Versilia, Tonfano e Pietrasanta stregate dagli scatti di Halloween di GoVersilia

Via Versilia a Tonfano Marina di Pietrasanta durante la parata di halloween

Versilia, Tonfano e Pietrasanta stregate da halloween con gli scatti di GoVersilia

Pietrasanta, 10 novembre 2022 – Grande successo del Concorso Fotografico di “GoVersilia Halloween Made in Pietrasanta 2022”. Il concorso è stato promosso dal Gruppo GoVersilia in concomitanza con le due giornate di festa a Tonfano e a Pietrasanta in sinergia con il Comune di Pietrasanta e tante realtà locali di volontariato.

Il contest fotografico per raccontare l’evento di Halloween sul territorio è riuscito a valorizzare ancora di più l’evento regalando ricordi a chi ha partecipato e donando gioia a chi non ha potuto esserci.

Tra gli attori principali dell’evento il “Gruppo Per Servire” che si dedica alle persone diversamente abili e che ha curato la parata principale con maschere bellissime che hanno donato sorrisi a tutti i visitatori.

“Non potevamo mancare all’appello neppure quest’anno, quando il tema sociale ci chiama cerchiamo di essere sempre presenti. Per noi è stato un piacere prendere parte alla manifestazione ed aiutare alla buona riuscita”, dice Katia Corfini, Presidente di GoVersilia.

“Abbiamo promosso l’evento a grande raggio invitando cari amici anche nelle città vicine. Hanno risposto in molti all’appello e la giornata è trascorsa veloce tra l’entusiasmo di grandi e piccini. Non possiamo mancare di fare un doveroso ringraziamento a tutti i partecipanti”, continua la Presidente.

Il grande risultato è stato il coronamento degli sforzi di tante forze buone che si sono riunite per regalare sorrisi e fare stare bene le famiglie. Oltre alla parata, la buona riuscita di giochi e golosità curati dalle attività commerciali di Tonfano e dalla Contrada Marina, che si è impegnata a far divertire i piccoli.”

La festa è proseguita nel pomeriggio della giornata successiva con “Dolcetto o scherzetto?” a cura di “Marina Eventi”. Per tutti i bambini mascherati, sono stati approntati bomboloncini stregati e giri di giostra, offerti dal Caffè Margherita e dal Parco Giochi La Pinetina. Sempre nel pomeriggio melodie divertenti e terrificanti nello Spazio Agorà in “Archi ad Halloween”, il concerto a tema proposto dai giovanissimi violinisti e violoncellisti del gruppo Archibaleno Ensemble.

La sera la festa si è spostata a Pietrasanta con un’apertura straordinaria preparata con allestimenti spaventosi nella Biblioteca Comunale Carducci” che ha ospitato le “Letture da paura per bambini coraggiosi”. Appuntamento curato dall’associazione “La Noce a Tre Canti” con tanto di sottofondo musicale da brivido e gadgets e dolcetti per i piccoli intervenuti.

Nei prossimi giorni saranno comunicati i vincitori e la data delle premiazioni del concorso fotografico.

 

 

Il pontile a Tonfano Marina di Pietrasanta durante la parata di halloween

 

 

Parata di Halloween a Tonfano Marina di Pietrasanta 

 

Stanchezza d’autunno: la canapa aiuta a risolverla

La stanchezza d’autunno ti attanaglia? Integrare la canapa nell’alimentazione quotidiana aiuta a risolverla: tutte le proprietà di un superfood alleato della salute

Roma, 26 ottobre 2022 – La stanchezza d’autunno, nota anche come astenia da cambio di stagione o “mal d’autunno” si verifica nel momento in cui si passa da una stagione all’altra e l’organismo fatica ad adattarsi alle nuove abitudini.

Questo disagio, in realtà, può verificarsi durante il passaggio da qualsiasi stagione a un’altra, sebbene tenda a verificarsi maggiormente alla fine dell’estate e all’ingresso dell’autunno.

Quando un soggetto soffre di astenia prova un senso di stanchezza che lo porta ad avere riflessi più lenti, a diminuire la concentrazione mentale e si sente messo duramente alla prova quando cerca di svolgere attività quotidiane anche molto semplici. Le cause possono essere legate all’alterazione della melatonina e della serotonina, ma anche alle modifiche tra l’alternanza tra buio e luce.

L’adattamento a un nuovo clima e il cambio delle abitudini quotidiane possono quindi causare stress sia mentale sia fisico, al punto che si parla del fenomeno del disordine affettivo stagionale. Chi soffre di astenia molto spesso la mattina si alza dal letto con difficoltà, ha problemi nel mantenere la concentrazione, si sente molto spossato, è irritabile e si sente debole fisicamente.

L’astenia può essere talmente forte da condizionare le relazioni affettive e sociali, comportando disturbi come l’insonnia, l’ansia o l’emicrania. Il soggetto che vive il disagio perde l’appetito e non ha voglia di fare le cose più basilari.

Il mal d’autunno è provocato in larga scala dal cambio dell’ora e dall’accorciamento delle ore di luce giornaliere. Fisiologicamente si verifica l’abbassamento della serotonina e l’aumento della melatonina: la prima è nota come l’ormone della felicità, mentre la seconda ha il compito di regolare il sonno. A peggiorare questa forma di stanchezza autunnale vi sono anche motivazioni legate a un’alimentazione inadeguata e a uno stile di vita poco sano.

Come risolvere il mal d’autunno

Per affrontare al meglio la stanchezza d’autunno, innanzitutto sarebbe un toccasana per la mente e per il corpo prendere la buona abitudine di trascorrere quante più ore possibile esponendosi alla luce del sole, ancora meglio se passeggiando.

In secondo luogo è fondamentale aiutarsi con una sana e corretta alimentazione per ottenere l’energia necessaria ad affrontare anche i momenti più difficili.

La canapa ci offre un validissimo aiuto. Occorre sapere che la canapa alimentare è stata storicamente usata come fonte di sostentamento – e lo è tuttora in tutta la Russia e l’Asia – e il cibo che può essere ricavato dal suo seme è perfettamente bilanciato per la nutrizione umana.

Di tutti i piatti commestibili su questo pianeta – e ce ne sono oltre 3 milioni – nessuno è paragonabile a essa, con il suo perfetto equilibrio di aminoacidi, oli e acidi grassi essenziali. Il 65 % delle globuline contenute nella canapa alimentare – le edestine – forniscono tutte le proteine di cui il nostro corpo ha bisogno, proteine che vengono utilizzate per creare anticorpi e che aiutano a massimizzare l’assorbimento dei nutrienti, a mantenere vitali gli organi e persino a costruire i muscoli.

La canapa contiene anche una grande quantità di acidi grassi sani, che vengono utilizzati per mantenere sana una vasta gamma di tessuti circolatori – come vasi sanguigni e arterie – nonché occhi, capelli e pelle. Per non parlare di tutte le vitamine, i minerali e la fibra in essa contenuti. Tale è il potere dei semi e dei germogli di canapa che il ricercatore R. Lee Hamilton, un famoso biochimico, vede nel seme di canapa addirittura la risposta alla fame nel mondo e l’opportunità di raggiungere la super-salute.

Ancora più nello specifico. la farina di canapa, che viene estratta dai residui di semi di canapa spremuti nella produzione di olio, ha proprietà straordinarie, poiché è naturalmente priva di glutine, ricca di proteine, acidi grassi essenziali e fibra; è dunque ideale per la pulizia dell’intestino, poiché la sua fibra insolubile elimina le tossine dal colon e aiuta a prevenire la stitichezza.

A parte essere gluten free e ricca di fibra – due pregi indubbiamente non di poco conto – la farina di canapa ha benefici a non finire: possiede, infatti, tutti gli 8 aminoacidi essenziali, è ricca di vitamine e di acidi grassi Omega -3 e Omega -6. È quindi sana, gustosa e molto digeribile.

Le sue straordinarie proprietà  si rivelano ad un’attenta analisi dei suoi valori nutrizionali., che, per 100 grammi,  sono i seguenti:

 

  • Energia ……………………………………. 1277 kj / 304 kcal.

  • Grassi ……………………………………….. 8,5 gr

  • di cui saturi ………………… …………….1,1 gr

  • Carboidrati …………………………………8,4 gr

  • di cui zuccheri …………………………… 4 gr

  • Fibra …………………………………………. 38 gr

  • Proteine …………………………………… 29,5 – 32 gr

  • Sale …………………………………………….0,1 gr

 

Canapa Contadina, ad esempio, propone una vastissima gamma di prodotti a base di canapa, che aiutano a ritrovare le energie perdute, oltre che il sorriso: dalla pasta alle barrette energetiche, dai biscotti ai grissini, dal “Canapane” con Farina 00, Lievito di Birra, Acqua, Zucchero, Tuorlo d’Uovo, Burro, Farina di Canapa, Olio Extravergine di Oliva, nelle due versioni morbido o tostato, fino agli innumerevoli sfiziosissimi prodotti da forno per allietare il palato, quali pasticcini alla canapa con crema bianca, o crema fondente o crema cacao e nocciole, crumble, frise, streghe e moltissimi altri.

Per maggiori informazioni consigliamo di visitare il sito internet canapacontadina.it o  scrivere una mail a info@canapacontadina.it.

Certe giornate in autunno si vivono così..

 

 

Integra la canapa nella tua alimentazione quotidiana e scopri tutte le proprietà di questo superfood alleato della salute

Vini, ritorna il Wine Destinations Italia

Il 12 e 13 novembre ritorna a Livorno il Wine Destinations Italia presso il Terminal Crociere

Livorno, 18 ottobre 2022 – Il 12 e 13 novembre ritorna a Livorno il Wine Destinations Italia presso il Terminal Crociere. Wine Destinations Italia è un progetto innovativo nel panorama dell’enoturismo, che intende dar voce ad una necessità ormai dichiarata valorizzare il legame indissolubile tra vino e territorio: una combinazione/sovrapposizione vincente che fa dell’Italia “la destinazione del vino” per eccellenza.

Le “Destinazioni del Vino Italiane” daranno vita ad un giro d’Italia unico, alla scoperta di territori straordinari quali ad esempio le 5 Terre, Bolgheri, Suvereto, il Chianti, Montepulciano, la Maremma, il Chianti Classico, Il Sannio, l’Irpinia, i Colli Orientali del Friuli, la Valpolicella, la Valtellina e molte altri.

DUE LE GRANDI NOVITA’ DELL’EDIZIONE 2022

Nell’ambito dell’evento saranno dedicati due momenti speciali alle cantine italiane premiate nella Top 100 del concorso mondiale sull’enoturismo WBV – World’s Best Vineyards 2022 svelate ad ottobre.

Innanzitutto il Network Dinner di Venerdì 11 dedicato alle istituzioni e alla stampa, a seguire una tavola rotonda, programmata per Sabato 12 Ottobre alle ore 11:00, moderata dalla giornalista Chiara Giorleo (Referente per l’Italia del concorso) e dall’Avv. Marco Giuri (formatore ed uno dei maggiori esperti di diritto vitivinicolo ed enoturismo italiano).

Il ciclo di Masterclass: i 4 Elementi

Quattro le degustazioni incredibili, come i quattro elementi ai quali le abbiamo volute dedicare: Aria I vini di altura e di montagna, Acqua i vini degli abissi e del mare, Terra i vini delle terre d’Oriente, Fuoco i vini dalle terre vulcaniche. Masterclass realizzate in collaborazione con il Movimento Turismo del Vino Italia e la Banca del Vino.

Wine Destinations Italia, si rivolge ad un pubblico selezionato di operatori del settore, di enoturisti, di amanti della sostenibilità e della natura, di comunicatori e di operatori della stampa specializzata, che vogliono incontrare in maniera fruttuosa i produttori artefici delle esperienze e scoprire le molteplici opportunità dei territori.

L’evento sarà caratterizzato da molteplici focus con i protagonisti dell’Enoturismo Italiano come Il Movimento Turismo del Vino Italia, l’Ass. Nazionale Le Donne del Vino, l’Ass. Nazionale Città del Vino, l’Ass. Nazionale Travel Blogger, Banca del Vino, Vetrina Toscana, l’Ass. Nazionale Borghi più Belli d’Italia.

Ogni azienda presente sarà chiamata a proporre oltre ai vini, anche nuove idee relative alle attività di visita e degustazione che leghino l’azienda al territorio. I partecipanti potranno incontrare i produttori e prenotare le esperienze per viverle nei mesi successivi direttamente in azienda.

La Scuola Europea Sommelier di Livorno è il promotore e organizzatore principale della manifestazione.

La delegata Carmen Licata sostiene che sia “Un approccio nuovo per il mondo del vino che possa integrare: territorio, prodotto e turismo”.

“Continuiamo ad innovare per il futuro dell’Enoturismo coinvolgendo le cantine e tutti i protagonisti del territorio, è un percorso iniziato con la 1° Edizione e che continua la sua strada”, continua Simone Nannipieri Resp. dell’evento per conto della Scuola Europea Sommelier Livorno.

I NUMERI DELLA 1° EDIZIONE
17 Regioni partecipanti, 28 Wine Destinations, 90 Cantine, 4 Consorzi, 10 Associazioni

Ulteriori informazioni, l’elenco aggiornato dei partner e degli espositori sono reperibili sul sito web dell’evento www.winedestinations.it  o alla mail  info@eurosommelierlivorno.it.

 

Scuola Europea Sommelier Livorno – Wine Destinations Italia 2021

 

 

 

 

 

 

 

 

Cellulari: ecco dove e come gli italiani lo rompono

Trentino, Puglia e Sicilia dove gli italiani hanno rotto il telefono durante l’estate 2022:schermo e memoria le parti più riparate

Roma, 14 ottobre 2022 – La rottura di un cellulare comporta spesso delle noie più o meno gravi, e per questo sarebbe bene capire che un attimo di distrazione ci può costare veramente caro. Anche quest’anno il WeFix Lab, il Dipartimento Statistico iFix-iPhone.com, il booking che seleziona i migliori centri assistenza smartphone, si è occupato di stilare la classifica delle regioni e nazioni in cui gli italiani hanno rotto più di frequente il proprio smartphone nelle vacanze estive 2022*, che a differenza degli anni precedenti hanno visto partenze più equamente distribuite già da fine maggio, fino a metà settembre.

Il 94% degli italiani è andato in vacanza, e proprio l’Italia si è dimostrata essere di gran lunga la destinazione di viaggio preferita dai connazionali per le vacanze estive (74%), mentre chi ha scelto l’estero (26%), ha scelto quasi esclusivamente i Paesi europei**.

Tra le mete più “disgraziate”, dove gli italiani hanno rotto di più lo smartphone in ordine troviamo: Toscana con la città di Firenze in testa, Trentino Alto Adige, Puglia e Sicilia per quanto riguarda le località nostrane, mentre all’estero c’è stata una forte concentrazione su Francia, Grecia, seguite da Albania e Croazia. 

I luoghi più pericolosi rimangono quelli “bagnati” (34.9%) come mare, piscine, laghi, e gli stadi balzano al secondo posto (24,5%), grazie probabilmente alla riapertura della musica dal vivo con la conseguente crescita di richiesta tra le ore 21 e le ore 24. Seguono poi piazze/strade (15,6%), e montagna (13%) mentre i giovanissimi e gli over 65 sono stati i più attenti ai loro dispositivi, con la fascia intermedia tra i più disattenti.

Gli uomini si sono rivelati gli utenti più distratti con il 57,8% contro il 42,2% di donne che hanno rotto il proprio dispositivo. 

Altri dati emersi dalle statistiche della WeFix Lab la marca in assoluto più riparata è la Apple al 72% con in testa iPhone X, che batte Samsung con una richiesta del 17% con il Galaxy S9. La causa è da ricercarsi probabilmente nel costo medio del ricambio e della manodopera che risultano essere più alti in questo caso. 

Il giorno più nero in assoluto per i nostri smartphone è il mercoledì con il 17,73% delle richieste, in barba al lunedì che storicamente è il giorno peggiore tra tutti ma che invece durante le vacanze si classifica solo (si fa per dire) al terzo posto (16.43%). Il week end è il momento con meno rotture: il sabato e la domenica infatti si posizionano agli ultimi posti con rispettivamente il 9,91% e l’8.32% di rotture (in tutti i sensi…). 

Le riparazioni più richieste? La sostituzione schermo (38,54%), ed una nuova entrata per la memoria piena che balza direttamente al terzo posto (12,9%), forse a colpa dei social che intasano il telefono con foto e video inviati da amici.

Quali sono state invece le richieste più assurde? 

L’assistenza clienti iFix-iPhone.com ha confermato una crescita di domanda sul controllo della privacy, sopratutto di utenti che chiedono di poter verificare se sul loro smartphone è stato installata un’ App di tracciamento da parte di coniugi, amanti o addirittura datori di lavoro invadenti. 

Un altro elemento interessante riguarda la categoria di clienti “nomofobici”, ovvero che soffrono il distacco dallo smartphone: i lombardi risultano in questo caso  essere i più ansiosi, mentre i toscani e i siciliani i più “rilassati”. 

Quanto hanno inciso invece i rincari scatenati dall’inflazione sulla richiesta di riparazione? 

Abbastanza. Infatti la richiesta di riparazione è cresciuta del 14%, una buona notizia non solo se si pensa in termini di risparmio visto che riparare uno smartphone costa meno rispetto all’acquisto di un nuovo. Ma c’è anche il lato “green”  con il  bisogno di una maggiore sensibilità ambientale supportata da gruppi di attivisti, che stanno inducendo le aziende a schiudersi al mondo della riparazione, che insieme ad altri settori favorisce la sostenibilità.

*Lo studio è stato redatto dal WeFix Lab il Dipartimento Statistico di iFix-iPhone.com. I numeri fanno riferimento alle statistiche relative alla navigazione del sito, le richieste ricevute dal supporto della piattaforma ed alle prenotazioni ricevute dalle singole province e regioni italiane oltre alle richieste di supporto provenienti da residenti/domiciliati in Italia dall’ estero per l’Italia; nel periodo 20 Maggio – 15 Settembre 2022.

 

 

 

**Fonte Osservatorio Vacanze TCI 2022 

  • Materiale grafico disponibile su 

https://bit.ly/CS_WeFixLab_Estate22

  • Al seguente link è riportato lo studio relativo al 2021 e precedenti 

https://ifix-iphone.com/classifica-estate-2021/

 

 

Agorà della Versiliana: tutti i premiati dei concorsi di poesia e fotografia

Pietrasanta, 1 settembre 2022 – È stata una grande festa quella che si è tenuta qualche giorno fa a Pietrasanta in Versilia. Una sala colma  non è bastata ad accogliere tutti gli spettatori, accorsi per assistere al grande evento, in un susseguirsi di emozioni che ha intrattenuto un pubblico pieno di entusiasmo.

In una serata dedicata ai concorsi fotografici e letterari organizzati dal Gruppo GoVersilia in collaborazione con il Comune di Pietrasanta: Pietrasanta Love Is, Per Mare e per Terram, Pietrasanta d’inverno, Pietrasanta Classic Barma, sono state premiate poesie e fotografie sotto le stelle del palco dell’Agorà al Festival della Versiliana.

“Pietrasanta e la Versilia in un click. Il territorio visto da chi lo vive”. Questo il tema portante che serviva a descrivere la bellezza di una terra piena d’arte e di natura.

“Verso l’infinito”, fotografia vincitrice della sezione Pietrasanta d’inverno di Vittorio Deri

L’evento si è tenuto a Pietrasanta perché è l’anima artistica della Versilia. “E’ una città dove si respira arte e cultura un po’ ovunque, anche se nulla manca agli altri comuni della Versilia”, ha detto il Presidente di GoVersilia Katia Corfini.

Migliaia le immagini scattate dagli amatori per promuovere il territorio di Pietrasanta e della Versilia. In questa edizione si è voluto dare rilievo non solo alla bellezza ed al fascino del mare in inverno, ma anche agli angoli meno conosciuti, puntando l’obiettivo verso la vita ordinaria di questo angolo di paradiso.

Bellezza, arte e cultura sono state le regine della serata ma i veri protagonisti, ci ricorda Corfini, sono tutti i cittadini che con le loro immagini e poesie ci hanno rallegrato le giornate più grigie per una Versilia da vivere 365 giorni l’anno.

Tempesta di fulmini”, scatto vincitore della sezione “Per mare per terram” di Doria Luisi

Molte le novità di quest’anno. Tra una premiazione e l’altra ci ha intrattenuto una componente del Gruppo GoVersilia, la danzatrice moderna Giuliana Roche, tra le cui esibizioni ha eseguito una danza espressiva ispirata al nostro mare ed un’altra estratta dallo spettacolo “Gomitolo di Donna” di Eleonora di Vita, danzatrice e coreografa.

Alucuni dei protagonisti della serata

Tra gli ospiti presenti il famoso cantante Omar Bresciani, il Capitano di Fregata Alessandro Russo, Comandante della Capitaneria di Porto di Viareggio, Katia Balducci AD Overmarine Effebi e l’Assessore al Comune di Pietrasanta Francesca Bresciani; che hanno aiutato a consegnare i premi sotto la conduzione di Claudio Sottili e la cura di Katia Corfini.

Da non perdere il prossimo appuntamento, che si preannuncia ricco di tante novità.

 

Vincitori di PIETRASANTA LOVE IS SEZIONE FOTOGRAFIA:

Menzione speciale al GRUPPO PER SERVIRE “ Love is…aiutare gli altri, l’amore è uguale per tutti non ci sono differenze. ritira il presidente

Terzo posto: Romina e Viola Ercolini “ L’amore è un salto nel vuoto”

Secondo posto: Debora Gennari “L’amore è guardare insieme”

Primo posto: Ciro Cortellessa titolo “C’è tempo solo per amare”

Vincitori di PIETRASANTA LOVE IS SEZIONE POESIA:

Terzo posto: Susanna Rubino “ Quelle parole”

Secondo posto: Stefania Melani “Non è amore”

Primo posto: Alessandro Arnaldo Pardini titolo “Saprei come amare” ( letta da Massimiliano Pippi)

Vincitori di PIETRASANTA LOVE IS SEZIONE INTERPRETAZIONE:

Terzo posto: Stefania Melani “Uno spirito aleggia”

Secondo posto: Anna Frediani “Con te”

Primo posto: Ginevra Puccetti titolo “Paura d’amare”

Vincitori di Per Mare per terram sezione fotografia:

Quinto posto: Giorgio Croco Paolucci “Il mappamondo di Marina”

Quarto posto: Marco Capitanini “L’attesa”

Terzo posto: Angelo Lunardi “Tramonto al mare”

Secondo posto: Vittorio Deri “Tempesta di fulmini sulla costa”

Primo posto: Doria Luisi “Tempesta di fulmini”

Vincitori Per mare per terram sezione poesia:

terzo posto: Lapo Caciagli “Arriva la quiete”

secondo posto: Debora Castellani “Il tempo di amare”

Primo posto poesia: Ginevra Puccetti  “Notte senza stelle”

Viincitori per mare per terram sezione interpretazione:

Menzione speciale: Rita Barbetti “Silenzio”

Marzia Lorenzoni insegnante di inglese presso la Scuola secondaria di primo grado Santini componenti delle classi 1A e 1B hanno collaborato tutti gli studenti

Secondo posto: Anna Frediani “In un soffio”

Primo posto interpretazione: Ginevra Puccetti  titolo “Notte senza stelle”

Vincitori Pietrasanta d’inverno sezione fotografia:

Quinto posto Giordano Montagna “I colori del nostro mare in inverno”

Quarto posto  Michela Giannecchini “Geometrie”

Terzo posto Mario Fornari “Ad ognuno il suo chiostro”

Secondo posto Doria Luisi “Pescando l’oro”

Primo posto Vittorio Deri ”Verso l’infinito”

Vincitori Pietrasanta Classic Bar.ma sezione fotografia:

Terzo posto: Marta Luisi “Al volante”

Secondo posto: Angelo Lunardi “Dettagli”

Primo posto: Emanuela Cavani titolo “ l’eleganza di un tempo antico”

Fra i finalisti dei concorsi: Luca Garibaldi, Claudia della Tommasina, Angyangelina Dazzi, Silvio Catani,; Enrica Bertel, Alberta Puccinelli, Stefania Goti, Simonetta Pietrantonio.

Ad ognuno il sui chiostro, fotografia della sezione Pietrasanta d’inverno, terzo posto di Mario Fornari

 

 

 

 

 

 

Pietrasanta e la Versilia in un click, viste da chi le vive

Pietrasanta e la Versilia in un click: il territorio visto da chi lo vive

Versilia, 22 agosto 2022 – La bellezza della piccola Atene e della Versilia, gli angoli nascosti e il suo mare incorniciati dall’arte e dalla cultura sono i protagonisti indiscussi che tornano in scena sul prestigioso palco dell’Agorà di Tonfano al Festival della Versiliana di Marina di Pietrasanta, lunedì 22 Agosto, ore 21.00 per la conduzione di Claudio Sottili e la cura di Kata Corfini di GoVersilia, organizzatore della serata. 

Dopo le migliaia di adesioni ed il grande successo della scorsa edizione non potevano mancare le premiazioni dei concorsi fotografici e letterari organizzati da GoVersilia in collaborazione con il Comune di Pietrasanta. Concorsi che ci hanno accompagnato nelle giornate più fredde dell’anno.

Migliaia le immagini scattate dagli amatori per promuovere il territorio di Pietrasanta e della Versilia. In questa edizione si è voluto dare rilievo non solo alla bellezza ed al fascino del mare in inverno, ma anche agli angoli meno conosciuti, puntando l’obbiettivo verso la vita ordinaria di questo angolo di paradiso.

Si è cercato così di mostrare l’incredibile vivacità del suo straordinario patrimonio culturale, artistico e naturalistico. In tal modo si è riusciti a dar enfasi a questo centro internazionale della scultura contemporanea oltre che della lavorazione artistica del marmo, del bronzo e del mosaico. Perché Pietrasanta, cuore della Versilia, è una città da vivere 365 giorni l’anno.

Quest’anno l’edizione si è arricchita di molte novità tra cui la sezione “Per mare per terram” ideata dal gruppo e dedicata a tutto il territorio versiliese. Nell’ambito di questo concorso fotografico e letterario rivolto a tutti coloro che amano il mare e la terra in cui vivono durante l’inverno, GoVersilia ha installato la sua prima Cassetta Poetica alla Rocca di Pietrasanta con vista panoramica su tutto il territorio della Versilia.

Alla domanda perché proprio Pietrasanta:

“perché Pietrasanta è l’anima artistica della Versilia. E’ una città dove si respira arte e cultura un po’ ovunque, anche se nulla manca agli altri comuni della Versilia”,  ha risposto Katia Corfini, presidente di GoVersilia.

L’idea di una Cassetta postale “poetica” nasce dall’abitudine di alcune persone, che non usano social, di scrivere i loro pensieri su carta. Questa volta abbiamo deciso di parlare dell’amore per la propria terra e di poterlo scrivere su un foglio di carta, così come lo hanno fatto, anche i grandi poeti del passato.

Si ringraziano i membri del gruppo ed in particolare Adamo Pierotti per il suo contributo artistico nella realizzazione della Cassetta Poetica, scrigno dei vostri pensieri, e il consigliere Giacomo Vannucci per il supporto tecnico.

Questi concorsi ci hanno accompagnato nelle grigie giornate invernali regalandoci sorrisi con foto che narrano del mare d’inverno, di auto d’epoca e dell’amore in ogni sua forma, compreso quello per il territorio versiliese.

La serata conclusiva premierà gli scatti più belli e le migliori poesie sia nella categoria composizione che interpretazione, saranno consegnati gli attestati di partecipazione e svelati i vincitori delle iniziative fotografiche e letterarie selezionati da apposite giurie di esperti di eccellenza. Ecco alcuni dei membri: Katia Balducci AD gruppo Overmarine Effebi, Presidente di Navigo; il Capitano di Fregata Alessandro Russo, Comandante della Capitaneria di Porto di Viareggio; Katia Corfini, Presidente GoVersilia, Nautilus advisor; il Cav. Alberto Frugoli, Presidente della Consulta dello Sport di Pietrasanta, Presidente dell’Associazione 116 e fondatore del Nimbus Surfing Club; Mario Biondi, fotografo paesaggista, ritrattista ed esperto in arte digitale; Matteo Bertetto, fotografo professionista e docente di tecnica fotografica, tra i fondatori di uno dei gruppi più importanti d’Italia “Fotografia Moderna A&M”; Bertetto sarà il capo commissione e commenterà le immagini vincitrici fornendo le spiegazioni tecniche in diretta sul palco.

Una serata ricca di bellezza, arte e cultura nella quale non mancheranno momenti di intrattenimento grazie ad alcuni membri del gruppo che ci hanno preparato delle belle sorprese.
Le immagini e poesie dei concorsi fotografici e letterari sono visibili sul gruppo FB GoVersilia, www.facebook.com/groups/goversilia.

 

 

GoVersilia il mare d’inverno in Versilia
Agora palco del Festival della Versiliana a Tonfano Marina di Pietrasanta

 

 

Cassetta postale poetica alla Rocca di Pietrasanta e e vista sulla Versilia
Cassetta postale poetica alla Rocca di Pietrasanta, deposito poesia

 

 

Il mare d’inverno in Versilia

Educazione: ecco com’è una scuola riformata, all’avanguardia, e senza obblighi inutili

L’intervento di Maurizio Maglioni, della Onlus del Parco della Gratitudine: come si è creata una nuova scuola, con i migliori insegnanti e modelli pedagogici all’avanguardia

Roma, 8 agosto 2022 – In questi anni di pandemia molte famiglie hanno scoperto l’educazione parentale. Essa consiste essenzialmente nel fai-da-te educativo e nell’esame a fine anno da privatista. Molti hanno compiuto questa scelta in modo istintivo, irritati dalla DAD o insofferenti alle mascherine. Pochi hanno capito che potevano associarsi con altri genitori per costruire scuole alternative su modelli pedagogici non convenzionali

Questa scelta l’abbiamo fatta a Roma con un gruppo di genitori coraggiosi. Abbiamo creato una Onlus, trovato uno sponsor, selezionato una decina di tutor tra i migliori insegnanti romani e messo a punto un modello pedagogico tutto nostro ma ben descritto e rigoroso, per ragazzi dai 6 ai 16 anni. L’abbiamo chiamata “Parco della Gratitudine”

Abbiamo poi deciso di buttare nel secchio un po’ di pesi inutili. 

  • Abbiamo trasformato le aule scolastiche in luoghi accoglienti con arredi e spazi all’aperto.
  • Abbiamo eliminato i compiti per casa, perché se stai a scuola dalle 9 alle 17, dopo devi essere libero. 
  • Abbiamo tolto le interrogazioni ed i voti sostituendoli con le esposizioni pubbliche ai compagni dei propri lavori digitali. 
  • Abbiamo eliminato i manuali ed al loro posto insegniamo a ricercare tutto sul web. 
  • Abbiamo abolito gli zaini, perché ogni bambino o ragazzo scrive e studia sul suo notebook e su qualche quaderno o libro che lascia a scuola.
  • Abbiamo portato i ragazzi alle mostre, nei parchi, ma anche a vedere i nostri luoghi di lavoro per stimolare in loro nuovi interessi professionali.
  • Abbiamo abolito i voti ma li aiutiamo ad autovalutare ogni giorno il lavoro che hanno prodotto.
  • Scriviamo con loro programmi personalizzati che porteremo agli esami e li seguiamo nella scelta nel metodo di studio. Così diventano indipendenti e tirano fuori da soli una creatività inaspettata.
  • Amiamo la recitazione, di comunicazione empatica, lo Yoga e incoraggiamo la progettualità autonoma del singolo studente su argomenti extrascolastici.
  • Applichiamo le metodologie innovative delle migliori scuole del mondo come il flipped & cooperative learning, la comunicazione empatica, tanta natura e un digitale responsabile. Accoglienza ed incoraggiamento per tutti, compresi i ragazzi con plusdotazione o DSA. Niente etichette addosso ai bambini. Nessun obbligo inutile.

Se un alunno ha un disturbo di apprendimento o è plusdotato facciamo in modo che non si senta diverso. Lo aiutiamo ad andare alla sua velocità mettendolo al lavoro per esempio con compagni più grandi o più piccoli, o assegnandogli attività più semplici o più complesse.

Alla fine dell’anno li portiamo a fare l’esame in una scuola pubblica e tutti sono sempre stati promossi con voti sempre superiori a quelli ai quali erano abituati quando frequentavano la statale. 

Cosa impedisce alla scuola statale di fare quello che abbiamo appena descritto? Tutto!

Le leggi, il Ministero e il personale che dovrebbe essere formato da zero su cose che non ha mai visto o sentito.

Ci dobbiamo rassegnare ad essere una piccola isola felice? Noi no!

Chiediamo ai media ed ai social media di raccontare la scuola reale nelle sue contraddizioni e di aiutarla a cambiare. Non se ne può più della scuola dei nostri nonni!

Tutti pensano che la scuola debba insegnare cose diverse ma anche questa idea è sbagliata. La scuola non deve più insegnare nozioni! Il termine “Insegnante” è obsoleto. Si dovrebbe cambiare il nome di questa professione. Chi insegna non deve più trasmettere i saperi perché ci sarà sempre un tutorial o un software che saprà farlo meglio di lui. Per creare una scuola nuova servono solo facilitatori di autonomia, di creatività e di empatia. Lasciamo fare per noi le cose noiose al computer e dedichiamoci ad allevare persone capaci di realizzare i propri desideri.

Maurizio Maglioni

 

 

 

Versilia: le donne ed il mare tornano all’Agorà della Versiliana

Uno sguardo al futuro della nautica fra storicità ed innovazione

Marina di Pietrasanta, 26 luglio 2022 – Dopo il successo dell’edizione 2021 GoVersilia, in collaborazione con la Versiliana, si terrà aperto a tutti gratuitamente un incontro sul mondo della nautica dal titolo “Le donne ed il mare – uno sguardo al futuro della nautica fra storicità ed innovazione”. L’incontro si terrà presso lo Spazio incontri Agorà, martedì 26 luglio dalle 21:15 alle 22:30, in Piazza 24 Maggio angolo Via Versilia a Tonfano (Marina di Pietrasanta) condotto da Claudio Sottili coadiuvato da Serena Martinelli che introdurrà gli argomenti con una poesia dedicata al mare, e testi selezionati da Gabriele Tizzani.

Parteciperanno a questa serata professioniste del settore di lunga esperienza quali: Katia Balducci, Katia Corfini e Michela Fucile. Un’interessante incontro scandito tra la storia della nautica e la sua evoluzione fino ai tempi odierni. Si parlerà della costruzione delle barche e del loro design e di come sia cambiata la portualità nel tempo. In ultimo, e non per questo meno importante, un accenno alla tecnologia con particolare attenzione all’ambiente e ai progetti ecosostenibili.

Nell’edizione 2022 gli ospiti non mancheranno di dare rilievo alle attività ambientali e all’importanza della formazione. In particolare, ospite d’eccezione, il Capitano di Fregata (CP) Alessandro Russo, Comandante della Capitaneria di Porto di Viareggio ci parlerà del Porto di Viareggio fra ieri ed oggi e delle attività sostenibili ad esso connesso.

Sicuramente un appuntamento da non perdere per gli appassionati del mare che si svolgerà presso lo Spazio incontri Agorà, martedì 26 luglio dalle 21:15 alle 22:30, in Piazza 24 Maggio angolo Via Versilia a Tonfano, Marina di Pietrasanta

 


Le donne e il mare edizione 2022

 

Il porto di Viareggio banchina Yacht Broker

 

L’Agorà della Versiliana a Marina di Pietrasanta

 

Stile ‘Naturae”: l’alta moda di Eleonora Lastrucci presentata a Venezia

Ha emozionato la sfilata della stilista pratese Lastrucci sulla darsena di Marina di Sant’Elena

Venezia, 22 giugno 2022 – Sinuose dal passo felpato come giovani pantere, ecco le modelle avanzare in ‘allure’ squisitamente ‘principesca’ sulla darsena di Marina di Sant’Elena, nella splendida laguna veneziana, mentre il riflesso ‘fiamma’ del sole, si gettava in mare incendiando l’aria.

Sofisticata nonché di grande stile, la sfilata della fashion-designer pratese Eleonora Lastrucci – un nome, uno stile – capace di far ammirare sul delizioso porticciolo veneto, le mille ed ancor mille sete coloratissime in outfit completo grazie ai meravigliosi gioielli “Cornier 1757” e ‘Bianca’, deliziose pochette in lampasso e velluto della “Tessitura Luigi Bevilacqua” e sullo sfondo gli ombrelli-gioielli fatti a mano dall’atelier Arcobaleno.

Decisamente un bel momento presentato da Lorenza Lain contraddistinto dalla natura e dal cielo, elementi, questi, ‘catturati’ dall’ispirazione fatta donna di questa pratese senza tempo,  per i suoi splendidi abiti sapientemente ricamati.

Al rosso intenso si alternava il nero raffinatissimo, ed ancora le gentili tonalità azzurrine, l’avorio, il buon rosa pallido seguito dal fucsia, e poi quel ‘giallo’ luminescente, sino al ‘verde’ in lungo, come del resto tutti i capi maestosamente esibiti, contrassegnati dallo stile inconfondibile di Lastrucci.

Uno stile arricchito da ‘sbuffi’, boa in struzzo, punte di gran effetto per dar risalto al ‘decollete’, insieme a quei magnifici ‘V’ d’alto raso sulle spalle delle belle fanciulle, regalando effetti seducenti e misteriosi. Estremamente stilizzato il look con ‘riga nera’ sui loro volti, riecheggiante il fascino nipponico.

Diremmo un vero e proprio evento “Onda su Onda” con quel mare languido ed estremamente calmo, che continuamente s’infrangeva in quello spicchio di cornice magica accarezzata dal salmastro. A corollario della piacevolissima serata tra i vari amici vip della stilista toscana con buona musica e party d’eccellenza, la special guest ‘Rettore’, ammiratissima nella mise ‘Lastrucci’ un po’ vamp, un po’ lady, ma, soprattutto ‘Rettore’, con quell abito e mantella ‘fasciata’ ad hoc, punteggiata dall’eleganza argentea, con cappuccio dal risvolto dorato.
Evento in collaborazione con “Kima”, con la regia di Kristian Cellini e Ilaria Bartalini, partner dell’evento “Venezia da Vivere”.
Collaborazione artistica di Oddo De Grandis.
Graditissimi infine i bei regali, offerti grazie ai quei braccialetti  a ‘spirale’,  seguiti dagli splendidi fasci di fiori, e pochette omaggio a tutte le creature femminili.
Che altro non sono che… “L’altra metà del cielo.”

 

 

 

 

 

Exit mobile version