Versilia: le mani di Quinn abbracciano Tonfano

"Building Bridges" L'opera posizionata in Piazza XXIV Maggio con prospettiva verso mare
"Building Bridges" L'opera posizionata in Piazza XXIV Maggio con prospettiva verso mare

L’opera “Building Bridges”, dell’artista Lorenzo Quinn, figlio del famoso attore Anthony Quinn, è arrivata in Versilia, dopo Venezia ed il Gargano: l’opera intende celebrare sei valori universali, saggezza, speranza, amore, aiuto, fede, amicizia

Versilia, 30 marzo 2024 – Dopo il Veneto con l’Arsenale Nord di Venezia e il Gargano di Vieste le mani giganti “Building Bridges”, di Lorenzo Quinn sono arrivate con grande sorpresa dei presenti a Tonfano, nel cuore di Marina di Pietrasanta. Un’opera monumentale realizzata con sei paia di mani, alte 15 metri, che si congiungono per creare ponti.

Ogni coppia di mani celebra sei valori universali dell’umanità: saggezza, speranza, amore, aiuto, fede, amicizia.

È questo il significato dell’opera monumentale di Lorenzo Quinn, ‘Building Bridges – Costruendo Ponti’, che potrà essere ammirata a Tonfano a Marina di Pietrasanta nella Piazza XXIV Maggio, sul lungomare difronte al Pontile.

Quinn, noto scultore figlio del famosissimo attore Anthony Quinn, presentò per la prima volta questa opera monumentale alla Biennale di Venezia nel 2019.

“Building Bridges” segue “Support” la scultura presentata da Quinn nel 2017 che rappresentava due mani che emergevano dall’acqua “a sostegno” di un palazzo vicino alla Ca’ d’Oro, sul Canal Grande. L‘immagine fu scelta dall’artista per lanciare un messaggio esplicito in relazione alla minaccia del cambiamento climatico.

Le spettacolari foto pubblicate del neo allestimento monumentale sono di Katia Corfini residente del luogo che ringraziamo.

Una nuova opera che ha destato subito l’interesse dei passanti che non hanno resistito a scattare le prime immagini. Si auspica una mostra che sarà molto visitata per il piacere di residenti e turisti.

Altrettanto ci auguriamo per la diffusione del profondo messaggio dei sei valori umani universali rappresentati da ogni coppia di mani della scultura che ricordiamo: “amicizia”, per costruire insieme sul futuro; “sapienza”, per prendere decisioni reciprocamente vantaggiose; “aiuto”, per cementare relazioni durature; “fede”, per confidare nel proprio valore e cuore; “speranza”, per perseverare in sforzi meritevoli; e “l’amore”, lo scopo fondamentale per tutto.”

Quinn è famoso per la ricreazione espressiva delle mani umane. Ha voluto scolpire ciò che è considerato la parte più difficile e tecnicamente più impegnativa del corpo umano.

La mano detiene un enorme potere:  il potere di amare, di odiare, di creare, di distruggere.

"Building Bridges" Dettaglio delle mani
“Building Bridges” Dettaglio delle mani