Don Cosimo Schena: il prete poeta da vita a “L’ Amore Vola”, il nuovo libro di poesie

L'Amore Vola

Una raccolta di 140 poesie il cui unico filo conduttore è sempre l’amore universale

Roma, 2 dicembre 2021 – È “L’ Amore Vola” il nuovo libro di poesie di don Cosimo Schena, il prete poeta diventato famoso per cantare l’amore in tutte le sue sfaccettature. Non a caso il popolo del web lo ha incoronato “Poeta dell’Amore”. Don Cosimo Schena è un giovane prete brindisino, dalla verve inarrestabile, sin da quando ha iniziato qualche anno fa a scrivere poesie e recitarle sui social. Da allora non ha più smesso e in poco tempo è diventato un punto di riferimento per centinaia di migliaia di fan che lo seguono sui vari canali social.

La nuova raccolta di poesie

Il prete influencer ha dato ora alle stampe il suo ultimo libro dal titolo “L’Amore Vola”, in cui risuona forte e chiaro il messaggio di Gesù: “Amatevi l’un l’altro”. Il libro, edito da Hercules Book, è una raccolta di 140 poesie che raccontano la grande forza dell’Amore che riesce ad abbattere qualsiasi ostacolo, a trasformare e sanare il cuore ferito degli uomini fino ad arrivare all’Altissimo, a Dio, a Colui che è Amore per definizione.

Don Cosimo con i suoi componimenti grazie ad un linguaggio semplice ma emozionante riesce a donare serenità e ad infondere speranza anche in tempi incerti come quelli che viviamo. Le sue poesie, le sue preghiere, i suoi video, le sue riflessioni sull’amore, sul perdono e sull’accoglienza attirano centinaia di migliaia di fan che lo cercano e lo seguono con costanza e attenzione.

Il boom sui social del prete poeta

I numeri del prete poeata sono sbalorditivi: in poco tempo Don Cosimo Schena ha infatti raggiunto ben 6 milioni di ascolti su Spotify con le sue poesie audio recitate dalla sua stessa voce, con ormai centinaia di migliaia di persone che lo seguono sugli altri canali social, da Facebook ad Instagram, passando per Tik Tok.

Lui, in maniera disarmante spiega questo successo con poche parole:

“Il messaggio di Gesù è universale, tutti a prescindere dal nostro credo, abbiamo bisogno tutti di amore ed io dico: Dio è amore, e visto che siamo stati creati da Lui non possiamo non amare. Prendetevi cura delle persone che avete accanto, fate pace con amici e parenti con cui avete litigato. E se qualcuno vi ha fatto soffrire, perdonatelo: perdonare non è una debolezza, è donare amore che vi ritornerà indietro”.

Per seguire don Cosimo Schena basta seguire questi canali social:

https://youtu.be/oOXCmzX6FnQ

https://instagram.com/doncosimoschena

https://m.facebook.com/doncosimoschena

https://youtube.com/c/donCosimoSchenailPoetadellAmore

https://twitter.com/doncosimoschena

 

###

Ufficio Stampa

info@ufficiostampaecomunicazione.com

 

 

 

 

 

 

 

“Mio fratello Leonardo”: arriva il video ufficiale di Giovanni Giordano, cantautore indie pop demenziale

Il nuovo indie pop al limite tra il demenziale e la musica per bambini segna un ritorno al Festivalbar degli anni ’90

Roma, 7 gennaio 2020 – Dopo l’uscita dell’Ep PIP di questa estate su tutte le piattaforme digitali e il lancio del singolo Mio fratello Leonardo, è di questi giorni la pubblicazione del video ufficiale dello stesso inedito sul canale VEVO ufficiale di Giovanni Giordano, cantautore Pop Indie di Reggio Calabria, al limite tra il demenziale e la musica per bambini.

Il video è stato realizzato in piano sequenza da Oscar Serio videomaker e rappresenta una novità nel mondo dei video musicali per la tecnica utilizzata dal regista sia dal punto di vista scenico che espressivo. La trama del video contestualizza un brano il cui tema di fondo è la ricerca di se stessi al cospetto di un mondo di dubbi e perplessità sia personali che sociali, il tutto raccontato con un linguaggio semplice quasi da Zecchino D’oro.

Il video si conclude infatti con Sofia Movie Star, un tenerissimo bassotto che nell’intenzione del regista e dell’artista rappresenta uno stato d’animo di ritrovata fiducia nel futuro. I riferimenti dell’artista calabrese GIOVANNI GIORDANO al conterraneo Rino Gaetano nel video e nella canzone sono evidentemente tanti e vanno dal titolo dell’inedito, Mio Fratello è figlio unico) all’immagine del cane (escluso il cane) fino al nonsense di tutto il contesto che il video vuole rappresentare.

Il canale Youtube VEVO di Giovanni Giordano è raggiungibile all’indirizzo www.youtube.com/channel/UCkTlFoa8Bmfpmv5Loyynkow.

 

Link correlati:

Mio fratello Leonardo, primo singolo estratto dall’EP PIP del cantautore di Reggio Calabria, Giovanni Giordano:

http://meiweb.it/2020/08/07/mio-fratello-leonardo-primo-singolo-estratto-dallep-pip-del-cantautore-di-reggio-calabria-giovanni-giordano/

Mio fratello Leonardo: Video Ufficiale e Canale Vevo per il Cantautore Indie Emergente Giovanni Giordano

http://meiweb.it/2020/12/29/mio-fratello-leonardo-video-ufficiale-e-canale-vevo-per-il-cantautore-indie-emergente-giovanni-giordano/

 

 

Video ufficiale Giovanni Giordano – Mio fratello Leonardo, link: https://youtu.be/0Rn45_KVCbc

 

 

 

Esce “93”, il nuovo videoclip degli Alan Spicy

Roma, 4 giugno 2019 – È uscito il nuovo Videoclip degli Alan Spicy dal titolo 93 e sono state pubblicate le nuove date del loro Tuttutour.

La canzone 93 ed è dedicata a tutti i bambini del mondo.
Fa parte del primo EP degli ALAN SPICY dal titolo Frammenti uscito a settembre del 2018 per Beng! Dischi / Marina Stella Label.

A novembre gli Alan Spicy hanno presentato il disco al MEI, a febbraio hanno suonato al Caliet Next Generation a Sanremo e da aprile sono entrati a far parte della NAIA, la squadra di calcio del MEI (Meeting Etichette Indipendenti), partecipando all’iniziativa benefica “We Love Rwanda“.

I loro videoclip hanno raggiunto 40mila views (“Avvolte“) e 10mila views (“Caronte“) uscendo in esclusiva rispettivamente su Distopic e su Micsu. Questo in meno di un anno dall’uscita del loro primo EP dal titolo “Frammenti“, presentato in esclusiva su 100Decibel

La band, durante la loro partecipazione all’iniziativa benefica “We Love Rwanda” organizzato dal MEI, ha descritto così il videoclip: “Traspare la purezza e l’ingenuità dei bambini, basta poco per essere felici, la felicità di un bambino è un diritto dovuto. Questo video è dedicato a loro e alla loro voglia infinita di vivere e di essere felici, nonostante alcuni non abbiano la fortuna di vivere una vita felice e serena.

Il videoclip è stato realizzato dalla band stessa in collaborazione con TT.T. Corporation, ed è raggiungibile tramite il link youtu.be/nR6_pPzlD-c.

Queste invece le date del tour degli Alan Spicy

Prossimi concerti “Tuttutour“:
01 Giugno – Colli sul Velino (RI)
22 Giugno – Ceres Day – Bar Antonietta – Ponte Crispolti (RI)
13 Luglio – Sanpietroindiefest – San Pietro (RI)
14 Luglio – Manifestazione Ciclistica – Piedicolle (RI)
19 Luglio – Fiera delle Arti e dei Mestieri – San Pietro di Poggio Bustone (RI)
21 Luglio – Cammino dell’Arte e del Gusto – Cantalice (RI)

ASCOLTA “FRAMMENTI”
(Beng! Dischi / Marina Stella Label 2018)
Spotify – https://spoti.fi/2mBvkHg
ITunes – https://apple.co/2NCYPnd
Deezer – http://bit.ly/2NA6pyZ
Google Play – http://bit.ly/2JLRwHB
Amazon Music – https://amzn.to/2zW7jnH

—–

LINK ALAN SPICY:
Facebook – facebook.com/alanspicy
Instagram – https://goo.gl/jcKuv9
Twitter – https://twitter.com/AlanSpicy

 

Link video: youtu.be/nR6_pPzlD-c

 

 

Selfiefy.it, la startup trentina in finale di Impulsivivi a Bolzano

Alla terza edizione di Impulsivivi, selezionato il progetto “Selfiefy” del trentino Rocco Rampino, per dare slancio ad aspiranti attori ed attrici e aiutare le aziende a creare video

Trento, 28 marzo 2019 – Giovedì 4 aprile prossimo alle ore 18:00 presso il Centro Trevi di Bolzano (Via dei Cappuccini, 28) si terrà la presentazione finale dei progetti di startup innovative creati durante il percorso di formazione rivolto a potenziali imprenditori, organizzato da Irecoop, con percorsi strutturati nel progetto “Impulsivivi”, finanziato dalle Politiche Giovanili di Bolzano.

Dopo una attenta selezione avvenuta a gennaio 2019 per individuare i progetti più fattibili, innovativi e potenzialmente redditizi, e consentire ad alcuni partecipanti del corso di continuare in una seconda fase la loro formazione, si sono classificati per la fase finale i seguenti progetti:

1. Selfiefy.it di Rocco Rampino 

2. Impronta del digitale di Nicola Mittempergher e Paolo Fenu

3. Tangible Recollections: Your Memories, 3D printed di Veronica Zen, Qurratulain Shaukat e Mehdi Rizvi

4. BeaZ Radio di Ivan Imperiale, Samuele Marzola e Alessandro Veronesi

Il progetto di Selfiefy.it di Rocco Rampino, unico trentino ammesso in finale, prevede la creazione di una piattaforma online che consenta ad aspiranti attori ed attrici di creare una propria “vetrina” ed essere scelti da aziende, associazioni, enti e privati che hanno bisogno di creare video con persone che leggono e interpretano il testo commissionato.

Gli usi dei videomessaggi possono essere i più svariati, dalla realizzazione di corsi a distanza e-learning, alla promozione di associazioni e aziende, alle letture di video libri, fino ad arrivare al recupero di rapporti di relazione perduti a cui sembra non ci sia più altra soluzione se non quella di affidare a terzi un videomessaggio.

I “selfiesti” selezionati dai vari committenti, che li avranno scelti fra gli altri aspiranti attori e attrici in un video catalogo su Selfiefy.it, potranno guadagnare con questi micro lavori, e se richiesti dal mercato, che potrebbe estendersi a livello nazionale per realizzare molti video, potrebbero farlo diventare un vero e proprio lavoro retribuito.

Rocco Rampino a Trento è conosciuto perché gestisce dal 2013 la realtà “Destinazione Cinema” (www.destinazionecinema.tv ), contribuendo alla divulgazione della cultura cinematografica sul territorio con la realizzazione di vari cortometraggi e corsi di formazione, con l’aiuto di esperti del settore.

Poiché il progetto Selfiefy.it si trova nella prima fase, è necessario popolare il catalogo degli aspiranti attori ed attrici maggiorenni: da qui l’appello a tutti coloro che volessero provare a fare video su commissione per arrotondare le proprie entrate, ad iscriversi gratuitamente sul sito www.selfiefy.it.

I video realizzati e commissionati avranno un taglio simpatico e/o professionale, senza scene di nudo o linguaggi e atteggiamenti volgari.

L’evento di presentazione progetti del 4/4/2019 a Bolzano è ad ingresso libero, a cui seguirà un buffet.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Rocco Rampino, fondatore di Selfiefy.it

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

###

 

Contatti stampa:

391 7708115

info@destinazionecinema.tv

 

 

 

Il nuovo video di Robbie Williams “The Impossibile” girato in Italia: usati solo modelli di carta per la video animazione in stop motion

Roma, 22 febbraio 2019 – È ‘Made in Italy’ l’ultimo videoclip di Robbie Williams. A realizzare il video per il suo nuovo album ‘Under The Radar Vol. 3’ è stato infatti il regista veneto Stefano Bertelli, che ha realizzato e diretto il videoclip “The Impossibile”, già online sul canale ufficiale di Robbie Williams, sul suo sito e sui social a lui connessi.

Il video è stato realizzato in animazione stop motion utilizzando solo modelli di carta originali, con il meno aiuto possibile della computer grafica in un tempo di produzione di soli 20 giorni.

“Abbiamo strutture e mezzi per agevolare e velocizzare il lavoro di produzione, plotter di taglio, motion control per riprese complesse in animazione” spiega il regista Stefano Bertelli.
La Seen Film, la casa di produzione che ha realizzato il video, grazie a questa unicità è una impresa italiana che riesce a lavorare con i grandi nomi della musica, ed ha creato video per note band americane e internazionali come The Dead South, The Shins, Vessels feat Flaming Lips e The Dead South, oltre ad aver realizzato 12 video per l’album “Dream Too Much” dedicato ai bambini di Amy Lee, vocalist degli Evanescence.
“Sono 5 anni ormai che ci muoviamo in ambito internazionale lavorando per artisti come lovelytheband (Sony music US), band rivelazione con disco di platino con 1 milione di brani scaricati a pagamento, e 80 milioni di ascolti su Spotify.
Il primo singolo ha avuto distribuzione su importanti serie tv americane, raggiungendo ben 20 milioni di view su Youtube.
ed ho realizzato il video per il singolo ‘Maybe, I’m afraid’, uscito da poco” continua il regista.
In Italia Bertelli ha realizzato e sta realizzando video con questa tecnica particolare con i modelli di carta, ma anche video tradizionali come per Carmen Ferreri, con il singolo “Non è amore!”, appena uscito, che vanta la partecipazione nel video di Maria Pia Calzone, nota “donna Imma” sulla serie di successo Gomorra.
“In passato abbiamo realizzato videoclip per “Sincerità” di Arisa, “Piove” di Alex Britti, “Impressioni di settembre” di Marlene Kuntz, per “Cacca nello spazio” di Caparezza, e molti altri come Finley, Dari e molti altri ancora.
Non ho mai conteggiato il numero dei videoclip realizzati, ma credo superino i 1500 video in 20 anni di lavoro. E ad ogni modo non è la quantità che conta ma la qualità, e per questo abbiamo fatto un attenta selezione dei nostri lavori e messo online il meglio sui nostri canali Instagram @seen_film (solo stopmotion) e @darkarmyfilm (solo video reali)” conclude Stefano Bertelli.

Tutti i video girati da Bertelli e dalla Seen Film sono disponibili sul sito internet www.seenfilm.com.

 

 

Link del video Robbie Williams: https://www.youtube.com/watch?v=i7RSF0CZNsc

Video Credits: Regista, Stefano Bertelli; Assistente regia, Riccardo Orlandi

 

Foto da usare con la notizia:

 

 

 

 

 

###

 

Contatti stampa:

Per interviste e contatti, numero diretto del regista Stefano Bertelli: 349 1823591

 

 

 

È la musica incantevole di Nico Cartosio il segreto del successo di “Christmas on the moon”

Roma, 5 febbraio 2019 – Continua ad incassare successi il nuovo singolo del compositore Nico Cartosio, “Christmas On The Moon“, uscito lo scorso dicembre. Il brano fa parte del suo prossimo album “The Longest Night In Limbo” la cui uscita è prevista il 17 aprile prossimo, attualmente in fase di registrazione presso i famosi Abbey Road Studios di Londra.

Nico Cartosio è balzato agli onori della cronaca nel 2018, grazie a brani che hanno ricevuto una vera e propria acclamazione con quasi 6 milioni di visualizzazioni grazie alla produzione di alta qualità dei video e ad intriganti trame cinematografiche.

“Christmas On The Moon” vede la presenza del direttore d’orchestra di fama mondiale Gavin Greenaway, che ha lavorato a film come Inception, Star Wars, la trilogia di Batman di Christopher Nolan, Pearl Harbor e molti altri accanto a grandi compositori moderni come Hans Zimmer, John Williams e John Powell.

Il violino che si ascolta in “Christmas On The Moon” è suonato dal famoso musicista da camera John Mills, co-leader della English Chamber Orchestra e negli ultimi 10 anni è stato il leader del tanto acclamato Tippett Quartet, esibendosi in emittenti di tutto il Regno Unito e del mondo

Affascinato dalla musica sin dalla giovane età, Nico Cartosio è sempre stato ispirato dai suoni di tutti i giorni e dall’interazione umana che osserva intorno a lui, scegliendo di dare un senso a queste connessioni che percepisce nel mondo attraverso intricate melodie.

 “Una ragazza mi sorride e sento come se suonasse. È una melodia specifica. Aggrotta la fronte e istantaneamente, la melodia cambia nella mia testa, da un assolo di flauto a un violoncello” racconta Cartosio

In vero stile neo-romantico, il nuovo singolo di Cartosio è una composizione emotiva, mentre i tasti teneri del suo pianoforte guidano il vulnerabile violino attraverso ondate drammatiche e sottili paesaggi sonori melanconici.

L’ascoltatore è attratto dal cuore e dalla mente di Nico Cartosio, e non può fare a meno di essere spazzato via dalla sua melodia ghiacciata e luccicante. ‘Christmas On The Moon’ vede Nico Cartosio ribaltare la tradizione della musica natalizia, presentando all’ascoltatore una nuova sfumatura del “periodo più bello dell’anno”.

Nel nuovo singolo, Nico Cartosio ha dichiarato: “Il Natale è un momento così gioioso. Ma non ti è mai capitato di sentirti incredibilmente triste in questa notte? Credo che quelli che sono soli in questo Natale mi capirebbero”.

“Molto ricercato dai professionisti dell’industria musicale e dai collaboratori artistici per la sua ineguagliabile versatilità, l’innovativo sound di Cartosio e la sua vasta gamma di stili musicali completano ogni sua esibizione” ha scritto di lui Pop Spotlight.

E ancora: “Con la sua eleganza musicale, Nico Cartosio sembra essere uno dei compositori più interessanti nel mondo di oggi” ha scritto Celebmix.

Sul video musicale violento e pieno d’azione, Cartosio infine spiega: “La storia del video musicale di ‘Christmas On The Moon’ si svolge nelle strade della mia città preferita, dove sono avvenuti occasionali sparatorie quando ero adolescente. La trama è basata su una storia vera della mia infanzia, tra storie vere e anche qualcosa di magico: è impossibile separarle la notte di Natale. E a volte il tuo unico protettore dalla violenza di un proiettile è un orsacchiotto…”.

Per seguire Nico Cartosio i riferimenti sono www.nicocartosio.com, profilo Instagram @nico.cartosio
Listen: “Christmas on the Moon”, mentre per ascoltarlo in streaming sulle varie piattaforme online il link è https://fanlink.to/nicocartosio_christmas.

 

Link su YouTube: www.youtube.com/watch?v=Y62THa1YEFg

 

 

 

Foto da usare a corredo della presente notizia:

 

 

YouTube, oltre i video ora anche film in streaming gratis

Milano, 3 gennaio 2019 – Su YouTube sarà possibile  acquistare e noleggiare interi film, anche abbastanza recenti, accedendo a un vasto catalogo multimediale in continuo aggiornamento. E sembra anche che l’azienda di Mountain View abbia intenzione di introdurre la modalità di visione gratuita con annunci ADV.

Questa novità di Youtube è pensata per strizzare l’occhio a tutti gli utenti amanti del cinema, soprattutto quelli che ancora non hanno deciso di attivare l’abbonamento Premium.

La sezione dei film gratuiti permetterà invece di guardare alcuni film gratis ma con degli spot pubblicitari durante la riproduzione, un po’ come succede quando guardiamo la tv.

Al momento Youtube ha deciso di pubblicare gli annunci sui film gratuiti, ma la società sembra essere aperta a collaborare con altri inserzionisti come sponsor, offrendo anche alcune proiezioni esclusive. Di recente infatti Google ha avviato una sorta di sondaggio tra gli inserzionisti, scoprendo che quest’ultimi sono sempre più riluttanti a pubblicare annunci all’interno di video caricati dagli utenti, poiché spesso è capitato che i contenuti pubblicati non erano graditi o trasmettevano messaggi non appropriati, per cui questa scelta di Youtube potrebbe essere la giusta via per presentare un’offerta pubblicitaria più gradita.

Come guardare film su Youtube Premium

Per chi ancora non ne fosse a conoscenza Google, dopo la polemica dei video virali con visualizzazioni comprate, ha lanciato Youtube Premium che permette di accedere a migliaia di film pagando un abbonamento mensile.

La nuova offerta di Google va oltre i  video quindi, e permette di vedere i titoli più famosi in modo personalizzato e senza annunci pubblicitari: in sostanza su Youtube ora si può ascoltare musica, vedere video e film anche senza connessione ad internet e accedere a contenuti senza essere disturbati dai fastidiosi annunci pubblicitari.

Volendo riassumere i vantaggi di Youtube Premium sono:

Zero annunci e riproduzione offline

È possibile godersi i contenuti su Youtube senza annunci, offline e in background, da qualsiasi dispositivo si acceda al servizio. Si possono scaricare i video e vederli in un secondo momento, non ci sono banner pubblicitari fastidiosi e si possono guardare i contenuti anche mentre si tengono aperte altre app.

Youtube Music Premium

Servizio di streaming musicale di Youtube che permette di ascoltare la musica senza interruzioni e senza annunci, anche offline e con schermo bloccato, sia da dispositivi mobili che da desktop.

Youtube Originals

Grazie a Youtube in abbonamento è possibile godersi nuovi film e serie originali, alcune completamente inediti e mai viste prima.

Come provare Youtube Premium Gratis

Se non si vuole fare subito un abbonamento a Youtube Premium è possibile avere tre mesi di prova gratuiti e poi abbonarsi al costo di 11,99 euro al mese, oppure, scegliere il pacchetto famiglia al costo di 17,99 euro al mese, che permette di collegare fino a 5 dispositivi diversi.

Il piano famiglia di Youtube può essere usato da massimo cinque membri dello stesso gruppo familiare che hanno un’età superiore a 13 anni: basta che il proprietario dell’account crei un gruppo Famiglia di Google, e inviti i membri del gruppo Famiglia a condividere l’abbonamento Youtube PremiumYoutube Music Premium o Youtube Tv.

Il membro del gruppo della Famiglia può usare così il suo account Google per effettuare l’accesso all’abbonamento e  mantenere le sue preferenze in termini di contenuti video e audio, visualizzando la sua raccolta, iscrizioni e qualsiasi altra preferenza, senza che queste informazioni vengano condivise con gli altri membri account.

Video Youtube senza annunci pubblicitari

Youtube Premium permette di guardare milioni di video senza annunci, quindi non vengono inseriti annunci video pre-roll o mid-roll, annunci banner o associati ai risultati di ricerca, annunci banner dalla homepage e annunci di testo in overlay e in-video.

I video senza annunci vengono supportati su tutti i dispositivi e le piattaforme da cui si effettua l’accesso al proprio account Youtube.

Youtube, come vedere i film gratuiti con gli annunci

Con Youtube Premium abbiamo visto come è possibile vedere film e ascoltare musica senza annunci pubblicitari e in background pagando un abbonamento mensile che varia da 11,99 euro a 17,99 euro al mese, a seconda del tipo di soluzione scelta.

Google ha però pensato anche di andare incontro alle esigenze di chi non vuole pagare una quota mensile e desidera vedere dei film in streaming gratis, e l’ha fatto lanciato la sezione dedicata ai film gratuiti con annunci ADS.

Qualsiasi utente può guardare film gratis messi a disposizione dalla piattaforma ma dovrà vedere anche annunci pubblicitari all’interno della riproduzione, in questo modo si va incontro anche alle esigenze degli inserzionisti che desiderano avere dei contenuti più sicuri su cui proporre i propri annunci.

Chi può accedere alla sezione “Free with ads”

Attualmente la sezione offre circa 99 film disponibili nella versione Free with Ads su Youtube Movies, la versione inglese di “Film su Youtube”, tra le cui proposte ci sono titoli classici come Terminator e Rocky.

I film sono accessibili da tutti gli utenti senza alcun costo, ma questi dovranno guardare un numero di spot pubblicitari durante la visione, mentre chi è già iscritto a Youtube Premium può godersi i film in questa sezione gratuita senza vedere spot.

Attualmente la nuova sezione è disponibile soltanto negli USA e, almeno per ora, non sembra verrà lanciata in altri Paesi, anche se pare Google stia valutando questa possibilità e non è detto che tra qualche mese non vedremo sbarcare questa sezione anche in Italia.

 

Arriva Clic, il primo film girato solo con Gopro e action cam

Per girare Clic, il primo selfiefilm della storia del cinema, sono state utilizzate dal protagonista, una Gopro e actioncam, che hanno documentato il suo viaggio negli stupendi paesaggi della Danimarca…

Milano, 2 gennaio 2019 – Sono state svelate le tecniche estreme cinematografiche che hanno permesso di girare Clic, il primo selfiefilm della storia del cinema, girato lungo tutto il perimetro della Danimarca.

Abbiamo provato a sentire Paolo Goglio, autore e protagonista di ‘CLIC – 10 giorni guidato dal vento’, che ha dimostrato di essere il pioniere N. 1 in Italia, e forse anche del mondo, di questo tipo di tecniche cinematografiche avanzate.

Allora Paolo raccontaci, cosa intendi quando si parla di selfie estremo? Non c’è già abbastanza abuso di questa tecnica, non sempre apprezzata?

“Il termine Selfieè certamente abusato e inflazionato ma qui stiamo parlando più letteralmente di fai-da-te, un pò come quando vai dal benzinaio e fai benzina da solo, o vai alla mensa con il vassoio, si dice self-service no? In questo caso ho fatto un film da solo, utilizzando non solo le tradizionali bacchette per azionare Gopro ed actioncam di ultima generazione ma anche due cavalletti, morsetti, ventose, mini-stativi e persino un’asta da 2,70cm e una da 5 metri e mezzo con cui posso realizzare inquadrature di grande effetto simulando addirittura il volo di un drone”  ci spiega Paolo.

“Pensa che ottengo un diametro in escursione di ben 11 metri e questo significa raggiungere con la mia telecamera le fronde di un grande albero, il tetto di un palazzo di 3 piani ovvero anfratti e punti di ripresa apparentemente impossibili come, ad esempio, il getto di una cascata o l’interno di una fessura tra le rocce.

Proprio stamane un mio caro amico mi ha chiamato incuriosito, convinto che avessi acquistato le immagini dalla National Geographic e quando gli ho spiegato come le ho realizzate ha subito voluto organizzare un seminario per illustrare queste tecniche inedite, di grande impatto e anche estremamente economiche.

Basti pensare che con le actioncam di ultima generazione possiamo ottenere una risoluzione ultraHD 4k che corrisponde ad una qualità cinematografica con poche centinaia di euro. E che non abbiamo più bisogno di cameraman, assistenti, dolly, macchinisti o molte altre figure e strutture tradizionali e costosissime. Oggi, con le mie aste telescopiche, il drone e un pò di ingegno e fantasia, realizzo da solo quello che fino a ieri richiedeva un intero cast e attrezzature costosissime, con relativi permessi d’impiego, trasporto e tecnici specializzati”

Se fino ad oggi per realizzare un film, anche relativamente semplice, era necessario un cast di qualche decina di persone, stupisce leggere i titoli di coda di ‘CLIC – 10 giorni guidato dal vento’. Solamente nel finale appaiono 7 comparse che hanno partecipato con entusiasmo e talento alle riprese del film, integrando una trama insolita, innovativa e multi emotiva: sorrisi, lacrime, sogni ed incubi si fondono in un viaggio tra paesaggi di struggente bellezza: foreste, praterie, spiagge, scogliere e brughiere. E in questo spazio naturale il contatto uomo-natura trapassa lo schermo per giungere allo spettatore.

È impossibile restare indifferenti davantiva questa immersione che coinvolge con il fascino di una poesia dove l’autore interpreta uno Youtuber un pò sfortunato, impacciato ma appassionato, travolto dallo stress di una vita social che non lascia più spazio nè tempo per ascoltare la voce del proprio cuore.

Ci sono tanti elementi di riflessione in questo film, sia per quanto riguarda i contenuti che per la tecnica impiegata, per la qualità del montaggio digitale privo di effetti artificiosi e al tempo stesso ricco di virtuosismi, frutto di una padronanza tecnica e stilistica che merita certamente attenzione soprattutto in Italia. Un paese in cui a fronte di una cultura millenaria, l’industria cinematografica produce cinepanettoni e prodotti trash che degradano il potenziale di categoria relegandola ad una ripetitiva fabbrica dei tornaconti di botteghino.

“Il mondo della comunicazione ha una responsabilità immensa in termini di valorizzazione del patrimonio artistico e culturale, abusare degli strumenti a disposizione per privilegiare l’ego individuale e l’interesse personale significa distruggere un patrimonio nazionale che fin dagli albori della civiltà ha caratterizzato il nostro popolo e il nostro territorio. I tempi cambiano per fortuna e la prima presentazione in anteprima di ‘CLIC – 10 giorni guidato dal vento’ al cinema Anteo di Milano ha ottenuto un riscontro molto positivo. In attesa del nulla osta per le proiezione al pubblico siamo ora in fase di valutazione di proposte di distribuzione”, conclude Paolo Goglio, il primo avveniristico protagonista di un genere di film tutto nuovo, in un mondo quale quello del cinema, affamato di nuove proposte ed idee.

 

 

###

 

Contatti stampa:

  • Paolo Goglio, produttore e presidente della Associazione Amore con il Mondo ODV
  • Tel. 335-63.42.166
  • info@amoreconilmondo.com

 

 

 

 

 

Il Cinema Anteo a Milano, dove si è tenuta la presentazione di Clic, il primo selfiefilm della storia del cinema

È un cane il co-protagonista di Clic, il primo selfiefilm della storia del cinema

Milano, 24 dicembre 2018 -Si chiama Dastan, è un meticcio di rara bellezza, incrocio tra un pastore australiano e un pastore bergamasco e accompagna il protagonista di ‘CLIC – 10 giorni guidato dal vento‘ per tutta la durata del film che è stato definito il primo selfiefilm della storia del cinema.

Un viaggio avventuroso lungo l’intero perimetro della Danimarca sferzata dal vento, un film realizzato interamente da una sola persona con tecniche di selfie estremo e 2 soli protagonisti: Paolo Goglio autore dell’impresa cinematografica e Dastan, affettuosissimo compagno di viaggio a 4 zampe.

Nell’intreccio narrativo Dastan appare sempre presente, quasi a testimoniare che anche nei momenti più drammatici la presenza di un cane significa avere accanto una importante figura affettiva che non ci lascia mai cadere nel baratro della solitudine e della disperazione.

Paolo Goglio, selfieproduttore, illustra così la storia di questo progetto apparentemente impossibile: “Sono 9 anni che realizzo il format televisivo ‘Amore con il Mondo’ e Dastan è presente fin dalla prima puntata, abbiamo scalato insieme centinaia di montagne e viaggiato in tutta Europa con la nostra capanna mobile. Ora ho voluto tentare un’impresa unica nella storia della cinematografia e realizzare un intero film da solo, mettendo a frutto l’esperienza maturata in questi anni e le tecniche per cui mi sono allenato a lungo. Io e Dastan abbiamo osservato centinaia di tramonti incantevoli e ci addormentiamo sempre vicini, la sua vicinanza mi tranquillizza e mi trasmette molta serenità, vorrei tanto che la sua presenza in questo film sia per tutti un incentivo a condividere più tempo e più spazio con queste inseparabili creature che vivono e si nutrono del nostro affetto e della nostra presenza.”

Affettuoso e giocoso come un cucciolo instancabile, Dastan, il cui nome deriva dal protagonista del film Disneyano “Il principe di Persia”, appare in quasi tutte le scene del film e la sua presenza festosa è un piacevole elemento di contrasto con la trama riflessiva e a tratti drammatica. Lo vedremo correre su spiagge deserte, sdraiarsi nell’erba e rotolarsi, scavare buche nella sabbia e viaggiare per migliaia di chilometri in paesaggi spettacolari dove il rapporto tra uomo e ambiente si rivela nel suo equilibrio di origine.

“La purezza con cui ascoltiamo e osserviamo il mondo intorno a noi determina la percezione che abbiamo della vita e quindi i nostri pensieri, lo stato d’animo e via via i desideri e i sogni, i progetti e le abitudini. La presenza di un animale al nostro fianco è molto preziosa per riflettersi in un rapporto che non prevede alterazioni o misure intermedie. Il cane è sempre festoso di fronte alla nostra presenza, sempre voglioso e bisognoso di affetto, ama giocare e non si stancherebbe mai di farlo, di fronte ad un panorama spazioso lo osserva trionfale e questo significa che anche gli animali hanno la capacità di percepire lo spazio, le dimensioni, la bellezza, l’armonia e la grandezza. Di notte, quando dormiamo nei boschi o su una spiaggia, la sua presenza mi rende tranquillo, anche se non è un cane da difesa so che lui protegge il territorio e segnala la presenza di animali o persone anche a grande distanza, ha un fiuto eccezionale e una grande prontezza di spirito, riflessi incredibili e, nonostante l’età, è ancora agile come un camoscio e si diverte tantissimo ad arrampicare sulle rocce” ha spiegato Paolo Goglio, autore e protagonista del film.

‘CLIC – 10 giorni guidato dal vento’ (www.filmclic.it) è la storia di un cammino breve ma intenso in cui due amici sono chiamati a vivere con pienezza momenti indimenticabili, un cammino profondo e toccante che culmina in una delle scene finali in cui Paolo e Dastan, davanti al fuoco, si osservano con grande dolcezza ed empatia.

“Il progetto è stato ripreso dai portali news di Mediaset e Microsoft, che hanno riconosciuto l’innovazione del mio progetto, prodotto dalla ‘Associazione Amore con il Mondo ODV’, e sto prendendo in considerazione la possibilità di farlo distribuire da grandi major, perché questo primo Selfiefilm nella storia del cinema sta dimostrando di essere qualcosa nuovo, che può fare tendenza proprio perché è….controtendenza!” ha concluso Paolo Goglio, attore, regista e produttore di Clic,

E così che la festosa corsa di un cane pastore accanto al suo amato padrone nei colori di un tramonto potrà diventare l’inizio di una nuova avventura sui grandi schermi, in un settore quale quello del cinema bisognoso di nuove idee, e di qualcosa di autentico e innovativo.

 

 

 

###

 

Contatti stampa:

Paolo Goglio 3356342166

paologoglio@gmail.com

 

Trailer del film: https://youtu.be/6uOdfRzqBjk

Sito ufficiale:   http://filmclic.it

 

Dastan, il cane co-protagonista del primo selfilm della storia

 

Bulli ed eroi, parte da Siena il concorso ‘Filma la bellezza in 7 minuti con il tuo smartphone’

Lanciato il concorso “Viaggio a Siena e dintorni. Luoghi dell’anima e luoghi geografici. Filma la bellezza in 7 minuti con il tuo smartphone”. Focus sul bullismo a Siena

Siena, 20 dicembre 2018 –  Si è svolto a Siena, a fine novembre scorso, ‘Focus sul Bullismo‘, un interessante incontro promosso dal Centro Studi di Psicologia dell’Arte e Psicoterapie Espressive con la partecipazione di CRAL-MPS e Mens Sana Scacchi e il patrocinio di Comune di Siena, Provincia di Siena, Camera di Commercio di Arezzo e Siena, Università di Disegno Gestalt-Messico, Tulipani di Seta Nera, CONSCom, GSA, SNCCI, 100 Autori del Ciema, Atelier Lumière.

Testimonial dell’iniziativa è stato Gianni Bisiach, storico giornalista RAI e medico allievo di Franco Basaglia. Ha coordinato i lavori Paola Dei, psicologa, critico cinematografico, autrice del libro ‘Le città invivibili. Bulli ed eroi nella filmografia di Caligari e Mainetti’.

Dopo i saluti del noto pediatra Aldo Rossolini, sono intervenuti Vinicio Serino, antropologo che ha introdotto nelle bellezze senesi, Marco Mosconi Dirigente dei Licei Poliziani di Montepulciano, Luca Guerranti Dirigente Liceo Volta di Colle Val d’Elsa, Maria Pia Ceccherini Docente presso l’ITIS Sarrocchi di Siena, Lucia Goretti docente presso l’Istituto di Studi Superiori Rinaldo Franci, Claudio Bicci Psicologo e scacchista e Alessandro Patelli e Mario Leoncini Maestri di scacchi. É inoltre intervenuta la responsabile nazionale dell’Associazione Genitori Rosaria d’Anna.

Un confronto a più voci che ha portato ad evidenziare situazioni di disagio che occorre affrontare fin dai primi anni della scuola dell’obbligo.

La bellezza

L’occhio con il quale è stato affrontato il fenomeno si fonda sui princìpi che hanno attraversato i secoli e che sono stati ispirati dai greci e ripresi poi da Dostoevskij, secondo i quali “la bellezza salverà il mondo“.

Quando Lo scrittore nel romanzo I fratelli Karamazov fa chiedere da Ipolit al principe Mynski: “In che modo la bellezza salverà il mondo?” Il principe non dice nulla ma si avvicina ad un giovane di diciotto anni che sta agonizzando e rimane con lui pieno di compassione e di amore per accompagnarlo alla morte.

Con questo gesto intendeva dire che è la bellezza a portarci verso un amore condiviso con il dolore e con la gioia.

Sulla base di questo assunto è stato lanciato il concorso ‘Viaggio a Siena e dintorni. Luoghi dell’anima e luoghi geografici. Filma la bellezza in 7 minuti con il tuo smartphone’.

I piccoli da 6 a 13 anni possono partecipare con una foto o un disegno.

Il Concorso

Il concorso è suddiviso in tre sezioni:

1) Under 13. Dai 6 ai 13 anni. Il vincitore riceverà un Cofanetto con i film di Walt Disney e Hayao Miyazaki.
2) Under 18. Dai 13 ai 18 anni. Il vincitore riceverà un viaggio guidato a Roma e un riconoscimento dai ragazzi del Rotaract di Roma oltre ad una scacchiera.
3) Over 18. Dai 18 ai 25. Il vincitore di questa sezione riceverà uno workshop intensivo al Centro Sperimentale di Cinematografia.

Oltre al vincitore i primi tre selezionati nella sezione ‘Over 18’ potranno accedere al ‘Festival Internazionale Tulipani di Seta Nera nella sezione ‘Giovani’.

I lavori dovranno essere inviati entro il 7 gennaio 2019.

Per maggiori informazioni visitare la pagina Facebook www.facebook.com/events/1958916994194652 o il sito internet www.psycofilm.it.

 

 

###

 

Contatti stampa:

professionalcenter30@gmail.com

 

Foto da utilizzare solo a corredo della presente notizia:

 

Copertina de ‘Le città invivibili. Bulli ed eroi nella filmografia di Caligari e Mainetti’, libro di Paola Dei

 

 

 

 

Exit mobile version