Musica: in uscita il nuovo singolo “Game Over” e l’album “Sky” di Dafne D

Milano, 30 giugno 2022 – Dafne D anticipa i suoi nuovi progetti con l’annuncio dell’uscita del nuovo singolo “Game Over” e dell’album “Sky”. Si tratta deI 3° singolo e il 5° album per la cantante Dafne D, in uscita i primi di luglio, pronti per incendiare l’estate a ritmo freestyle.

Ornella Sagula in arte Dafne D musicalmente esordì con la piattaforma di Smule, raggiungendo da subito l’approvazione di una bella community; con tanti sogni e progetti ha proseguito la scalata in quella che sognava la sua professione: la cantante.

Uscite di singoli, album, uno sull’altro, si aggiungono nell’esperienza musicale e artistica dell’artista che, autrice anche di tutti i testi delle canzoni, lascia la sua impronta personale e continua a crescere ed evolversi con la musica e con le sue creazioni, raggiungendo quello che ora è la sua personalità canora.

La canzone “Freestyle” segnò la svolta del suo stile portandola poi a dedicarsi a questo genere musicale con passione, creatività e sperimentazione.

Sky” è il titolo dell’album che conterrà 6 canzoni tra queste anche il pezzo “Game Over” omaggiato anche con un bel singolo.

Game Over” il pezzo dalla semplicità apparente riesce a regalare all’ascoltatore l’orecchiabilità e la concretezza di un testo attuale coordinato con un sound incalzante.

Un pezzo originale dove si sente che Dafne D canta e vive la propria canzone, inneggiando ad uno dei più preziosi sentimenti: l’amore tematica principale di molte delle sue canzoni; in questo singolo, il brano e il ritmo convivono perfettamente e ne fanno una canzone incantevole, che sicuramente andrà a incontrare l’appoggio dei suoi fan in continuo crescendo.

Sarà per la sua genuinità, per la semplicità e l’allegria che emanano le sue canzoni, Dafne D è sempre più amata e seguita coltivando una community di oltre 22.000 iscritti solo sul suo canale YouTube e una media di 5.000 ascoltatori mensili sul suo canale Spotify.

Pochi giorni ancora e potremmo scoprire il nuovo album e il nuovo singolo sui canali della promettente artista.

 

Dafne D:

http://www.dafned.it/

https://www.youtube.com/channel/UC3d3nBjY3mNyLQd506NiEEA

https://www.facebook.com/ornella.sagula

https://open.spotify.com/artist/3ILDNobixaDlzpWBL51pFz

https://www.instagram.com/dafne_d_ornella_sagula/

FRE feat. Caneda, il rapper milanese dà vita a “Farsi Male”

Milano, 14 dicembre 2021 – Dal 28 dicembre esce il singolo “Farsi male”, il nuovo singolo del rapper milanese FRE con il featuring di Caneda, artisti urban che vantano milioni di visualizzazioni su YouTube e Spotify.

Scritto e prodotto presso il Wall Of Sound Studio Di Milano “Farsi male”  è il nuovo singolo di FRE uscito peraltro a breve distanza dal brano Bla Bla Bla.

“Farsi male va di moda, la gente dice che ce la farai ma non crede in quello che fai”: è questo l’incipit di una traccia che si configura come portatrice di un messaggio semplice ma importante grazie alla ricercata semplicità dei due artisti nella stesura del brano.

Avere consapevolezza di sé e dei propri mezzi surclassando giudizi e commenti illeali degli altri.
Allo stesso tempo “Farsi male” invita l’ascoltatore a ricercare con costanza gli elementi unici della nostra esistenza.
Vivere incontrastati ogni singolo momento che non tornerà più, come “bere un pò di Coca Cola”.

Nella nostra vita, “una sola” come rimarca la voce di FRE, andrebbero individuati valori che vanno salvaguardarti, a discapito di frivolezze e azioni superficiali come l’acquisto di un paio di Nike per stupire sui social.

Scoprire la forza di non dover obbligatoriamente ferire gli altri per emergere. D’altronde Caneda canta che “con le parole si può tagliare”: è incredibile quanta vulnerabilità contraddistingue e caratterizza ogni essere umano.
È in tutto questo che si racchiude il significato che FRE vuol fare emergere in meno di tre minuti, avvalendosi della scrittura e della graffiante voce di Caneda. Il risultato stupisce e punta dritto al cuore di chi ascolta.

Chi è FRE

Fre, all’anagrafe Francis Adesanya, è un rapper italiano di origine nigeriana da parte di padre. Nato a Chieti, in Abruzzo ma cresciuto a Milano, tra la periferia e la città, coltiva fin da piccolo una grande passione per la musica. Muove i suoi primi passi producendo i primi mixtape ed esibendosi in piccoli locali e scantinati. Successivamente, entra a far parte di un gruppo che apre la strada a diverse collaborazioni con artisti come Tormento, Vacca, DJ Fede degli atipici di Torino, Enz Benz e Ronnie Jones, peraltro crescendo artisticamente e tecnicamente. Nonostante un periodo di stop, riprende la sua attività da solista, pubblicando nel 2017 il suo primo brano dal titolo “Solo” a cui seguono i singoli “Fatti Di Stelle”, “Il Cielo Con Un Dito” e “Joe Bastianich” che lo portano a firmare con la Thaurus Music/Believe.Nonostante sia il suo primo album “Gomorrista” supera un milione di stream su Spotify. “Pasta&Flow” e “Influencer”, con oltre un milione di visualizzazioni su Youtube, sono i due singoli estratti dall’album. Ma anche “Sott’acqua” distribuito con Warner Music Italia allo stesso modo totalizza un milione di visualizzazioni su Youtube e un milione di stream su Spotify è traccia portante dell’artista.

Successivamente il 15 ottobre 2021 per FRE è la volta del singolo “BLA BLA BLA” con cui approda al primo posto per 3 settimane nella classifica radio italiana Emergenti e ugualmente in quella Indipendenti al 15esimo posto.

Chi è Caneda

Caneda, pseudonimo di Raffaello Canu , è un rapper, beatmaker e writer italiano. Nel 2011 Caneda esplode in particolare nella traccia “IL RAGAZZO D’ORO” che diventa traccia culto del rap italiano: il brano con oltre 10 Milioni di visualizzazioni su YouTube è una collaborazione con Gué Pequeno. Nello stesso anno firma un contratto con la Honiro Label e pubblica una serie di mixtape gratuiti. Successivamente nel 2014 firma per Newtopia, etichetta indipendente di J-Ax e Fedez, pubblicando l’album “La dolce vita” , dopodichè nel 2015 il singolo “Seven” , che ha visto la partecipazione di svariati rapper quali Baby K, Emis Killa e Rocco Hunt.

Nel 2016 firma nuovamente con Honiro Label lasciando Newtopia e pubblicando il mixtape Mozart nella giungla per il download gratuito.

Contatti social da seguire:

LINK ARTISTA : https://lnk.bio/fre.official
SPOTIFY : https://open.spotify.com/artist/3BQO4GCUPYanuJ12wV1kNn?si=A-kM08N-QpehKTqRQBuzzQ
APPLE MUSIC : https://music.apple.com/it/artist/fre/1299802488
YOUTUBE : https://www.youtube.com/FreOfficialMusic
INSTAGRAM : www.instagram.com/fre.official
FACEBOOK: www.facebook.com/freofficialmusic

 

 

 

 

Contatti stampa:

Marzullo – marzullo@fremusic.eu

 

 

 

foto di FRE

 

foto di FRE

 

Violenza sulle donne: esce il nuovo singolo de I Grafica, “L’altra metà del cielo”

Roma, 10 dicembre 2021 – La band tosco-laziale “I Grafica” esce con un nuovo lavoro, “L’altra metà del cielo“,  a due anni di distanza dall’uscita dell’album “Un mondo d’amore” , affronta un tema importante e purtroppo di grande attualità,:quello della violenza sulle donne.

Nel nuovo singolo e videoclip “L’altra metà del cielo“, I Grafica cercano di entrare nella  mente  della donna che subisce violenza, sia psicologica che fisica. Non passa un giorno senza la notizia di un femminicidio e questo ha spinto la band a scrivere questa canzone per denunciare questa  terribile piaga che la nostra “evoluta “società non riesce a debellare.

I Grafica nel nuovo brano “L’altra metà del cielo” provano ad esplorare il pensiero della donna che subisce violenza, cercando di capire il motivo per cui  la maggioranza delle donne  non denunciano il proprio carnefice. C’è sempre il voler sperare a tutti i costi che quel rapporto malato, pieno di violenze e sopraffazioni possa essere riportato su un binario di serenità, ma questo non avviene quasi mai. Anzi, con il passare del tempo il dominio psicofisico che questi “uomini” esercitano sulle loro compagne evolve sempre di più verso una violenza brutale che sfocia nel femminicidio.

Ed è proprio nel momento in cui la donna, finalmente, ha la consapevolezza della violenza che subisce ed è intenzionata a denunciare , che l’uomo, vedendosi sfuggire l’oggetto del possesso, compie il gesto estremo di violenza.

I Grafica, gruppo rock proveniente dalla Tuscia, con alle spalle più di 1.000 esibizioni dal vivo in quaranta anni di attività,  hanno provato a miscelare generi musicali diversi tra loro, legati però dal filo conduttore dell’amore verso gli altri, della solidarietà e della  libertà .

Un progetto partito da Sorano (GR) e Bolsena(VT), paesi dove vivono i componenti del gruppo e che arriva dall’altra parte del pianeta, per sostenere chi ogni giorno aiuta gli ultimi, per dare voce a chi non può farsi sentire, per dare un po’ di speranza a chi non ha più niente, ma che  nonostante tutto non ha perso la voglia di sorridere.

I brani de I Grafica parlano di lotta alla nuova schiavitù, allo sfruttamento ed alla vendita di esseri umani trattati come animali, della lotta contro il lavoro minorile ma anche di amore, speranza, libertà, solidarietà, diritto all’istruzione, alle cure mediche, ad un mondo migliore in cui esista una vera parità tra uomini e donne e dove ci sia veramente tolleranza nei confronti del “diverso”, dove gli uomini non si sentano soli ma parte integrante dell’unica “razza”: la razza umana.

il gruppe de I Grafica è composto da Pietro”Piero” Angelini alla chitarra elettrica, Michele Cannavacciolo alle chitarre acustica ed elettrica, Roberto Fratini al basso, Massimiliano Marroni ai sintetizzatori, Giuseppe Nucci alla voce, Federico Quattranni al pianoforte, Enrico Vincenti alla batteria.

Per vedere il vide de “L’altra metà del cielo” il link è www.youtube.com/watch?v=RpKurAxp96w mentre il sito internet del gruppo è raggiungibile all’indirizzo www.igrafica.it.

Contatti social del gruppo:

Facebook:  I Grafica

Instagram:  @igraficaforafrica

YouTube: I Grafica

 

 

 

###

 

Contatti Stampa:

Giuseppe Nucci – responsabile comunicazione de I Grafica

Tel: 333 4649215

 

 

Esce “Ciao amici”, l’ultimo brano di Silvia Oddi

Roma, 25 marzo 2021 – È avvenuto il 19 marzo su tutte le piattaforme digitali il ritorno di Silvia Oddi con il brano “Ciao amici”. Il brano, prodotto e arrangiato da Gianluca Salvi e Nicola Valente, conferma le sonorità ascoltate nei due precedenti album, Ingenua Felicità (2016) e Niente a metà (2019). Ossia quei richiami ad un preciso momento musicale della prima metà degli anni ottanta, dove la new wave ed il post punk spopolavano soprattutto nella scena inglese. Il nuovo album in lavorazione, in uscita dopo l’estate, segnerà un deciso cambio di rotta nella scrittura, nella realizzazione dei brani e nel sound. 

Silvia descrive così il brano:

Inviare le coordinate in un periodo in cui si è costretti a stare in casa sembra un paradosso, eppure in questi tempi bui è possibile incontrarsi nelle sfumature di un modo di essere o di pensare, sentendoci più vicini alle nostre fragilità e soprattutto alle nostre paure. Nel testo del brano gioco con i luoghi comuni, anche correndo il rischio di apparire retorica, ma sono sempre più convinta che il sapersi fermare un attimo e ritagliarsi uno spazio intimo da non condividere, stia diventando prerogativa di pochi”.

Silvia passa poi a raccontare l’idea del video realizzato per il brano:

Fine estate 2020 sono in Abruzzo a lavorare in studio a nuove canzoni. Decidiamo di andare a pranzo ad Aielli, un piccolo borgo poco distante, colorato dai murales di famosi street artists provenienti da tutto il mondo. Qui ho avuto il piacere di suonare qualche anno fa ospite della rassegna di arte e astronomia Borgo Universo. Da semplice pausa pranzo a videoclip col cellulare è stato un attimo. Quell’attimo di pace e colori caldi che ho voluto fissare d’istinto come ricordo indelebile di un momento di serenità lontano dal dolore di questo periodo”.

Per maggiori approfondimenti:

Ascolta Ciao amici su Spotify

https://open.spotify.com/album/0puxglKjbOJZpWkINBFjxg?si=0sU7mnauSRS9_iidMKAg5A

Segui Silvia Oddi su Instagram

https://www.instagram.com/silvia_oddi

Segui Silvia Oddi su Facebook

https://www.facebook.com/SilviaoddiOfficial

Guarda il video di Ciao amici su Youtube

https://youtu.be/PRC4YuAKuyw

 

 

 

 

 

 

Esce il nuovo singolo “Perfetta Sempre” di Alberto Bassani.

La perfezione non esiste. Ma quando si ama accade che i difetti, le diversità e le distanze possono trasformarsi in quell’insieme unico e speciale che rende la persona amata perfetta per noi. Perfetta a modo suo Sempre.

“Perfetta sempre”  è il quinto singolo estratto dell’album solista di Alberto Bassani dal titolo “Demoni e Dei” registrato a casa nel mese di Marzo nel corso del lockdown, l’intero album viene presentato a scadenza mensile con la pubblicazione delle singole tracce.

Il nuovo brano sarà disponibile su tutte le piattaforme di vendita digitale e di streaming a partire dall’8 ottobre 2020 in concomitanza dell’uscita del videoclip e dal 26 ottobre sarà presentato alle emittenti nazionali.

Chi è Alberto Bassani

Polistrumentista, attivo dal 1999 sulla scena musicale indie pop, inizia come batterista dei Cut, nel 2000 fonda gli Slim un trio con cui, partecipa anche all’Independent Days Festival in apertura ai Coldplay.

Nel 2002 Alberto collabora come chitarrista nei Giuliodorme partecipando al 52° Festival di Sanremo e al tour della band. Nel 2004 lavora con Z Star per la promozione del singolo Lost Higway e nello stesso periodo inizia la sua attività come autore di musiche per TV e Radio firmando un gran numero di sigle e spot come: “Moby Dick” e “Ottovolante” su Radio Rai2 ma anche per la serie “i Cesaroni, Un medico in Famiglia, Piper” solo per citarne alcune.

Nel 2010 fonda i Control V, una band romana con cui registra due album che vengono presentati in due tour di oltre 50 date l’anno.

Al momento è in tour con Giovanni Gulino (voce dei dei Marta sui Tubi) per la promozione del suo album solista.

I social di Alberto Bassani:

YouTube 

Spotify

 

 

 

 

Diritti sul lavoro: esce “A capo”, il nuovo singolo di Baschira

“A capo” è il secondo singolo realizzato da Baschira. Il brano, estratto dall’EP  “Zdasdat”, sarà  disponibile sulle principali piattaforme streaming da mercoledì 15 luglio.

Bologna, 21 luglio 2020 – È ai fiati e alle chitarre che Baschira affida il testo di “A capo”, fortemente ispirato dalla sua esperienza personale di emigrato e dal contesto sociale con cui è venuto a contatto nell’ultimo decennio, in Spagna prima e in Olanda poi.

Con il suo nuovo brano il cantautore bolognese conferma il suo impegno artistico-sociale tra canzoni di denuncia e racconti che narrano di coraggio e riscatto.

 “A capo” denuncia malcostumi e soprusi quotidiani di cui tutti siamo vittime o carnefici: protagonisti della storia sono infatti le vittime di sfruttamento lavorativo, gente comune la cui salute è a rischio e a cui è riservato un trattamento contrario alla dignità umana.

Una ballata indie folk, la nuova canzone, che racconta le contraddizioni della società, i rischi dell’indottrinamento passivo dei media, l’ipocrisia e l’arroganza di una parte della classe politica che rimane indifferente alla sofferenza e alle ingiustizie.

Operaio, minatore, ingegnere o dottore ma i morti sul lavoro mica son compito loro”, canta Baschira.

Il brano è in generale un invito a non abbassare la testa, a scegliere di reagire, a non lasciare che siano altri a decidere per noi. In particolare, come si evince dal titolo, “A capo” invita a non scoraggiarsi, a non smettere di credere che in qualsiasi momento si possa ricominciare a vivere.

Credits:

“A capo”è stato scritto, suonato e registrato da Baschira tra la primavera e l’inverno 2019.

Hanno partecipato agli arrangiamenti: Mauro Rolfini, Francesco Salmaso, Gerryt, Carlo D’Alessandro, M.(Reda) Gherici, Henrik Holm, Bartho Staalman.

Mixato da Mario da Silva nell’ inverno 2019 presso RPM Studio, Amsterdam.
Masterizzato da Pietro Rossi a febbraio 2020 presso RedStone Productions, Amsterdam.
Progetto grafico & Artwork a cura di Baschira e BellaVez Records

BIOGRAFIA: 

Baschira nasce da un’ idea di Davide Cristiani, artista di origine bolognese, ad Amsterdam ormai da anni. È nei panni di Prospero Baschieri (Baschira), un brigante vissuto agli inizi dell’Ottocento che il chitarrista decide di portare in scena i protagonisti delle sue storie: gli ultimi, vittime di soprusi e ingiustizie sociali.

Nell’autunno del 2019 Baschira, accompagnato da sette musicisti, lavora in studio, insieme  a Mario da Silva dell’ “RPM Studio”, di Amsterdam al mixaggio dei sei brani che andranno a comporre il suo primo EP “Zdasdat”.

Nel gennaio del 2020, i brani sono masterizzati dall’ ingegnere del suono e producer Pietro Rossi, al RedStone Productions di Amsterdam. A Marzo del 2020, esattamente qualche giorno prima dell’annuncio del lockdown, viene pubblicato il suo primo singolo “Il Biondo” che sarà seguito da “A Capo” in uscita il 15 Luglio per la BellaVez Records.  Entrambi i singoli precedono l’ EP “Zdasdat”, in uscita questo autunno. I brani che compongono l’EP sono identificabili con il genere folk, gypsy jazz, acustico, popolare.

###

“Comunicato N. 1-2020″, Amsterdam 09 Luglio 2020

Ufficio stampa Baschira

Contatti:

Ufficio Stampa: press@baschira.com
Ufficio booking: booking@baschira.com
Spotify: https://open.spotify.com/artist/baschira
Facebook: @baschira
Instagram: baschiramusic

“Che me ne fotte”, i The BRAVO su tutti i Digital Stores, in Radio e su Youtube

 Esce in tutti i Digital Stores e su Youtube dal 22 aprile il nuovo singolo dei “The Bravo”

Lecce, 17 aprile 2020 – Loro sono i fratelli Andrea e Simone Cassano, in arte “The BRAVO”, salentini doc di Lecce, e il 22 aprile prossimo lanciano il primo singolo “Che me ne fotte”, assoluto debutto discografico del Duo.

Un brano autobiografico inerente alla difficile esperienza di crescita vissuta dai due fratelli in famiglia con un sound Pop con innovative sonorità Electro-Pop e contaminazioni di Contemporary R&B.

“E’ una sintesi del nostro periodo adolescenziale vissuto nelle violenze verbali quotidiane di cui eravamo vittime da parte del nostro patrigno, l’orco delle nostre favole per bambini. ‘Che me ne fotte’ erano le parole che ci venivano urlate contro in qualsiasi occasione” dicono i fratelli Simone.

“Non gliene fregava nulla dei nostri pianti, della disperazione causata dalle sue azioni e dalle parole violente che brutalmente ci scagliava addosso e che ci ferivano, umiliavano e sminuivano nel profondo. Ogni giorno la minima piccolezza poteva scatenare un incubo ad occhi aperti. Lui era agli arresti domiciliari e noi eravamo fagocitati nelle sue stesse restrizioni di libertà, nelle sue stesse frustrazioni. La nostra unica boccata di libertà era la scuola. Il mare d’estate ci era precluso con la spiegazione che non ce lo meritavamo a causa “del nostro cognome”, corredata dall’offesa terribile a nostra madre, oltre che a noi stessi, di non essere suoi figli. La protezione della mamma è stata la nostra salvezza in quegli anni, e seppur di nascosto, lei non ci ha mai privati della sua tenerezza, fino a quando non abbiamo potuto portare lontano da lui le nostre vite” continuano Andrea e Simone Cassano.

Perché arriva sempre il momento del riscatto, il momento in cui si reagisce con determinazione per difendere se stessi e la propria famiglia. Non è mai semplice trovare il coraggio di reagire ed il brano “Che me ne fotte” vuole essere un messaggio di speranza per chi, purtroppo, vive situazioni come la nostra.

“E dopo aver raccolto i cocci della propria esistenza, si deve sempre ripartire con forza e dignità, così come abbiamo fatto noi” concludono i fratelli Cassano.

Per seguire i fratelli Cassano sui social:

Facebook: facebook.com/thebravoduo

Instagram: instagram.com/thebravo_official

Spotify: https://open.spotify.com/artist/5X0wiL2PLUHeRpaTGy20IH?si=MGKaz1RxTiCt6jismmCvmg

 

 

I fratelli Cassano, del Duo “The Bravo”

 

 

 

Exit mobile version