Al via l’Università della Felicità, a Grosseto dal 3 al 10 agosto

Felicità, felice, felici, essere felici

Per il secondo anno consecutivo centinaia di persone da tutto il mondo si ritroveranno in Italia, precisamente a Grosseto dal 3 al 10 agosto, per partecipare all’Università della Felicità…

Firenze, 2 agosto 2019 – Dopo il successo della scorsa edizione, anche quest’anno l’Università Raeliana della Felicità si terrà in Italia, più precisamente in Toscana, nelle immediate vicinanze di Grosseto, dal 3 al 10 agosto. Sarà un percorso di insegnamento, meditazione, creatività, scoperta di sé, condivisione e divertimento, il cui obiettivo è quello di permettere a ciascuno di scoprire la strada che ci conduce alla felicità e di iniziare ad amare incondizionatamente l’essere unico che siamo.

“L’Università della Felicità è aperta a tutti e permette di beneficiare degli straordinari insegnamenti trasmessi da Rael, fondatore e leader spirituale del Movimento Raeliano Internazionale (www.rael.org), orientati verso la felicità, la realizzazione e lo sboccio dell’essere umano. Essi rappresentano l’eredità filosofica degli Elohim, la civiltà extraterrestre che, secondo i raeliani, ha creato scientificamente ogni forma di vita sulla Terra, compreso l’essere umano, e costituiscono un vero e proprio manuale d’istruzioni per chiunque viva in questa era e desideri risvegliarsi per vivere una vita realmente felice”, dichiara Marco Franceschini, responsabile nazionale del Movimento Raeliano in Italia e ospite di questo evento europeo.

L’Università della Felicità sarà anche l’occasione per festeggiare il passaggio al nuovo Anno Raeliano, ovvero l’anno 74 d.H. (dopo Hiroshima).

“Il 6 agosto del 1945, data del lancio della prima bomba atomica su Hiroshima, segna infatti l’ingresso della nostra Umanità nell’era scientifica o Era della Rivelazione (in greco, Apocalisse). Si tratta di una data simbolica che sottolinea l’assoluta necessità di sopprimere guerre, violenze e divisioni, scongiurando in questo modo una possibile autodistruzione”, afferma Marco Franceschini.

“Per evitare che si ripeta un simile tragico evento, è necessario comprendere che il nostro livello di saggezza deve assolutamente armonizzarsi con la crescita esponenziale dei progressi scientifici. Per questo motivo, gli Elohim hanno deciso di trasmetterci questi loro insegnamenti e hanno decretato il 6 agosto come primo giorno del nuovo calendario che dovrebbe sostituire tutti quei calendari tradizionali che non rappresentano l’Umanità nella sua globalità”.

L’educazione alla felicità è l’unica via possibile perché la nostra Umanità possa finalmente intraprendere la via della pace.

Per maggiori informazioni sull’evento scrivere alla mail italy@raelpress.org o chiamare il tel. 380 3012127.

 

###

Per maggiori informazioni o interviste:

Vittorio Vegni, tel. 380 3012127

email italy@raelpress.org

 

 

Ricerca su come migliorare la voce: al via “Presta la tua voce alla ricerca”

È partita la ricerca scientifica sulla voce relazionale, per capire la relazione tra emotività e comunicazione paraverbale

Roma, 11 novembre 2018 – Analizzare la relazione tra comunicazione paraverbale ed emotività, con l’obiettivo di sviluppare una WebApp che valuti le aree di miglioramento della propria voce.

È questa l’ultima ricerca scientifica sulla voce relazionale avviata della Interago Academy in collaborazione con ProVoice.

Una ricerca in corso in questi mesi, unica in Italia nel suo genere, che mira a trovare una correlazione sistematica tra componenti paraverbali di un discorso, ovvero ritmo, tono, pause ed enfasi della voce, e condizione emotiva dell’oratore.

La ricerca nasce dalla necessità di comprendere quali sono gli elementi paraverbali che rendono una comunicazione efficace e quali invece la rendono debole, e in particolare di come la condizione psicologica della persona influisca sulla validità e autorevolezza della presentazione orale.

Questo progetto, dedicato a tutti coloro che usano la voce come strumento di lavoro, è portato avanti da Interago Academy, società di formazione specializzata in psicologia relazionale e PR.O.VOICE, equipe torinese i cui soci sono professori e ricercatori del Politecnico di Torino e dell’Università di Torino, composta da foniatri, logopedisti e ingegneri acustici ed elettronici.

Se i dati ottenuti dai prossimi mesi di studi saranno quelli attesi, il gruppo di ricerca potrà sviluppare un avanzato strumento digitale nel campo delle nuove tecnologie, che possa interpretare dal punto di vista relazionale i dati statistici.

Lo strumento digitale in fase di sviluppo è una WebApp che sarà in grado di:

  • esaminare registrazioni vocali e analizzare nel dettaglio tono di voce, enfasi, pause e ritmo;
  • realizzare grafici personalizzati sulle componenti paraverbali delle registrazioni vocali;
  • individuare quali elementi della comunicazione paraverbale danneggiano la comunicazione e interpretare quali fattori psico-comportamentali emergono dalla registrazione;
  • suggerire training vocali e seminari ad hoc per migliorare la propria comunicazione.

Attualmente l’intero team è al lavoro sulla fase preliminare della ricerca, ovvero l’ascolto e l’analisi di centinaia di registrazioni vocali, al fine di ottenere quanti più risultati possibili.

Interago Academy e PR.O.VOICE, per portare a termine il loro innovativo progetto, hanno indetto una campagna di reclutamento voci interessate a partecipare alla ricerca.

Tutti possono are i proprio contributo alla ricerca, basta andare su https://prestalatuavoce.interagoacademy.it/ ed effettuare la propria registrazione vocale per avere accesso gratuitamente, una volta sviluppata, alla WebApp di analisi e correzione della propria voce relazionale.

Come ringraziamento per il proprio contributo alla ricerca inoltre, il team offre un buono sconto di € 5,00 spendibile su Amazon Shopping.

Interago Academy progetta e realizza in tutta Italia percorsi formativi individuali, di gruppo e per aziende nell’ambito della Psicologia Relazionale.

Il comitato scientifico, dall’esperienza pluridecennale, si compone di psicologi, psicoterapeuti, terapisti EMDR, trainer, coach, emotusologi e consulenti in comunicazione relazionale.

 

 

 

 

 

 

###

 

 

Contatti stampa:

 

Ufficio stampa

Michela Mari

m.mari@interagoacademy.it

+39 3388634822

 

 

 

 

Sbarca a Roma l’ “Aperitivo delle emozioni”, per capire meglio gli altri riconoscendo le emozioni

L’aperitivo delle emozioni sbarca a Roma: primo appuntamento l’8 giugno presso l’Hotel H10…

Roma, 5 giugno 2018 – “Stasera parliamo di emozioni“. È questo il motto di Emotion & Drink, il primo aperitivo dedicato alla scoperta e alla consapevolezza delle emozioni organizzato da Interago Academy. L’evento con ingresso gratuito si terrà venerdì 8 giugno alle ore 17 a Roma presso l’Hotel H10 (Via Amedeo Avogadro, 35 – zona Viale Marconi/Piazzale della Radio) e proseguirà fino alle ore 19:30.

“Quando impariamo a conoscere le emozioni e le relative espressioni facciali, il mondo delle relazioni diventa più semplice e immediato. Le emozioni sono qualcosa di innato nelle persone e servono per indicare al mondo che ci sta succedendo qualcosa di importante“, racconta Adriano Anibaldi, co-fondatore dell Interago Academy, che animerà l’evento e la discussione tra i partecipanti.

Adriano è consulente in Comunicazione Relazionale ed è da oltre 25 anni impegnato nella diffusione della conoscenza dell’Analisi Transazionale, l’elemento base per l’accrescimento della consapevolezza relazionale, sia in azienda che nei rapporti interpersonali.

Secondo Adriano, “Conoscere le basi della Psicologia Relazionale ci aiuta a farci capire meglio e a comprendere gli altri più in profondità.”

Ed è proprio questo l’obiettivo di questa iniziativa. Se almeno una volta nella vita hai pensato “…potessi trovare le parole giuste per parlargli e farmi capire…”, questa è l’occasione per trovare la risposta. Complicato? No, semplice come indossare un paio di occhiali attraverso cui poter vedere nitidamente le emozioni.

Per richiedere la partecipazione gratuita all’evento basta lasciare i propri dati alla pagina dedicata all’aperitivo http://emotiondrink.interagoacademy.it.

 

 

 

###

Contatti stampa

Per interviste e ulteriori informazioni:

Adriano Anibaldi

telefono: 3473487582

email: a.anibaldi@interago.it

 

INTERAGO ACADEMY

VIA MAR DELLA CINA, 276

00144 – Roma

www.interagoacademy.it

È online “Fluoemotion”, il video d’arte che introduce alla mostra di Venezia sulla fluorescenza di Marco Scali

Venezia, 21 maggio 2018 – È online il lavoro di video-arte ‘Fluoemotion’, dell’artista Marco Scali. Un video realizzato mixando musiche, immagini, video e digitalizzazioni e che intende coinvolgere e introdurre allo spettatore i lavori ‘fluorescenti’ dell’artista. Un video che fa percorrere allo spettatore un viaggio, portandolo a vivere al meglio lo spirito della mostra emozionale ‘Fluoemotion‘,  mostra omonima che si terrà a partire da gennaio 2019 nello splendido palazzo storico, oggi hotel di lusso, Ca’ Sagredo a Venezia  .

Il video accompagnerà lo spettatore verso Venezia e la mostra sulla fluorescenza di Marco Scali, sorprendendolo con opere inedite e esperienze emozionali.

Una mostra che racconterà un viaggio durato 53 anni di vita dell’autore, con un percorso a volte tormentato, ma che ha aiutato la natura creativa dell’artista.

Partendo dallo spirito della locandina, il video (link: www.youtube.com/watch?v=2FusvO6egf8&t=3s) inserisce tutta una serie di dettagli legati al trascorso di Marco Scali, per concludersi con una immagine che ben lascia presagire e comprendere che le date dal 12 gennaio all’ 11 febbraio 2019 saranno dei giorni molto speciali.

Questo grazie alla collaborazione di “Brain Bomb” architecture e design e del gruppo musicale “I neri lumiere”.

Non possiedo tecnica ma solo sensibilità” e “Ciò che conta è l’emozione” le frasi cult di Marco Scali.

E descrivere l’arte di Scali non è semplice. Essa trova espressione in numerose forme, dalla pittura alla scultura, dal concept design al maquillage. Nuccia Benvenuto riguardo Scali parla di “un’indagine artistica che aggredisce la realtà appropriandosene, esplorandola in tutte le sue sfumature, per restituirla all’occhio del fruitore a toni accesi, urlati, mai pacati e dismessi”.

Per saperne di più sull’artista è possibile visitare il sito internet www.marcoscali.com e la pagina Facebook Fluoemotion, che saranno aggiornate con interviste, storie e aggiornamenti sull’artista e la mostra che verrà.

 

Riguardo Marco Scali

Marco Scali nasce a Torino nel 1964. Il suo percorso formativo inizia con l’accostamento alla fotografia, seguendo la necessità di cogliere il dettaglio, il particolare sfuggente, quel quid che fa la differenza e che spinge all’amore, anche per le “cose”, come vorrebbe l’estetica di Guillén. Attraverso il dettaglio, i pori respirano luce e si ammantano di incanto. Questo è tutto quel che suggerisce l’artista, onnivoro e insaziabile, sempre compromesso nella ricerca che, per definizione, non scorge mete definite, ma si nutre di novità, allegorie, metafore e simboli.

L’indole creativa porta Scali a confrontarsi ben presto con il mondo del design e dello stylist, ottenendo rapidamente consensi e riconoscimenti. Diviene altresì un ricercato maquiller per note ed esclusive case cosmetiche, soprattutto per merito della creazione di un’originale linea di trucco.

Contemporaneamente, la sua innata curiosità lo spinge a cimentarsi con la realizzazione di oggetti d’arredamento e allestimento di spazi abitativi, sperimentando l’utilizzo di materiali come gessi, calcestruzzi, resine e ferro.

La mostra più importante, la personale al Ca Pisani di Venezia – VIP Very Important Puppet – una rassegna di pupazzi famosi, rappresentati ironicamente con il volto di un altrettanto noto personaggio. Successivamente, ha realizzato diverse personali, ma meno importanti, nonché molte collettive sul territorio nazionale.

Non di minore impatto la creatività che si esprime nella scrittura, sempre suggestiva, essenziale e ridotta al nocciolo.

Marco Scali, dopo un percorso pluriennale nel campo dell’arte, racconta di aver trovato, attraverso una costante ricerca stilistica ed estetica, il suo peculiare linguaggio, cifra di una rinnovata creatività. Lontano dall’ambizione di realizzare opere concettuali, Scali mira ad una risposta emotiva immediata ed inequivocabile, che trova nell’iperrealismo di colori acrilici e fluo dall’impattante violenza ottica. La tecnica è la medesima per tutti i quadri: i soggetti sono rappresentati attraverso forme morbide e prive di spigoli, ma dai bordi netti e spessi, riempiti da pigmenti fluo dalla grande forza cromatica. Tale virtuosismo luministico e coloristico, pur essendo del tutto innovativo e senza precedenti ovvi, ci ricorda autori come Singer Sargent, Moreau e Redon, tra gli altri. Le opere di Scali sono tutte montate con cornici barocche bianco opaco e posizionate su cavalletti in legno dipinti di nero. Ogni cavalletto ha montato sulla sommità un piccolo faretto di luce wood che è azionabile con un pulsante a pedale da chiunque voglia vederlo nello stile illuminato.

 

 

 

Ritratto di Zaccaria Sagredo – Marco Scali

 

 

 

###

 

Contatti stampa:

Marco Scali

393-3324867

www.marcoscali.com

Come gestire le emozioni, arriva l’Aikido Mentale, per imparare a prendere le decisioni più giuste

Come gestire le emozioni, difendersi dalle persone negative e prendere decisioni potenzianti di successo nel lavoro e nella vita di coppia? Con l’Aikido Mentale, la nuova disciplina che ci permette di gestire le emozioni a nostro favore…

Milano, 12 luglio 2017 – Perché due persone, di fronte allo stesso problema, reagiscono in maniera diversa? E perché uno si arrabbia, sbraita, urla, mentre l’altro mantiene la calma? Chi dei due ha la migliore risposta al problema?

Innazitutto è necessario prendere coscienza che la decisione che prendiamo nel rispondere a un problema delinea la qualità della nostra vita.

Decidere è un grande potere ma non sappiamo controllarlo, nessuno ci ha insegnato a farlo. Ci troviamo così a prendere decisioni su basi infondate: preconcetti, abitudini, attitudini fuorvianti.

Questo grande potere lo buttiamo via per la nostra deleteria attitudine a credere in cose che non conosciamo veramente.

I politici, i media, le religioni, gli uomini di marketing, i collaboratori, gli amici, i familiari, chi in buona fede, chi in mala fede, tutti cercano di indurci a decidere secondo le loro esigenze.

Quante volte, entrando in un ipermercato, ne usciamo con prodotti di cui non abbiamo bisogno, ma che abbiamo comprato soltanto perché siamo stati indotti a farlo per soddisfare bisogni creati dai pubblicitari?

Quanti prodotti presenti nel carrello della spesa non sono realmente utili a soddisfare la nostra fame e la nostra sete? Quanti prodotti reclamizzati mettiamo nel nostro carrello pur sapendo che sono pieni di sostanze chimiche dannose per la nostra salute?

Pensiamo che a scegliere siamo comunque noi così come, quando andiamo a votare al seggio elettorale, pensiamo di eleggere i nostri rappresentanti.

In verità non facciamo altro che “mettere una croce” sul candidato scelto per noi da un dirigente di partito che non è stato eletto da noi.

Cadere in queste trappole è facile, perché fanno tutte leva sulle nostre emozioni. Le emozioni sono più veloci del pensiero razionale e ci impongono una reazione istantanea.

La nostra parte emotiva guida le decisioni che prendiamo giornalmente in stretta sinergia con quella razionale.

Questo connubio crea e libera in noi energie immense: sarà poi nostro compito indirizzarle nella giusta direzione, nella nostra esistenza quotidiana, queste energie immense possono tornarci utili, oppure limitarci.

Da qui la nascita dell’Aikido Mentale, che interviene proprio nel momento in cui un’emozione monta in modo da gestirla in nostro favore..

Un metodo che ti aiuta a controllare le emozioni che possono portarti a decisioni sbagliate procurando un senso di malessere psicologico.

Tramite l’Aikido Mentale si impara infatti a rielaborare le emozioni indirizzandole nella direzione per te più potenziante,  abituandoti ad ottimizzare la circolazione emotiva.

Grazie a questo nuovo rivoluzionario metodo si impara inoltre a equilibrare le emozioni, che siano penose o esaltanti, per raggiungere uno stato dinamico di benessere psicologico.

“Grazie a questo metodo ho raggiunto risultati eccellenti nell’ambito lavorativo e personale; da anni aiuto le persone a gestire meglio i rapporti con i colleghi, i capi e i subalterni. Ho creato e sperimentato questo metodo soprattutto per me” spiega Angelo Emidio Lupo, inventore dell’Aikido Mentale.

“Oggi, chi non mi ha conosciuto da piccolo, pensa che io sia una persona flemmatica; in realtà dai test psicologici risulto essere collerico.

Forgiare il mio carattere da adulto è stato il mio campo di sperimentazione. Quasi per scherzo ho iniziato a trasmetterlo ai colleghi che mi chiedevano come facessi a essere così calmo di fronte a situazioni difficili, per aiutarli a superare periodi di stress e  reinquadrare la situazione su princìpi, e non su valori dettati da altri” conclude Angelo Emidio Lupo.

Per permettere a tutti di apprendere le basi del metodo gratuitamente sarà distribuito in esclusiva su Amazon gratis l’ebook “Aikido Mentale” dal 12 al 16 luglio.

Per ulteriori informazioni sull’autore ed inventore dell’Aikido Mentale rimandiamo al sito internet www.emidiolupo.it.

 

Biografia: Angelo Emidio Lupo, alla fine del 1999, all’età di trent’anni, fonda un’azienda di Internet Marketing. Nel boom della New Economy lancia il sito Grattaevinci.it sviluppando il primo advergame italiano.

Dopo corsi di approfondimento nel mondo della pubblicità online e la creazione di numerosi siti web, si dedica al fenomeno nascente del Web Marketing. Nel 2005 inizia una nuova fase della sua vita dedicata all’insegnamento e allo studio di tecniche di management, leadership e soprattutto crescita personale.

Dal 2006 entra nel mondo automotive presso un concessionario Ford e subito si distingue per la capacità di raggiungere gli obiettivi (primo concessionario come volume di vendita in Italia e per due anni consecutivi in Europa) e per la capacità di coinvolgere e motivare il personale.

In pochi anni passa da direttore marketing a direttore generale. Nel 2015 decide di cambiare stile di vita e da Roma si trasferisce nella regione Marche dove ricopre la carica di direttore commerciale presso il concessionario Mercedes. Nell’ambito della crescita personale e professionale ha sviluppato  e ideato il progetto myplannerbook.com, un concetto di libro-agenda dove i consigli si mettono in pratica. Da adolescente ha studiato per migliorare attraverso la lettura di migliaia di libri e soprattutto con la sperimentazione pratica delle tecniche apprese.

Ha sviluppato il metodo Aikido Mentale dopo anni di studio ed esperienze dirette. Tutti i miglioramenti ottenuti su se stesso li ha poi condivisi con amici e colleghi, ottenendo gli stessi risultati.

Da qui la nascita di suoi corsi sull’Aikido Mentale, sempre molto apprezzati da studenti e professionisti.  Tra i libri che ha scritto anche “Fare carriera in 7 giorni” e “Motivazione, la chiave per il successo”, entrambi editi da Bruno Editore.

 

SCHEDA LIBRO

Titolo del libro: Aikido Mentale
Editore: Bruno editore
Data pubblicazione: 12 luglio 2017 (Amazon)
Prezzo: €6.99 (GRATUITO fino al 16 luglio 2017)
Contatto: Angelo Emidio Lupo
Cell: 3928646188
Ufficio: 0718057501
Email: emidiolupo@gmail.com
Sito: emidiolupo.it

 

Exit mobile version