Le Vie Francigene nel Sud

0

La Fondazione Percorsi Giubilari, alla quale aderiscono la Diocesi di Palestrina e alcuni Comuni delle province di Roma e Frosinone, ha promosso, in collaborazione con l’Associazione Civita, il Convegno Le Vie Francigene nel Sud, che avrà luogo a Roma il 13 aprile 2007 presso il Centro Convegni Matteo Ricci.

L’iniziativa, patrocinata da Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Lazio, Provincia di Roma e Pontificio Consiglio della Cultura, costituisce il primo appuntamento a livello nazionale organizzato a Roma sul tema delle Vie Francigene nel Sud Italia. L’obiettivo è quello di offrire alcune riflessioni sulle Vie per il loro recupero, sviluppo e promozione e di definire e condividere con tutti gli attori coinvolti in questa azione la volontà e l’impegno nel valorizzarle.

Le Vie assunsero nei secoli un’importanza innanzitutto spirituale e religiosa, in quanto itinerari di fede e pellegrinaggio che dal Medio Evo interessarono i territori a Sud della Città Santa fino in Puglia, costa utilizzata dai pellegrini come imbarco per raggiungere Gerusalemme, l’altra grande meta di pellegrinaggio insieme a Santiago de Compostela.

La conoscenza, la promozione e il recupero degli itinerari religiosi costituiscono oggi una qualificante opportunità di valorizzazione del territorio, in termini culturali e turistici.

In questa direzione si muove il progetto promosso dalla Fondazione Percorsi Giubilari che verrà presentato in occasione del Convegno, esempio concreto di recupero e riattivazione del percorso Paliano (Fr) – Roma, uno dei tratti della Via Francigena che conduceva da e per Roma alla Terrasanta, attraversando il territorio della Diocesi Prenestina. Nei giorni 14 e 15 aprile la stessa Fondazione inaugurerà la riapertura dell’antico tracciato con la manifestazione Da pellegrini lungo il percorso, una passeggiata da Paliano sino all’antica città di Gabi (14 aprile partenza ore 8,30 da Paliano; 15 aprile partenza ore 9,00 da Cave).

Valorizzare e promuovere una via, un percorso, è emblematico dell’attenzione, da sempre espressa da Civita – già promotrice nel 2006 del progetto La Via Francigena in Toscana e Lazio. La quotidianità delle fede, la straordinarietà del viaggio – nei confronti del metodo di intervento integrato sul territorio, in grado di valorizzarne in maniera coerente e coordinata le diverse risorse fisiche e immateriali, frutto sia delle vicende storico-artistiche che delle tradizioni produttive locali.

Il Convegno è strutturato in tre Sessioni che prevedono interventi di autorevoli rappresentanti. La prima Sessione dal titolo Il pellegrino e le vie di pellegrinaggio nel Sud offre un quadro di tipo storico-religioso, la seconda dal titolo Il recupero dei percorsi delle vie francigene presenta alcune iniziative in atto, mentre la terza ha per oggetto la Gestione, promozione e sviluppo delle vie di pellegrinaggio.

Share.

About Author

Avatar

Comments are closed.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!