Fotografia: nasce un ponte tra Sicilia e Campania

0

Nasce un progetto editoriale del fotografo ragusano Giuseppe Leone. La produzione: “dedicheremo quest’opera del maestro della fotografia a Leonardo Sciascia nel trentennale della morte”

Ragusa, 25 novembre 2019 – Giuseppe Leone, fotografo siciliano di fama internazionale, dedica alla Campania un suo nuovo progetto fotografico, prodotto dall’ente di cultura e promozione sociale “Il Simposio delle Muse” di Piano di Sorrento nell’ambito delle attività editoriali del Premio “Penisola Sorrentina”.

“Abbiamo deciso di dedicare questo progetto artistico-editoriale  sulla Campania curato dal maestro della fotografia Giuseppe Leone a Leonardo Sciascia, come omaggio al trentennale della sua morte. Non sarà una dedica specifica o pertinente ma con una valenza culturale lata e profonda. Leone è stato, infatti, uno dei più grandi amici del celebre scrittore ed è oggi il simbolo di quel retaggio letterario, di un  filone culturale meridionale e mediterraneo ancora tutto da decifrare ed approfondire ”: così dichiara il presidente dell’ente promotore, Mario Esposito.

Sciascia e Leone hanno condiviso diverse esperienze umane e letterarie, anche insieme con l’editore Sellerio.

A questo speciale sodalizio il giorno 1 dicembre nel Palazzo della Prefettura di Ragusa sarà, infatti, dedicata la manifestazione “Leonardo Sciascia, un amico” in cui Leone presenterà al pubblico alcuni scatti inediti dedicati ad immagini private e ragusane di Sciascia.

Il progetto editoriale campano del fotografo ragusano nasce come completamento di una “Residenza artistica” che Leone ha vissuto in estate scorsa a Sorrento, accompagnato dalla fedele collaboratrice Emanuela Alfano su invito e con la guida del suo omonimo Peppe Leone, amico artista sannita, ex docente all’Accademia di Belle Arti di Napoli, direttore artistico del progetto di “residenza”.

Quello di Giuseppe Leone è stato un viaggio tra le bellezze della Campania, dietro le suggestioni dell’antico “Grand Tour”: dalla Penisola Sorrentina ai Parchi archeologici di Pompei e Paestum; dalla Catacombe di San Gennaro di Napoli al borgo medievale di Teggiano nel Vallo di Diano.  La residenza è stata , infine, suggellata dalla consegna al fotografo di Ragusa del Premio “Penisola Sorrentina Arturo Esposito” ® 2019.

Con un elegante portfolio fotografico Leone racconterà quindi le tappe salienti di questo suo itinerario in Campania con gli occhi speciali e privilegiati di un Sud in fondo all’anima che ogni sua fotografia riesce a restituire e valorizzare.

 

Giuseppe Leone Leonardo Sciascia e Piero Guccione negli anni 80

 

 

 

 

Share.

About Author

Giornalista free lance

Comments are closed.