Il “Made in Como” è la tendenza di sempre più Vip

Como, 4 luglio 2022 – Il pugile Clemente Russo, reduce di recente dall’Isola dei Famosi ha scelto  per i suoi outfit televisivi una linea uomo in seta rigorosamente ”Made in Como”. Si “Made in Como”, non Made in Italy, perché si parla delle preziose e rinomate sete Lariane, prodotte rigorosamente nel comasco.

La linea scelta dal famoso sportivo è del brand Tosetti, gestito dalla fashion stylist Monica Gabetta Tosetti e la sua famiglia.

Se, fino a pochi anni fa, l’attenzione era riservata esclusivamente ai vestiti femminili, negli ultimi tempi anche l’uomo ci tiene moltissimo a curare nei minimi dettagli il suo look.

Per questo motivo l’atelier Tosetti di Como, ha dedicato una linea esclusiva di abiti da sposo e da uomo, tra cui alcuni capi indossati in televisione dal pugile Clemente Russo per le puntate girate negli studi Mediaset dell’Isola dei Famosi.

Tosetti ha proposto dei look estivi uomo molto speciali ed eleganti, con una particolare caratteristica: togliendo la giacca nei caldi pomeriggi d’estate l’immagine dell’uomo resta comunque elegante e distintiva.

Per non parlare degli abiti da sposo, nei colori tendenza, blu e nero, ma sempre con il tocco di eleganza che non deve mancare ad un abito di questo tipo.

La famiglia Tosetti l, ed il loro atelier, sono ormai un brand riconosciuto nel mondo, e diversi personaggi dello spettacolo, per l’esperienza e la capacità di assicurare un look uomo impeccabile, con un’attenta selezione dei migliori abiti per uomo Made in Italy, è perché no, Made in Como.

 

 

Moda: il 2022 è l’anno del Tailor Made italiano

Como, 29 marzo 2022 – Il 2022 è l’anno della moda “su misura”. A confermarlo la fashion stylist Monica Gabetta Tosetti, che insieme alla sua famiglia con grande entusiasmo si appresta a celebrare un importante traguardo: i 95 anni dell’Atelier Tosetti, un’insegna storica per Como, ma ormai così tanto cresciuta fino a diventare un brand riconosciuto anche fuori dai confini nazionali.

Da quasi un secolo tra le mura dell’Atelier di via Milano, all’ingresso di Como, infatti si creano e si vendono abiti, ma soprattutto sogni, per tanti giovane coppie provenienti dall’Italia e dal mondo..

Custodire i sogni dei nostri clienti” è anche lo slogan del nuovo sito che racconta tutta la nostra storia”, spiega Monica Gabetta Tosetti,  ambassador della casa di moda.

Dal 1927 ci siamo dedicati alle linee di prêt-à-porter e accessori per le nozze, oggi vogliamo ampliare il nostro servizio offrendo una consulenza completa per  realizzare  un matrimonio indimenticabile. Mai come in questo particolare momento, il giorno più bello da molte coppie posticipato a causa dell’emergenza sanitaria, deve diventare un’occasione di festa, di gioia da condividere con parenti e amici, con le persone più care. Religiosa o civile, la cerimonia e il ricevimento devono essere studiati e seguiti con professionalità e amore, momento dopo momento, prestando attenzione a ogni particolare. Si tratta di un vero e proprio evento che necessita di una regia perfetta, a cominciare dalla scelta dell’abito”, continua Monica.

Per la primavera estate 2022, Tosetti propone una collezione di capi couture realizzati con i materiali più pregiati: seta, tulle e pizzi impreziositi da ricami. 

“Oltre a proporre la nostra collezione, continuiamo ad essere rivenditori dei marchi più esclusivi nel mondo sposa – sottolinea ancora Monica. Il nostro fiore all’occhiello è però l’attenzione al cliente: tutti i capi presenti in atelier possono essere personalizzati nei  nostri laboratori.

Per dare maggior valore aggiunto, la nostra collezione è tutta fatta a mano, con tessuti prodotti dalle fabbriche comasche che sfilano ogni stagione sulle più famose passerelle internazionali. In questo processo è impegnata tutta la famiglia. Ognuno ha un compito specifico,  dalla ricerca di filati e fibre alla confezione, sempre di alto contenuto artigianale. È un servizio “tailored made”  che sta piacendo molto a spose, sposi, damigelle e inviate”.

Ultima nata, che sta riscuotendo notevole interesse, è la linea Gaga Tosetti, frutto della collaborazione con il Laboratorio Tessile di Grandate e Mara Gabriele. Tratto distintivo della capsule: oltre al modello anche il tessuto è un unicum, creato solo per la cliente. 

Grazie a questo continuo impegno e a testimonial di successo, Tosetti è riuscito ad  allargare i suoi orizzonti: sempre più coppie arrivano dall’estero per scegliere gli abiti esclusivi Tosetti, dalla Svizzera, dalla Germania, dal Giappone e perfino dagli Emirati Arabi, paesi in cui il Made un Italy è considerato un inimitabile emblema di stile ed eleganza.

 

 


 

 

 

Per il pianista Pierluigi Pieretti arriva “the future”, il nuovo singolo

Roma, 20 dicembre 2021 – Si intitola “The Future” il nuovo singolo del pianista Pierluigi Pieretti, uscito il 19 dicembre scorso. Questo brano anticipa l’album “Dreamers”, pronto a vedere la luce nella seconda metà del 2022.

Il pianoforte dal suono armonioso di Pieretti domina la scena ma allo stesso tempo altri elementi unici come un quartetto d’archi, arricchiscono la melodia e donano maestosità alla composizione sotto un punto vista orchestrale. Il risultato è di ottima fattura e per nulla scontato.

Ciò che emerge da “The Future” è sicuramente l’analisi di un presente complicato che però non deve e non può essere un macigno insuperabile. Le note del pianoforte viaggiano però incontrastate verso un futuro che la mente dell’autore si auspica migliore e più sereno.

Perché Pieretti è un puro sognatore, capace di credere con forza in un concetto valido come il lottare e il persistere nei propri obiettivi, fino a centrarli con gioia.

BIOGRAFIA PIERLUIGI PIERETTI

Pierluigi Pieretti nasce a Roma il 16 aprile 1983.
Dopo essersi diplomato al Liceo Classico continua con successo gli studi laureandosi in Scienze e tecniche psicologiche.
La sua vita è affiancata alla musica fin dagli anni dell’infanzia, cresce ascoltando artisti come Queen, Led Zeppelin, Prince, Michael Jackson e il nostro Zucchero.

Pieretti ha intrapreso il suo cammino con il pianoforte da molti anni e la sua passione innata per questo strumento e? rimasta intatta, nelle sfaccettature classiche senza escludere le moderne. Un legame indissolubile, un amore a prima vista.
“Love will come tomorrow, in a brand new day”, pubblicato nel dicembre 2018 è il suo primo album originale, composto da 10 tracce strumentali per pianoforte tra cui spiccano i singoli “Happiness”, “Love will come tomorrow” e “Memory and hopes”.

Tema fondante di questo lavoro è l’amore in tutte le sue forme.

Contatti social per seguire l’artista:

INSTAGRAM: https://instagram.com/pierluigi.m.pieretti

YOUTUBE: https://youtu.be/HuCvZ7Glagc

SPOTIFY: https://open.spotify.com/artist/6zNFUo9mxiXb1ObHbbL3Uo?si=zUXFVyz9S7aEMdp6cZg7tw&utm_source=copy-link

 

CONTATTI STAMPA:

info@elitemusic.it

Y. Marzullo

Youssef.marzullo@gmail.com

 

Da vittima di bullismo a parrucchiere delle dive: le “Confessioni sotto il casco” di Pierluigi Mattiozzi

Parte da Fermo il cammino dell’hair stylist Pierre, diventato oggi “Il parruchiere delle dive”

Roma, 6 settembre 2021 – Trasgressioni, dolori, segreti e successi. E poi ancora la vita di provincia, i pregiudizi per le sue preferenze, le difficoltà, le trasgressioni, i momenti difficili come vittima di bullismo e poi quelli esaltanti.

Ne ha viste tante nella sua vita Pierluigi Mattiozzi, per tutti Pierre, diventato oggi un grande artista dei capelli, famoso per essere “il parrucchiere delle dive”.

Pierre, dalle sue clienti, tra un’acconciatura e un colpo di forbici, ne ha sentite di tutti i colori. Stavolta però ha deciso di mettersi lui stesso a nudo per la prima volta, decidendo di condividere il suo incredibile percorso umano e professionale nell’autobiografia “Confessioni sotto il casco”.

Nel libro l’hair stylist racconta le tappe più significative della sua vita e carriera, da quando era un bambino fino ai nostri giorni.

Nato a Fermo e cresciuto a Monte Urano, l’autore descrive le sue difficoltà da bambino, vittima di bullismo, quando i coetanei lo consideravano una “femminuccia” solo perché alla Gazzetta dello Sport preferiva la rivista Marie Claire in cui poteva trovare le anticipazioni dell’ultima moda.

A undici anni Pierluigi Mattiozzi lascia la scuola per andare a lavorare in un salone per acconciature. La passione per la professione di parrucchiere lo divora e Pierre fa passi da gigante: a ventuno anni apre il suo primo salone e agli inizi degli anni 2000 i suoi servizi sono ricercati da molti vip.

Dagli eccessi alla famiglia

Sono gli anni di divertimenti sfrenati, eccessi e trasgressioni. Poi irrompe Romina nella sua vita: una donna che sembra piombare da un altro pianeta, da un’altra dimensione. Pierre resta folgorato e s’innamora pazzamente. La vita scorre con lei in perfetta sintonia e il lavoro procede a gonfie vele.

Arrivano i figli Gaia e Filippo ma la vita presenta anche periodi molto difficili e dolorosi. La malattia della figlia e scelte professionali sbagliate rischiano di portare Pierre verso un punto di non ritorno ma alla fine l’amore e la famiglia lo salvano e gli permettono di recuperare quell’equilibrio necessario per condurre una vita piena di affetti, dignità e gratificazioni professionali.

“Ho voluto scrivere il libro che racconta della mia Vita – spiega Mattiozzi – perché desidero invitare tutti, soprattutto i più giovani, a credere in un sogno, in un obiettivo da raggiungere per poter dare senso alla propria vita”.

Un libro consigliato, perché scritto in modo sincero e appassionante in cui l’autore alterna capitoli dedicati alla sua vita privata con altri direttamente legati alla sua professione.

Il link su Amazon del libro è https://amzn.to/3ez1e2x mentre la pagina Facebook di Pierre è www.facebook.com/pierre.hairdressing.

 

 

 

###

 

Ufficio Stampa

info@ufficiostampaecomunicazione.com

 

 

Al via Ferroboat, sul lago di Lugano l’evento dell’estate con Roberto Ferrari

Dalle onde radio alle onde del lago: una carica di energia in crociera sul lago di Lugano,  tutti i mercoledi con Roberto Ferrari di RadioDj

Lugano, 26 luglio 2021 – Parte mercoledì 28 luglio l’atteso “Ferroboat”, uno degli eventi più attesi dell’estate. Tutti i mercoledì si terrà una crociera in partenza da Lugano,  con Roberto Ferrari, di Radio Deejay.

Durante il pomeriggio luganese il deejay ha avuto modo di visitare il cantiere di Cassarate che ospita i lavori di refitting della futura MNE Ceresio 1931.

“Credo che sia una vera avventura quella che state realizzando qui a Lugano, con la visita di oggi mi rendo conto di quanta professionalità e quante capacità sono messe in campo per un progetto di queste dimensioni”, ha detto il popolare deejay, commentando l’impresa di SNL per l’elettrificazione della MNE Ceresio 1931.

Così Lugano e il suo lago si apprestano ad essere caricati di energia da Roberto Ferrari di Radio Deejay in collaborazione con Società Navigazione del Lago di Lugano, Eventum Swiss e Le Crociere Culinarie, con una serata dedicata a tutti gli amanti della musica.

Quella di mercoledì 28 luglio si annuncia per questo essere una serata memorabile di questa estate 2021.

“L’estate è il momento più atteso da tutti noi. SNL è lieta di poter accogliere Roberto Ferrari e il team di Radio Deejay a bordo. Tutti noi ci auguriamo che possa essere solo il primo di una lunga e bella collaborazione a beneficio dei luganesi e dei turisti che trascorrono in città l’estate”, ha commentato Carlo Maria Acquistapace, Membro di Direzione di SNL.

Dalle ore 20.00 il battello sarà attraccato al Debarcadero di Lugano Giardino, e alle ore 21.00 si salperà per una spettacolare crociera nel golfo di Lugano, passando da Campione d’Italia, Caprino, San Rocco, Cantine di Gandria, Gandria e Cassarate. Il rientro è previsto per le ore 22.30.

Per informazioni, rivolgersi direttamente alla Società Navigazione del Lago di Lugano.

L’evento si terrà in conformità alle vigenti disposizioni Covid.

 

Lagondi Lugano (Fonte foto: Wikimedia.org)

 

Roberto Ferrari, ospite del Ferroboat, crociera sul Lago di Lugano

 

Diego Arrigoni, il chitarrista dei Modà si è sposato

Galliate Lombardo, 21 giugno 2021 – Domenica 20 giugno, Diego Arrigoni il chitarrista  dei Modà si è sposato.

Diego e Mara, la sua compagna, si sono finalmente giurati eterno amore. In un anno complicato come il 2021, l’amore come in tutte le canzoni del celebre gruppo musicale Modà ha trionfato su tutto.

Barbara Filippini di Agenzia 1870, ha organizzato il matrimonio del chitarrista dei Modà, Diego Arrigoni e della sua compagna Mara Nardi.

Un matrimonio tutto color rosa cipria, una nuance classica e raffinata, scelta dalla sposa, romantica ed emozionata.

Lei ha detto sì con un vestito di alta sartoria dell’Atelier Tosetti di Como, disegnato e creato in esclusiva per lei.

Mentre lui, sempre seguito dall’Atelier Comasco ha indossato un abito di Carlo Pignatelli.

Tutta l’organizzazione dell’evento è stata “Made in Italy”, con dettagli molto curati e le invitate che indossavano abiti in nuance.

Matrimonio di ispirazione romantica, come le nozze e il banchetto, tra decorazioni preziose con rose cipria, rose avorio, elicantus bianco e rosa.

Il matrimonio  è stato fatto alla tenuta Villa Calmia a Galliate Lombardo, sul lago di Varese, con una cerimonia  blindatissima, presenti solo gli amici più cari, i parenti e tutta la band Modà al completo.

Un matrimonio civile con musiche della cerimonia eseguite da un coro Gospel ed una cena esclusiva.

 

Presentata sul Lago di Como la collezione Capsule Gaga Como Lake Luxury

Como, 17 giugno 2021 – Lunedì 14 giugno scorso l’Atelier Tosetti ha presentato a Villa Cipressi, uno degli Hotel della Famiglia Rocchi, la Collezione Tosetti Sposa 2022 ed un Flash della nuova Capsule Gaga Como Lake Luxury, in collaborazione con la casa Comasca Laboratorio Tessile.
Per la presentazione del nuovo brand, la famiglia Tosetti ha voluto legare a filo doppio la produzione con il territorio Italiano e nello specifico la scelta dei tessuti per creare capi unici in serie limitata selezionati dalla Stylist Mara Gabriele.

Nella nuova linea si cerca di interpretare la donna in tutte le sue eccezioni, dalle silhouette più sensuali alle mise bon ton, con una palette colori ben differenziata: ci sono le mise total white, le fantasia delle lavorazioni delle gonne di seta pesante, o i raffinati accostamenti di jacquard ricercati.

Tutti i modelli presentati sono in Limited Edition e rappresenteranno un nuovo concept per gli amanti del Fashion e del Glamour Wedding.

“Abbiamo creato molta aspettativa attorno all’evento” racconta Monica Gabetta Tosetti, direttore marketing e proprietaria della boutique comasca, “ed era proprio questa la nostra finalità: rendere la collezione un tableau vivant, un vero e proprio quadro che si muovesse attorno agli abiti in una delle città che il mondo ci invidia”

Un lavoro intenso, ma di grande effetto per raffigurare al meglio una collezione dall’alto contenuto stilistico e sartoriale ma con prodotti estremamente selezionati e made in Como.

Il ‘naturale base’ è la ricercatezza nello stile, la selezione dei tessuti e l’attenzione al dettaglio.

Il nuovo brand Gaga sarà presto disponibile nell’atelier Tosetti di Como.

La location

La location scelta per la presentazione è stata Villa Cipressi di R Collection Hotels, originaria di Como, che da tre generazioni gestisce una catena di hotel luxury tra Lombardia e Liguria, in alcune delle zone più belle della nostra penisola.

Villa Cipressi è una villa storica costituita da diverse unità del 1400/1600, completamente ristrutturata e in grado di offrire una esperienza unica a coloro che amano l’arte, la storia e la ricchissima cultura italiana

Una location unica nel suo genere, caratterizzata da uno splendido giardino botanico che circonda la struttura e la rende un luogo da favola.

Il giardino e la splendida struttura storica costituiscono la location migliore per organizzare cerimonie o eventi importanti.
Matrimoni, festeggiamenti, compleanni, convegni, workshop e cene di gala.

 

 

 

Gaga Como Lake Luxury

Il matrimonio salta con il nuovo Dpcm: cosa fare ora?

Como, 28 ottobre 2020 – Con il nuovo DPCM non è più possibile sposarsi, e sono già tante le coppie che in procinto di sposarsi quest’anno si trovano spaesate e non sanno cosa fare in questo periodo particolare. A venire loro incontro la flessibilità dei tanti operatori del settore, comprese le boutique, che si trovano anche esse a cambiare i loro piani.

“In un momento cosi delicato per la nostra società un pensiero va a tutte le spose, particolarmente vulnerabili, visto che sono costrette a rimandare il loro giorno più bello” ci racconta Monica Gabetta Tosetti.

“L’importante in questo periodo particolare è innanzitutto quello di affidarsi a dei veri professionisti, la cui parola d’ordine deve essere unicità, assistenza, comprensione e flessibilità“, consiglia ancora Monica Gabetta Tosetti, titolare e Manager Marketing, dell’omonimo Atelier di Como, specializzato in abiti da cerimonia.

“Ad esempio la maggior parte delle spose del 2021 clienti del nostro Atelier sono state da noi contattate per stendere insieme i nuovi piani. Le spose mi sono sembrate fiduciose e ottimiste: c’è chi ha già rinviato il proprio matrimonio una volta e la voglia di coronare il loro sogno, e di organizzare una festa bellissima resta ancora intatto”, continua Monica.

“Il consiglio è quello di restare tranquille ed ottimiste, visto anche che i primi matrimoni probabilmente si avranno a partire dalla prossima primavera. Manca ancora molto tempo, ma comunque gli operatori del settore sono pronti ad essere estremamente flessibili con i futuri sposi, e a rendere “unico  e personalizzato” ogni singolo matrimonio.

Un evento unico, sia come immagine che come tempi, visto che ogni cambiamento viene infatti gestito in funzione della serenità della coppia, allo scopo di preservare ‘il sogno’ “, continua ancora la fashion stylist comasca.

In Atelier, ad esempio, la novità è l’abito creato al momento in esclusiva da una consulente d’Immagine, realizzato appositamente e rimodulabile nel caso di cambi di stagione.

Anche il tempo che viene dedicato ad ogni singola cliente è variato, si riceve su appuntamento, per garantire un assoluto riguardo alla salute dei clienti, prestando assoluta attenzione ai loro desideri e personalità.

“In questo frangente particolare delle nostre vite non bisogna dimenticare che il matrimonio non è solo quel giorno che serve a suggellare l’amore fra due persone. È un evento che ogni donna vuole ricordare per il resto della vita, per questo motivo tutto dev’essere perfetto, unico e studiato nel minimo dettaglio”, conclude Monica Gabetta Tosetti.

Riguardo Monica Gabetta Tosetti e l’Atelier Tosetti di Como

Monica Gabetta Tosetti, grazie agli studi di Chirurgia Estetica è un’esperta di bellezza ed estetica, e tramite i suoi canali social offre consigli a 360 gradi su moda e bellezza.

L’ Atelier Tosetti è presente a Como dal 1927, e ha come obiettivo quello di realizzare l’abito dei sogni per ogni sposa, o per qualsiasi altro evento speciale.

Monica Gabetta Tosetti è Marketing Manager del brand di famiglia, che ha un’esperienza di più di 90 anni sul mercato: dal 1927 la Boutique Tosetti realizza infatti abiti per matrimoni e serate di gala. Tutti capi realizzati su misura, scegliendo i materiali più pregiati, in primis la seta, per la quale la città di Como è conosciuta in tutto il mondo.

 

 

 

 

 

Monica Gabetta Tosetti, esperta di moda e bellezza

 

Mirko Scarcella: Le Iene denunciate per diffamazione

Roma, 21 agosto 2020 – Fa scalpore il servizio mandato in onda da Le Iene su Mirko Scarcella, l’uomo considerato il fautore del successo sui social media di molti volti noti e Vip.

Questa la lettera diffusa dall’avvocato di Mirko Scarcella, che annuncia la denuncia contro il programma Le Iene:

Nel servizio mandato in onda dal programma televisivo Le Iene ci sono gli estremi del delitto di diffamazione aggravata e di altri reati ancor più gravi che sono stati prontamente ed opportunamente denunciati alle competenti Autorità Giudiziarie.

Al mio assistito è stato ingiustamente e falsamente attribuito un fatto illecito, quello di aver truffato suoi ex clienti, e questo ha gravemente leso sua immagine e la sua dignità di uomo e professionista.

Come visto nel servizio di risposta condiviso da Mirko https://vimeo.com/448865344, i suoi ex clienti hanno consapevolmente omesso circostanze determinati sul loro rapporto di collaborazione intrattenuto con Mirko, il quale si è dimostrato un professionista serio nel suo lavoro e non un truffatore: questo ci consentirà di provare la sussistenza di diversi reati a carico di diversi soggetti.

Gli ex clienti di Mirko non possono dunque definirsi truffati e conseguentemente dare a Mirko del truffatore in quanto falsamente hanno dichiarato di non avere conoscenza delle tecniche di marketing utilizzate come diversamente si è visto nel video di risposta di Mirko.

Inoltre, ciò che si è visto nel servizio delle Iene, non può definirsi giornalismo o corretta informazione perché lo stesso è basato interamente sulle dichiarazioni incomplete e non corrispondenti al vero di due ex clienti di Mirko Scarcella.

Secondo la legge e l’interpretazione della stessa, la notizia divulgata deve essere vera oltre al fatto che deve essere riportata in maniera completa: nel caso del servizio mandato in onda sul conto del mio assistito questo purtroppo non è avvenuto.

Gli inviati delle Iene avevano l’obbligo di verificare quanto sostenuto dagli ex clienti di Mirko Scarcella prima di montare un caso mediatico che ha messo in pericolo la vita del mio assistito e quello della sua famiglia.

Ai fini dell’applicazione dell’esimente dell’esercizio del diritto di critica, infatti, é necessario che chi fa informazione, nel selezionare fatti accaduti nel tempo reputati rilevanti per illustrare la personalità dei soggetti criticati, non manipoli le notizie o non le rappresenti in forma incompleta in maniera tale che l’operazione stravolga il fatto nella sua rappresentazione.

Il telespettatore è infatti portato a ricavare dall’accostamento incompleto di dati una notizia nuova e diversa che nel caso di Mirko è valsa a ledere la sua reputazione e mettere in pericolo la sua persona e la sua famiglia. 

Come uomo ritengo sia inaccettabile che le persone sui social arrivino a minacciare di morte Mirko, sua moglie ed addirittura sua figlia. 

Al fine di tutelare lui e dunque tutto il suo nucleo familiare abbiamo già intrapreso le azioni legali opportune contro tutti i responsabili per diverse ipotesi delittuose e, i fatti, sono già al vaglio dell’Autorità Giudiziaria.

 

Avv. Vincenzo ‘Ezio’ Esposito

+39 338 8515424

 

 

 

Matrimoni Impossibili tra i programmi più visti di Real Time: non solo amore ma anche problemi sociali

Milano, 14 agosto 2020 – Dopo lo splendido successo della prima tv di Matrimoni Impossibili in onda su Real Time lo scorso 9 agosto, risultato tra i più visti dalla stessa rete, è ora grande attesa per conoscere le novità e curiosità delle prossime tre e ultime puntate della serie tv.

Si riparte dal 16 agosto ore 9.40 del mattino o in alternativa in streaming sul sito di Real Time o sulla pagina di DPlay.

Ospite d’onore della nuova puntata saranno Christian e Valentina, e il grande filosofo e professore, Presidente di Fare Ambiente, Vincenzo Pepe.

Il tema della puntata sarà appunto l’ambiente.

A coronare il sogno d’amore di queste coppie c’è la grande supervisione di una Wedding Planner d’eccezione come Simona Rosito, nota imprenditrice della Green Economy, che insieme a Regina, al marito Roberto Ferrari, conduttore di Radiodeejay e al sostegno della dott.ssa Monica Gabetta Tosetti, oggi riesce a cogliere tra le varie storie d’amore sfaccettature legate a vari aspetti e temi che toccano i più disperati argomenti sociali.

Tumori infantili, la difficoltà di superare i limiti imposti dalla mediocrità sociale sull’omosessualità, fino ad arrivare al tema della violenza sulla donna, al costruire solidarietà nei paesi del mondo dove c’è ne bisogno.

Un real “travestito d’amore”, dove un gruppo ben assortito di imprenditrici e artisti lo rende utile a sviscerare tanti problemi di attualità.

Presente nelle puntate anche il figlio di Simona Rosito, Mario.

Simona e Roberto con questa serie tv regalano al pubblico un sogno d’amore irraggiungibile come il loro matrimonio, in un concetto nuovo di promessa d’amore, dando a noi la possibilità di riscoprirli anche sotto la veste di produttori, autori e interpreti di Matrimoni Impossibili.

 

 



 

 

 

 

Exit mobile version