Covid-19, gli Atelier possono ripartire in sicurezza

0

Como, 13 maggio 2020 – “Bisogna essere sempre un passo avanti al virus, e occorre impegnarsi tutti per mettere in pratica un modello di contrasto al virus, quanto più efficace possibile”. A raccontarlo Monica Gabetta Tosetti, medico, fashion stylist  e marketing manager dell’azienda di famiglia, che da settimane studia, con il marito Giovanni, come riaprire in assoluta sicurezza l’Atelier Tosetti  di Como, dedicato agli abiti da sposi. 

La cosiddetta Fase 2, nei negozi non potrà prescindere da una riorganizzazione che abbia per obiettivo il contenimento della diffusione del virus oggi e il prevenirlo per il domani.

Senza questo non può esserci una Fase 2 capace di dare una sicurezza effettiva e una ripartenza generale del Paese, cominciando da una profonda riorganizzazione del modello socioeconomico.

Da qui le linee guida e il protocollo studiato per l’Atelier comasco, in modo programmato, coerente, sicuro.

“Si deve essere in grado di gestire i fenomeni negativi come la paura, ma non si deve dimenticare anche un pizzico di irresponsabile indifferenza” spiega ancora Monica Gabetta Tosetti, che si è dedicata allo studio del programma Security Shop, a cui diversi negozi hanno già aderito.

Si parte innanzitutto dalla sanificazione degli ambienti di lavoro.

Con l’aiuto di un amico imprenditore, sono stati individuati due tipi di sanificazione. Una prodotta con una formula di ultima generazione, che prevede una soluzione fotocatalitica dalla forte capacità sanificante, studiata per garantire igiene e sicurezza in tutti gli ambienti, per lungo tempo e compatibile con tutte le superfici, tessuti compresi. Senza corrodere ne macchiare.

Da non trascurare poi il fatto che le soluzioni adottate devono essere sicure e non nuocere all’organismo umano.

Si passa quindi alle mascherine per il personale, a disposizione anche dei clienti sprovvisti, guanti in lattice monouso, e visiera durante le prove, oltre la sanificazione dei nostri ambienti dopo ogni prova.

Poi la possibilità di collegarsi via Wifi con i propri cari che non potranno partecipare alla prova dell’abito da sposa, con sorrisi e sguardi di approvazione alle prove degli abiti che si esprimeranno anche attraverso gli schermi.

“Una magia che gli abiti da sposa riescono sempre a trasmettere, anche via telematica” conclude Monica.

A tutto ciò verrà unita la ricerca costante di materiale materiale di prevenzione attraverso una rete preferenziale, con prezzi più che competitivi, sia per l’Atelier Tosetti (www.tosettisposa.it), che per tutti i negozi aderenti all’iniziativa Security Shop.

 

Monica Gabetta Tosetti, medico, fashion stylist e marketing manager dell’Atelier Tosetti di Como

 

 

 

 



 

 

 

Share.

About Author

Laureata in Economia e Marketing, Biologia e Neurochirurgia. Ricercatrice oncologica ed editrice di diversi trattati, è proprietaria di Events agenzia di comunicazione e pubblicità

Comments are closed.