Top Doctors Award 2022, eletto Miglior Andrologo d’Italia il Dr. Militello

Il Dr. Andrea Militello eletto per il 2022 Miglior Andrologo in Italia

Roma, 1 dicembre 2022 – Per i Top Doctors Award 2022 nella branca di Andrologia è stato eletto come miglior andrologo in Italia, il Dr Andrea Militello.

Top Doctors, la piattaforma online che seleziona e mette a disposizione degli utenti un pannello formato dai migliori medici specialisti privati di livello internazionale, ha eletto in totale 50 medici vincitori per l’edizione Top Doctors Awards in Italia 2022.

Sono stati i loro colleghi stessi a scegliere i migliori professionisti della sanità, più meritevoli del riconoscimento, ormai ambito anche Italia e già da decenni assegnato negli Stati Uniti. I medici facenti parte della prestigiosa piattaforma Top Doctors vengono infatti periodicamente sollecitati a indicare gli specialisti a cui si affiderebbero in caso di necessità o che consiglierebbero a un proprio caro familiare.

Sulla base delle nomination indicate, viene quindi redatto annualmente una sorta di “albo d’oro” della medicina, con i professionisti a cui un numero maggiore di medici votanti ha accordato il proprio riconoscimento

Il metodo si basa su rigorosità, attenta selezione ed eccellenza, ma in effetti già l’appartenenza alla piattaforma è solo per professionisti di alta qualità. 

La piattaforma infatti non è solamente un semplice elenco di professionisti, ma un panel prestigioso che richiede numerosi test selettivi e necessita di segnalazione benevole da parte dei colleghi stessi.

Una volta ricevuta la referenza, è d’obbligo superare il più rigoroso processo di selezione, dove si terrà anche conto delle opinioni dei pazienti reali che hanno realmente effettuato una visita con il medico.

Alla conclusione del processo di selezione solo 1 dottore su 5 supera l’auditing di qualità per entrare a far parte del panel, che coinvolge ad oggi oltre 90.000 medici di oltre 50 specialità. È un riferimento per 250 milioni di pazienti che ogni anno si affidano a Top Doctors per trovare il giusto professionista.

Per la branca di Andrologia è risultato vincitore il dr Andrea Militello, che abbiamo intervistato:

“E’ stata una vera emozione ricevere la comunicazione di essere vincitore dell’Award Topdoctors 2022 ed eccellenza italiana in andrologia, uno dei premi più ambiti e per il quale non avevo nessuna aspirazione, lo ammetto. Il fatto poi che provenga da segnalazioni non solo degli onorati pazienti, ma anche dai colleghi, rende il riconoscimento di un valore professionale inestimabile per me”, ha detto al riguardo il Dr. Militello.

“Sia chiaro non voglio adesso assurgere al titolo di miglior andrologo in Italia in assoluto, ma per il momento mi godo questo premio che mi responsabilizza ancor di più a non tradire la fiducia e la stima dei colleghi e dei pazienti”, conclude il dottore.

Per sapere i nomi dei migliori 50 specialisti medici in Italia della Top Doctors Award 2022 la pagina web dedicata è raggiungibile all’indirizzo www.topdoctors.it/top-doctors-awards.

 

 

Star bene: l’importanza della nobile arte del massaggio

Milano, 24 novembre 2022 – In un mondo frenetico e caotico come quello che ci circonda e fagocita, è sempre più difficile sfuggire allo stress ed è sempre più arduo trovare un momento per noi stessi. Un momento nel quale sia possibile confrontarsi con le proprie emozioni, prendere coscienza delle proprie debolezze ed accettarle, un attimo da dedicare esclusivamente al proprio benessere psicofisico.

L’arte nobile del massaggio ha origini molto lontane nel tempo; fin dall’antichità Ippocrate dedicò numerose osservazioni sulla pratica massoterapica intuendone le grandi potenzialità a livello terapeutico per patologie di vario genere e non trascurandone gli importanti benefici a livello psico fisico.

Sottoporsi a un massaggio, ancora oggi, ha un significato profondo: affidarsi alle mani sconosciute di un professionista del settore implica lasciarsi andare fino in fondo, abbandonare le difese naturali che ci costruiamo e trovarci faccia a faccia con noi stessi e le nostre emozioni.

Non è sempre facile affidarsi a qualcun altro. Il nostro istinto conservativo spesso ce lo impedisce o ce lo rende difficile. Però, quando ci riusciamo, ci sentiamo pervasi da un improvviso senso di rilassatezza, la mente si libera e il cuore diventa leggero.

Quando riusciamo in questa impresa, il massaggio ci conduce all’introspezione psicologica e al raggiungimento di un benessere che è sì fisico, ma è soprattutto della nostra mente.

Un massaggio non è solo un momento dedicato alla propria salute, magari con l’intento di curare una patologia o un trauma, ma è uno spazio di riflessione, di abbandono e di raggiungimento di un benessere ineguagliabile.

Il tempo dedicato a una pratica massoterapica è un momento di grande intimità e profondità nel quali i sensi vengono spinti a concentrarsi esclusivamente sul presente escludendo ciò che sta fuori; l’utilizzo di oli essenziali ed unguenti profumati stimola la percezione olfattiva; la penombra della cabina sopisce la vista così stimolata quotidianamente.

Al termine del massaggio, ci si sente più leggeri e vigorosi al tempo stesso e si ha l’immediata percezione di aver voluto, per un attimo, bene soprattutto a sé stessi.

L’IMPORTANZA DI RIVOLGERSI A PROFESSIONISTI DEL MASSAGGIO

Per ottenere i migliori risultati in termini di benessere psico-fisico è importante rivolgersi a centri specializzati, con personale qualificato e preparato a gestire ogni esigenza della persona. Famoso per questo è il Biomedic Clinic & Research, un Centro Medico Polispecialistico di Medicina Integrata situato a Villa Guardia, in provincia di Como. Da oltre 30 anni il Centro abbina l’utilizzo dei sistemi biofisici con la medicina convenzionale. I cardini della metodica diagnostica e terapeutica sono la collaborazione e il costante coordinamento tra l’approccio tradizionale medico e le opportunità offerte dalle medicine complementari di comprovata efficacia.

La lista di massaggi proposti è per questo davvero completa e comprende tra gli altri:

Massaggio rilassante (anche una singola seduta al bisogno; sono sedute della durata in media di 45 minuti, con l’obiettivo di alleviare le tensioni accumulate durante il lavoro o a causa dello stress. Prevede un massaggio misto, con pressioni più profonde nelle zone caratterizzate da massa muscolare e pressioni più superficiali nelle zone delicate come viso, cranio e piccole articolazioni);

Massaggio decontratturante (anche una singola seduta al bisogno, o in base alla gravità della contrattura, possono essere necessarie dalle 2 alle 5 sedute, da minimo 1 a massimo 3 volte la settimana. Sono sedute della durata di 30 minuti, con l’obiettivo di sciogliere le contratture muscolari. Prevede un massaggio con alternanza di pressioni più o meno profonde, maggiormente concentrate sull’area contratta, ma anche sulle aree muscolari circostanti);

Massaggio linfodrenante (noto anche come drenaggio linfatico manuale, è un tipo di massaggio delicato che favorisce la circolazione dei fluidi linfatici nel corpo. Il sistema linfatico aiuta a rimuovere le tossine e una migliore circolazione può aiutare a risolvere diverse condizioni, tra cui: linfedema, fibromialgia, edema, disturbi della pelle stanchezza, insonnia, stress, problemi digestivi, artrite, emicrania);

Massaggio per lo scollamento di cicatrici e aderenze post-operatorie (almeno 5 sedute o più, in base alle necessità, da minimo 2 a massimo 3 volte a settimana. Sono sedute della durata di 30 minuti, con l’obiettivo di ridurre la rigidità dei tessuti attorno a cicatrici e aderenze, a seguito di operazioni chirurgiche. Prevede un massaggio profondo localizzato sulla cicatrice o aderenza e sulle zone appena circostanti. Può essere eseguito non prima di 3 settimane dall’operazione. Tale tecnica, risulta efficace anche a distanza di anni dall’operazione chirurgica, qualora il paziente non sia intervenuto in precedenza);

Massaggio sportivo (anche una singola seduta al bisogno, o in base alla gravità o esigenze sportive, possono essere necessarie dalle 2 alle 5 sedute, da minimo 1 a massimo 3 volte la settimana. Sono sedute della durata di 45 minuti, che possono essere applicate per favorire il drenaggio dell’acido lattico, oppure per trattare contratture profonde in seguito a lesioni o strappi muscolari – massaggio trasverso profondo – o per rompere la cicatrice). Prevede, nel caso del drenaggio dell’acido lattico, pressioni profonde sui distretti muscolari interessati. Nel caso delle contratture e strappi muscolari, viene applicato un massaggio molto incisivo al di sotto della soglia del dolore, per restituire elasticità al muscolo interessato. Viene abbinato ad un programma di stretching muscolare passivo eseguito dal fisioterapista. È anche consigliato lo SpiroTiger per velocizzare notevolmente il recupero di una lesione muscolare attraverso l’eliminazione dell’anidride carbonica e l’eliminazione dell’indolenzimento muscolare, con un incremento notevole dell’ossigenazione).

Per approfondimenti e maggiori informazioni rinviamo al sito www.biomediccenter.com.

Massaggio sportivo, linfodrenante, rilassante

 

 

 

Rimuovere tatuaggi e inestetismi: possibile con i trattamenti laser rapidi e indolori

Roma, 22 novembre 2022 – I trattamenti laser sono utilizzati per mitigare o eliminare una serie di condizioni cosmetiche della pelle. Le lettere della parola “laser” stanno per Light Amplification by Stimulated Emission of Radiation (amplificazione della luce mediante emissione stimolata di radiazioni). Il laser è quindi una sorgente di luce ad alta energia con una sola lunghezza d’onda (un solo colore della luce) che può essere focalizzata con precisione per trasmettere la luce su una piccola area e ottenere gli effetti desiderati.

L’IMPORTANZA DI RIVOLGERSI A PROFESSIONISTI

Per risolvere alcuni problemi della pelle sono nati negli ultimi anni dei centri specializzati, che aiutano chi vuole rimuovere i tatuaggi o piccoli inestetismi della pelle. Centri all’avanguardia, che si avvalgono di medici e personale specializzato, come ad esempio il Biomedic Clinic & Research, Centro Medico Polispecialistico di Medicina Integrata di Villa Guardia (in provincia di Como), che da oltre 30 anni abbina l’utilizzo dei sistemi biofisici con la medicina convenzionale.

I cardini della metodica diagnostica e terapeutica sono la collaborazione e il costante coordinamento tra l’approccio tradizionale medico e le opportunità offerte dalle medicine complementari di comprovata efficacia.

I trattamenti laser proposti da Biomedic per eliminare in modo assolutamente indolore e selettivo un tatuaggio fatto anni fa e che non piace più o un fastidioso neo o un’antiestetica macchia, oppure per dare nuova luce e giovinezza al volto comprendono fra gli altri:

– Laser Blefaroplastica  (lifting non chirurgico delle palpebre);

– Laser Macchie (viso, décolleté, rimozione di tutte  le macchie cutanee sul viso e sul corpo, inclusi i tatuaggi, in modo altamente selettivo e indolore);

– Laser volto (Micro Laser Peel);

– Laser Dermatologico (cheratosi, verruche, papillomi, condilomi, nevi, angiofibromi);

– Laserlipolisi o lipoaspirazione (rimodellamento di braccia, addome, interno cosce, ginocchia);

– Laser lift labbro superiore;

– Trattamento laser delle cicatrici dell’acne.

Per maggiori approfondimenti ed informazioni consigliamo il sito internet al sito www.biomediccenter.com.

Laser lift labbro superiore, Laser volto, Laser Macchie e molto altro

 

 

Salute: è il Glutatione il numero 1 degli antiossidanti

Roma, 4 novembre 2022 – Il glutatione, o GSH, è un tripeptide, costituito da tre aminoacidi, la glicina, la cisteina e l’acido glutammico, ed è il più potente antiossidante presente nell’organismo umano.

Il glutatione è normalmente prodotto dalle cellule del nostro corpo ma può capitare che la richiesta da parte dell’organismo sia superiore alla sua produzione.

La carenza di glutatione è correlata ad una ridotta funzione immunitaria e ad una maggiore suscettibilità agli xenobiotici e agli antiossidanti e, di conseguenza, una maggiore predisposizione a varie patologie.

Inoltre, in determinate condizioni come l’esposizione continua a sostanze tossiche, utilizzo prolungato di farmaci, abuso di alcol e presenza di malattie croniche, i livelli endogeni di glutatione sono notevolmente ridotti.

Nonostante le evidenze scientifiche sui benefici del glutatione, l’integrazione orale presenta alcune difficoltà:

  • Nell’intestino sono presenti enzimi, noti come Glutammil-transferasi, che idrolizzano il glutatione assunto per via orale.
  • Spiccata instabilità a pH acido e sequestro cellulare esercitato dagli enterociti della mucosa intestinale.

Il Glutatione nella sua forma consona è di difficile assimilazione per l’organismo, e per superare il problema della biodisponibilità, Selerbe ha sviluppato il glutatione liposomiale.

Lo studio di conferma della formazione del liposoma è stato condotto dall’Università degli Studi di Torino – Dipartimento di Scienze e Tecnologie del Farmaco.

L’innovativa tecnologia liposomiale riduce le dimensioni particellari favorendo un più rapido assorbimento. Il 40% è sotto 250 nm rispetto al glutatione nella forma classica che ha dimensioni superiori ai 2500 nm.

Il  Glutatione Attivo è un integratore alimentare in capsule che contiene Glutatione da fermentazione con Saccharomyces cerevisiae, che grazie alla sua forma liposomiale favorisce un rapido e migliore assorbimento.

Per ulteriori informazioni rimandiamo al sito internet www.fitopreparatoritaliani.com.

 

(Si ricorda che le informazioni qui riportate non vogliono sostituire il parere del medico curante)

 

 

Come smettere di pensare troppo, il nuovo libro di Gianluca Tomasi

Roma, 3 novembre 2022 – Si chiama “Come smettere di pensare troppo” il nuovo libro di Gianluca Tomasi, un’opera scritta e pubblicata per aiutare le persone a liberarsi dall’overthinking e dai pensieri negativi.

Capita a tutti di pensare continuamente a una situazione, un pensiero ripetuto nel tempo che può portare a delle complicazioni psicologiche spiacevoli come stress e ansia.

Negli ultimi anni, abbiamo avuto a che fare con una serie di accadimenti che hanno condizionato profondamente la nostra vita.

La pandemia da Covid-19 ne è un esempio, le persone hanno vissuto un periodo di restrizioni, preoccupazioni e limitazioni che hanno dato origine a una serie di sensazioni negative e stati d’animo pesanti, che hanno condizionato notevolmente la quotidianità.

Anche oggi, a distanza di poco più di due anni dall’inizio della prima ondata in Italia, sono visibili le conseguenze che l’ansia e la paura hanno lasciato all’interno della società.

Il pensiero costante di una ripresa dello stato d’emergenza o della gravità della malattia, con conseguenti nuove azioni restrittive, sono al centro dei pensieri collettivi e provocano preoccupazioni e interferenze negativi nelle relazioni e nel vivere la quotidianità.

Oggi, inoltre, molti convivono con l’ansia e le preoccupazioni legate alla guerra tra Ucraina e Russia e alle difficoltà economiche dovute dal caro bollette a causa dei costi esorbitanti dell’energia e del gas.

Il pensiero di non riuscire ad arrivare a fine mese, la paura di perdere tutto, l’incapacità di trovare una soluzione ai problemi, l’impossibilità di avere controllo sulla propria vita e il senso d’incertezza sul presente e sul futuro, sono solo alcuni dei pensieri fissi che molte persone devono gestire e che provocano un fortissimo stato d’ansia e stress.

Il termine overthinking sta a indicare proprio il pensare troppo, una condizione in cui si ha la tendenza eccessiva a preoccuparsi e rimuginare. Questo atteggiamento persistente porta a condizionare negativamente gli eventi futuri e a restare bloccati nel passato.

Quando ci si concentra eccessivamente su un problema al punto da non riuscire più a vivere normalmente la propria vita, si palesa uno stato di malessere talmente pesante da bloccare le propria capacità di reagire e andare avanti.

Il libro di Gianluca Tomasi aiuta a comprendere come sfruttare la mente a proprio vantaggio ed eliminare definitivamente stress e ansia per uscire fuori da certe situazioni.

All’interno sono presenti tecniche ed esercizi per gestire l’ansia, liberarsi dal pensiero negativo e autodistruttivo e dal peso del passato e ritrovare l’ equilibrio per vivere serenamente la propria vita.

L’autore vuole comunicare al lettore che tutte le situazioni che si vengono a creare dallo stress e dai pensieri, possono essere superate, l’importante è prendere consapevolezza del proprio stato e agire.

Come smettere di pensare troppo è già disponibile su Amazon.it, in formato ebook o cartaceo.

 

Stanchezza d’autunno: la canapa aiuta a risolverla

La stanchezza d’autunno ti attanaglia? Integrare la canapa nell’alimentazione quotidiana aiuta a risolverla: tutte le proprietà di un superfood alleato della salute

Roma, 26 ottobre 2022 – La stanchezza d’autunno, nota anche come astenia da cambio di stagione o “mal d’autunno” si verifica nel momento in cui si passa da una stagione all’altra e l’organismo fatica ad adattarsi alle nuove abitudini.

Questo disagio, in realtà, può verificarsi durante il passaggio da qualsiasi stagione a un’altra, sebbene tenda a verificarsi maggiormente alla fine dell’estate e all’ingresso dell’autunno.

Quando un soggetto soffre di astenia prova un senso di stanchezza che lo porta ad avere riflessi più lenti, a diminuire la concentrazione mentale e si sente messo duramente alla prova quando cerca di svolgere attività quotidiane anche molto semplici. Le cause possono essere legate all’alterazione della melatonina e della serotonina, ma anche alle modifiche tra l’alternanza tra buio e luce.

L’adattamento a un nuovo clima e il cambio delle abitudini quotidiane possono quindi causare stress sia mentale sia fisico, al punto che si parla del fenomeno del disordine affettivo stagionale. Chi soffre di astenia molto spesso la mattina si alza dal letto con difficoltà, ha problemi nel mantenere la concentrazione, si sente molto spossato, è irritabile e si sente debole fisicamente.

L’astenia può essere talmente forte da condizionare le relazioni affettive e sociali, comportando disturbi come l’insonnia, l’ansia o l’emicrania. Il soggetto che vive il disagio perde l’appetito e non ha voglia di fare le cose più basilari.

Il mal d’autunno è provocato in larga scala dal cambio dell’ora e dall’accorciamento delle ore di luce giornaliere. Fisiologicamente si verifica l’abbassamento della serotonina e l’aumento della melatonina: la prima è nota come l’ormone della felicità, mentre la seconda ha il compito di regolare il sonno. A peggiorare questa forma di stanchezza autunnale vi sono anche motivazioni legate a un’alimentazione inadeguata e a uno stile di vita poco sano.

Come risolvere il mal d’autunno

Per affrontare al meglio la stanchezza d’autunno, innanzitutto sarebbe un toccasana per la mente e per il corpo prendere la buona abitudine di trascorrere quante più ore possibile esponendosi alla luce del sole, ancora meglio se passeggiando.

In secondo luogo è fondamentale aiutarsi con una sana e corretta alimentazione per ottenere l’energia necessaria ad affrontare anche i momenti più difficili.

La canapa ci offre un validissimo aiuto. Occorre sapere che la canapa alimentare è stata storicamente usata come fonte di sostentamento – e lo è tuttora in tutta la Russia e l’Asia – e il cibo che può essere ricavato dal suo seme è perfettamente bilanciato per la nutrizione umana.

Di tutti i piatti commestibili su questo pianeta – e ce ne sono oltre 3 milioni – nessuno è paragonabile a essa, con il suo perfetto equilibrio di aminoacidi, oli e acidi grassi essenziali. Il 65 % delle globuline contenute nella canapa alimentare – le edestine – forniscono tutte le proteine di cui il nostro corpo ha bisogno, proteine che vengono utilizzate per creare anticorpi e che aiutano a massimizzare l’assorbimento dei nutrienti, a mantenere vitali gli organi e persino a costruire i muscoli.

La canapa contiene anche una grande quantità di acidi grassi sani, che vengono utilizzati per mantenere sana una vasta gamma di tessuti circolatori – come vasi sanguigni e arterie – nonché occhi, capelli e pelle. Per non parlare di tutte le vitamine, i minerali e la fibra in essa contenuti. Tale è il potere dei semi e dei germogli di canapa che il ricercatore R. Lee Hamilton, un famoso biochimico, vede nel seme di canapa addirittura la risposta alla fame nel mondo e l’opportunità di raggiungere la super-salute.

Ancora più nello specifico. la farina di canapa, che viene estratta dai residui di semi di canapa spremuti nella produzione di olio, ha proprietà straordinarie, poiché è naturalmente priva di glutine, ricca di proteine, acidi grassi essenziali e fibra; è dunque ideale per la pulizia dell’intestino, poiché la sua fibra insolubile elimina le tossine dal colon e aiuta a prevenire la stitichezza.

A parte essere gluten free e ricca di fibra – due pregi indubbiamente non di poco conto – la farina di canapa ha benefici a non finire: possiede, infatti, tutti gli 8 aminoacidi essenziali, è ricca di vitamine e di acidi grassi Omega -3 e Omega -6. È quindi sana, gustosa e molto digeribile.

Le sue straordinarie proprietà  si rivelano ad un’attenta analisi dei suoi valori nutrizionali., che, per 100 grammi,  sono i seguenti:

 

  • Energia ……………………………………. 1277 kj / 304 kcal.

  • Grassi ……………………………………….. 8,5 gr

  • di cui saturi ………………… …………….1,1 gr

  • Carboidrati …………………………………8,4 gr

  • di cui zuccheri …………………………… 4 gr

  • Fibra …………………………………………. 38 gr

  • Proteine …………………………………… 29,5 – 32 gr

  • Sale …………………………………………….0,1 gr

 

Canapa Contadina, ad esempio, propone una vastissima gamma di prodotti a base di canapa, che aiutano a ritrovare le energie perdute, oltre che il sorriso: dalla pasta alle barrette energetiche, dai biscotti ai grissini, dal “Canapane” con Farina 00, Lievito di Birra, Acqua, Zucchero, Tuorlo d’Uovo, Burro, Farina di Canapa, Olio Extravergine di Oliva, nelle due versioni morbido o tostato, fino agli innumerevoli sfiziosissimi prodotti da forno per allietare il palato, quali pasticcini alla canapa con crema bianca, o crema fondente o crema cacao e nocciole, crumble, frise, streghe e moltissimi altri.

Per maggiori informazioni consigliamo di visitare il sito internet canapacontadina.it o  scrivere una mail a info@canapacontadina.it.

Certe giornate in autunno si vivono così..

 

 

Integra la canapa nella tua alimentazione quotidiana e scopri tutte le proprietà di questo superfood alleato della salute

Per la Giornata Mondiale della Psoriasi arrivano i consulti gratuiti

Milano, 25 ottobre 2022 – Da più di quindici anni, il 29 ottobre, si ricorda la Giornata Mondiale della PsoriasiSi tratta di una giornata dedicata a coloro che soffrono di psoriasi o di artrite psoriasica, che si propone di sensibilizzare e finanziare la ricerca intorno al tema della psoriasi. Una iniziativa che nasce per portare quindi un messaggio di speranza alle persone che soffrono di questa malattia cronica. 

COS’È LA PSORIASI?

La psoriasi è una condizione cutanea cronica, una malattia infiammatoria sistemica, che velocizza il ciclo di vita delle cellule della pelle. Ciò causa un grande accumulo di queste cellule sulla superficie e porta ad una desquamazione della pelle di chi ne soffre. La pelle si presenta spaccata e a macchie rosse che possono causare prurito e doloreLa psoriasi può essere una condizione intermittente o continuativa e nonostante le cause non siano ancora totalmente chiare, è solitamente causata da diversi fattori genetici, fisici o emotivi. Lo stress e lo stile di vita possono influire molto sulla gravità della condizione, così come la carenza di vitamina D, le infezioni o le lesioni alla pelle

SI PUÒ CURARE LA PSORIASI?

Purtroppo non esistono ancora cure definitive, ma ogni anno di più, anche grazie a questa iniziativa, gli operatori sanitari diventano più consapevoli dell’impatto che questa malattia può avere sulla qualità della vita, che non può assolutamente essere sottovalutata.Si è sempre di più alla ricerca di soluzioni a lungo termine che possano alleviare il dolore e il prurito che questa malattia può causare. 

Nella Giornata Mondiale della Psoriasi, ogni 29 ottobre, molte associazioni si impegnano nella sensibilizzazione in merito alla psoriasi cercando di:

  • Promuovere consapevolezza sulle cause, sulle conseguenze e sui fattori di rischio.
  • Sfatare i falsi miti intorno a questa malattia, come la contagiosità, che causano spesso disagio in chi ne soffre.
  • spiegare l’importanza della cura. La psoriasi non coinvolge solo la pelle o le articolazioni. L’infiammazione da cui deriva aumenta il rischio di insorgenza di altre malattie più o meno gravi. Ecco perché è importante essere seguiti da specialisti della psoriasi.
  • Permettere a chi è affetto da psoriasi di raccontare la propria esperienza e la propria vita con questa malattia. Sono più di 125 milioni di persone infatti che hanno a che fare con questa problematica.
  • Aumentare la conoscenza in merito alle spese che la cura comporta, alle sfide burocratiche con il sistema sanitario.
  • Informare rispetto alle attività e agli eventi che vengono organizzati per le persone affette da psoriasi. 
  • unire coloro che hanno a che fare con questa condizione affinché non si sentano soli e possano interfacciarsi anche quotidianamente con coloro che vivono la stessa problematica.
  • Finanziare ricerche sulla sperimentazione di nuove cure, ad esempio tramite raccolte fondi.

Questa malattia se sottovalutata può diventare un vero e proprio problema quotidiano. Ecco perché è importante prendersi cura del proprio corpo, consultare specialisti nel settore e continuare a sensibilizzare le persone sul tema della psoriasi

CONSULTI GRATUITI A MILANO

A Milano il Centro Medico Unisalus, durante il mese di novembre, fornirà dei consulti gratuiti della durata di 15 minuti per coloro che soffrono di Psoriasi.

Per approfondimenti sul tema o per prenotare una visita con i nostri Esperti Dermatologi potete contattare il Centro Medico Unisalus tramite il sito www.centromedicounisalus.it

 

 

 

FOTO CASO DI PSORIASI TRATTATO: PRIMA E DOPO LA TERAPIA

 

Per Halloween la ricetta della ciambella alla canapa

Ricette per l’autunno e l’imminente Halloween: porta allegria in tavola con le proposte di Canapa Contadina, sane, naturali, gustose e nutrienti.

Roma, 21 ottobre 2022 – L’autunno spesso è vissuto come una delle stagioni più difficili e tristi dell’anno.  Ciò dipende dal fatto che insieme a esso fanno capolino le prime nebbie, le giornate si accorciano notevolmente, arrivano i primi freddi, si avverte nell’aria un senso di umido agreste che, se non sufficientemente coperti, penetra nelle viscere del corpo provocando dolori articolari, raffreddori, raucedini.

Ma a ben vedere è invece una stagione meravigliosa: l’equinozio d’autunno segna la fine dell’estate e l’inizio del cammino verso l’inverno con un vero e proprio spettacolo di profumi e di colori tipico di questa stagione.

Non lasciatevi scoraggiare dalle prime giornate di pioggia e imparate ad apprezzare l’autunno in tutti i suoi aspetti. Le temperature iniziano ad abbassarsi, è vero, ma i colori vivaci dell’autunno vi riscaldano: è in questa stagione che la natura si manifesta con i propri colori più belli.

È impossibile non lasciarsi catturare dai fantastici colori autunnali delle foglie e degli alberi. Basta fare una passeggiata in un parco per rendersi conto di quanto la natura sia meravigliosa in questa stagione. I colori dell’autunno regalano relax e rallegrano nonostante l’estate sia finita. Chi ama la fotografia sa che i colori dell’autunno e la luce tipica di questa stagione sono una combinazione davvero ideale per scattare delle bellissime immagini.

L’autunno è accompagnato anche dal ritorno delle serate di pioggia dopo il caldo estivo. Quando ci si sente un po’ stanchi e si vorrebbe riposare, è fantastico trascorrere una serata tranquilla in poltrona o sul divano, in compagnia di un libro e di una tazza di tè, una ottima cioccolata calda o, novità di quest’anno, di un infuso alla canapa.

All’inizio dell’autunno non fa ancora così tanto freddo da dover rinunciare ad una gita all’aria aperta. Anzi, anche durante l’autunno si potrebbe avere la fortuna di ricevere in regalo dei fine settimana dalle temperature quasi estive. Dunque è il momento di organizzare una bella gita in campagna o in montagna e magari anche un pic-nic.

Se potete in autunno non perdete l’occasione di riunirvi attorno al camino o alla stufa con le persone più care. Il tepore del camino è davvero accogliente e la compagnia degli amici e della famiglia durante le serate autunnali scalda il cuore e aiuta a ridurre lo stress. E per chi non ha il camino? Create comunque un punto di incontro accogliente: preparate una torta o dei biscotti e predisponetevi a sfidarvi con una partita a carte o con i giochi da tavolo.

LA RICETTA DELLA TORTA ALLA CANAPA

A proposito di torta, ecco dunque una gustosissima ricetta di Canapa Contadina che farà  leccare i baffi ai vostri commensali.

Dato che l’autunno è la stagione delle zucche – e dal momento che sta avvicinandosi anche la festa di Halloween – non possiamo che proporvi la nostra ricetta della bundt cake (ovvero la ciambella) alla zucca con farina di canapa e mais, gluten free e veggy.

La Bundt Cake alla zucca con farina di canapa e mais è un elegante e morbidissimo dolce senza glutine e senza lattosio, ideale quindi per intolleranti o allergici al latte e proteine del latte, nonché alle uova. Un dolce delizioso al sapore, arricchito con tante gocce di cioccolato extra fondente, che piace sia ai grandi sia ai bambini, e che è inoltre molto facile da realizzare.

La farina di semi di canapa, dalle sorprendenti proprietà nutritive, è stata riscoperta da poco soprattutto dalla cucina creativa. Si ottiene dalla Cannabis sativa (priva di sostanze psicotrope), ha un retrogusto nocciolato buono che, mescolato con altre farine, dà risultati sorprendenti nei dolci. La farina di mais, invece, è conosciuta soprattutto per la preparazione tradizionale della polenta. Dal sapore dolce e rustico, si trova in tante varietà, dona friabilità agli impasti ed è ottima miscelata ad altre farine gluten free non solo per preparare pani e pizze, ma anche dolci.

Per la ciambella alla zucca con farina di canapa e mais, procuratevi, per uno stampo da 18 cm, 100 gr di farina di Canapa Contadina e poi:

  • 100 gr di farina di mais

  • 30 gr di farina di castagne

  • 20 gr di amido di mais

  • 1 bustina di lievito per dolci

  • 300 gr di purea di zucca cotta

  • 200 gr di zucchero grezzo di canna

  • 100 gr di olio di semi + necessario per lo stampo

  • 1 cucchiaino di cannella in polvere

  • 1/2 cucchiaino di zenzero in polvere

  • 3-4 chiodi di garofano

  • 1 cucchiaio di liquore all’anice

  • 70 gr di gocce di cioccolato extra fondente

  • impanatura di mais q.b. per lo stampo

  • zucchero a velo per decorare

Per preparare questo dolce, bisogna come prima cosa cuocere la zucca in forno: sbucciate la zucca, tagliatela a pezzetti, avvolgetela nella carta alluminio, aggiungete i chiodi di garofano, e cuocete in forno già caldo a 180°C gradi per 40 minuti.

Occorre quindi togliere la zucca dal forno, eliminare i chiodi di garofano e schiacciare la polpa con una forchetta. Lasciate raffreddare. Nel frattempo, in una ciotola lavorate con le fruste elettriche l’olio con lo zucchero, quindi unite la polpa di zucca schiacciata e ormai fredda. Aggiungete poco alla volta il mix di farine setacciate con il lievito e la fecola. Mescolate bene. Unite la cannella e lo zenzero, infine il liquore. Mescolate ancora e unite le gocce di cioccolato. Amalgamate bene.

Bisogna poi oliare e infarinare con farina di mais lo stampo da Bundt Cake e versare il composto, cuocere in forno già caldo a 180°C per 50 minuti e, infine, lasciar raffreddare prima di sformare e decorare con lo zucchero a velo. L’impanatura di mais utilizzata per lo stampo donerà al dolce una deliziosa decorazione a striature gialle.

Non avete voglia di mettervi ai fornelli?

Nessun problema! La gamma di prodotti da forno di Canapa Contadina, già pronta da servire in tavola, è davvero ampia e comprende deliziosi e nutrienti biscotti alla canapa, crumble alla canapa, pasticcini alla canapa con crema bianca, oppure con crema fondente o, ancora, con crema cacao e nocciola. Ce n’è veramente per tutti i gusti!

Per maggiori informazioni, su questa e altre ricette e prodotti si può visitare il sito canapacontadina.it.

Ricette per l’autunno, ciambella zucca e canapa.

 

 

Crescita personale: come funziona il metodo rivoluzionario del Dott. Meta

Roma, 21 ottobre 2022 – Un’ondata di novità si appresta a sorprendere e lasciare un segno destinato a restare a lungo. Protagonista un modello innovativo di comunicazione in grado di trasformare il mindset agendo sul Sistema Limbico, la parte del cervello che controlla le emozioni ed i ricordi più profondi, in modo originale e diretto.

Il risultato? Una personalità nuova e vincente in ogni campo della vita perché autonoma, libera e indipendente.

Ideatore ed esecutore di quello che si appresta a diventare un vero e proprio fenomeno culturale in materia di crescita personale e Psicomotivazione è Francesco Attorre, alias Dott. Meta, Medico di formazione psichiatrica, Psicoterapeuta, Sessuologo, Mental & Life Coach.

In oltre 12 anni ha affiancato centinaia di persone che, grazie al suo metodo, hanno affrontato con successo situazioni di ogni tipo ed anche problematiche fisiche e psicologiche che si ponevano come ostacolo per il raggiungimento del traguardo prescelto, da cui il nome Meta, appunto.

L’innovazione straordinaria portata dal Dott. Meta consiste nello stare fianco a fianco la persk a seguita in modo continuativo e costruttivo, praticamente h24, privilegiando il canale delle emozioni e lavorando intensamente al cambiamento grazie al potere inarrestabile della comunicazione Meta.

Un metodo modulabile in modo fedele sulla personalità di ogni singolo cliente ed in grado di utilizzare i canali dell’arte, della poesia, della musica, della cultura, della psicoterapia integrata e delle più raffinate strategie di mental coaching.

Parliamo di un contatto inusuale e suggestivo che utilizza il canale whatsapp con messaggi, video e vocali, chiamate telefoniche e perfino mail di approfondimento. Un contatto grazie al quale superare ogni distanza ed ogni limitazione rispetto alle classiche modalità adottate in medicina e psicologia come pure nel coaching stesso.

Non esiste più un luogo, un orario, un incontro con una durata programmata. Esiste un tempo di contatto infinito che agisce in modo progressivo, costante, adattandosi a qualsiasi situazione così da insegnare all’allievo proprio la prima grande skill per costruirsi persona di successo, ossia la capacità di adattarsi senza risentirne in alcun modo ed anzi trovando in ogni situazione imprevista una risorsa preziosa per la sua crescita.

Ciò che accade è assolutamente unico nel suo genere: prende vita un rapporto di amicizia “professionale dal potere incontenibile. Mentore ed allievo vivono una esperienza di conoscenza e cambiamento che non ha eguali e conduce, in un tempo programmato, non solo al superamento dei limiti e degli ostacoli della personalità, ma anche alla formazione di una immagine di sé nuova e vincente, di una autostima praticamente invincibile ed alla piena consapevolezza di essere autentici protagonisti della propria storia, una storia da far diventare giorno dopo giorno autentico capolavoro.

A chi è rivolto il Training Meta?

Nato per riferirsi in modo specifico a manager, imprenditori, professionisti, campioni sportivi ed artisti, ha dimostrato nel tempo di poter essere vestito, come un vero e proprio abito di alta sartoria, su misura per chiunque, senza distinzione di sesso, cultura ed età. Richiede solo una grande volontà e la disponibilità a sacrificarsi sotto molteplici punti di vista.

Si è trovato a fronteggiare stati ansiosi e depressivi, dipendenze affettive, tracolli finanziari, malattie fisiche destabilizzanti come tumori e disturbi degenerativi, promozioni in carriera importanti, licenziamenti, traguardi sentimentali ritenuti inizialmente impossibili, stravolgimenti di storie personali e professionali per reinventarsi partendo da zero una vita totalmente nuova, e tanto altro ancora.

Ha forgiato la sua tecnica attraverso l’entrata nella storia delle persone e nel loro straordinario desiderio di non mollare e di lottare fino in fondo per qualcosa di bello, di importante, di valore per sé e per la propria vita, con la consapevolezza di vincere. Oggi si presenta come il Training Program d’eccellenza in quanto capace di agire a 360 sulla persona e sulla sua personalità attraverso numerosi canali come motivazione e medicina (M), emozione ed energia (E), training e terapia (T) infine arte e azione (A), per conseguire il traguardo più grande di tutti: la libertà della persona di riscoprirsi autentico protagonista della propria vita e della propria storia. Ciò diviene possibile grazie alle tecniche di comunicazione Meta ed alle strategie esclusive del Training Program finalizzato alla formazione degli sprouting thoughts, ossia dei cosiddetti pensieri germoglianti, nuovi ed innumerevoli contatti sinaptici in grado di generare a loro volta nuovi e sorprendenti modi di pensare, di sentire, di percepirsi e percepire bypassando qualunque ostacolo fosse presente prima ed avesse in qualche modo condizionato le scelte della persona. Una persona che adesso diviene capace di reinventarsi e di reinventare allo stesso tempo la propria vita trasformando letteralmente i propri pensieri in “realtà” grazie a strumenti mentali e comportamentali avanzati. È quello che lo stesso Francesco Attorre ha sperimentato su di sé trasformandosi, senza aver mai studiato Legge, in un vero e proprio avvocato e smascherando un illecito finanziario perpetrato a suo discapito per ribaltare una situazione che lo avrebbe visto al contrario patirne conseguenze devastanti per tutti gli anni a venire. Siamo nati per scrivere una storia, viviamo per raccontarla, recita dott. Meta, stimolando chiunque sceglie di seguirlo ad uscire dal guscio della normalità destinata tuttavia a diventare assai spesso mediocrità, per puntare a realizzare una vita epica, una vita cioè che meriti fino in fondo di essere vissuta perché fonte di successo e di appagamento personale sotto tutti i punti di vista. Né una malattia, qualunque essa sia, né eventi sfavorevoli della vita personale, professionale o sociale possono frenare il processo di evoluzione e di crescita personale quando davanti c’è un traguardo importante a cui puntare e quando a puntare insieme verso quel traguardo c’è il dott. Meta.

Mentore + Cliente = META. Eccola, l’equazione 2.0 di Francesco Attorre pronta a rivoluzionare il mondo delle relazioni e non solo!

 

Francesco Attorre è Human Potential Coach, Psichiatra, Psicoterapeuta, Sessuologo

 

 

Bellezza: la Medicina estetica rigenerativa migliora, senza trasformare

La Medicina estetica rigenerativa è una soluzione naturale, che aiuta a migliorare senza trasformare

Milano, 20 ottobre 2022 – Una delle più grandi novità dell’estetica degli ultimi anni è la Medicina estetica rigenerativa. Essa punta all’armonia, alla naturalezza, a interventi sempre meno invasivi e soprattutto a rivitalizzare la pelle partendo dai suoi stessi fattori di riparazione e crescita. 

Per definire con precisione la medicina estetica rigenerativa è necessario citare la branca da cui discende, ossia la medicina rigenerativa, che si occupa di ricercare soluzioni naturali, all’interno delle stesse cellule del paziente, mirate alla ricostruzione di tessuti e organi danneggiati.

In altre parole la medicina rigenerativa ha l’obiettivo di provocare e accelerare quei processi di rigenerazione cellulare che si attuano senza la sostituzione chirurgica della parte compromessa, ma stimolando i meccanismi di riparazione del corpo.

Uno dei suoi maggiori pregi è proprio l’utilizzo di cellule provenienti dallo stesso paziente, per cui si riduce praticamente a zero il rischio di  rigetto o di allergie che si ha con altre sostanze.

La medicina estetica rigenerativa è, pertanto, un campo di applicazione della Medicina rigenerativa ed è un trattamento estetico completamente naturale che riguarda il viso nel suo complesso, che ridà vita a occhi, labbra e pelle rendendo l’ovale armonico, luminoso ed emanante uno stato d’animo di benessere.

Gli eccessi degli anni passati con grandi volumi e volti privati di mimica ed espressività sono superati grazie a una nuova consapevolezza del concetto di bellezza, con un approccio che permette di avere un aspetto naturalmente più giovane. 

A chi affidarsi per la Medicina Estetica Rigenerativa

Tra i più rinomati centri di Medicina estetica rigenerativa troviamo il Biomedic Clinic & Research, un Centro Medico Polispecialistico di Medicina Integrata situato a Villa Guardia, in provincia di Como.

Da oltre 30 anni il Centro abbina l’utilizzo dei sistemi biofisici con la medicina convenzionale.

I cardini della metodica diagnostica e terapeutica sono la collaborazione e il costante coordinamento tra l’approccio tradizionale medico e le opportunità offerte dalle medicine complementari di comprovata efficacia.

Rigenera™ è ad esempio dedicato alla pelle del viso, del collo, del decolletè e delle mani, ed è un innovativo protocollo di Medicina estetica rigenerativa che riattiva il naturale processo di rinnovamento, aiutando le cellule cutanee a progredire per rinnovarsi in pelle nuova, fresca e luminosa. Si esegue un piccolo prelievo di tessuto cutaneo, di solito dietro l’orecchio. Tale tessuto viene disgregato con una speciale apparecchiatura e trasformato in un aggregato di cellule ad alta vitalità e con la capacità di rigenerare il tessuto in cui vengono impiantate, che vengono immediatamente iniettate nelle zone che si vogliono rigenerare.

A questa tecnica si aggiunge il Laser Frazionato che è un particolare tipo di laser che agisce sul tessuto cutaneo creando una serie di microfori a profondità variabile. Il Laser consente di trattare la cute in modo super-selettivo, curando i segni iniziali dell’invecchiamento cutaneo, come le macchie, le fini rughe e le cicatrici.

L’associazione delle due metodiche, eseguita in unica sessione, si estende anche alla cura degli inestetismi più profondi, come il codice a barre delle labbra, le rughe più marcate e la perdita di tono e di elasticità, specialmente in zone “difficili” come l’arco mandibolare, il collo e il décolleté, senza però che il paziente sia costretto a soffrire i lunghi eritemi tipici dei tradizionali trattamenti laser profondi.

Maggiori informazioni su queste ed altre tecniche sono disponibili sul sito internet www.biomediccenter.com.

È possibile invece avere una valutazione medica preliminare della propria situazione alla pagina www.biomediccenter.com/it/modulo-richiesta-valutazione-medica-preliminare.

 

Medicina estetica rigenerativa
Migliorare senza trasformare. Una soluzione naturale.

Migliorare esteticamente con la Medicina Estetica Rigenerativa

 

Exit mobile version