Il “Progetto Gutenberg”, dalla Calabria a progetto nazionale? Il sottosegretario all’Istruzione Faraone ci crede

Riparte la macchina organizzativa della XV edizione del Progetto Gutenberg che tra i tanti consensi annovera quelli da parte dello stesso Ministero dell’Istruzione dopo la recente visita del Sottosegretario Faraone che penserebbe ad un Progetto Gutenberg nazionale, prendendo esempio dalla Calabria

Catanzaro, 13 ottobre 2016 – Il Sottosegretario all’Istruzione Davide Faraone ha manifestato un grande entusiasmo per la “Fiera del Libro Gutenberg” (www.gutenbergcalabria.it/la-fiera-del-libro) che potrebbe finalmente trasformarsi in evento nazionale.

Il Progetto Gutenberg è un’iniziativa nata nel 2003 per coinvolgere studenti, docenti, famiglie, autori e case editrici attorno ai libri. Un vero e proprio laboratorio interattivo di lettura critica dei testi, condotto da studenti con lo scopo di arricchire il rapporto fra scuola-territorio-società e alimentare un grande circuito di lettori-studenti e meno giovani.

Una proposta ambiziosa, fortemente innovativa nel panorama scolastico calabrese, ideata dal professore Armando Vitale (già preside del Liceo classico “P. Galluppi” di Catanzaro e oggi presidente dell’Associazione Gutenberg)

Il sottosegretario all’Istruzione Faraone durante la sua recente visita in Calabria ha avuto modo di apprezzare il Progetto Gutenberg dalla voce diretta dei protagonisti e di questo se ne è parlato nella riunione regionale plenaria dell’ Associazione Gutenberg Calabria, presso l’Istituto Comprensivo di Sant’Eufemia Lamezia, con la rappresentanza delle scuole storiche dell’evento.

Alla prima riunione plenaria del progetto ha partecipato ai lavori il Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale Calabria Diego Bouché ed il Presidente dell’ Associazione, Armando Vitale, ha ribadito la necessità di costruire una organizzazione più policentrica pur lasciando al Liceo Classico P. Galluppi il ruolo di “macchina” centrale.

Vitale ha anche proposto di dare vita a un Comitato Scientifico per la scelta dei libri e degli autori mentre la Dirigente Scolastica del Liceo Classico P. Galluppi, Elena De Filippis, ha ricordato ai presenti la grande attenzione che il sottosegretario all’istruzione Davide Faraone ha rivolto al Progetto Gutenberg.

Infine il Direttore Generale Diego Bouché nel suo intervento ha definito la Calabria “terra che annovera uomini di livello culturale molto elevato e paesaggio meraviglioso da mostrare attraverso iniziative come il Gutenberg da estendere a Salone del libro meridionale”, ritenendosi felice e soddisfatto dei risultati finora raggiunti e per le mete che il Progetto Gutenberg potrà ancora raggiungere.

###

 

 

 

Elena De Filippis – Diego Bouché –  Armando Vitale

 

Gutenberg ragazzi 2016: a Catanzaro l’incontro con la scrittrice Patrizia Rinaldi

La Rinaldi arriva a Catanzaro fresca vincitrice come migliore scrittore del 35° Premio Andersen, promosso dalla rivista omonima

Catanzaro, 27 maggio 2016 – Martedì 24 maggio alle ore 9:00, presso il Salone Ameduri del Liceo Classico P. Galluppi, si è svolto l’incontro con Patrizia Rinaldi, autrice dei testi Federico il pazzo e Adesso scappa pubblicati nel 2014 da Sinnos Editore.

L’incontro è iniziato con la proiezione di un cortometraggio dal titolo “Adesso scappa. Ho deciso non me ne andrò”, realizzato dalla terza F della Pascoli con il quale è stata presentata la storia di Maddalena e Roberto, i due ragazzi “sfigati”, minacciati da un gruppo di bulle il cui capo è Zago, violenta e prevaricatrice. Alla interpretazione degli attori (Beatrice De Nardo, Simone Zofrea, Claudia Critelli, Roberta Caliò e Chiara Gregorace) sono state alternate illustrazioni in bianco e nero del fumetto per sottolineare il carattere di grafic novel del libro della Rinaldi. Il finale a lieto fine  ha visto il nascere di una timida storia d’amore tra la vittima e il ragazzo conteso Alessandro.

E’ seguita poi la proiezione di un trailer in cui i ragazzi delle classi prime della sezione F ed I, attraverso una attività didattica di classi aperte hanno “gustato” il piacere di leggere, a più voci e a lettura recitata, il romanzo per ragazzi “Federico il pazzo”.

Moderatrice dell’incontro la professoressa Maria Manuela Morelli, docente  della Scuola Media Pascoli,  che, nel presentare la scrittrice, ha sottolineato quanto sia meritato il riconoscimento del prestigioso Premio Andersen, e quanto sia stato confermato dall’entusiasmo degli alunni durante le attività scolastiche di lettura e quelle personali dei ragazzi.

La Rinaldi ha risposto alle innumerevoli domande e curiosità di una folla gremita di piccoli lettori sulle tecniche narrative e sulle tematiche comuni ai due testi: il bullismo, l’amicizia, l’amore, il mondo della scuola e il rapporto generazionale. I ragazzi hanno  presentato i propri lavori sotto forma di slide di analisi testuale, di video di denuncia del bullismo, di cartelloni interpretativi.

A fine manifestazione, un momento divertente ha visto protagonisti della lettura recitata Rachele Mancini, Ezio Mirenzi e Andrea Mercurio.

Alla manifestazione hanno partecipato, le rappresentative di numerose scuole di Catanzaro: I. C. Pascoli-Aldisio, La Scuola Secondaria di I° grado Galluppi; l’I. C. Don Milani-Sala; la S. M. Todaro; e dell’I. C. di Taverna-Pentone.

###

Interviste e contatti:

info@pietroguerra.com

 

La scrittrice Patrizia Rinaldi con le Prof. Tonia Brancia e Maria Manuela Morelli

Il Problema Bullismo Arriva all’Anteprima Gutenberg di Catanzaro

Catanzaro, 3 maggio 2016 – Si è parlato del fenomeno del bullismo all’ anteprima Gutenberg, che si è tenuta al “Salone Ameduri” del Liceo classico Galluppi di Catanzaro il 28 aprile scorso. L’anteprima è legata alla prestigiosa fiera del libro giunta alla sua quattordicesima edizione e che anche quest’anno si rinnova con sorprendente successo. Il Gutenberg ragazzi si avvale infatti di una serie di anteprime che, trattando le tematiche più strettamente connesse ai libri scelti, danno la possibilità ai ragazzi di aprire discussioni e dibattiti su problematiche attuali.

La manifestazione ha visto come protagonisti la Dottoressa Stella Biamonte, dell’Istitituto Patari-Rodari; la prof. Maria Manuela Morelli, dell’Istituto Comprensivo Pascoli-Aldisio;  e Gaia, dell’IC Pascoli-Aldisio,  una ragazza vittima di bullismo che ha sapientemente narrato la sua vicenda personale trasmettendo piccoli e grandi consigli ad una platea attenta ed incuriosita rispetto ad un fenomeno in tragica espansione.

La Dottoressa Stella Biamonte ha illustrato il bullismo dal punto di vista tecnico,  addentrandosi abilmente nei drammi che una vittima di bullismo affronta ogni giorno, non tralasciando tuttavia, la figura del bullo, che spesso non ha contezza del male che provoca e che necessita di aiuto per portare a galla gli aspetti positivi del suo stesso carattere.

La Prof. Maria Manuela Morelli ha presentato il lavoro eseguito a classi aperte nella I F e nella 1 I , attività sapientemente documentata con un video trailer molto eloquente, che sintetizza il lavoro svolto e la discussione scaturita dopo la lettura, che gli stessi alunni hanno fatto, del libro di Patrizia Rinaldi “Federico il pazzo”. Abili ed emozionati i ragazzi della 2 G che hanno presentato le loro recensioni dimostrando grande sensibilità rispetto all’argomento.

I lavori sono proseguiti con la visione del film “Basta guardare il cielo” tratto dal romanzo di Rodman Philbrick, che ha catturato l’attenzione dei ragazzi presenti regalando, forse, un’ora di emozioni vere.

Referente Anteprime Gutenberg Prof. Tonia Brancia

 

 

###

Interviste e contatti:

info@pietroguerra.com

 

I relatori durante il dibattito.
Exit mobile version