Arriva Clic, il primo film girato solo con Gopro e action cam

Per girare Clic, il primo selfiefilm della storia del cinema, sono state utilizzate dal protagonista, una Gopro e actioncam, che hanno documentato il suo viaggio negli stupendi paesaggi della Danimarca…

Milano, 2 gennaio 2019 – Sono state svelate le tecniche estreme cinematografiche che hanno permesso di girare Clic, il primo selfiefilm della storia del cinema, girato lungo tutto il perimetro della Danimarca.

Abbiamo provato a sentire Paolo Goglio, autore e protagonista di ‘CLIC – 10 giorni guidato dal vento’, che ha dimostrato di essere il pioniere N. 1 in Italia, e forse anche del mondo, di questo tipo di tecniche cinematografiche avanzate.

Allora Paolo raccontaci, cosa intendi quando si parla di selfie estremo? Non c’è già abbastanza abuso di questa tecnica, non sempre apprezzata?

“Il termine Selfieè certamente abusato e inflazionato ma qui stiamo parlando più letteralmente di fai-da-te, un pò come quando vai dal benzinaio e fai benzina da solo, o vai alla mensa con il vassoio, si dice self-service no? In questo caso ho fatto un film da solo, utilizzando non solo le tradizionali bacchette per azionare Gopro ed actioncam di ultima generazione ma anche due cavalletti, morsetti, ventose, mini-stativi e persino un’asta da 2,70cm e una da 5 metri e mezzo con cui posso realizzare inquadrature di grande effetto simulando addirittura il volo di un drone”  ci spiega Paolo.

“Pensa che ottengo un diametro in escursione di ben 11 metri e questo significa raggiungere con la mia telecamera le fronde di un grande albero, il tetto di un palazzo di 3 piani ovvero anfratti e punti di ripresa apparentemente impossibili come, ad esempio, il getto di una cascata o l’interno di una fessura tra le rocce.

Proprio stamane un mio caro amico mi ha chiamato incuriosito, convinto che avessi acquistato le immagini dalla National Geographic e quando gli ho spiegato come le ho realizzate ha subito voluto organizzare un seminario per illustrare queste tecniche inedite, di grande impatto e anche estremamente economiche.

Basti pensare che con le actioncam di ultima generazione possiamo ottenere una risoluzione ultraHD 4k che corrisponde ad una qualità cinematografica con poche centinaia di euro. E che non abbiamo più bisogno di cameraman, assistenti, dolly, macchinisti o molte altre figure e strutture tradizionali e costosissime. Oggi, con le mie aste telescopiche, il drone e un pò di ingegno e fantasia, realizzo da solo quello che fino a ieri richiedeva un intero cast e attrezzature costosissime, con relativi permessi d’impiego, trasporto e tecnici specializzati”

Se fino ad oggi per realizzare un film, anche relativamente semplice, era necessario un cast di qualche decina di persone, stupisce leggere i titoli di coda di ‘CLIC – 10 giorni guidato dal vento’. Solamente nel finale appaiono 7 comparse che hanno partecipato con entusiasmo e talento alle riprese del film, integrando una trama insolita, innovativa e multi emotiva: sorrisi, lacrime, sogni ed incubi si fondono in un viaggio tra paesaggi di struggente bellezza: foreste, praterie, spiagge, scogliere e brughiere. E in questo spazio naturale il contatto uomo-natura trapassa lo schermo per giungere allo spettatore.

È impossibile restare indifferenti davantiva questa immersione che coinvolge con il fascino di una poesia dove l’autore interpreta uno Youtuber un pò sfortunato, impacciato ma appassionato, travolto dallo stress di una vita social che non lascia più spazio nè tempo per ascoltare la voce del proprio cuore.

Ci sono tanti elementi di riflessione in questo film, sia per quanto riguarda i contenuti che per la tecnica impiegata, per la qualità del montaggio digitale privo di effetti artificiosi e al tempo stesso ricco di virtuosismi, frutto di una padronanza tecnica e stilistica che merita certamente attenzione soprattutto in Italia. Un paese in cui a fronte di una cultura millenaria, l’industria cinematografica produce cinepanettoni e prodotti trash che degradano il potenziale di categoria relegandola ad una ripetitiva fabbrica dei tornaconti di botteghino.

“Il mondo della comunicazione ha una responsabilità immensa in termini di valorizzazione del patrimonio artistico e culturale, abusare degli strumenti a disposizione per privilegiare l’ego individuale e l’interesse personale significa distruggere un patrimonio nazionale che fin dagli albori della civiltà ha caratterizzato il nostro popolo e il nostro territorio. I tempi cambiano per fortuna e la prima presentazione in anteprima di ‘CLIC – 10 giorni guidato dal vento’ al cinema Anteo di Milano ha ottenuto un riscontro molto positivo. In attesa del nulla osta per le proiezione al pubblico siamo ora in fase di valutazione di proposte di distribuzione”, conclude Paolo Goglio, il primo avveniristico protagonista di un genere di film tutto nuovo, in un mondo quale quello del cinema, affamato di nuove proposte ed idee.

 

 

###

 

Contatti stampa:

  • Paolo Goglio, produttore e presidente della Associazione Amore con il Mondo ODV
  • Tel. 335-63.42.166
  • info@amoreconilmondo.com

 

 

 

 

 

Il Cinema Anteo a Milano, dove si è tenuta la presentazione di Clic, il primo selfiefilm della storia del cinema

Startup: iSpare.it lancia un equity crowdfunding per la piattaforma di autoricambi in rete

La startup iSpare.it lancia un equity crowdfunding con l’obiettivo di un aumento di capitale fino a €240mila per accelerare la crescita e portare la rivoluzione digitale anche nelle autofficine

Roma, 17 dicembre 2018 – iSpare.it, la nuova innovativa piattaforma digitale per la vendita di ricambi auto e attrezzature per officina, creata per i professionisti della riparazione, dopo il primo anno di test si rivolge agli investitori per finanziare la propria strategia di espansione ed aumento di capitale, con un obiettivo di raccolta tra i 135mila e 240mila euro.

Agli investitori andranno quote della società fino al 10,71% e l’operazione partirà il 7 gennaio 2019 su Opstart, piattaforma tra le principali in Italia per l’equity crowdfunding.

La startup con l’operazione si pone l’obiettivo di un aumento di capitale fino a €240mila per accelerare la crescita e portare la rivoluzione digitale nelle autofficine.

I capitali saranno utilizzati per la promozione del servizio presso le autofficine della Lombardia e per implementare lo sviluppo IT della piattaforma.

iSpare offre numerosi vantaggi ai clienti autofficine: grazie alle più moderne tecnologie e all’esperienza di professionisti del settore, oggi finalmente autofficine e carrozzerie possono acquistare ricambi sul web a condizioni vantaggiose, risparmiando tempo e denaro.

La piattaforma offre ai propri clienti una banca dati affidabile e costantemente aggiornata, per identificare rapidamente e con facilità i componenti azzerando i margini di errore nell’identificazione dei prodotti.

Le informazioni tecniche e commerciali utili alla scelta (comparazioni, marchi alternativi, codici nuovi, codici sostituiti e listini) sono gestiti e aggiornati regolarmente.

La ricerca per targa gratuita e un’interfaccia grafica chiara e intuitiva, unitamente a vantaggiose condizioni di vendita e alla rapidità di consegna, in giornata o la mattina successiva all’ordine, completano l’offerta.

iSpare offre ai professionisti dell’autoriparazione più di 120.000 prodotti di oltre 60 marchi di componenti, tra i migliori selezionati sul mercato indipendente, a prezzi competitivi.

Per rimanere aggiornati sulla campagna di crowdfunding è sufficiente registrarsi senza impegno al sito www.ispare.it/investi
I dettagli dell’operazione si trovano sulla piattaforma Opstart all’indirizzo www.opstart.it/progetto/ispare

 

###

 

Contatti stampa:

Alberto Mutti
info@ispare.it
www.ispare.it
02 22199104

 

 

Il nuovo e-commerce per gli autoriparatori professionali

L’ Outlet Horm Casamania lascia Pasiano di Pordenone per Brugnera

Con il cambio sede da Pasiano a Brugnera l’outlet friulano rivoluziona il sistema di vendite del design Made in Italy, introducendo anche Skype e Whatsapp per mostrare a clienti di tutto il mondo lo stato dei mobili

Pasiano di Pordenone, 2 novembre 2018 – Horm Casamania, l’azienda friulana del mobile di design ‘Made in Italy’, lascia la sede di Pasiano di Pordenone (PN) e porta via il Factory Outlet per andare a Brugnera (PN). In occasione del trasloco ci sarà una straordinaria ‘moving sale’ presso la sede di Pasiano di soli 9 giorni, da venerdì 2 a sabato 11 novembre, che coinvolgerà i mobili di punta del brand (sedie, contenitori, tavoli e letti) con la firma dei loro grandi designer come Steven Holl, Toyo Ito, Mario Bellini, Karim Rashid, Fabio Novembre, Luca Nicchetto e tanti altri.

Arredi dal produttore al consumatore, visionabili direttamente nella sede di Pasiano di Pordenone (via Gradisca 1) oppure, real-time, tramite videoconferenza Skype e Whatsapp con operatori pronti con smartphone e tablet per un tour a prova di click.

Stiamo traslocando e per l’occasione organizzeremo una moving sales dal 2 al 11 novembre con condizioni particolarmente favorevoli su tutti i nostri mobili di design. L’offerta coinvolge anche i prodotti utilizzati recentemente nei set fotografici del nuovo catalogo. La rivisitazione e implementazione dell’offerta Horm Casamania ha coinvolto tantissimi prodotti, talmente tanti che difficilmente potrebbero trovare una collocazione nel solo mercato locale. Da qui il proposito di teletrasportare clienti di tutto il mondo all’interno della nostra azienda in Friuli” dichiara Samantha Scottà, direttrice di Horm Casamania Factory Outlet.

Ma come farlo?

Skype e  Whatsapp hanno rivoluzionato  i rapporti sociali e geografici con la loro immediatezza. Perché non utilizzarli anche per rivoluzionare il campo delle vendite?” ci dice ancora la direttrice Samantha.

Una svolta che trova il tester ideale in Horm Casamania Factory Outlet (www.hormoutlet.com), dove l’offerta si compone di mobili provenienti da mostre o set fotografici.

Queste movimentazioni”– spiega Samantha – “possono lasciare delle tracce e per tale ragione è molto importante che il cliente visioni direttamente il  mobile esposto. È difficile, per chi abita a  Londra, trovare il  tempo per raggiungere la nostra sede, e allora noi veniamo incontro mostrando in video-conference call, su Skype o Whatsapp, il mobile così esposto, pregi e difetti inclusi”  conclude la manager di Horm Casamania Factory.

In occasione del trasloco l’azienda friulana offrirà sconti dal 40% all’80% per mobili che provengono da fiere, mostre, esposizioni dei rivenditori, set fotografici, prototipi o articoli fuori produzione.

Moving Sale Special Edition

Date e orari di apertura

Da venerdì 2 novembre a sabato 11 novembre:

  • Da lunedì a venerdì: orario continuato dalle 9:00 alle 16:00
  • Sabato 3 e 10 novembre: orario continuato dalle 10:00 alle 18:00;
  • Domenica 4 e 11 novembre: dalle 14:00 alle 18:00

 

 

 

###

 

Contatti stampa:

 

Horm Casamania Factory Outlet

Via Gradisca, 1 – 33087 Pasiano di Pordenone
Samantha: 0434 1979 105 (diretto) / Irene: 0434 1979 103 (diretto)
Cell. +39 340 0701485
Mail: outlet@horm.it / Skype: outlet.horm / Whatsapp: +39 340 0701485
www.hormoutlet.com

 

 

RIPPLES bench by Toyo Ito
HIM & HER Fabio Novembre

Hi-Tech: l’intelligenza artificiale entra nella selezione del personale

Milano, 31 ottobre 2018 – Potrebbe sembrare ironico, eppure è proprio così: l’intelligenza artificiale si sta avvicinando sempre di più a risolvere problematiche sempre più complicate come ad esempio la selezione del capitale umano delle aziende. Stando ad uno studio di Undercover Recruiter, l’intelligenza artificiale arriverà infatti a rimpiazzare il 16% dei lavoratori in ambito ‘risorse umane’ nei prossimi 10 anni, proprio in virtù dei benefici che questo tipo di automazione può apportare nella ricerca e nella selezione dei talenti.

In estrema sintesi, l’AI può rendere più veloce e più semplici i processi di recruiting, fornendo ulteriori certezze ai cacciatori di teste e alle stesse aziende. Non è certo un caso se la catena di hotel Hilton Worldwide, presente in circa 80 Paesi, ha introdotto l’utilizzo di uno speciale software AI in grado di analizzare i video delle interviste aii candidati, esaminando dunque elementi come la gestualità e l’intonazione per ricercare i talenti più adatti ad essere inseriti nei propri team.

Il risultato? I tempi medi di ricerca per il candidato ideale, affermano i recruiter Hilton, sono scesi da  42 a 5 giorni. Quello della Hilton Worldwide, del resto, è solo uno tra i tanti esempi possibili: Unilever ha deciso di proporre un particolare test online composto da 12 prove ai propri candidati, arrivando così a scremare l’80% dei 250mila curricula ricevuti annualmente.

I nuovi sistemi di intelligenza artificiale per la selezione del personale non sono adottati dai soli colossi del mercato internazionale.

Una recente indagine condotta da AIDP, ovvero dall’Associazione Italiana per la Direzione del Personale, ha infatti rivelato che il 58% dei manager HR ha già utilizzato dei sistemi digitalizzati e automatizzati per la fase di recruiting.

«Le potenzialità dell’impiego di sistemi di intelligenza artificiale nel campo della ricerca e della selezione del personale sono enormi» spiega Carola Adami, founder e CEO della società di head hunting Adami Associati, specificando che «tali strumenti possono affiancare i recruiter nell’analisi dei curricula e della presenza online dei candidati, velocizzando dei processi che, se condotti dagli addetti HR, richiedono molto tempo. Da una parte, i sistemi AI permettono dunque di scremare velocemente i candidati, garantendo risultati più veloci; dall’altra, garantiscono un’analisi ancora più scientifica, così da fornire maggiori certezze all’azienda in procinto di assumere una nuova risorsa».

Dallo screening dei curricula all’analisi motivazionale, passando per l’analisi semiotica delle video interviste, i campi di applicazione delle nuove tecnologie nella selezione e ricerca del personale i più disparati. Ma tutto questo significa che presto, nei prossimi anni, le macchine prenderanno il sopravvento negli uffici HR e nelle agenzie di recruiting?

«L’oggetto del lavoro degli HR e dei cacciatori di teste resta pur sempre l’umano» precisa Carola Adami «e per questo motivo la selezione del personale dovrà sempre contemplare l’intervento di un recruiter esperto in grado di valutare la personalità, le soft skills e le attitudini dei candidati».

Quindi sì, l’intelligenza artificiale rappresenta davvero il futuro per il settore della ricerca e selezione del personale, promettendo un considerevole risparmio di tempo e di denaro. Ma le macchine non potranno, nemmeno in questo settore, sostituirsi completamente all’uomo: la pensa così il 100% dei manager delle risorse umane intervistati da AIDP.

 

 

 

 

Contatti stampa:

stampa@adamiassociati.com

È nata Winebel, l’App che porta la realtà aumentata sul vino

Verona, 11 settembre 2018 – La tecnologia si sa, sta rivoluzionando ogni settore della nostra vita, tra cui anche l’alimentare. L’ultima innovazione del settore è Winebel (winebel.com), un’App dedicata alle cantine che sfrutta la realtà aumentata per permettere loro di  visualizzare dei video direttamente tramite le etichette del loro vino.

I consumatori possono così, tramite l’App, vedere il volto dei vignaioli delle bottiglie che si hanno tra le mani e le cantine dove sono state prodotte, degustare il vino interattivamente con un esperto sommelier o scoprire le unicità del territorio dove è prodotto. Il tutto avviene inquadrando l’etichetta con il partphone.

PER LE CANTINE

Winebel permette alle aziende vinicole di fornire un valore aggiunto immediato al proprio vino, comunicando direttamente con i propri clienti.

Le cantine hanno così la possibilità di sottolineare le proprie unicità e raccontare in prima persona la propria passione, attraverso i volti, i luoghi e i suoni che hanno portato alla produzione della bottiglia di vino che il cliente sta per acquistare o ha già acquistato.

PER I CONSUMATORI

L’esperienza di degustazione del vino viene arricchita dall’interazione con i contenuti dell’etichetta utilizzando il proprio smartphone.
Si possono così scoprire nuovi territori e nuovi vini per le prossime gite enoturistiche.
Se il vino è stato acquistato nella zona di produzione, Winebel permetterà di ricordare e condividere, una volta a casa,  l’esperienza di una visita in cantina

IL PROGETTO

Il progetto inedito è una novità nel settore della comunicazione enologica. Nasce in Italia, dove le unicità dei territori e delle produzioni possono essere esaltate dall’utilizzo di questo strumento ed è disponibile sia per iOS al link https://itunes.apple.com/us/app/winebel/id1402963330?ls=1&mt=8 che per Android tramite il ink https://play.google.com/store/apps/details?id=com.Winebel.Winebel.

ONGARESCA

La prima cantina a credere in questo progetto è stata la cantina Ongaresca, già premiata con il  certificato di eccellenza al Merano Wine Festival 2017 per i vini “Merlot Veneto Rosso IGT 2013” e “Pas Dosè Spumante Metodo Classico VSQ 2012”.
Attualmente tutte le etichette della gamma della cantina sono fruibili interattivamente con Winebel.

INTERACTIVEBEL

Winebel è distribuito da interactivebel, una società operante nel campo della comunicazione che sta sviluppando progetti di realtà aumentata applicabili a tutti i tipi di etichette.

Per informazioni visitare il sito internet www.winebel.com, scrivere alla mail info@winebel.com oppure chiamare ai numeri +39 338 31 16 878 e + 340 40 73 718.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Hi-Tech: Nasce la EIS 4K TOUCH, l’action cam di nuova generazione

Arrivano le action cam di ultima generazione: riprese 4k a 30fps, 1080p a 100fps e stabilizzazione professionale EIS con giroscopio…

Roma, 14 maggio 2018 – È stata presentata da Onegearpro la EIS 4K TOUCH, la nuova generazione di action cam 4K dal design accattivante ed innovativo e con le più avanzate tecnologie di stabilizzazione digitale, per riprese sempre stabili e professionali.

Grazie all’EIS è massima la stabilizzazione delle immagini tramite lo stabilizzatore digitale integrato con giroscopio a 3 assi con algoritmo di compensazione ed accelerometro che rileva la posizione ed attenua le variazioni quando la videocamera subisce sbalzi.

I risultato di queste tecnologie è il poter realizzare riprese stabili in ogni situazione, anche la più estrema.

Liberi di scegliere

La nuova Onegearpro EIS 4K TOUCH va ad aggiungersi alle linee già distribuite da Onegearpro:

*FUN, dedicata a chi sia accosta per la prima volta al mondo Action ed è alla ricerca di un prodotto moderno dal design elegante e colorato, per realizzare video di alta qualità ad un prezzo decisamente competitivo

COLOR YOUR LIFE

I prodotti della linea FUN sono disponibili nei colori Nero, Bianco, Giallo e Blu.

*PRO, dedicata agli  utenti più esigenti  in cerca di una reale alternativa alle ben più costose action camera imposte oggi dal mercato, con linea pensata e dedicata agli spiriti liberi da ogni condizionamento. Una nuova frontiera delle action camera di qualità, studiata e realizzata pensando a chi pratica gli sport più estremi, agli avventurieri alla scoperta di nuove frontiere ed a tutti gli  appassionati di riprese nelle situazioni mai immaginate prima.

Le Onegearpro EIS 4K TOUCH sono equipaggiate con le migliori ed innovative componentistiche del settore:

Chipset Ambarella A12 e Sensore Sony IMX078, Riprese video in 4K 30/4K25 EIS/2.7K30 EIS/1080p60 EIS/1080p30, Foto 16mp, case protettivo subacqueo 40 mt, Angolo di ripresa 190°, Schermo da 2” Touch Screen, possibilità di realizzare video in Time Laps e Burst Foto, per catturare e condividere incredibili video e foto dei propri momenti migliori in azione.

La Onegearpro è una giovane e dinamica azienda torinese attiva da alcuni anni nel settore action cam imponendosi grazie alla qualità altamente competitiva delle sue action cam ed alla sua  gamma completa di articoli studiati per soddisfare ogni esigenza di qualità, design, colore e prezzo.

Con questa importante novità Onegearpro consolida la sua immagine di marchio innovativo ad alto contenuto tecnologico, che lo ha contraddistinto fino ad oggi dai propri competitor.

Un’occasione che la posiziona definitivamente nella fascia professionale del mercato, accanto ai maggiori marchi del settore, grazie ad una alternativa valida per chi ama scegliere in piena libertà i prodotti da acquistare e non ama le mode del momento imposte dal mercato.

Le cam di Onegearpro si possono acquistare presso i migliori rivenditori del settore oppure online sul sito di Onegearpro al prezzo competitivo di soli 229,90 euro.

Per maggiori informazioni sulla action cam di nuova generazione basta visitare il sito internet www.onegear.it.

 

 

 

###

 

Contatti:

Informazioni commerciali:

info@onegear.it

Contatti stampa:

press@onegear.it

 

Foto da utilizzare solo a corredo della presente notizie:

Action cam onegerpro EIs 4k Touch sceen

Immobili, la Blockchain rivoluzionerà anche l’ immobiliare

Milano, 10 gennaio 2017 – La blockchain, la rivoluzionaria infrastruttura tecnologica che consente di registrare le transazioni in Bitcoin in maniera certa e sicura tramite dati criptati, potrebbe presto rivoluzionare anche il mercato immobiliare.

Fino ad oggi nel settore immobiliare le promesse di vendita, i compromessi e gli atti di vendita sono stati trascritti presso i registri dell’ufficio pubblico della conservatoria dei registri.

In particolare la maggior parte delle promesse di vendita non viene registrata esponendo i compratori a potenziali rischi nel caso di comportamenti fraudolenti del venditore. Secondo Ivan Laffranchi, Ceo e fondatore della startup di compravendita immobiliare Homstate (www.homestate.it) “la blockchain è la soluzione definitiva a questo problema”.

“Sarebbe possibile costruire ad esempio una blockchain parzialmente pubblica attraverso la quale operatori del settore come agenti immobiliari, piattaforme come Homstate.it e notai potrebbero registrare tutti i preliminari offrendo la possibilità al pubblico di verificare lo stato di un certo immobile in tempo reale. Creata l’infrastruttura sarebbe sufficiente che ogni compratore richiedesse la registrazione del contratto sulla blockchain immobiliare tutelando se stesso e gli altri utenti sul mercato”.

All’interno di un blocco la transazione non potrebbe più essere alterata e chiunque potrebbe verificare lo stato di un immobile prima di procedere con l’acquisto. Ma non solo.

Una block chain immobiliare potrebbe registrare tutta la storia finanziaria di un immobile garantendo una maggiore stabilità al mercato immobiliare.

Homstate.it, che in questo momento sta concentrando gli sforzi per offrire ai proprietari uno strumento di vendita a tariffa fissa sempre più efficace, potrebbe per l’estate rilasciare uno strumento con il quale gli accordi presi nei compromessi di vendita dei clienti della piattaforma e degli altri operatori esterni potrebbero essere registrati su una blockchain dedicata.

Una blockchain immobiliare potrebbe persino sostituire la conservatoria dei registri.

Secondo il fondatore di Homstate infatti “una blockchain immobiliare potrebbe totalmente soppiantare l’attuale sistema della conservatoria dei registri rendendo il sistema più affidabile, veloce e tracciabile. Nel nostro continente la Cecoslovacchia è tra le nazioni più attive con progetti governativi che usano il sistema delle blockchain ad esempio”.

I settori che potrebbero essere rivoluzionati dall’invenzione di Satoshi Nakamoto sono tanti e l’immobiliare potrebbe essere uno di questi.

Come funziona la blockchain

La blockchain è un registro, come i libri mastri che venivano usati un tempo, condiviso tra più computer chiamati nodi e collegati tra loro sulla rete internet. Il grande vantaggio di avere un registro condiviso o meglio duplicato e aggiornato in tempo reale tra più entità è la certezza dell’integrità delle informazioni registrate.

Per quanto riguarda le transazioni economiche è chiaro che un elemento fondamentale della blockchain è l’autenticità dell’operazione finanziaria garantita dal fatto che ogni registrazione prima di essere trascritta sul registro deve ottenere la conferma del 51% dei nodi della blockchain prima di essere confermata e autorizzata.

Inoltre come lo dice il nome stesso, la blockchain è una catena di blocchi. Blocchi di cosa? Blocchi di dati. Al momento ogni blocco può contenere fino a 2.500 transazioni finanziarie. Ogni transazione dove tizio versa a caio x il giorno y alle ore z (Timestamp) viene memorizzata all’interno di questo blocco (Block).

Successivamente attraverso un sistema basato sulla criptazione viene generato un codice univoco chiamato hash che permette di correlare ogni singolo blocco al blocco precedente e a quello successivo garantendo l’inalterabilità delle informazioni registrate.

Il sistema della blockchain o meglio delle blockchain può memorizzare milioni di transazioni finanziarie, ma anche dati o informazioni di altra natura.

 

###
Contatti Stampa:

info@homstate.it

 

Prende piede la Telemedicina: la Guida ai Principali Benefici

Perché scegliere la telemedicina: guida ai principali benefici

Roma, 9 gennaio 2018 – Sta prendendo sempre più piede in Italia la telemedicina,  una delle novità in fatto di salute che si propone come elemento di grande cambiamento per la gestione della propria salute.

Negli ultimi anni infatti, sebbene l’informazione in fatto di prevenzione sia considerevolmente aumentata, grazie all’avvento dei social network, alle campagne di sensibilizzazione e ai numerosi passi avanti fatti dalla ricerca, sono ancora molte le persone che diffidano dal consultare il medico e intendono affidarsi alla propria conoscenza e ai farmaci di automedicazione.

Questa volontà di provvedere autonomamente alla propria salute però potrebbe portare a serie problematiche, a diagnosi sbagliate e ad utilizzi sconsiderati di medicinali anche quando potrebbero non servire realmente.

La telemedicina oggi è concepita come un ponte, una collaborazione tra i pazienti e i medici, un continuo riscontro per vivere al meglio e con attenzione condizioni particolari attraverso una consulenza professionale e ponderata.

La telemedicina ha numerosi benefici e, primo tra tutti, figura sicuramente una nuova visione della propria salute, vista come qualcosa di cui tener conto, da monitorare, qualcosa di prezioso di cui farne tesoro.

Se, ad esempio, ci si ritrova in condizioni fisiche particolari o se si soffre di determinate patologie, un monitoraggio costante rende più consapevoli i pazienti circa la propria malattia, monitorando i cambiamenti che avvengono durante la giornata, a seguito di situazioni specifiche ecc.

Questa consapevolezza e maggiore conoscenza del proprio fisico e delle sue reazioni aiuta efficacemente a poter prevenire eventuali e ulteriori problematiche.

HTN ad esempio, una dei protagonisti della telemedicina, propone delle innovaziini in campo medico per monitorare in tempo reale i propri parametri vitali con metodo, cura e attenzione, con la possibilità di avere assistenza medica a distanza 24 ore su 24 e 7 giorni su 7 per potersi sentire sempre al sicuro, pronti a tempestive azioni mediche in caso di bisogno.

La telemedicina è dunque ricca di benefici e punti di forza.

Vediamone altri insieme:

Assistenza più conveniente e accessibile per tutti i pazienti

L’assistenza sanitaria così come proposta da HTN è oggi più accessibile e conveniente per i pazienti e questa è la forza trainante della telemedicina.

La telemedicina è stata originariamente sviluppata negli Stati Uniti come un modo per affrontare le carenze di cura, specialmente nelle aree rurali, remote e più disagiate.

Ora la telemedicina è utilizzata in tutto il mondo, sia per fornire assistenza sanitaria di base nei paesi del terzo mondo, sia per consentire a un anziano con problemi di mobilità di avere la giusta assistenza medica direttamente da casa.

La telemedicina ha dunque il potere di abbattere le barriere geografiche ed economiche tipiche dell’accesso alle cure, rendendo l’intero modello di assistenza sanitaria più conveniente per i pazienti, senza discriminazioni.

Estende l’accesso ai consulti degli specialisti

Con la telemedicina, uno studio medico o un sistema ospedaliero possono immediatamente ampliare l’accesso a specialisti medici di nicchia.

Ciò rende più facile per i medici di assistenza primaria consultare specialisti medici su un caso clinico particolare e per i pazienti vedere uno specialista qualora fosse necessario.

Come altro esempio, i piccoli ospedali senza lo specialista in radiologia possono ad esempio esternalizzare la valutazione della diagnostica ai raggi X tramite la telemedicina per un confronto incrociato cruciale per tempestive diagnosi e cure mediche.

Aumentare l’impegno del paziente

Il paziente di oggi vive in un mondo sempre più connesso e si aspetta un diverso tipo di esperienza di cura. La telemedicina coinvolge i pazienti consentendo loro di connettersi al loro medico più frequentemente, in un modo conveniente e pratico.

Ciò significa avere più risposte alle proprie domande (ma soprattutto avere risposte corrette), una più forte relazione medico-paziente e pazienti più consapevoli della propria salute e più intenzionati a prendersene cura in modo sano ed intelligente.

Questi sono solo alcuni dei benefici che la telemedicina di HTN si propone di apportare alla medicina moderna.

La speranza è che questo sia solo l’inizio di un bellissimo nuovo viaggio alla scoperta della salute e di un rinnovato rapporto produttivo medico-paziente per cure sempre più tempestive, oculate e idonee ad una vita più sana e consapevole.

Per ulteriori informazioni sulla telemedicina e sui servizi in farmacia si può visitare il sito della HTN all’indirizzo www.e-htn.it.

 

telemedicina_htn

Le rivoluzioni della stampa al Viscom 2017 di Milano

Milano, 21 settembre 2017 – Al Viscom 2017 di Milano saranno al centro dell’attenzione con le innumerevoli novità tecnologiche in fatto  di stampa. Quest’anno verranno presentate innovazioni corporate e di prodotto che promettono di rivoluzionare il mondo della visual communication.

In mostra tante anteprime pronte a fare il loro debutto italiano ed europeo sul palcoscenico della kermesse milanese che potenziano l’ineguagliabile gamma di soluzioni di stampa inkjet.

Le macchine saranno esibite secondo aree tematiche che corrispondono alle business unit aziendali: Sign&Graphics (SG) con il più ampio ventaglio di sistemi per la grafica, Industrial Products (IP) per soddisfare le richieste di personalizzazione dell’industria e del settore promozionale e Textile&Apparel (TA) con soluzioni studiate ad hoc per la stampa su tessuto.

Sign&Graphics (SG)

Imperdibile una visita all’area dedicata al Sign&Graphics (SG) che anticiperà il lancio italiano della UCJV300-160 e UCJV150-160, i rivoluzionari sistemi print & cut a tecnologia LED UV. Le nuove stampa e taglio Mimaki sono caratterizzate da un esclusivo sistema di stampa a 4 strati, ideale per la retroilluminazione day/night, il taglio integrato e l’asciugatura istantanea dell’inchiostro UV, insieme a molte altre caratteristiche visibili in stand. Destinate ai settori delle insegne e della cartellonistica, saranno disponibili sul mercato a partire da novembre 2017.

Textile&Apparel (TA)

Mimaki sarà presente nel Textile Shop con la presentazione di originali applicazioni per il settore tessile, quali ad esempio vestiti, borse e scarpe, tutti realizzati con tecnologie proprietarie.

Non mancheranno infine importanti innovazioni di prodotto anche nell’area riservata all’Industrial Products (IP), dalle UV flatbed da tavolo a quelle di grande formato con diverse varianti di inchiostro. Le più moderne soluzioni di stampa in grado di soddisfare le richieste di personalizzazione dell’industria a 360°, insieme a novità interessanti atte a completare l’intera “catena di produzione” della lavorazione dei materiali.

Ogni caratteristica tecnica e beneficio sarà comprovato attraverso dimostrazioni live gestite da tecnici specializzati che saranno a disposizione dei visitatori per illustrare la versatilità e le prestazioni delle tecnologie Mimaki. Immancabile anche la ricca gallery di applicazioni di successo, pensata per fornire a clienti e prospect spunti di ispirazione per lo sviluppo di nuovi business.

Per maggiori informazioni visitare i siti web Mimaki, sul sito Bompan e sul sito Trend.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Blue Whale, da oggi arriva l’App per combattere i suicidi tra i minori

Figli al sicuro con antibluewhale, l’app per Android pensata per prevenire il fenomeno dei suicidi tra gli adolescenti

Roma, 23 agosto 2017 – Blue Whale è il pericoloso fenomeno, conosciuto in Italia come Balena Blu, che ha interessato centinaia di minori in diversi paesi nel mondo che vengono plagiati da un pericoloso gioco online che prevede sfide auto lesive da affrontare fino ad arrivare al suicidio finale.

In testa alle cronache nei mesi scorsi per le numerosi morti provocate dal fenomeno oggi questo pericoloso gioco può essere contrastato con un nuovo e potente strumento.

Si tratta dell’app Anti Blue Whale (www.antibluewhale.it) dotata di funzioni all’avanguardia per gestire la sicurezza dei propri figli.

Invisibile ai possessori del telefono l’App è innanzitutto di facile installazione, ed infatti non richiede il root del telefono per potere vedere da remoto le chat WhatsApp/Facebook Messenger dei nostri figli ed ascoltare i loro messaggi vocali WhatsApp.

L’App consente poi di vedere in tempo reale e da remoto (da computer o smartphone collegati al proprio account) ciò che viene visualizzato sul display dello smartphone sorvegliato.

In questo modo, se anche i minori utilizzassero nuove e diverse app o social media, è sempre possibile osservare in diretta cosa stanno facendo i propri figli con lo smartphone.

Fra le funzioni “classiche”, la registrazione delle chiamate GSM e la visualizzazione dei siti visitati, il blocco selettivo dei siti web e dei contatti in rubrica e la localizzazione GPS.

Altro dettaglio non da poco l’innovativo ascolto in diretta dell’audio ambientale (dello spazio vicino allo smartphone) in modalità streaming IP, per ascoltare ciò che succede quando necessario.

Altre funzioni innovative sono poi l’audio/video streaming IP, con possibilità di invertire la telecamera utilizzata, e l’accesso alla memoria dello smartphone, per vedere e scaricare tutti i documenti, foto, video, testo, ecc. ritenuti interessanti.

L’app Anti Blue Whale per Android è immediatamente scaricabile e utilizzabile gratuitamente per un periodo di prova di due giorni dal sito internet www.antibluewhale.it.

 

Exit mobile version