Il Partito Radicale raggiunge i 3.000 iscritti e conferma la non partecipazione alle elezioni 2018

ROMA, 19 DICEMBRE 2017 – Il Partito Radicale conferma la sua non partecipazione alle elezioni anche per il 2018. Così come avviene dal 1989 il Partito Radicale Nonviolento Transnazionale Transpartito infatti, come previsto dal suo statuto, non si presenta alle elezioni politiche.

 Il  Partito che attraversa i partiti e le nazioni

Questo consente al Partito Radicale di avere tra i propri iscritti appartenenti ad altri partiti, anche membri del Governo quali i sottosegretari Sandro Gozi, Gennaro Migliore, Benedetto Della Vedova.

Sono altresì iscritti il vice presidente della Camera Roberto Giachetti, il presidente della Commissione Esteri della Camera Fabrizio Cicchitto, e diversi deputati di diversi gruppi di centro sinistra e centrodestra.

Il Presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella; i Consiglieri Regionali della Sardegna, Roberto Deriu e Piero Comandini, l’ex Ministro degli Esteri Emma Bonino, l’ex Ministro e Sindaco di Lecce Adriana Poli Bortone.

Dopo la scomparsa del leader Marco Pannella particolarmente importante è stato il contributo dato dall’Ambasciatore e già Ministro degli Esteri, Giulio Terzi di Sant’Agata, iscritto al Partito Radicale e membro dell’Ufficio di Presidenza di Fratelli d’Italia.+++

Tra gli iscritti non italiani ci sono il leader  dell’opposizione istituzionale cambogiana Sam Rainsy e i 66 parlamentari; Pandeli Majko, Ministro della Difesa albanese; André Gattolin, Senatore francese di En Marche, Jean Claude Mokeni; senatore della Repubblica democratica del Congo, Sid Ahmed Ghozali; già Primo Ministro dell’Algeria; il deputato conservatore scozzese Struan Stevenson; l’ex Ministra francese agli Affari Esteri Rama Yade.

Tra le personalità italiane Aldo Masullo, filosofo, professore emerito di filosofia morale nell’Università Federico II di Napoli, già deputato e senatore del Partito Comunista Italiano, dei Progressisti, dei Democratici di Sinistra.

I giornalisti Paolo Liguori, direttore del TgCom24; Gianmarco Chiocci, direttore de Il Tempo; Maurizio Tortorella, vice direttore di Panorama; Flavia Fratello; Ilaria Cucchi.

E ancora, la regista Liliana Cavani, Luca Barbarossa, Paolo Hendel, Sergio Staino, Alessandro Haber, Ennio Fantastichini, Rocco Papaleo.

L’obiettivo 3.000 iscritti anche per il 2018

Il 40° Congresso straordinario che si era tenuto dall’ 1 al 3 settembre presso il Carcere di Roma Rebibbia aveva deliberato che si sarebbe proceduto alla liquidazione del Partito se non si fossero raggiunti i 3.000 iscritti nel 2017 e nel 2018.

Il Partito Radicale superando i 3.000 iscritti al 2017, ad oggi sono 3.151, ha raggiunto quindi il primo obiettivo per evitare la propria liquidazione .

L’iscritto numero 3.000 è stato il senatore americano del Distretto della Columbia, l’avvocato Paul Strauss.

Il prossimo obiettivo sarà quello di avere 3.000 iscritti entro il 31 dicembre del 2018 con la conseguente convocazione del 41° Congresso.

Photo by dumplife (Mihai Romanciuc)

 

4=° congresso del Partito Radicale
1-3 settembre 2016 carcere di Roma Rebibbia

Photo by dumplife (Mihai Romanciuc)

 

About Partito Radicale 1 Article
Il Partito Radicale Nonviolento Transnazionale Transpartito è stato fondato nel 1955, l'ultima evoluzione nel 1989 ha previsto la non partecipazione a competizioni elettorali. Dal 1995 è registrato come Organizzazione non governativa (Ong) con statuto consultivo di categoria generale, presso il Consiglio economico e sociale (Ecosoc) delle Nazioni Unite