Getrude Matshe personaggio poliedrico ospite al Teatro Quirino di Roma.

0

La scrittrice dello Zimbabwe al 007 Book Bond “Le persone sono persone attraverso altre persone”

Una donna dalle mille attività.

La scrittrice G. Matshe

Getrude Matshe

Sarà tra gli ospiti del 007 Book Bond al Teatro Quirino Martedì 14 Ottobre alle ore 20:00, nonché madrina della manifestazione letteraria, cinematografica e musicale organizzata dal The Italian Book Club, ideata dal presidente Federico Conforto e con la direzione artistica di Alessio Follieri.

Scrittrice, oratrice, imprenditrice, consulente della Scula Internazionale Rooney, è un personaggio poliedrico. La sua carriera inizia nel 1989 lavorando in Norvegia come analista di sistemi, nel 2001 si trasferisce in Nuova Zelanda e comincia una carriera da zero. Collabora con la GM Global Investments Ltd che diventerà di sua proprietà. Fonda la Simzisani Ltd agenzia di talenti e forniture per cinema e pubblicità. Con questa società Getrude conclude dei rapporti di forniture extra con film molto importanti quali: “King di Kong ” di P.Jackson e “Avatar” di J.Cameroon. E’ fondatrice del CEO della Education Foundation Africa Alive, fondazione che sostiene gli orfani di HIV in Zimbabwe. E’ madre di tre figli ed ha sempre cercato di dimostrare che “tutto è possibile se si segue uno scopo”.

Il suo libro.

Nata nel Continente- Ubuntu, G.Matshe

Il libro di Getrude Matshe

Il suo libro più noto è “Nato sul continente-Ubuntu” pubblicato in tutto il mondo, Getrude Matshe attinge alla sua esperienza personale di vita e alle sue motivazioni. Lei che per lungo tempo in Zimbabwe ha combattuto per uscire dalla povertà e discriminazione razziale. Lei è riuscita a realizzare i suoi sogni grazie al duro lavoro, alla creatività, una mente molto forte e soprattutto grazie all’aiuto di persone gentili incontrate in tutto il mondo. Dopo aver raggiunto una posizione più forte e sicura, Getrude a continuato a lavorare per la creazione di un Africa fondata sul principio delle pari opportunità.

Nel suo libro Getrude analizza l’importanza dell’educazione ricevuta dai genitori. Racconta come sperimenta il razzismo fin dagli anni della scuola quando è l’unica bambina nera, ma lei persevera con la sua grande sete di conoscenza. Dopo che lo Zimbabwe diventa indipendente dal Regno Unito nel 1980 con l’istituzione per la prima volta di un governo guidato da un presidente nero eletto, vengono introdotte molte riforme sociali e finalmente l’accesso all’istruzione per tutti i bambini neri. Getrude abbraccia con entusiasmo questo grande cambiamento, e fin da giovane afferma il suo interesse polivalente dalla letteratura inglese, al teatro, la recitazione, diventa programmatrice di computer. Tra i suoi vari interessi e abilità c’è la progettazione di tessuti africani, abbigliamento, si specializza nelle vendite.

Ma il decennio di apparente cambiamento in Zimbabwe si arresta nel 1990 con un crollo economico del paese. La dittatura di Mugabe sempre più violenta contro gli oppositori politici e i proprietari terrieri bianchi. Situazione che ha portato ad una grave carenza di cibo e pesanti sanzioni da parte della comunità internazionale. La situazione diventa grave con l’esplosione di una vera e propria epidemia di Hiv/Aids che ha un impatto terribile in ogni famiglia dello Zimbabwe.

Il sogno di pari opportunità per tutti

Tutte le abilità apprese per Gertrude diventeranno una risorsa, gli consentiranno di finire l’Università e di affrontare la difficile decisione di lasciare lo Zimbabwe. La sua storia mette in evidenza che differenza può rendere anche un piccolo aiuto esterno: che si tratti di una produzione teatrale in Norvegia come l’accesso alla rete di vendita di un negozio di abbigliamento negli Stati Uniti o una donazione mobili dai suoi nuovi vicini a Wellington, per citarne alcuni. Aiuto di base ma fondamentale per aiutare se stessa e Getrude Matshe trasforma la maggior parte di ciascuno di questi aiuti in opportunità. “Le persone sono persone attraverso altre persone” Getrude ha incontrato la filosofia africana meridionale di Ubuntu che articola il rispetto di base e la compassione per gli altri, non solo in Africa, ma in tutto il mondo. Lei è determinata a diffondere ulteriormente per contribuire a rendere vera l’uguaglianza una realtà per tutti gli africani.

TEATRO QUIRINO (Roma)

MARTEDI 14 OTTOBRE

ore 20:00

via delle vergini 7

Roma

Ingresso Libero

info evento:

redazione@alessiofollieri.com

ORGANIZZATORE EVENTO

THE ITALIAN BOOK CLUB

link evento: http://www.alessiofollieri.com/#!bookbond/c1tmm

link facebook evento: https://www.facebook.com/events/1484975125092633/

 

Share.

About Author

Comments are closed.