L’amore gay tra i giovani di un istituto nel romanzo di Lord Baltimora

L’amore gay tra i ragazzi di un istituto nel primo romanzo di Lord Baltimora, che si pone come obiettivo di arricchire la letteratura con le tematiche LGBT

Palermo, 21 febbraio 2023 – Da marzo 2023 in tutte le librerie online sarà disponibile il primo romanzo di Lord Baltimora, che racconta le vicende di alcuni ragazzi all’interno di un istituto. Il giovane autore di Palermo, classe 2002, con il primo dei suoi romanzi si pone l’obiettivo di arricchire la letteratura italiana con tematiche LGBT.

L’amore gay tra i ragazzi di un istituto

Il libro tratta l’amore omosessuale di alcuni ragazzi inserito nelle dinamiche scolastiche. Il non essere compresi, la paura e il tenere segreto il tutto, smuovono diverse problematiche.

Ai  lettori viene offerta una chiave di lettura diversa del mondo omosessuale.

Daniele, il giovane rubacuori gay

La storia è incentrata sulla vita di Daniele Marino, un giovane che ha la fama di essere uno spezza cuori. Il più carino omosessuale dell’istituto, il più figo. Un’amante senza pietà, spinto da un’insana voglia di divertimento.

Eppure le sue prede sono convinte di poterlo cambiare, anche Tommaso, il suo ex ragazzo, che ne ha subite di tutti i colori vuole riprovarci. Daniele è sempre stato così.

Ci sarà davvero qualcuno in grado di poterlo ridimensionare?

Daniele non è il classico adolescente popolare della città. A scuola non si fa che parlare di lui: di quanto sia figo, di quanto sia carino, di quanto sia brutale. Sì, perché qualcuno di più brutale di lui in amore si fa fatica a trovare. Daniele è gay, ma non per questo si fa scrupoli a conquistare e spezzare centinaia di cuori degli sfortunati coetanei caduti nella trappola della sua innata persuasione.

Le ragazze dicono sia la sensualità, e la dannazione per coloro che non possono averlo, scesa in terra. Tuttavia non si comporta così per cattiveria. Il suo gioco è guidato soltanto dalla noia che avverte dentro di se, nel frequentare, organizzare cene e andare a letto con le nuove prede per trovare una sorta di divertimento.

E se qualche ex, di coloro sconfitti in amore, dovesse per caso alzare la cresta non ci penserebbe due volte a chiamare in soccorso il proprio amico Joyce. Che per tutti loro possiede delle “assicurazioni”. Chiunque abbia a che fare con Daniele è estremamente convinto di essere quello giusto, quello che finalmente cambierà il suo modo di fare, colui che magari potrebbe trasformarlo in un ragazzo serio.

Chi è Lord Baltimora

Lord Baltimora è nato a Palermo nel 2002. Studente e giovane adolescente come tanti altri, all’età di 15 anni ha iniziato la sua avventura nell’ambito della scrittura dopo essere stato un accanito lettore. Il personale compito è quello di arricchire la letteratura con tematiche LGBT, illuminando di ragione quante più menti possibili.
Ecco qui i canali social dove potrete seguirmi e rimanere sempre aggiornati sulle ultime novità:

Di seguito troverete il link per il libro su Amazon Kindle, per chi fosse interessato: https://www.amazon.it/dp/B0BVL6G5CQ

Per seguire le ultime novità di Lord Baltimora questi sono i suoi canali social:

Instagram : lord_baltimora
Facebook: Lord Baltimora
Tik Tok: lord_baltimora
Whatsapp: 3272887076

 

 

 

 

 

###

INFORMAZIONI DI CONTATTO:

Lord Baltimora – 3272887076 – pepperandazzo145@gmail.com

Migrazioni: test in Sicilia, per confermare antiche migrazioni dal nord al sud dell’Italia

Il DNA non mente e abbatte i luoghi comuni: un test da effettuare in Sicilia per confermare dei legami tra nord e sud di un’immigrazione al ‘contrario’, avvenuta mille anni fa

Palermo, 24 giugno 2020 – Ad inizio di febbraio, prima della crisi legata alla pandemia e al lockdown, il progetto Le Vie Aleramiche, Normanno-Sveveè stato attenzionato dalla prestigiosa e antichissima Università di Bologna, a seguito dell’incontro tra l’eminente studioso, Prof. Davide Pettener, la collaboratrice Prof.ssa Stefania Sarnocon Fabrizio Di Salvo promotore del progetto “Aleramici in Sicilia”.

I due antropologi Pettener e Sarno sono noti alla comunità scientifica internazionale in quanto autori del più importante studio mai condotto sul DNA umano, attraverso reperti provenienti dal Kazakistan e dal Caucaso, i cui i risultati sono apparsi nel 2019  sulla prestigiosa rivista Science Magazine, con il titolo The formation of human populations in South and Central Asia”.

Una ricerca che, seppur indirettamente, si collega alle finalità del progetto “Le Vie Aleramiche, Normanno-Sveve” al fine di dimostrare che esiste un’unica razza incline a emigrare e a spostarsi: una razza, appunto quella umana, che tende a muoversi e a seguire i flussi migratori.

Un test dunque da effettuare in Sicilia a conferma dei legami tra nord e sud per un’immigrazione al ‘contrario’ avvenuta mille anni fa abbattendo i luoghi comuni più diffusi.

Pettener era già stato presente al convegno nazionale sugli Aleramici, organizzato a Palermo presso ‘Officina Studi Medievali’ nell’autunno del 2018, con un intervento illuminante: Il contributo dell’antropologia molecolare e della genomica nello studio delle minoranze linguistiche italiane.

Di Salvo, promotore del progetto, socio onorario del Club UNESCO di Piazza Armerina e rappresentante del Circolo dei Marchesi del Monferrato, si è rivolto agli esperti di Bologna, affinché il loro coinvolgimento potesse offrire, attraverso una inconfutabile dimostrazione scientifica sul DNA, un’ulteriore conferma del fenomeno migratorio Aleramico/Normanno in Sicilia, iniziato nei primi anni novanta dell’XI secolo.

Si tratterà di monitorare le comunità dove un tempo si è verificato il ripopolamento dei “lombardi”.

Nello specifico di eseguire dei campionamenti sul DNA di venti abitanti, stanziati lì da almeno tre generazioni, di Piazza Armerina in provincia di Enna, città di fondazione Aleramica, e San Fratello in provincia di Messina, per provare anche scientificamente la fusione tra le genti del nord e del sud.

L’obiettivo è quello di portare ancora più luce su questa prima immigrazione economica, un trasferimento di grandi dimensioni avvenuto in Italia oltre novecento anni fa, che vide coinvolti gli abitanti delle zone del nord Italia,  le genti ‘lombarde’, provenienti dal Monferrato, dall’Oltrepo Pavese, dalla Liguria e da una zona dell’Emilia Romagna.

Un avvenimento molto importante, rilevante per seguire gli spostamenti europei del medioevo e, per questo, molto affascinante per le evidenti tracce rimaste: dalla lingua Gallo Italica, parlata ancora oggi in molte località  della Sicilia, alla toponomastica di Corleone, con importanti documenti conservati nelle pergamene dell’archivio di stato di Palermo, ai cognomi di alcune famiglie aleramiche come i del Vasto, Lancia, gli Incisa o i del Carretto, che si legarono ai Normanni per governare la Sicilia per molti secoli (i Lancia sono ancora presenti come Lanza).

Una conferma di un’Italia vista come cocktail di biodiversità”, usando una frase di Pettener, formatosi nei secoli, a dimostrazione che non esistono razze separate, in questo caso del nord Italia o del sud, ma una razza sola che va ben oltre il campanilismo, le aree geografiche, i colori, i sapori: quella umana.

Test che, oltre a verificare scientificamente questa immigrazione interna medievale, ha anche l’ambizione di distruggere luoghi comuni e pregiudizi, e che avrà la forza di unire alla Sicilia un’altra parte dell’Italia, Piemonte, Liguria, Lombardia e Emilia Romagna con Bologna, il suo capoluogo.

 

 

 

Foto: Fabrizio Di Salvo e Davide Pettener a Bologna durante le riprese del Documentario “Aleramici in Sicilia”.

 

 

“A Coffee with Nietzsche”, dal 25 agosto il nuovo EP di Matteo Palermo

Milano, 24 agosto 2019 – Si chiama “A Coffee with Nietzsche” la title track del nuovo EP di Matteo Palermo in uscita il 25 agosto 2019 in tutte le radio e digital store. Il brano racconta l’incontro immaginario tra l’artista e il famoso filosofo tedesco, iniziando con un episodio tratto dalla biografia del filosofo: per strada l’artista nota Nietzsche che abbraccia un cavallo piangendo perché il cocchiere lo picchiava. Questi lo invita a prendere un caffè chiedendogli spiegazioni sulla sua reazione e così inizia una discussione sul rapporto tra uomo e natura, toccando temi come la morte di Dio, il ciclo ripetitivo delle cose della vita, il superuomo.

Il brano è a tratti ironico in quanto l’artista sbeffeggia il filosofo circa la sua pazzia nel ricercare delle verità assolute e lo invita a prendersi gioco un po’ di se stesso e della vita in generale. Viene dunque incentrato un discorso sulle debolezze umane come motivo di giocosità e scherzo che innescano positività nelle relazione. Gli aspetti prettamente umani della vita rimessi al centro in un gioco con un eterno che l’artista non vuole definire o circoscrivere.

Questo singolo è stato scritto per lanciare un messaggio alla società sempre più protesa e ricercare modelli e/o algoritmi sempre tendenti alla perfezione calcolata. Una sorta di ritorno alla mera umanità e alla esaltazione degli aspetti più semplici dell’essere.

“A Coffee with Nietzsche” è distribuito da Tunecore e vanta gli arrangiamenti e la composizione di Matteo Palermo, che è anche produttore, e Francesco Valentino.

Hanno suonato inoltre per l’EP: Matteo Palermo (voci & chitarre), Domenico Colangelo (Basso), Stefano Ninni (Batteria), Francesco Valentino (synth, audio engineering). Hanno collaborato in studio Fabio Lopez (basso), Tommaso Altobello (basso), Gianluca Fratellini (batteria presso Rogue Studios London), Fabio Zampetta (batteria).

L’EP verrà presentato per la prima volta durante un evento live gratuito il 6 settembre 2019 al “FESTIVAL DELLE PERIFERIE -RIGENERA SMART CITY” 2019  a Palo del Colle (BA).

Per maggiori informazioni seguire il sito internet dell’artista su www.matteopalermo.net.

 

 

in alto Matteo Palermo

 

 

 

Pink Floyd, in Sicilia il quarto raduno dei fans

Palermo, 3 maggio 2018 – Domenica 27 maggio, al Casale di Emma, un oasi al centro della Sicilia, si terrà il quarto raduno fan siciliani dei Pink Floyd.

Dopo il successo delle passate edizioni gli organizzatori hanno scelto ancora una volta la formula che ha portato ottimi risultati, ovvero una giornata intera per tutta la famiglia dedicata al contatto con la natura, la buona musica, l’arte ed il buon cibo.

Quest’anno ci sarà una grande novità, La Compagnia dell’Encelado Superbo, band folcloristica di Lentini (SR) che proporrà tutto The Dark Side Of The Moon, il capolavoro dei Pink Floyd del 1973, in una chiave innovativa. La fisarmonica, il marranzano e le chitarre acustiche renderanno, infatti, l’intera opera particolarmente affascinante e coinvolgente.

Nel pomeriggio, invece, sempre la stessa band, si produrrà nel classico concerto rock, con il repertorio delle migliori canzoni dei Pink Floyd.

In programma  un  seminario a cura di Nino Gatti, il più importante fan italiano della band, dedicato alla mostra dei Pink Floyd al macro di Roma e una esposizione d’arte con PitturiAmo, il portale dei pittori contemporanei, con premiazione per le opere d’arte più apprezzate.

Durante la stessa giornata sarà possibile assistere alla mostra d’arte contemporanea di PitturiAmo – il portale dei pittori contemporanei con oltre 20 artisti che esporranno le loro migliori opere.

Tutti gli intervenuti all’evento avranno la possibilità di votare il quadro preferito ed il vincitore si aggiudica premi in servizi erogati dal portale.

PitturiAmo è un progetto interamente siciliano con oltre 12.000 artisti registrati, 118.000 opere in esposizione, un magazine dedicato all’arte e un e-commerce per la compravendita di servizi. Un portale che ad oggi è il più grande network italiano dedicato alla diffusione dell’arte amatoriale e professionale.

Per assistere alla manifestazione è possibile acquistare i biglietti direttamente sul sito del Casale di Emma  oppure contattare gli organizzatori al n. 338 968 7800. Durante la giornata sarà possibile acquistare anche prodotti gastronomici preparati sul posto.

Il Casale di Emma, a soli 2 km dallo svincolo autostradale di Resuttano sulla Palermo-Catania, si presta egregiamente ad una scampagnata Rock per tutta la famiglia, dove gli appassionati di musica potranno assistere a due concerti indimenticabili, gli amanti dell’arte avranno la possibilità di ammirare numerose opere ed interloquire direttamente con gli artisti, i bambini (che entrano gratis) potranno divertirsi a loro volta nel grande piazzale del Casale, in un’area protetta.

Rispetto del territorio, valorizzazione delle risorse interne, cooperazione, utilizzo di prodotti biologici e a km zero sono alcuni degli obiettivi che si è posto il Casale di Emma, con il coinvolgimento anche di soggetti svantaggiati. Per questo motivo, parte integrante e fondamentale dell’evento, saranno i ragazzi dell’Associazione Vita Nova Onlus, dal 1996 al fianco dei disabili di Caltanissetta.

Il Quarto Raduno Fan Siciliani dei Pink Floyd risulta essere un evento unico in Italia, che si integra perfettamente nei progetti di diversificazione dalle attività agricole delle aree interne, svantaggiate, della Sicilia.

 

 

Alcuni istanti del Terzo raduno fan siciliani dei Pink Floyd tenutosi lo scorso anno.

 

Viaggi per la Sardegna, è online SardegnaTraghetti.eu   

Roma, 20 marzo 2018 – È online SardegnaTraghetti.eu, il portale turistico specializzato in prenotazioni viaggi in traghetto da e verso la Sardegna.

Punto forte del servizio è la possibilità di selezionare la migliore offerta disponibile al momento tra le migliori compagnie di navigazione, oltre la prenotazione dei traghetti dall’Italia verso l’isola, e viceversa, è possibile trovare informazioni e guide turistiche molto utili sulle principali località dell’isola, con dritte su dove mangiare, dormire e su cosa fare e vedere in Sardegna.

Il servizio di prenotazione online traghetti è attivo sul sito 24 ore su 24, 7 giorni su 7, e permette di prenotare un traghetto per la Sardegna da Genova, Livorno, Piombino, Civitavecchia e Napoli, oltre che da Palermo e la Corsica con un clic.

I porti per la Sardegna a cui è possibile attraccare sono invece Olbia, Porto Torres, Golfo Aranci, Santa Teresa di Gallura, Cagliari e Arbatax mentre le compagnie per cui è possibile prenotare il traghetto sono Moby, Tirrenia, SNCM, Sardinia Ferries, La Mèridionale, Grimaldi Lines, Grandi Navi Veloci.

Per ogni porto interessato vi sono poi tutte le indicazioni utili su come arrivarci, i servizi disponibili e gli orari e oltre alle domande più frequenti dei clienti con relative risposte presenti sul portale, in orario di ufficio grazie alla presenza di 60 persone ad assistere i clienti viene assicurato un servizio di assistenza ai clienti di prim’ordine.

La ricezione dei biglietti avviene direttamente via email, fax, corriere espresso o posta raccomandata, con la possibilità di modificare o annullare le prenotazioni attraverso l’area riservata.

Il sistema di prenotazione è molto facile e veloce, con la possibilità di selezionare oltre la data e la tratta di interesse anche il numero di adulti, bambini, moto ed veicoli, scegliendo tra poltrone, ponte, cabina o altre servizi aggiuntivi come ad esempio l’ assicurazione viaggio.

Una chicca da non sottovalutare quella della garanzia assicurativa, acquistabile online contestualmente al biglietto, perché consente in caso di imprevisti e di annullamento del viaggio, il rimborso del biglietto.

Ma vi sono modi per risparmiare sulle prenotazioni dei traghetti per la Sardegna??

“I prezzi migliori si possono avere prenotando con largo anticipo. Infatti il prezzo sale man mano che i posti diminuiscono. Nei giorni festivi e in estate poi la richiesta è maggiore e quindi anche i prezzi sono più alti. Per questo noi consigliamo di prenotare sempre con largo anticipo per avere il prezzo più basso possibile” ci dicono i responsabili del servizio.

Altro modo per risparmiare sono poi i viaggi di gruppo, con sconti da 10 persone in poi, oppure essere residenti in Sardegna, selezionando l’apposita casella in fase di prenotazione.

I pagamenti online e il trattamento dei dati personali rispettano tutti gli standard di sicurezza ed è possibile pagare non solo con carta di credito ma anche via Paypal, bonifico e cc postale.

Insomma per chi fosse interessato a farsi un viaggio in Sardegna grazie a www.SardegnaTraghetti.eu, le migliori compagnie marittime, le tratte per la Sardegna e tutte le informazioni utili per la propria vacanza sono oggi tutte a portata di clic.

 

 

A Monreale l’inaugurazione del ‘Museo del Mosaico’, unico in tutto il centro-sud Italia

Museo dell’Arte del Mosaico di Monreale, a cura dell’Istituto d’Istruzione Superiore “E. Basile – M. D’Aleo” di Monreale…

Palermo, 19 febbraio 2018 – Mercoledì 21 febbraio prossimo alle ore 9.30 presso la Sala Consiliare del Comune di Monreale (PA) avrà luogo l’inaugurazione del Museo dell’Arte del Mosaico (MAM), importante realtà museale, unica in tutto il centro e sud Italia.

Un significativo percorso per recuperare i valori della tradizione culturale italiana che hanno visto, nel mosaico, importanti momenti di rappresentazione in tutte le epoche storiche del nostro paese ed in tutti i luoghi, da Pompei alla cattedrale di Monreale.

Monreale è oggi “Città del Mosaico”, grazie all’attività incessante del Dirigente e del gruppo docenti del liceo artistico D’Aleo, che hanno sostenuto in questi anni l’importanza che il percorso dell’arte realizza attraverso il mosaico, e per l’azione del Sindaco Piero Capizzi e della Sua Giunta che hanno concesso gli spazi per realizzare questa iniziativa.

Grazie a queste iniziative Monreale è diventata un percorso ideale per la storia del mosaico. Dalla prestigiosa cattedrale alla industriosa scuola artistica, passando attraverso il Museo, il mosaico diventa in questo modo “cosa viva”, che rappresenta l’essere più sincero dell’espressione artistica dei giovani ragazzi.

La presenza delle autorità, sia civili che religiose, della associazione dei commercianti e di tutta la cittadinanza rappresenta, in modo forte ed univoco, come questa tradizione mosaicista sia l’essenza di una cultura che, in primis dai giovani, non è mai stata dimenticata.

Il Museo ospiterà mostre personali di mosaicisti di fama nazionale e internazionale, presentazione di libri, riviste, cataloghi del settore e verranno realizzati gemellaggi con le scuole del mosaico di Ravenna, Firenze, Spilimbergo (PN), Chartres (FR), seminari, convegni, dibattiti e mostre didattiche.

Il museo accoglierà anche il raduno dei mosaicisti associati A.I.M.C., l’Associazione Internazionale mosaicisti Contemporanei, e la prestigiosa Biennale del Mosaico.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

###

 

Per informazioni:

Ufficio Stampa del MAM

info@mosaicomonreale.it 

 

Prof.ssa Concetta Giannino

Liceo Artistico Mario D’Aleo

Via Biagio Giordano, 14 90046 Monreale (PA)

Dirigente Scolastico – prof.ssa Concetta Giannino

Mail: pais00800l@istruzione.it

 

Parte la 1ª Biennale Internazionale del Mediterraneo

Palermo, 7 marzo 2017 – Saranno oltre 600 gli artisti presenti alla 1ª Biennale Internazionale del Mediterraneo, che si terrà a Palermo dal 9 al 12 marzo 2017 presso la Fiera del Mediterraneo, Pad. 20.

L’evento curato da Paolo Levi e Sandro Serradifalco si avvale della collaborazione di professionisti del settore ed eminenti personalità del mondo della cultura, pittura, scultura, fotografia, design, in un’esperienza fruitiva innovativa.

Gli artisti, provenienti da ogni parte del mondo, presenteranno una o più opere, e ciò che si presenterà ai visitatori sarà uno spaccato significativo della creatività attuale, sollecitando, uno scambio culturale qualificato attraverso i numerosi eventi collaterali presenti alla manifestazione.

Il 9 marzo 2017, Paolo Levi, José Van Roy Dalì (pittore ed erede di Salvador e Gala) e l’editore Sandro Serradifalco inaugureranno la 1ª Biennale Internazionale del Mediterraneo.

Madrina della giornata inaugurale la conduttrice televisiva e attrice Alba Parietti.

I visitatori della 1ª Biennale Internazionale del Mediterraneo avranno la possibilità di esprimere un voto agli artisti espositori per ciascuna sezione di pittura, scultura, fotografia, design.

Agli stessi sarà omaggiata una stampa artistica riproducente un’opera di Renoir, Monet, ed altri maestri impressionisti.

L’evento, ad ingresso libero, vedrà musica, colori e atmosfere gioiose a farla da padrome, con un programma fitto di appuntamenti musicali con i “Virrinedda Group”, il corpo di ballo delle “Al Khamsa”, gli “Hirish Quartet”, gli “Doudou Group” e i “Lady Giulia Band”.

Ogni giorno sono previsti incontri con gli artisti oltre che degustazioni gratuite.

Al fine di dare testimonianza e maggiore divulgazione all’evento è stato realizzato il catalogo della mostra edito da EA Editore di Palermo. Volume potrà essere acquistato dai visitatori presso il book shop della Biennale.

Per gli artisti in palio 10.000,00 euro e prestigiosi premi.

 

LA SPECIALE SEZIONE – MUSEO LEVI

Evento collaterale della 1ª Biennale Internazionale del Mediterraneo è l’allestimento della preziosa sezione “MUSEO LEVI”.

Paolo Levi, ideatore e curatore di questo suggestivo evento culturale, ha selezionato degli artisti che, a suo giudizio, meritano di essere collocati con sessanta capolavori del Novecento europeo e statunitense.

Un immaginario Museo d’Arte Moderna nel quale le testimonianze del passato (De Chirico, Carrà, Sironi, Picasso, Braque, Guttuso, Mondrian, etc.) si alterneranno alle opere di pittori, scultori, fotografi e designer.

Nell’allestimento collocato all’interno di una sezione prettamente dedicata, i visitatori saranno accolti non solo dalle opere storiche del Museo Levi, ma anche dalle ricerche espressive di artisti contemporanei italiani e stranieri, da Paolo?Levi specificamente indicati, in quanto ritenuti continuatori, in modo esplicito o anche solo inconsciamente, delle lezione estetica e contenutistica del Novecento Storico.

Giorno 9 marzo 2017 le sedi espositive apriranno i battenti. Interverranno: il critico Paolo Levi e l’editore Sandro Serradifalco.

Saranno presenti inoltre: l’editore Pietro Serradifalco, i consulenti artistici Serena Carlino, Francesco Saverio Russo, Rino Lucia, il critico d’arte Salvatore Russo, i consulenti editoriali Barbara Romeo e Giacomo Cangialosi.

Ospiti d’onore: Alba Parietti e Josè Van Roy Dalì.

Nei giorni del 10, 11 e 12 marzo Paolo Levi sarà presente all’evento incontrando gli artisti.

 

1ª Biennale Internazionale del Mediterraneo

Presso il Padiglione n° 20 della Fiera del Mediterraneo di Palermo.

Dal 9 al 12 marzo 2017

Ingresso libero.

Inaugurazione, 9 marzo 2017, a partire dalle ore 16,30

Inaugurano Paolo Levi, Josè Van Roy Dalì, Sandro Serradifalco, Alba Parietti.

Orari mostra: giovedì 9 dalle 16,00 alle 19,00, venerdì 10, sabato 11 e domenica 12 marzo dalle ore 10,00 alle 20,00.

Premiazione giorno 12 marzo 2017, ore 20,00 – Auditorium – pad. 20 – Fiera del Mediterraneo

Catalogo ufficiale dell’evento – Edizioni EA editore – Palermo.

 

 

 

###

 

Opera dell’artista internazionale Lady Be.

SKS365 Foundation con la Croce Rossa Italiana a sostegno dei terremotati

SKS365 Foundation collaborerà con la Croce Rossa Italiana per realizzare un progetto di ricostruzione capace di  impattare positivamente sulle popolazioni terremotate, grazie ai fondi delle giocate effettuate su Palermo-Juventus del 24 settembre prossimo nei punti PlanetWin365 

Belgrado, 21 settembre 2016 – E’ un appello a tutti gli appassionati di sport ed un invito a riaccendere i riflettori sulla tragedia del terremoto, per non dimenticare le difficoltà di quanti stanno cercando di ricostruire la propria esistenza.

A un mese di distanza dal terremoto che ha colpito numerosi comuni tra Lazio e Marche, SKS365 Foundation (www.sks365foundation.com), dopo le precedenti esperienze internazionali che ne hanno contraddistinto l’operato in Austria, Serbia, Haiti e Italia, ha voluto nuovamente impegnarsi scegliendo un partner d’eccezione.

SKS365 Foundation devolverà infatti alla Croce Rossa Italiana la raccolta realizzata da Planetwin365 in occasione del match Palermo – Juventus di sabato 24 settembre.

Un gesto che chiama a raccolta tutta la comunità di Planetwin365, dagli utenti finali alle 1001 agenzie sul territorio per contribuire, secondo le proprie possibilità, al progetto globale per la ricostruzione. Sarà quindi sufficiente scommettere liberamente su Palermo – Juventus, qualsiasi risultato, qualsiasi importo. A vincere sarà la buona volontà!

Proprio con la Croce Rossa Italiana, SKS365 Foundation, vaglierà infatti i progetti di ricostruzione contribuendo alla realizzazione di un sogno, di una necessità che possa servire l’intera comunità locale. Un impegno chiaro che SKS365 Foundation documenterà costantemente informando utenti e media.

Giuseppe Tavarelli, Direttore Commerciale SKS365 spiega: “A quasi un mese di distanza ci sembra importante riportare l’attenzione su un fenomeno così drammatico, capace di rappresentare una ferita che può rimanere aperta per anni o per generazioni. Abbiamo quindi deciso anche noi di dare un segnale trovando nella Croce Rossa Italiana un valido supporto, così da non fermarci alla sola raccolta fondi, ma preparandoci a realizzare un progetto di ricostruzione che possa trasmettere i valori sociali del gruppo SKS365 e della SKS365Foundation, negli anni già attivamente impegnata in numerosi progetti internazionali”.

SKS365 Foundation (www.sks365foundation.com) opera da anni a supporto delle popolazioni colpite da calamità naturali e dei minori in difficoltà.

In quest’ottica ha supportato iniziative umanitarie in Serbia, Haiti, Italia e Austria con partner primari quali “Abio Milano”, “Ai.bi.”, “Fondazione Francesca Rava”, le autorità di Serbia e Austria nel supporto alle zone alluvionate “maliVeliki ljudi”.

 

###

 

Contatti:

Giovanni Gentile
Pr and Public Affairs Manager SKS365 Malta Ltd
+39.334 9479677
g.gentile@sks365.com

Lo Studio Legale Giambrone apre una sede in Germania e continua l’espansione internazionale

Lo Studio Legale Giambrone continua la sua espansione internazionale aprendo una sede anche a Monaco di Baviera, in Germania.

Roma, 1 luglio 2016 – Lo Studio Legale Internazionale Giambrone (SLG) consolida la propria espansione internazionale aprendo una nuova sede in Germania, a Monaco di Baviera.

Nonostante le condizioni economiche internazionali di questi anni non siano state particolarmente floride, lo Studio Giambrone fondato dal siciliano Gabriele Giambrone non ha conosciuto crisi e continua ogni anno ad espandersi offrendo la sua consulenza legale in diversi parti del mondo come Londra, Barcellona, Tunisi, New York, Monaco oltre che Palermo, Roma, e Milano.

La sede tedesca si occuperà prevalentemente di proprietà intellettuale per sostenere la clientela in tema di contenzioso, brevetti, marchi registrati, progettazioni, diritto d’autore, concorrenza e diritto dei media.

Sarà l’avvocato Barbara Fadani a guidare lo studio di Monaco di Baviera in qualità di Partner e capo del dipartimento di Proprietà Intellettuale.

Barbara Fadani ha una carriera prestigiosa ricca di successi presso la corte per i diritti civili e presso i dipartimenti di proprietà intellettuale del DPMA (ufficio tedesco brevetti), EUIPO (ufficio europeo per la proprietà intellettuale) e WIPO (organizzazione mondiale per la proprietà intellettuale).

Lo staff dello studio legale di Monaco garantirà consulenza e coordinamento globale in casi multi-giurisdizionali, grazie anche all’esperienza maturata a fianco dei più prestigiosi studi legali della giurisdizione locale. Il dipartimento lavora, inoltre, a stretto contatto con legali di diritto societario, antitrust e tributario, al fine di garantire la migliore consulenza legale da un punto di vista integrato e multidisciplinare.

“Siamo davvero onorati di poter annunciare l’aggiunta di un componente eccellente al team del nostro studio legale – ha commentato Gabriele Giambrone, Senior Partner presso Giambrone – L’avvocato Fadani è un’esperta del diritto di proprietà intellettuale e delle questioni relative alla tecnologia. Alla luce della sua esperienza e delle sue abilità, il suo arrivo all’interno del team di Giambrone rappresenta una svolta importantissima. Il desk di Giambrone a Monaco rappresenta una base solida per lo sviluppo di un’offerta comprensiva per il diritto della proprietà intellettuale per i clienti tedeschi e stranieri, forte di una posizione strategica nel cuore di una delle economie più solide in Europa. Siamo coscienti che le società internazionali attribuiscono un grande valore ai loro rappresentanti legali, forti della presenza di dipartimenti di proprietà intellettuale nell’area in cui operano. Il mercato tedesco è sicuramente una delle aree chiave”.

L’avvocato Barbara Fadani dal canto suo ha replicato: “ Sono davvero onorata di entrare a far parte del rinomato team di legali dello Studio Legale Giambrone. Unirmi allo studio Giambrone nel suo intento di espandersi nel mercato tedesco e contribuire all’incredibile lavoro svolto negli ultimi anni dal dipartimento di proprietà intellettuale è per me al contempo una nuova sfida e una nuova direzione per la mia futura carriera. Spero che la mia presenza contribuisca allo sviluppo futuro del dipartimento stesso di proprietà intellettuale e la presenza dello studio in Germania. La piattaforma globale di Giambrone si integra perfettamente con il mio studio ed è pienamente in linea con il mio lavoro a fianco delle aziende leader globali e delle aziende più piccole di rilevanza regionale”.

La nomina dell’avvocato Fadani è l’ultima di una serie di illustri professionisti che si sono aggiunti al team dello Studio Legale Giambrone, come quella di Antonio Mazza, Partner per le conciliazioni e gli arbitrati presso il desk di Giambrone a Milano.

 

 ###

 

Per informazioni ed interviste:

Ufficio Stampa (Salvo Longo)

Tel. 347/7838899

E-mail: salvo.longo69@libero.it

 

Gabriele Giambrone
Barbara Fadani

Libri: È uscito “Sogni al di là del mare”, per spiegare ai bambini storie di migranti tra realtà e fantasia

Un libro per bambini e ragazzi, edito dalla Casa editrice Mammeonline  che racconta attraverso 13 autori il controverso mondo dei migranti

Milano, 5 maggio 2016 – E’ uscito ufficialmente in questi giorni “Sogni al di là del mare”, un libro per ragazzi ricco di storie di migranti, tra realtà e fantasia. Racconti, poesie e filastrocche di vari autori che attraverso le loro parole vogliono svelare ai più piccoli un mondo sconosciuto e che fa ancora paura.

L’obiettivo degli autori è di far comprendere ai bambini e ai ragazzi con un linguaggio adatto a loro questo fenomeno degli immigrati che giornali e televisioni trattano continuamente ma spesso in maniera parziale, superficiale e poco chiara, innescando fobie, pregiudizi e preoccupazioni.

L’idea del libro, invece,  è quella di far conoscere perché solo dalla conoscenza può nascere l’accoglienza.

Tra gli autori, Fuad Aziz, nella doppia veste di scrittore e illustratore, Andrea Bouchard, Ornella Della Libera, Sofia Gallo, Sabrina Giarratana, Pamela Pergolini, Cristiana Pezzetta, Annamaria Piccione, Maria Giuliana Saletta, Luisa Staffieri, Dino Ticli, Donatella Trotta, Andrea Valente.

Le loro penne raccontano storie vere, un po’ romanzate, a volte dolorose, a volte buffe e gioiosamente aperte a un lieto fine. Storie che prendono spunto dalla cronaca e che spesso hanno protagonisti bambini e bambine, ragazzi e ragazze. Storie che riguardano sogni: fuggire dalla guerra, trovare una nuova casa, mettere in salvo la propria famiglia, riunirsi ai propri cari.

Il libro è edito dalla Casa editrice Mammeonline (www.casaeditricemammeonline.it) ed alla vendita del libro è legata anche un’importante iniziativa benefica: parte del ricavato andrà infatti a sostegno del Poliambulatorio di Crotone dell’organizzazione umanitaria INTERSOS.

La presentazione è stata affidata a Leoluca Orlando, sindaco di Palermo, che scrive, tra l’altro: “Questi migranti bambini ci mostrano con le loro storie come è triste un mondo diviso in migranti e non migranti, e come sarebbe bello e diverso il mondo se tutti avessero consapevolezza che siamo tutti migranti, esseri umani migranti perché liberi da ipocrisie, perversioni e falsità di Stati, identità di patrie”.

La prefazione è stata scritta, invece, da Davide Camarrone, il Direttore artistico del Festival delle Letterature Migranti, la cui seconda edizione si svolgerà a Palermo dal 12 al 16 ottobre 2016 e “Sogni al di là del mare” sarà proprio uno dei libri presentati in questa importante rassegna culturale.

 

###

 

Per informazioni, interviste e contatti:

Casa editrice Mammeonline

editricemol@gmail.com

Donatella Caione 348 2920976

 

 

 

 

Exit mobile version