione già pronta ed integrabile facilmente per adempiere ai requirement di PSD2, oltre che un sistema semplice da utilizzare.

Basta scaricare l’App Mobysign dai principali store e registrare una carta di credito o debito, giftcard, loyalty e – domani – l’IBAN per gli instant payment.

Al Supermercato del Futuro l’innesco della transazione avviene leggendo un QRcode alla cassa; Mobysign in generale offre anche altre modalità, come l’esibizione di un barcode, la digitazione di un numero di telefono o nickname, ed altre ancora.

Secondo il CEO di Mobysign: “L’App Mobysign ha anticipato i concept della PSD2 ed ha al suo attivo diversi brevetti per la autenticazione del cliente finale, validi in tutta Europa per i più elevati livelli di sicurezza e per l’utilizzo delle più moderne tecnologie in ambito mobile.”

Mobysign offre la sua soluzione in modalità open sia agli esercenti, sia alle banche, assumendo il ruolo di facilitatore tecnologico e network per un ecosistema a cui si federano esercenti o banche e istituti finanziari, ciascuno come entità indipendente in SaaS o On Premise che autentica i propri clienti secondo le proprie policy, ma col vantaggio di una user experience unificata per l’utente. Il programma di affiliazione e il modello di business MOBYSIGN innovativi come la soluzione e convenienti, tengono conto anche delle peculiarità delle nuove sfide di PSD2.

Insomma con Mobysign l’unione fa la forza.

Mobysign inoltre non è solo un mezzo per effettuare pagamenti, è un passepartout che ci consente di effettuare anche login su altre App e siti web.

Con Mobysign basta solo la nostra impronta o scegliere un solo PIN da tenere a mente, al posto del portafogli o delle mille password che siamo costretti a tenere a mente, per pagare  al supermercato, sui siti ecommerce o per effettuare login. In pochi secondi.

Con Mobysign lo smartphone può essere utilizzato da solo o a supporto di altri dispositivi, come la cassa del supermercato, la pagina web sul PC dove vogliamo fare login o acquisti: la transazione di login o di acquisto può avere inizio anche da un’altra App sullo stesso smartphone o dal suo browser.

Insomma un sistema di pagamento e login per semplificarci la vita, utilizzabile da oggi, pensato per il futuro.

 

###

 

Exit mobile version