Veicoli rubati e inquinanti: rintracciabili grazie alla tecnologia IP

0

Milano, 12 febbraio 2020 – Gli ultimissimi dati ufficiali per quel che riguarda le auto rubate in Italia parlano chiaro: 105.239 auto rubate e 645.000 auto, relative a parco auto a noleggio, scomparse negli ultimi 10 anni. Da questi incredibili numeri è partito un progetto a livello europeo di protezione, rintracciamento e recupero delle auto soprattutto per quanto riguarda le auto a noleggio lungo termine pensato da alcune case costruttrici  ma anche da società del settore Auto Motive.

A garantire il servizio di montaggio dispositivi di rintracciamento sulle auto e di Centrale Operativa, direttamente connessa con le forze dell’ordine, è Lojack Italia (www.lojack.it) leader internazionale per il settore del recupero veicoli, mentre l’azienda di Telecomunicazioni TelcaVoIP International Ltd (www.telcavoip.net) si è occupata di creare l’intera infrastruttura di telecomunicazione telefonica e sms, interconnettendo tramite i propri servizi IP VoIP la stessa centrale operativa con le forze di Polizia di Italia, Austria, Spagna, Francia, Svizzera, Germania e Portogallo.

Non si tratta di un semplice e comune antifurto, ma un servizio realmente completo ed integrato che per la prima volta coinvolge direttamente tutte le forze dell’ordine sul territorio europeo. Insomma, è un pò come il servizio del numero unico di emergenza europeo 112.

I dispositivi che vengono installati sulle auto, sono permanentemente connessi con la centrale operativa che ne monitorizza ogni spostamento e che è in grado di capire quando un’auto “si sposta” senza il proprio trasponder, e quindi viene considerata presumibilmente rubata o comunque rimossa senza autorizzazione del proprietario.

Grazie alla tecnologia IP VoIP implementata da TelcaVoIP International, la comunicazione tra auto rubata e centrale operativa (ma anche proprietario dell’auto), avviene istantaneamente sia tramite chiamata telefonica all’operatore in centrale (H24) che tramite servizio SMS. La centrale operativa è così in grado di localizzare l’auto con una precisione di 3 metri ed allertare all’istante la più vicina pattuglia di polizia.

Altra novità per il settore auto, implementata dalla Regione  Lombardia, è il servizio MoVe-In.

MoVe-In (MOnitoraggio dei VEicoli INquinanti) è un progetto sperimentale della Regione Lombardia che promuove modalità innovative per il controllo delle emissioni degli autoveicoli attraverso il monitoraggio delle percorrenze, che tiene conto dell’uso effettivo del veicolo e dello stile di guida adottato. Una scatola nera (black-box), installata sul veicolo, consente di rilevare le informazioni necessarie a tale scopo attraverso il collegamento IP-Satellitare ad un’infrastruttura tecnologica dedicata e abilitata a gestire le limitazioni alla circolazione dei veicoli più inquinanti.

Se sei proprietario di un veicolo benzina Euro 0 o diesel Euro 0, 1, 2 e 3 oggetto di limitazione alla circolazione, con MoVe-In potrai circolare senza blocchi orari o giornalieri, rispettando solo un tetto massimo di percorrenza chilometrica annuale, calcolato in base alla tipologia e alla classe ambientale del veicolo.

In sintesi, il progetto MoVe-In prevede la possibilità di avvalersi di una “deroga chilometrica”, misurabile e controllabile, che estende le limitazioni a tutti i giorni della settimana e a tutte le ore del giorno (24 ore) consentendo così di prevedere un risparmio di emissioni.

Tale risparmio emissivo viene trasformato in chilometri che possono così essere redistribuiti nell’arco della giornata e della settimana, rispetto a quelli attualmente percorribili agli autoveicoli limitati (consentiti nei giorni feriali dalle ore 19.30 alle ore 7.30 e sabato, domenica e festivi tutto il giorno).

Quindi, questa deroga chilometrica prevede la possibilità di poter percorrere quando si vuole un numero di chilometri prefissato in base alla categoria e alla classe emissiva del veicolo, fino al termine dell’anno di adesione o all’esaurimento dei chilometri assegnati. Se i chilometri assegnati terminano prima dell’anno non sarà più possibile utilizzare il veicolo, nelle aree soggette a limitazione, fino alla scadenza dell’anno.

Il servizio di misurazione e trasmissione dei dati di percorrenza è fornito dai fornitori dei servizi telematici (TSP) accreditati al progetto MoVe-In, selezionabili dalla web application dedicata al progetto all’indirizzo  www.movein.regione.lombardia.it.
La piattaforma telematica per aderire e gestire i servizi di MoVe-In è raggiungibile sia tramite web application che mobile application (App) da smart-phone, disponibile su App Store.

Anche su questa innovazione le telecomunicazioni IP VoIP di TelcaVoIP International LTD sono parte attiva del progetto, grazie alla riconosciuta qualità ed affidabilità che oramai le contraddistingue a livello Internazionale, garantendone una precisa comunicazione e interconnessione tra Regione Lombardia e Centrale Operativa.

 

 

 

 

Regione Lombardia,

Servizio sperimentale Monitoraggio Veicoli Inquinanti

 

Share.

About Author

TelcaVoIP International|SIP PROVIDER Azienda leader in Europa per le telecomunicazioni IP VoIP 20-22 Wenlock Road, N17GU London|United Kingdom Site: www.telcavoip.co.uk Email: info@telcavoip.co.uk UK Tel. +44 20 38070987 ITA Tel. +39 0427 881500

Comments are closed.