Napoli, congresso PD: nuove polemiche sulle anagrafe degli iscritti

Nappi-Giannone: è ancora scontro sul tesseramento del Circolo Fiat di Pomigliano d’Arco…

Napoli, 31 marzo 2017 – “Mi sono dimesso perché costretto a letto da una bronchite. Spero passi presto, ma per rispetto a tutti gli altri componenti della commissione, ed al lavoro che in queste ore stanno completando per governare la difficile fase delle convenzioni, ho ritenuto utile dimettermi ed ho chiesto di farmi sostituire dall’avv. Massimiliano Castellone del Circolo di Pomigliano”. È quanto afferma Giovanni Nappi, presidente del Consiglio Comunale di Casalnuovo di Napoli e membro della commissione provinciale per il congresso PD Napoli.

A mettere in dubbio l’operato e l’imparzialità di Nappi nella commissione è stato, nelle scorse ore, Giannone Gerardo segretario del Circolo di Fabbrica FCA (ex Fiat) di Pomigliano.

“Basta, se è così vado via! Otto compagni che hanno fondato il circolo di fabbrica con me, che sono stati sempre presenti a tutte le iniziative, operai che lavorano con me da 17 anni in Fiat vengono per un errore tecnico affidati al circolo di Casalnuovo e non a quello di fabbrica” ha rivendicato Giannone con un post su Facebook.

“… la commissione, dove è membro anche il casalnuovese Nappi, mi boccia la realtà senza sentire ragioni e senza ascoltare nessuno e senza manco telefonare. Basta se entro 24 non arriva la rettifica vado via dal Pd…” continua Giannone su Facebook.

“Dice che se ne va? Ce ne faremo una ragione. Solo quando vedrò centinaia di persone fuori ai cancelli della Fiat a Pomigliano mi convincerò che gli operai di questa straordinaria realtà stanno veramente con il PD. Tutto il resto, ed è un mio parere naturalmente, rappresenta soltanto uno sterile e individuale tentativo di sopravvivenza politica ” ha commentato in risposta Giovanni Nappi.

Nappi conclude dichiarando solidarietà alla presidente della commissione provinciale per il congresso, Grazia Tatarella, che è stata bersaglio di un altro post su Facebook del solito Giannone.

Dopo questa ennesima polemica la federazione napoletana del PD pare insomma non trovare pace.

 

###

Giovanni Nappi, presidente del consiglio comunale di Casalnuovo di Napoli e membro della commissione provinciale per il congresso del PD Napoli

 

 

PD Napoli, Nappi: “Orfini si è sbagliato, tesseramento certificato. Bassolino mi fa riflettere sul mio passato”

La verità sul tesseramento del PD a Napoli secondo Giovanni Nappi, presidente del consiglio comunale di Casalnuovo di Napoli e membro della commissione…

“Sin dall’inizio dell’insediamento della commissione provinciale per il congresso del PD napoletano c’è stato qualcuno che ha messo in campo il tentativo di boicottare i lavori della stessa”.

È quanto dichiarato da Giovanni Nappi, membro della commissione e presidente del consiglio comunale di Casalnuovo di Napoli.

Nappi, che ad oggi è anche il primo dei non eletti alla Città Metropolitana di Napoli nella lista PD, spiega così la propria posizione:

“È vero, ci sono anomalie, forti anomalie, ma riguardano pochi circoli ed alcune vicende già emerse da giorni. Ci sono, però, migliaia di iscritti e qualche centinaia di segretari che andavano rispettati. Per questo ho ritenuto, sempre, che la commissione dovesse assolutamente certificare la platea congressuale di Napoli”.

Oggi sono state concluse le operazioni di certificazione. Ci sono circa 25mila iscritti certificati e oltre 120 circoli in regola.

Nappi conclude: “appare chiaro, alla fine delle operazioni, che chi sosteneva che a Napoli non si era in grado neppure di compiere le normali verifiche si è sbagliato, partendo dal presidente nazionale Matteo Orfini”.

L’ultimo passaggio del suo ragionamento Nappi lo dedica a Bassolino: “Bassolino occupa simbolicamente la Federazione e dà il suo sostegno in queste ore a chi vorrebbe un partito senza padroni e senza padroncini? Beh, pensare che io sono stato per anni bassoliniano. Mi fa riflettere sul mio passato. Quanto all’occupazione della federazione io ho visto solo 4/5 amici seduti attorno ad un caffè”.

 

 

Giovanni Nappi, presidente del consiglio comunale di Casalnuovo di Napoli
Giovanni Nappi, presidente del consiglio comunale di Casalnuovo di Napoli
Exit mobile version