Stile ‘Naturae”: l’alta moda di Eleonora Lastrucci presentata a Venezia

Ha emozionato la sfilata della stilista pratese Lastrucci sulla darsena di Marina di Sant’Elena

Venezia, 22 giugno 2022 – Sinuose dal passo felpato come giovani pantere, ecco le modelle avanzare in ‘allure’ squisitamente ‘principesca’ sulla darsena di Marina di Sant’Elena, nella splendida laguna veneziana, mentre il riflesso ‘fiamma’ del sole, si gettava in mare incendiando l’aria.

Sofisticata nonché di grande stile, la sfilata della fashion-designer pratese Eleonora Lastrucci – un nome, uno stile – capace di far ammirare sul delizioso porticciolo veneto, le mille ed ancor mille sete coloratissime in outfit completo grazie ai meravigliosi gioielli “Cornier 1757” e ‘Bianca’, deliziose pochette in lampasso e velluto della “Tessitura Luigi Bevilacqua” e sullo sfondo gli ombrelli-gioielli fatti a mano dall’atelier Arcobaleno.

Decisamente un bel momento presentato da Lorenza Lain contraddistinto dalla natura e dal cielo, elementi, questi, ‘catturati’ dall’ispirazione fatta donna di questa pratese senza tempo,  per i suoi splendidi abiti sapientemente ricamati.

Al rosso intenso si alternava il nero raffinatissimo, ed ancora le gentili tonalità azzurrine, l’avorio, il buon rosa pallido seguito dal fucsia, e poi quel ‘giallo’ luminescente, sino al ‘verde’ in lungo, come del resto tutti i capi maestosamente esibiti, contrassegnati dallo stile inconfondibile di Lastrucci.

Uno stile arricchito da ‘sbuffi’, boa in struzzo, punte di gran effetto per dar risalto al ‘decollete’, insieme a quei magnifici ‘V’ d’alto raso sulle spalle delle belle fanciulle, regalando effetti seducenti e misteriosi. Estremamente stilizzato il look con ‘riga nera’ sui loro volti, riecheggiante il fascino nipponico.

Diremmo un vero e proprio evento “Onda su Onda” con quel mare languido ed estremamente calmo, che continuamente s’infrangeva in quello spicchio di cornice magica accarezzata dal salmastro. A corollario della piacevolissima serata tra i vari amici vip della stilista toscana con buona musica e party d’eccellenza, la special guest ‘Rettore’, ammiratissima nella mise ‘Lastrucci’ un po’ vamp, un po’ lady, ma, soprattutto ‘Rettore’, con quell abito e mantella ‘fasciata’ ad hoc, punteggiata dall’eleganza argentea, con cappuccio dal risvolto dorato.
Evento in collaborazione con “Kima”, con la regia di Kristian Cellini e Ilaria Bartalini, partner dell’evento “Venezia da Vivere”.
Collaborazione artistica di Oddo De Grandis.
Graditissimi infine i bei regali, offerti grazie ai quei braccialetti  a ‘spirale’,  seguiti dagli splendidi fasci di fiori, e pochette omaggio a tutte le creature femminili.
Che altro non sono che… “L’altra metà del cielo.”

 

 

 

 

 

Moda, esce “No dark, no stars!”, la nuova Collezione di Eleonora Lastrucci

A Roma la stilista Eleonora Lastrucci ha presentato la sua nuova collezione: Debora Caprioglio, Francesca Alotta, Antonella Salvucci, Monica Vallerini tra le protagoniste della sfilata

Roma, 4 marzo 2021 – Eleonora Lastrucci ha scelto Roma, la città eterna per presentare la nuova collezione. Domenica 28 febbraio si è svolta infatti la sfilata che ancora una volta punta sull’esclusività della Haute Couture italiana.

Infatti gli abiti di Haute Couture presentati da Eleonora Lastrucci, sono realizzati su misura per la cliente che li ordina e sono cuciti a mano con materiali pregiati.

Talvolta per realizzare un abito possono occorrere alcune centinaia di ore di lavoro, gli abiti sono ricamati interamente a mano e ogni dettaglio è controllato minuziosamente.

Il disegno ben elaborato passa dalle mani delle sarte, “les petites mains” (le piccole mani).

“La Haute Couture è considerata ancora oggi una moda esclusiva ed elitaria. I miei abiti sono fatti tutti a mano e c’è una grande attenzione per l’uso dei materiali e le tecniche di produzione”,  spiega Eleonora Lastrucci.

La Couture esiste perché rappresenta ancora il vero lusso: è il lusso di qualcuno che si prende cura di un abito, qualcuno che passa le proprie giornate a creare qualcosa che non solo esalta la bellezza, ma fa anche sentire bene chi lo indossa”, racconta ancora la stilista.

Questa collezione in “black” esalta la femminilità, dettagli romantici in contrasto con silhouette pulite e grafiche, che creano un’eleganza moderna, in bilico con linee sobrie, per una donna sexy e seducente.

La scelta stilistica verte su capi timeless, che non abbiano una precisa connotazione temporale e si possano indossare sempre.

In questo tempo “nuovo”, proiettati verso orizzonti idealizzati, si rende necessario vivere la vita possibile, dentro tuttavia altrettanti nuovi canoni di un’irrealtà’ da cui attingere ispirazione. Le modelle, le loro pose, colori e tessuti a misura indossati, costituiscono il paradigma di questo moto incerto.

La sfilata è stata aperta da Jessica Antonini accompagnata da Davide Lo Russo, con un ampio abito in oro, intarsiato di quadrati geometrici, le spalle coperte da una mantella con cappuccio. Oro e nero sono i colori predominanti che muovono lo strascico da una silhouette algida, e scoprono i segni della pelle tatuata di chi apparentemente dimostra un’eleganza appariscente ma dalla dolcezza stravolgente.

Il finale ha visto protagoniste l’affascinante Debora Caprioglio, in abito in pizzo dorato intrecciato da fili in seta scuri, Antonella Salvucci sensuale in abito laminato in color rosa e Monica Vallerini sexy dentro l’abito in tessuto lurex argento e nero.

L’abbinamento dell’alta gioielleria sui contrasti degli abiti, hanno mostrato fascino e personalità, grazie alla collaborazione con Cornier1757, che unisce l’artigianalità Made in Italy.

Francesca Alotta, vestita in rosso pailletes, canta “non amarmi” donando alla presentazione fashion un tocco di suggestiva atmosfera.

L’evento sarà trasmesso sabato 6 marzo su OdeonTV 24 alle ore 21; programma televisivo FACES prodotto e ideato dalla CR65 eventi di Cesare Romano e Camelia Birlan.

Presenterà Barbara Castellani in outfit black by Eleonora Lastrucci e Giovanni Cipo.

Hair style: Michele Spanó e Giovanni Graziani

Makeup artist: Jonathan Tabacchiera

Foto credit: Massimo Insabato MondadoriPortfolio /gettyimmages

Maggiori informazioni sono reperibili sul sito internet www.eleonoralastrucci.it e sul profilo Instagram https://instagram.com/eleonoralastrucciofficial?igshid=1pzdo7zm09rn5 .

 

 

 

 

 

 

 

 

Exit mobile version