Il Festival del Cinema di Roma brilla con gli abiti di Eleonora Lastrucci

Roma, 24 ottobre 2022 – La Festa del Cinema di Roma è ormai un appuntamento irrinunciabile per gli appassionati della settima arte. La celebre kermesse, giunta ormai alla diciassettesima edizione, ha brillato quest’anno grazie agli abiti di Eleonora Lastrucci.

Abiti unici, eleganti e sensuali prendono la scena all’Auditorium Parco della Musica.
Molte le Testimonial che hanno indossato gli abiti di Lastrucci e con la loro eleganza hanno reso prestigiosa la festa del cinema.

Acconciature di Michele Spanó, make-up artist Irene Taurino e Studio 13.

 

Alessandra Ferrara at Rome Film Fest 2022. L’Innocent Red carpet. Rome (Italy), October 20th, 2022

Marilyn Monroe: al Festival del Cinema l’abito di Norma Jean by Lastrucci

Venezia, 14 settembre 2022 – Rievocare la divina Marilyn Monroe a 60 anni dalla sua scomparsa, stella americana divenuta un simbolo fuori da ogni tempo, al 79° Festival del Cinema di Venezia, non è stato uno scherzo per la fashion designer pratese Eleonora Lastrucci. Marylin è stata una vera sex symbol ed icona della cultura pop, un’icona divenuta famosa ovunque anche grazie ai suoi particolari e raffinatissimi abiti riconoscibili in ogni parte del globo.

Un impegno non indifferente rivelatosi magico, grazie allo stile ed all’eleganza innata dell’attrice Antonella Salvucci che, con gran disinvoltura in una cornice di grande Allure, ha sfilato sul Red Carpet al Lido di Venezia in occasione del film ‘Blonde” Interpretato da una magnifica Ana de Armas, centrato sulle gioie e dolori delle mitica Monroe.

Pensando a tale icona mondiale, femmina di pura sensualità, sempre incuriosita dagli effetti tridimensionali a lei regalati con quelle labbra rosso fuoco dallo sguardo dolce eppur estremamente accattivante, Lastrucci ha creato un abito dai colori caldi, composto da quattro pannelli stampati, con corpetto attillatissimo enfatizzando il busto, allora già così di moda negli anni ‘50 ‘60.

Parliamo di un capo importante, non passato certamente inosservato.

Oltre a godere di un’attenta esposizione mediatica da parte della più importante stampa italiana e straniera con relativa soddisfazione da  parte della stilista, la Lastrucci lo porterà alle sfilate in occasione delle sue prossime aperture di moda, nonché in altri contesti che matureranno nell’evolversi della sua professione.

Deliziosa la kermesse di Antonella Salvucci sulla passerella veneziana coi suoi baci soffiati verso fotografi e pubblico, pensando ad un’innata rievocazione di una diva planetaria dotata d’un carisma più unico che raro.

Una diva vestita da sogno, perché le donne devono sempre sognare e con l’abito giusto si diventa tutte principesse.

 

 

 

Per interviste e informazioni:

Ufficio Stampa Krea’ – Communication

di Carla Cavicchini

Mail: cavicchini.press@gmail.com

 

 

Alla Mostra del Cinema di Venezia il trionfo della moda italiana

Venezia, 21 settembre 2021 – È calato da poco il sipario alla 78a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, vero e proprio scenario internazionale con consueta passerella sul red carpet. Il film vincitore del “Leone D’Oro” è quest’anno francese, l’Événement diretto da Audrey Diwan.

L’evento organizzato dalla Biennale di Venezia e diretto da Alberto Barbera, si è svolto al Lido di Venezia, e conserva lo scopo di valorizzare ogni forma artistica unendo spettacolo ed industria in un clima di forte apertura di buon dialogo.

Positività ed ottimismo riscaldavano l’ambiente anche quest’anno per questa edizione che del coraggio ne ha fatto un vero e proprio simbolo in un periodo difficile contrassegnato tuttavia dalla resilienza con grande voglia di riemergere.

La settima arte considerata vero patrimonio artistico applicandosi alla valenza e di conseguenza tutela dei film classici, anche stavolta si è adoperata in merito proiettando sul grande schermo fatti e storie di vita a mo’ di significativo confronto.

A Venezia il trionfo della moda italiana

Moltissime star e divine sapientemente vestite dalla fashion designer italiana Eleonora Lastrucci, mentre sfilavano nello storico tappeto rosso, venivano ammirate per la preziosità e sontuosità dei tessuti, tramite gli splendidi abiti creati ad hoc per loro.

Donne bellissime, truccate da mani esperte dell’Academy CRISAM e Debora Lucatello make-up artist e pettinate dal Team COTRIL, realizzando alcuni tra i migliori beauty look delle serate, tra cui spiccava la pianista di fama Internazionale Lola Astanova sfilando ben due volte sul Red Carpet, omaggiata dal prestigioso “Premio Kinéo Diamanti al Cinema” per arte/musica.

Varie le sue ‘mise’ di bianco vestita in outfit drappeggiato in seta, altro ancora con spacco seducente in lungo rosso fiamma, mentre i lunghi capelli corvini le cingevano le spalle.

Rosa pallido in seta per l’eterea Erika Aurora leggiadra come una nuvola con tanto di strascico, ed ancora Eliza Oynusavvolta in una sorta di abito a scacchi black-and-white evidenziando il gentile vitino di vespa con tanto di cappello scultura di Alessio Benetti. Quasi scesa dal trono Roberta d’Orsi con tanto di corona tra i capelli, magicamente vestita d’oro in sofisticato gioco lamé.

Oro ancora per Martina Arduino l’étoile del Teatro alla Scala, apparsa in lungo paillettes con sottili giochi squadrati e trucco armonizzato da vari punti luce, splendente come una stella.

Superbo, con una forza interiore trascinante, il palestrato e tonico allenatore e preparatore atletico, nonché attore David Michigan dalla folta barba e sguardo catalizzatore. Lui volutamente scelto dalla Lastrucci, nota per i suoi capi Fashion, da favola, come principale Testimonial  per la sua prima collezione maschile in smoking estremamente Luxury per un nuovo brand maschile.

Divina, a lui accanto in pose altamente sensuali Eloïse Von Velvet con pelle tatuata, avvolta in prezioso pizzo trasparente.

Uno splendore di donna dalla frangia folta, occhi arabescati, graffiata da unghie panterona, per incisivo tocco d’autore.

Con la banda verticale ‘Eleonora Lastrucci’ sul pantalone/tuta oro, Alberto BartaliniArchitetto e Regista, Ideatore e Direttore Artistico del Teatro del Silenzio, il prestigioso teatro naturale del Tenore Andrea Bocelli a Lajatico in Toscana, si muoveva agilmente in compagnia dell’affascinante moglie Giovanna Ferretti di buon taglio scolpito biondo, con tanto di spolverino brillante in “en pendant” con il marito.

Celestiale come un confetto, ancora una volta Erika Aurora, in volant sontuoso, quasi imbottito come una regnante.

Ammaliante come una sirena e con un’Impronta di forte bellezza mediterranea Eleonora Pieroni , attrice e ambasciatrice del Made in Italy negli Stati Uniti, con abito macramè ben stilizzato in pizzo blu notte.

Ed ancora le “Miss Red Carpet” Emma e Noemi in black pizzato trasparente capace di attirare sguardi indecenti.

Delicata, evanescente, la talentuosa Antonia Fotaras con profonda scollatura in nero lamè, premio Kinéo CSC Giovani Rivelazioni.

Di gran effetto, Olivia Williams insieme al marito, l’attore afroamericano Rhashan Stone, in abito drappeggiato, dai toni color zafferano, premiata come miglior attrice internazionale per “The Father nulla come prima”.

Sorridente Sara Ricci in abito Fantasy con tacchi fucsia di grande effetto.

Luccicante taffetà per Sarah Maestri in rosso rubino ed ancora per l’attrice Stella Sabbadin, un elegante abito mosaico come gli ori ravennate.

Intensa nello sguardo e gestualità, Lorenza Lain, General Manager di Palazzo Ca’ Sagredo splendida, abbronzata e fiammante nell’elegante veste lunga.

Monospalla con toni argentati per Marta Miniucchi insieme ad Antonio Pisu, premiati con il Premio Kinéo per la miglior sceneggiatura del film “EST”.

Rosa e oro per Antonella Salvucci con abito stilizzato, perfetto per la splendida silhouette. Affascinante Elisabetta Sgarbiin pailettes dorate, ed ancora Rosetta Sannelli Presidente del “Premio Kinéo Diamanti al cinema” in stile dark sofisticato, da vera signora.

Raggiante Isabella Turso in abito in candida seta sapientemente intrecciato.

A corollario di tale firmamento rifinivano gli outfit i Gioielli Damiani, Chopard, Vherneir e Cornier1757.

Canale Instagram della stilista: www.instagram.com/eleonoralastrucciofficial

 

Tag sui social:

#EleonoraLastrucci #stilistainternazionale #altamoda #RedCarpet #Venezia78 #HauteCouture

 

 

###

 

Per interviste ed informazioni:

Carla Cavicchini – Ufficio Stampa Krea’-Communication

 

 

 

Alcune delle star della Mostra del Cinema di Venezia vestite con l’italiana Lastrucci:

 

Italian Movie Award, a New York la premiazione il 10 dicembre

New York, 3  dicembre 2018 – Dopo il grande successo di pubblico e critica, ottenuto durante la X° Edizione del festival dal 29 luglio al 6 agosto 2018 nella storica città di Pompei, in occasione del decimo anniversario del Festival Internazionale del Cinema Italian Movie Award (www.italianmovieaward.it), la cerimonia di premiazione si terrà nella città di New York all’interno del prestigioso Frank A. Bennack Theater presso il The Paley Center for Media a Manhattan il 10 dicembre 2018 alle ore 19:00.

L’evento vede la partnership di Plural + Youth Video Festival organizzato dalle Nazioni Unite e in particolare da UNAOC (United Nation Alliance Of Civilization), e dello SHRO (Sbarro Health Research Organization) diretto dal Dott. Prof. Antonio Giordano.

Evento organizzato con la preziosa collaborazione della Tooslik Communication NYC di Tony Minervini e della Sunshine Production di Roma. Durante la serata verrà annunciato il prestigioso Italian Movie Award | Best Movie 2018 per il miglior film italiano all’estero, le nomination scelte dalla Jury Roots (composta da rappresentanti delle più grandi comunità di italiani all’estero).

Questi i film in nomination quest’anno:

Dogman di Matteo Garrone;  Ammore e Malavita dei Manetti Bros, A Casa Tutti Bene di Gabriele Muccino, Lazzaro Felice di Alice Rohrwacher; Rimetti a Noi i Nostri Debiti di Antonio Morabito.

Conduce l’inviato di Striscia la Notizia Luca Abete con l’attrice Diana del Bufalo e nell’ambito della serata ci sarà un incontro esclusivo con il regista Paolo Genovese.

Ritirerà il premio per la serie TV Gomorra l’attore Salvatore Esposito.

Premiati anche l’attore del film “Sulla Mia PelleAlessandro Borghi e l’attrice Carolina Crecentini, oltre al riconoscimento anche per la giovane attrice Francesca Chillemi. 

L’anno scorso il tema di fondo del festival erano “Le Radici”, quest’anno il tema scelto è “Il futuro”.

Vista la numerosa presenza di festival di cinema sul territorio italiano, si è deciso di dare una svolta innovativa alle modalità di selezione e premiazione delle opere cinematografiche di lungometraggio, documentario e cortometraggio.

La selezione che determina le nomination si basa su un nuovo e originale criterio: la Jury Roots, composta dalle più importanti comunità di origini italiane all’estero, mediante parametri statistici, culturali e cinematografici, sancisce le migliori opere italiane all’estero.

La Jury Roots è composta da cittadini di origine italiana che fanno parte di comunità numerose di italiani residenti all’estero, fino alla quarta generazione, non necessariamente esperti o professionisti del mondo del cinema.

È garantita una diversità di sesso, età, provenienza e residenza.

La Jury Roots ha il compito di visionare e valutare le migliori opere cinematografiche italiane all’estero, preselezionate e nominate dalla Giuria Accademica del festival, in base a 4 specifici parametri:

Criterio 1: premi vinti e nomination all’estero.

Criterio 2: numero di proiezioni e/o entità della distribuzione all’estero.

Criterio 3: partecipazione a festival e rassegne all’estero.

Criterio 4: valore internazionale dell’opera (produzione, cast, sceneggiatura, location).

Da notare inoltre che ogni opera ha l’obbligo di essere in lingua originale italiana e almeno al 50% composta da un cast italiano, da una produzione italiana e girata sul territorio nazionale italiano.

IL FESTIVAL

Il festival nasce nel 2009 dal progetto innovativo del suo fondatore e attuale presidente, il regista Carlo Fumo, che ebbe l’idea di un festival cinematografico internazionale che potesse valorizzare un patrimonio culturale, storico e turistico unico come quello italiano.

Non un semplice festival ma un vero e proprio network di giovani professionisti in grado di realizzare opere audiovisive, diffondere la cultura cinematografica attraverso proiezioni di opere provenienti da tutto il mondo, attrarre investimenti garantendo la presenza di grandi personalità del mondo del cinema e preparare i giovani attraverso la creazione di master e workshop di alta formazione.

Tutte queste caratteristiche, raggruppate all’interno di una grande regione italiana come la Campania, hanno dato vita a un appuntamento culturale, turistico e formativo unico nel suo genere.

TEMA DEL 2018, IL FUTURO

L’Italian Movie Award per i temi sociali trattati riceve da sei anni la prestigiosa Medaglia di Bronzo della Presidenza della Repubblica Italiana, della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica, oltre ai prestigiosi patrocini della Presidenza del Consiglio dei Ministri e del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo in occasione delle ultime quattro edizioni.

Quest’anno il Festival vanta anche il patrocinio dell’Anno Europeo Del Patrimonio Culturale.

Tema del 2018 il “FUTURO: Un sguardo alle generazioni, a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni, perché gli insegnamenti di oggi rappresentano le scelte e le azioni del domani.

LE CIFRE

Nelle ultime edizioni, i numerosi attestati di stima, le innumerevoli partecipazioni di pubblico e la presenza di grandi personalità hanno spinto il festival fin oltre i confini nazionali.

Sono stati realizzati prestigiosi eventi collaterali in occasione del 69° Festival di Cannes e della 74° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, nelle città di New York e Mosca, che con la  location italiana sono i luoghi ufficiali della prossima edizione:

– oltre 216.572 presenze certificate

– 35.000 presenze nell’edizione del 2018

più di 93 giorni di festival

– 33 attività collaterali in più di 22 location tra l’Italia e l’estero

– oltre 4.500 opere di lungometraggio, cortometraggio e documentario iscritte alle categorie competitive

– più di 300 opere selezionate in concorso e proiettate durante il festival e gli eventi

– oltre 250 filmmaker, attori, produttori e addetti ai lavori provenienti da tutto il mondo ospiti del festival

I PREMIATI NELLE PRECEDENTI EDIZIONI

 Mrs. Matilda Raffa Cuomo, Michele Placido, Luca Argentero, Cristiana Capotondi, Chiara Francini, Alessio Boni, Valentina Lodovini, Raoul Bova, Salvatore Esposito, Alessandro Siani, Laura Chiatti, Riccardo Scamarcio, Pif, Alessandro Borghi, Carolina Crescentini, Giampaolo Morelli, Marco Bocci, Massimo Boldi, Biagio Izzo, Rocco Papaleo, Cristiana Dell’Anna, Giulia Michelini, Miriam Leone, Sabrina Impacciatore, Gianmarco Tognazzi, Maria Sole Tognazzi, Edoardo Leo, Carol Alt, Paolo Genovese, Massimiliano Gallo, Edoardo De Angelis, Sydney Sibilia, Sergio Rubini, Luca Ward, Marco D’Amore, Stefania Orlando, Gianluca Ansanelli, Don Luigi Merola, Giuseppe Ferrara, Pietro De Silva, Marco Risi, Giorgio Diritti, Davide Silvestri, Claudio Malaponti, Nicola Maccanico, Frank Matano, Matteo Martinez, Fabio Fulco, Salvatore Misticone, Luca Abete, Matteo Branciamore, Cristina Donadio, Davide De Marinis, Casa Surace, Vittorio Sodano, Marco Belardi, Alessandro Bencivenni e tanti altri artisti.

Il comitato organizzatore rivolge un ringraziamento speciale a Il Gattopardo Resturant, Ribalta Ristorante Pizzeria, San Matteo Pizza & Cucina, Risotteria Melotti.

La partecipazione è gratuita ma solo su invito.

Per chiedere l’accredito scrivere a newyork@italianmovieaward.it

Sito internet: www.italianmovieaward.it

 

ITALIAN MOVIE AWARD Festival Internazionae del Cinema | X° Edizione

CERIMONIA DI PREMIAZIONE |  NEW YORK 2018

10 dicembre ore 19:00 | The Paley Center For Media

25 W 52nd St. Manhattan, New York, NY 10019 USA

 

 

 

La Liguria dei red carpet va in Tv per il nuovo anno

La campagna di comunicazione istituzionale sul turismo ideata dal Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti diventa protagonista all’interno dello speciale 2018 del Premio “Penisola Sorrentina”, un format televisivo e di intrattenimento registrato a Piano di Sorrento. Sul palco insieme con Toti anche il Presidente di Palazzo Meridiana di Genova Davide Viziano.

Genova, 3 gennaio 2018 – “La Liguria dei red carpet” diventa protagonista in tv anche fuori regione. Dopo il successo della prima serata di capodanno, la storica emittente televisiva salernitana Telecolore (visibile in tutta Italia in streaming dal sito www.telecolore.it) bissa e manda in replica giovedì 4 gennaio in seconda serata (ore 22.40) lo spettacolo televisivo del Premio “Penisola Sorrentina Arturo Esposito”®.

Sul palco tanti artisti, presentati dal patron Mario Esposito e dalla top model cubana Cicely Zelies: Giancarlo Magalli, Lino Guanciale, Francesca Cavallin, gli Audio 2, Eugenio Bennato (premiato per un progetto musicale che toccherà a primavera prossima anche il Teatro Ariston di Sanremo).

Uno spazio sarà riservato alla cultura, all’attualità, ai territori e alla comunicazione. Ad essere protagonista ci sarà anche la “Liguria dei red carpet”, campagna istituzionale di marketing turistico ideata dal Presidente della Regione Giovanni Toti. Il Governatore ha partecipato alla trasmissione insieme con il presidente di Palazzo Meridiana di Genova Davide Viziano.

Il Premio non è però solo spettacolo, ma anche cultura ed attualità. Si parlerà infatti di mare, di attività turistiche ed economiche con il Governatore ligure, che lo scorso anno ha sottoscritto con il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca un apposito protocollo. Toti è stato premiato per la campagna istituzionale dei red carpet più lunghi al mondo. Il Premio è concepito come un format orientato a valorizzare anche campagne di comunicazione riservate al patrimonio culturale delle diverse regioni italiane. In questo ambito la Liguria è stata scelta per avviare e cementare un gemellaggio culturale con la Campania.

Dichiara Toti: “La Penisola Sorrentina è una terra bellissima che somiglia molto alla Liguria. Spesso ci confrontiamo con Vincenzo De Luca, al di là delle differenze degli schieramenti politici, sul tema dei porti. In Campania ci sono Napoli e Salerno. In Liguria Genova, Spezia, Savona. E sono tanti i marinai della penisola sorrentina che lavorano nei porti liguri. Dire che ci lega qualcosa di profondo è scon\tato. Il turismo in penisola sorrentina come in riviera ligure è il nostro petrolio. Chi ci viene a trovare è una star e per una star abbiamo steso nell’anno ormai passato un lungo tappeto rosso. L’idea è stata abbastanza facile, ovvero quella di unire con una passerella confortevole la bellezza alla bellezza, e in Liguria di bellezze ce ne sono tante”.

Cannes: Invito per la Presentazione VIII Edizione dell’ “ITALIAN MOVIE AWARD – International Film Festival”

Roma, 10 maggio 2016 – L’Italian Movie Award 2016, che si terrà a Pompei dall’1 al 7 agosto,  verrà presentato ufficialmente alla stampa nazionale ed internazionale martedi 17 maggio alle ore 12:30 sulla Croisette, presso l’Italian Pavilion del prestigioso Hotel Barriére Le Majestic, durante la 69° Edizione del Festival de Cannes. Il tema dell’edizione 2016, sarà “La Ricerca”.

Nella presentazione verranno annunciate le novità riguardo la categoria competitiva “Short Social World Competition”, le date ufficiali del Festival 2016, la prossima edizione dell’Italian Movie Masterclass, i film in proiezione e le anticipazioni sugli ospiti ed i premiati.

Alla conferenza stampa interverranno il regista Carlo Fumo, presidente e direttore artistico dell’Italian Movie Award, e l’inviato di Striscia La Notizia, Luca Abete, conduttore dell’Italian Movie Award. Prima della proiezione della promo ufficiale del”Italian Movie Award© 2016, si terrà l’intervento dello Chef “stellato” Paolo Gramaglia sulla ricerca in ambito gastronomico, ispirata all’antica Pompei.

In collegamento, dallo “Sbarro Institute For Cancer Research and Molecular Medicine” della Temple University di Philadelphia, il Dott. Prof. Antonio Giordano, ricercatore, scienziato di fama internazionale e presidente della giuria dell’Italian Movie Award 2016.

La conclusione sarà affidata ai main sponsors dell’Italian Movie Award: Valeria Lubrano Lavadera, Responsabile Marketing del Centro Commerciale LaCartiera di Pompei; l’ingegnere informatico Carmelo R. Cartiere, Ceo e Direttore tecnologico della startup di ricerca Nextsense Srls, proprietaria del brevetto di Biovitae®.

Il Festival, in omaggio ai 70 anni del SNGCI e dei Nastri d’Argento. consegnerà a Cannes un riconoscimento speciale a Laura Delli Colli, giornalista, presidente del sindacato.

Al termine, verrà offerto un “aperitivo gourmet” ispirato all’antica Pompei a cura dello chef “Stella Michelin” Paolo Gramaglia.

L’ingresso all’Hotel Barrière Le Majestic, con il solo invito, sarà consentito per i possessori di accredito stampa/festival/mercato del  Festival de Cannes. Chi non possiede l’accredito è pregato di accreditarsi inviando una mail a pressoffice@italianmovieaward.it, ed un incaricato vi consegnerà un badge per l’accesso all’Italian Pavilion.

Per partecipare all’evento è necessario stampare e mostrare l’invito all’ingresso dell’Hotel Barrière Le Majestic.

Per ulteriori informazioni scrivere all’e-mail pressoffice@italianmovieaward.it, telefonare ai numeri +39.349.3150394,  +39.3392891235 o visitare il sito internet  www.italianmovieaward.it. 

Materiale disponibile per il download tramite server sicuro:

– Per scaricare l’invito (filePDF) in alta risoluzione clicca qui

– Per scaricare la brochure (filePDF) della conferenza clicca qui

– Per visualizzare la video-promo del Festival 2016 clicca qui

– Per scaricare il comunicato stampa (filePDF) in Italiano/Inglese/Francese

– Per scaricare alcune immagini e il logo del Festival (filezip) clicca qui

– Per scaricare il report attività e statistiche anno 2015 clicca qui

 

 

 

 

 

###

Interviste e contatti:

e-mail pressoffice@italianmovieaward.it

tel. +39.349.3150394,  +39.3392891235

sito internet: www.italianmovieaward.it.

 

 

 

Exit mobile version