È ad Abu Dhabi la nuova ‘Dolce Vita’ dei Vip

Abu Dhabi, 28 agosto 2018 – Tutti conoscono ” La dolce vita” di Montecarlo con il suo lusso sfrenato e le sue bellezze naturali, ma in quanti sanno cosa si cela dietro il lusso ed i divertimenti dei Vip ad Abu Dhabi? La dolce vita della capitale degli Emirati Arabi tocca il picco nel weekend del suo leggendario Gran Premio, quando orde di milionari, attori e modelle invadono la marina della città per partecipare ad eventi e party esclusivi in locali e mega yacht da urlo.

Il circuito del Gran Premio, l’unico intitolato ad una città e non ad una nazione (e già questo la dice lunga), sorge sull’isola artificiale di Yas Marina, situato a pochi passi da meravigliosi parchi a tema e hotel di lusso, e il week end del GP a Yas Island può essere paragonato, senza dubbi, ad una “Montecarlo d’Oriente“.

Ma come si vive il weekend del Gran Premio a Yas Island?

Lo chiediamo a Giovanni Sorrentino (www.sultanofwind.com), yacht designer italiano e operatore del lusso che da anni vive e lavora negli Emirati Arabi, a contatto con milionari e Vip di tutto il pianeta.

“È vero, tutti aspettano con ansia il week end della Formula 1 di Abu Dhabi qui negli Emirati Arabi, che è ormai una tappa obbligatoria per tutti “quelli che contano” ci dice Sorrentino.

“Gli arrivi e la partecipazione dei Vip al Gran Premio è ben organizzata da società specializzate, con package a seconda delle possibilità dei visitatori. Ed è inutile nascondere che quello che tutti aspettano sono le esclusive feste in barca a Yas Island, dove si socializza con gente importante da tutto il mondo”.

“La marina affaccia direttamente sul circuito ed è difficilissimo recuperare dei posti barca durante quei giorni. Ogni anno io stesso mi trovo ad organizzare in prima persona questi eventi, e con i miei partner abbiamo 2 o 3 tra le migliori postazioni della marina, dove ormeggiamo yacht e megayacht. Naturalmente vista l’importanza degli ospiti non possiamo essere meno che perfetti, dall’aereo privato con cui i nostri ospiti arrivano negli emirati arabi alle auto di lusso come Ferrari, Lamborghini e Limousine che li attendono all’aereoporto, mentre uno yacht resta parcheggiato nella marina per lo spettacolo della Formula 1 ed il party. Durante il giorno poi gli ospiti, oltre a intrattenersi negli hotel a 5 stelle e in ristoranti di lusso pluripremiati, partecipano ad attività diverse a seconda dei gusti: di solito le donne vengono accompagnate a fare shopping nelle migliori boutique di Dubai, mentre gli uomini si dilettano in una battuta di pesca o con gli sport d’acqua” continua Sorrentino.

D: Quanto costa tutto questo?

R: I costi variano ovviamente a seconda dei servizi, noi operiamo solamente per una fascia di clienti alta, tra cui ci sono attori, personaggi dello spettacolo, calciatori, pugili, e Ceo di grandi aziende. Il pacchetto base parte dai 50 mila euro in su ma ci sono persone che acquistano la loro barca esclusivamente per il Gran Premio e poi la tengono qui negli Emirati per le loro vacanze. In questo caso parliamo di barche personalizzate al massimo realizzate in stile ‘Italian Design’ in un unico esemplare e costruite qui negli Emirati Arabi tramite Riviera Boat.

D: Chi ti piacerebbe incontrare a questo Gran Premio?

R: Mi piacerebbe rivedere negli Emirati Pio e Amedeo di Emigratis , quando sono venuti l’anno scorso non ho avuto la possibilità di incontrarli, ma ho visto abbastanza sui social per dire di volerli ancora qui.

D: Qual’ è stata la richiesta più strana ricevuta per il gran premio di Abu Dhabi?

R: Due anni fa era ospite al gran Premio Rihanna, e uno dei nostri clienti di cui non posso far nome per questione di privacy, prenotò una barca da 160 piedi completa di equipaggio, allestita per un mega party con fiumi di champagne per una spesa totale di 800 mila euro circa. “Per Rihanna non bado a spese” ci disse. Alla fine però la barca, interamente pagata, pronta per uno dei più esclusivi party del GP, rimase vuota, senza ospiti.

Giovanni Sorrentino è uno di quegli italiani che ha fatto successo all’estero, vive e lavora negli Emirati Arabi ed è famoso tra i Vip per il suo lavoro di yacht designer e per l’organizzazione di eventi di lusso.

Per saperne di più sulla dolce vita negli Emirati Arabi basta seguire il suo profilo Instragram SultanOfWind o il sito internet www.sultanofwind.com.

 

 

 

 

 

 

Fonte Instagram:  @sultanofwind

 

 

Woody Harrelson ospite a Positano

 

Floyd May Weather ospite a Dubai

 

 


 

 

 

 

 

 

Come investire nel 2018? Arriva a Milano “Impatto Reale”, il summit degli investitori che vogliono cambiare la loro vita finanziaria

Come investire nel 2018? Arriva a Milano “Impatto Reale”, il summit con i migliori trader ed investitori del momento…

Milano, 17 gennaio 2018 – Il 17 e 18 febbraio 2018 si terrà presso l’Hilton di Milano ‘Chiamata alla libertà’, il Summit Finanziario 2018 del ciclo “Impatto Reale”.

L’evento si tiene annualmente ed è frequentato da imprenditori, investitori, esperti di finanza e anche giovani che vogliono capire qualcosa in più su questo mondo affascinante.
“L’edizione in programma ha fatto già il tuto esaurito in soli 4 giorni dall’apertura delle prenotazioni. Il numero verde è impazzito per le persone che continuano a chiamare per iscriversi ma la sala prenotata dell’Hotel Hilton di Milano, però, non può contenere oltre le 180-200 persone” dicono dall’organizzazione dell’evento.
IL SUMMIT FINANZIARIO 2018 “CHIAMATA ALLA LIBERTÀ”
Nel Summit “Chiamata alla libertà” Roy Reale, famoso investitore e creatore dell’evento, parlerà dei cicli economici e finanziari di breve e lungo termine che sono in grado di far esplodere i rendimenti degli investitori senza perdere di vista la gestione dei rischi, che vengono sempre tenuti sotto controllo.
In particolare, uno dei più famosi, il ciclo di Kondratieff, teorizzato da uno scienziato russo e che si ripete con grande regolarità dal 1100d.c. ed in grado di generare una grande fortuna per chi sa come cavalcarlo nel modo giusto.
Inoltre, vengono fornite le indicazioni di investimento più profittevoli per l’anno in corso.
Al Summit 2018 parteciperà per la prima volta in Italia, in esclusiva, un ospite internazionale che vive di trading da oltre 40 anni, l’americano Ted Lee Fisher.
Fisher ha cominciato a tradare nel 1976, comprando oro vicino i 100$ oncia. 3 anni dopo il mercato avrebbe raggiunto un top storico a 850$ oncia.
Questo biglietto da visita lo aiutò a farsi spazio nella fossa (in gergo tecnico “pit”) il posto dove, in un mondo senza internet, gli operatori di Borsa si scambiavano titoli urlando a squarciagola in mezzo ad una calca di persone.
Negli anni 80′ ha contribuito alla diffusione dei futures sul cambio eurodollaro e sul tnote, quando questi strumenti erano ancora sconosciuti alle masse. Questo gli valse un posto nel Board del MERC (
Mercantile Exchange).
Anche con la chiusura del pit Ted non ha mai smesso di tradare, continuando la sua attività in modo meno romantico, davanti ad un computer, ma arrivando a gestire patrimoni per clienti privati che superano i 10 milioni di dollari l’uno.
Parte del pensiero e del lavoro di ricerca di Ted è riassunto in questa video presentazione al link
https://www.youtube.com/watch?v=dfXiW-0kAls
Per saperne di più su Ted Fisher è online una sua ampia biografia raccolta in un’intervista in 3 parti registrata a Bangkok il 20 febbraio  2017: https://deshgold.com/i-grandi-trader-del-nostro-tempo-la-storia-di-ted-lee-fisher-parte-01

IL FONDATORE

Fondatore del Summit con più rapida crescita in Italia sul tema tech ed economia è Gennaro Porcelli, in arte Roy Reale, che con i suoi servizi di ricerca e analisi finanziaria ha aiutato migliaia di persone a investire in oro, argento e criptovalute contribuendo a generare diversi milionari nel giro di pochi anni e soprattutto rendendo concetti complicati dell’economia e della finanza alla portata di tutti.

Come early investor in Ethereum, Roy Reale ha cominciato a far conoscere quello che è tra i più importanti progetti nel mondo blockchain quando ancora poche persone al mondo avevano compreso cosa fosse questa rivoluzionaria tecnologia.

Le conoscenze acquisite nel corso di questi anni di studio sulle criptovalute, la partecipazione ai Devcon di Shanghai e di Cancun, hanno portato Roy a conoscere molti dei player internazionali più importanti della realtà blockchain rendendolo uno dei principali esperti italiani sul tema.

Con lo scopo di non accontentarsi dei miseri rendimenti offerti da investimenti tradizionali come quelli di banche e poste, Roy Reale dedica la vita alla ricerca di opportunità di investimento a più alto rendimento che presentano allo stesso tempo la possibilità di contenere e gestire i rischi fino, talvolta, ad azzerarli del tutto.
Nel suo percorso di ricerca e di studi è stato toccato varie volte e in diverse forme dall’idea che una ciclicità naturale fosse presente nei mercati finanziari. Fino a quando un bel giorno, un signore chiamato Mike Maloney arriva e colpisce duro, facendogli entrare nelle vene quel concetto legato alla ciclicità dei mercati che fino a quel momento avevo solo assaggiato senza mai dargli un peso rilevante.

Da quel momento la sua vita ha preso una piega diversa.

E’ stato l’unico italiano ad aver identificato la settimana esatta in cui sarebbe caduto il minimo storico di dicembre 2015 sui metalli preziosi.

Ha mostrato ai suoi clienti il minimo storico in formazione sul petrolio nel febbraio del 2016 e quello sul cambio eurodollaro nel gennaio del 2017.

Early investor di Ethereum, estate 2014, quando poche persone su tutto il pianeta Terra potevano immaginare di essere davanti ad uno dei più importanti progetti nel mondo blockchain.

Così, dapprima nasce “Deshgold.com” che, con oltre 345 articoli pubblicati che offrono indicazioni e suggerimenti per comprare e conservare l’oro in tutta sicurezza per poi trarre il massimo profitto dalla fase di rivendita, si afferma come il blog per investire in oro e argento più seguito e commentato in lingua italiana.
Qualche mese dopo prende il via “DeshMember”, il portale di investimento che fino ad oggi ha generato rendimenti tra il +7% e il +15% all’anno sfruttando gli asset dei metalli preziosi, titoli minerari, azioni, cambio euro-dollaro, commodities e criptovalute.
Nel settembre 2016, da vita ad EtherEvolution, il primo blog in lingua italiana dedicato ad Ether, la seconda criptovaluta per capitalizzazione e, in uno storico webinar con circa 800 partecipanti registrato in diretta dal Devcon 2 di Shanghai, mostra a tutti i partecipanti il grande potenziale che aveva il progetto Ethereum, con il prezzo di un ether che girava ancora sui 10 euro (oggi 1.000 euro per ether).
Ad oggi, con il suo lavoro di ricerca e analisi dei mercati finanziari ha aiutato migliaia di persone a dare una marcia completamente diversa alla loro vita finanziaria ed ha reso concetti complicati dell’economia e della finanza alla portata di tutti.

Altre informazioni sull’evento alla pagina www.impattoreale.com.

 

 

“Impatto Reale”, a Milano il Summit 2018 della formazione finanziaria e criptovalute

Milano, 29 dicembre 2017 – Il 17 e 18 febbraio 2018 si terrà presso l’Hilton di Milano ‘Chiamata alla libertà’, il Summit Finanziario 2018 del ciclo “Impatto Reale”.

L’evento si tiene annualmente ed è frequentato da imprenditori, investitori, esperti di finanza e anche giovani che vogliono capire qualcosa in più su questo mondo affascinante.
L’ultima edizione ha contato oltre 100 iscritti e l’evento del 2018 si preannuncia ne ospiterà ancora altre centinaia.
IL SUMMIT FINANZIARIO 2018 “CHIAMATA ALLA LIBERTÀ”
Nel Summit “Chiamata alla libertà” Roy Reale, famoso trader e creatore dell’evento, parlerà dei cicli economici e finanziari di breve e lungo termine che sono in grado di massimizzare i rendimenti e ridurre i rischi.
In particolare, uno dei più famosi, il ciclo di Kondratieff, teorizzato da uno scienziato russo e che si ripete con grande regolarità dal 1100d.c. ed in grado di generare fortune immense per chi sa come cavalcarlo nel modo giusto.
Inoltre, vengono fornite le indicazioni di investimento più profittevoli per l’anno in corso.
Al Summit 2018 parteciperà per la prima volta in Italia, in esclusiva, un ospite internazionale che vive di trading da oltre 40 anni, l’americano Ted Lee Fisher.
Fisher ha cominciato a tradare nel 1976, comprando oro vicino i 100$ oncia. 3 anni dopo il mercato avrebbe raggiunto un top storico a 850$ oncia.
Questo biglietto da visita lo aiutò a farsi spazio nella fossa (in gergo tecnico “pit”) il posto dove, in un mondo senza internet, gli operatori di Borsa si scambiavano titoli urlando a squarciagola in mezzo ad una calca di persone.
Negli anni 80′ ha contribuito alla diffusione dei futures sul cambio eurodollaro e sul tnote, quando questi strumenti erano ancora sconosciuti alle masse. Questo gli valse un posto nel Board del MERC (Chicago Mercantile Exchange).
Anche con la chiusura del pit Ted non ha mai smesso di tradare, continuando la sua attività in modo meno romantico, davanti ad un computer, ma arrivando a gestire patrimoni per clienti privati che superano i 10 milioni di dollari l’uno.
Parte del pensiero e del lavoro di ricerca di Ted è riassunto in questa video presentazione al link
https://www.youtube.com/watch?v=dfXiW-0kAls
Per saperne di più su Ted Fisher è online una sua ampia biografia raccolta in un’intervista in 3 parti registrata a Bangkok il 20 febbraio  2017:
https://deshgold.com/i-grandi-trader-del-nostro-tempo-la-storia-di-ted-lee-fisher-parte-01

IL FONDATORE

Fondatore del Summit con più rapida crescita in Italia sul tema tech ed economia è Gennaro Porcelli, in arte Roy Reale, che con la sua azienda Physis Limited ad oggi con i suoi servizi finanziari ha aiutato migliaia di persone a investire in oro, argento e criptovalute contribuendo a generare diversi milionari nel giro di pochi anni e soprattutto rendendo concetti complicati dell’economia e della finanza alla portata di tutti.

Come early investor in Ethereum, Roy Reale ha cominciato a far conoscere quello che è tra i più importanti progetti nel mondo blockchain quando ancora poche persone al mondo avevano compreso cosa fosse questa rivoluzionaria tecnologia.

Le conoscenze acquisite nel corso di questi anni di studio sulle criptovalute, la partecipazione ai Devcon di Shanghai e di Cancun, hanno portato Roy a conoscere molti dei player internazionali più importanti della realtà blockchain rendendolo uno dei principali esperti italiani sul tema.

Con lo scopo di non accontentarsi dei miseri rendimenti offerti da investimenti tradizionali come quelli di banche e poste, Roy Reale dà vita a progetti finanziari a più alto rendimento e rischio contenuto.
Nel suo percorso di ricerca e di studi è stato toccato varie volte e in diverse forme dall’idea che una ciclicità naturale fosse presente nei mercati finanziari. Fino a quando un bel giorno, un signore chiamato Mike Maloney arriva e colpisce duro, facendogli entrare nelle vene quel concetto legato alla ciclicità dei mercati che fino a quel momento avevo solo assaggiato senza mai dargli un peso rilevante.

Da quel momento la sua vita ha preso una piega diversa. E’ stato l’unico italiano ad aver identificato la settimana esatta in cui sarebbe caduto il minimo storico di fine 2015 sui metalli preziosi.

Early investor di Ethereum, estate 2014, quando poche persone su tutto il pianeta Terra potevano immaginare di essere davanti ad uno dei più importanti progetti nel mondo blockchain.

Così, dapprima nasce “Deshgold.com” che, con oltre 345 articoli pubblicati che offrono consigli per comprare e conservare l’oro in tutta sicurezza per poi trarre il massimo profitto dalla fase di rivendita, si afferma come il blog per investire in oro e argento più seguito e commentato in lingua italiana.
Qualche mese dopo prende il via “DeshMember”, il portale di investimento che fino ad oggi ha generato rendimenti tra il +7% e il +15% all’anno sfruttando gli asset dei metalli preziosi, titoli minerari, azioni, cambio euro-dollaro, commodities e criptovalute.
Nel settembre 2016, da vita ad EtherEvolution, il primo blog in lingua italiana dedicato ad Ether, la seconda cripto valuta per capitalizzazione e, in uno storico webinar con circa 800 partecipanti, consiglia di acquistare Ether al prezzo di circa 10 euro (oggi sopra i 500 euro).
Ad oggi, con i suoi servizi finanziari ha aiutato migliaia di persone a investire in oro e argento e centinaia di persone a ottenere profitti decisamente più alti di quelli di poste e banche.
Ma soprattutto ha reso concetti complicati dell’economia e della finanza alla portata di tutti.

Altre informazioni sull’evento alla pagina www.impattoreale.com.

 

 

Investimenti, 18% di rendimento per il portafoglio del blog Bullsandbears.it in soli 100 giorni

Il blog finanziario Bullsandbears.it raddoppia con un rendimento portafoglio stellare e un nuovo e-book sul mondo degli investimenti…

Milano, 12 dicembre 2017 – Tempi d’oro per il blog finanziario BullsandBears.it. Il portafoglio creato dagli esperti finanziari del blog ha appena compiuto 100 giorni ed è già ‘grande’. La partenza infatti è stata decisamente migliore del previsto, con un rendimento portafoglio in poco più di tre mesi di attività del 18,7%.

Grazie alla spinta di alcuni titoli il portafoglio creato dagli esperti di BullsandBears.it ha doppiato il benchmark di riferimento, l’indice Russel 3000, che nello stesso periodo è cresciuto del 7,8%.

Ad appena un semestre dal lancio Bullsandbears.it arricchisce la sua offerta di consigli finanziari per i lettori e gli investitori con una selezione di titoli dal rendimento straordinario e un e-book dedicato alle strategie di investimento.

Se cercate però formule magiche per diventare ricchi allora il blog www.bullsandbears.it non fa per voi.

Perché gli autori sono infatti convinti che una strategia di investimento fondata su solide analisi e orientata al lungo periodo possa garantire ritorni superiori alla media.

Preparazione, costanza, pazienza possono far ottenere agli investitori le soddisfazioni economiche che meritano e che da soli faticherebbero a ottenere.

Per questo, tra le rubriche proposte è possibile trovare una selezione di titoli che rispondono solo ai criteri di investimento analizzati nel blog.

In parallelo, gli autori hanno deciso di raccogliere una selezione dei migliori articoli del blog in un e-book disponibile on line.

“Apprendi, Investi, Guadagna: il mondo degli investimenti raccontato da Bullsandbears” il titolo dell’ebook, un must read per coloro che che si affacciano al mondo azionario o semplicemente desiderano approfondire la propria conoscenza in materia di investimenti.

L’ebook è in vendita su Amazon a 2,99€ (link:http://amzn.to/2kn21GO).

E per il 2018 il team di Bullsandbears.it pare non abbia intenzione di fermarsi visto che sono in cantiere nuove rubriche e nuovi progetti, a disposizione dei lettori che possono registrarsi gratuitamente sul sito www.bullandbears.it.

 

###

 

Contatti per i media:

Ufficio Stampa, 349 8338750

info@bullsandbears.it

www.bullsandbears.it

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tag: rendimento portafoglio, rendimento del portafoglio, rendimento investimenti, rendimento titoli, rendimento 2018, investimenti 2018, investimenti finanziari

Affari: arriva lo Yoga finanziario, perché “La felicità fa i soldi”

 Milano, 2 ottobre 2017 – Si intitola ‘La Felicità fa i Soldi,  Ricchi dentro e fuori con lo Yoga Finanziario®‘ ed è il libro scritto da 2 imprenditori ed investitori scritto per spiegare come arricchirsi in felicità.

“La felicità fa i soldi non vuol dire niente, ma funziona” sostengono Davide Francesco Sada e Enrico Garzotto, gli autori dell’originale libro.

“Lo slogan che tanta fortuna ci ha portato in questi anni è, appunto, uno slogan. E gli slogan, quelli belli, sono come la poesia: devono stupirci, creare corto circuiti cognitivi, colpire l’inconscio. La presenza o meno di un significato razionale è assolutamente superflua”.

Seguendo questo presupposto, Davide ed Enrico spiegano perché darsi da fare per essere felici è un obbligo, ma sostengono che già in partenza questo non porterà alla felicità, ma magari a qualcosa di ben più appetitoso.

“Sbattersi per aumentare la qualità della nostra vita materiale è altrettanto importante, anche se, durante la lettura del libro, possiamo scoprire che i veri ricchi sono quelli che non controllano mai il saldo del loro conto corrente: non perché hanno tanti soldi, ma perché sanno che la grana  – come sostengono gli autori – è, e sarà sempre, il sottoprodotto della loro azione fattasi disciplinata e consapevole.

Questa azione gli autori del libro l’hanno definita ‘Yoga Finanziario’ che si articola in 3 step da superare, proprio come in una sorta di videogioco. E sono:

1.  Ricchezza istintiva

2.  Ricchezza emotiva

3.  Ricchezza consapevole.

Tre passaggi che nel libro vengono spiegati nel dettaglio e che possono portare a risultati sorprendenti. Il denaro si comporta come una bella donna o un bell’uomo: respinge chi è troppo appiccicoso.

Spostando l’attenzione verso le proprie vocazioni più intime e sincere, il denaro inizierà a corteggiarci molto presto. Conta, infatti, solo saper fare bene e amare il proprio mestiere, indipendentemente dal risultato finanziario.

Per saperne di più è disponibile online la video intervista agli autori al link https://youtu.be/2-PSkgIsHBs insieme alle video interviste a persone incontrate per strada per sapere cosa ne pensano su soldi e felicità raggiungibile al link https://youtu.be/GdjSzTh5lp0.

 

Gli autori

Davide Francesco Sada, VJ e Music Manager per 3 Italia, scopre il trading sui mercati finanziari per autofinanziar suoi  progett artistici In  poch anni  divent gestor d fond punt d riferimento dellinvestimento consapevole in Italia e all’estero grazie ai progettMoneySurfers.com e ForexNation.org.

 

Enrico Garzotto, imprenditore, ha fondato e diretto aziende in tutto il mondo. Specializzato nel mondo dell’investimento a 360°, trader indipendente, analista finanziario premiato da Economy di Panorama e formatore. Ha co-fondato insieme a Davide Francesco Sada il primo broker etico del mondo, ForexNation.org e l’accademiformativa dedicata alla ricchezza consapevole MoneySurfers.com.

 

 

 

 

Macro Edizioni
Isbn: 9788893195348
Pagine: 224 – Prezzo: € 16,50
Disponibile da: Ottobre 2017 (anche in versione eBook)

L’economista Usa Warren Mosler presenta a Roma il documentario ‘PIIGS

Venerdì 26 maggio 2017 h. 21:00 a Roma, presso il Cinema Jolly, l’economista Usa Warren Mosler presenta a Roma il documentario ‘PIIGS – Ovvero come imparai a preoccuparmi e a combattere l’austerity’, narrato da Claudio Santamaria.

Roma, 24 maggio 2017 – L’economista statunitense Warren Mosler sarà presente, venerdì 26 maggio al Cinema Jolly di Roma (Via Giano della Bella 4, quartiere Nomentano) per la proiezione delle ore 21:00 di “PIIGS – ovvero come imparai a preoccuparmi e a combattere l’austerity, il documentario scritto e diretto da Adriano Cutraro, Federico Greco e Mirko Melchiorre, che sta diventando il manifesto del pensiero critico alle politiche di austerità dell’Eurozona.

L’iniziativa è organizzata in collaborazione con l’associazione Rete MMT. Mosler, fondatore della scuola economica della Modern Money Theory, che la rivista Bloomberg ha inserito tra i nove economisti che predissero e spiegarono la crisi finanziaria con ampio anticipo, interverrà al termine e risponderà alle domande del pubblico insieme ai registi.

PIIGS, nelle sale dallo scorso 27 aprile, distribuito da Fil Rouge Media, è un film a metà strada tra Inside Job (documentario del 2010 sulla crisi finanziaria USA) e le storie proletarie di Ken Loach.

Narrato da Claudio Santamaria e con interviste – tra gli altri – a Noam Chomsky, Yanis Varoufakis ed Erri De Luca, è un viaggio affascinante e rivoluzionario nel cuore della tragica crisi economica europea.

Realizzato dai tre filmmaker dopo cinque anni di ricerche e due di riprese, PIIGS è un’immersione senza precedenti e senza censure nei dogmi dell’austerity.

Il documentario racconta anche le dirette conseguenze dell’austerity a Roma, concentrandosi sulla storia della sopravvivenza di una cooperativa sociale che assiste disabili e persone svantaggiate.

Dintorni di Roma, oggi. Claudia sta provando a salvare la Cooperativa “Il Pungiglione” dal fallimento. “Il Pungiglione” ha un credito di un milione di euro dal comune e dalla regione e rischia di chiudere per sempre: 100 dipendenti perderanno il lavoro e 150 disabili rimarranno senza assistenza.

È una bomba sociale a orologeria.

È vero che nell’Eurozona non c’è alternativa all’austerity, al Fiscal Compact, al pareggio di bilancio, ai tagli alla spesa sociale? Al fallimento del “Pungiglione”?

Per informazioni sull’iniziativa scrivere alla mail info@retemmt.it.

 

Exit mobile version