Skipass GRATIS per chi si ferma 3 notti – St. Johann in Tirol nelle Alpi di Kitzbühel

St. Johann in Tirol e le Alpi di Kitzbühel.
Un sogno invernale accessibile per famiglie e coppie: relax, mercatini, ottima cucina e nuove strutture ricettive all’avanguardia.

St. Johann in Tirol, a 5 minuti dalla mondana Kitzbühel
è un angolo di paradiso incantato, tutto da scoprire,
estraneo ai canoni tracciati dai turisti ma altrettanto alettante con nuove strutture di lusso e neve garantita.

Che sia per una vacanza rilassante in Spa o adrenalinica in pista: St. Johann e le Alpi di Kitzbühel sanno sorprendere tutti coloro, che sono alla ricerca di una meta recondita per la settimana bianca o un weekend prenatalizio, autentica ma comunque facilmente raggiungibile dall’Italia.

Una dimensione esclusiva ma al contempo fortemente radicata alle origini del territorio, sapientemente integrata, dove il lusso si tinge di natura, di tradizione e autentica ospitalità tirolese.
Un luogo perfetto per rigenerarsi d’inverno.
L’imponente vetta del massiccio montuoso del Wilder Kaiser (Imperatore Impetuoso), le cime famose in tutto il mondo per la discesa libera come l’Hahnenkamm, il Kitzbüheler Horn o i vicini Alti Tauri con il rilievo montuoso più alto dell’Austria, il Großglockner (3,798 m), offrono una cornice da sogno. Arrivare a St. Johann è come entrare in un sogno. Meno mondana e maggiormente radicata alle tradizioni di altre località alpine, St. Johann coglie in pieno la necessità degli ospiti di rallentare i ritmi offrendo un’esperienza di autentica ospitalità e accoglienza.

D’inverno, da dicembre ad aprile, la “Kitzbüheler Alpen AllStarCard” da accesso a dieci comprensori sciistici noti in tutto il mondo, con neve garantita dal Tirolo fino a Salisburgo (da 800 a 3,000 m) con oltre 1,088 chilometri di piste perfettamente preparate, 359 impianti all’avanguardia e 395 km di anelli di fondo. 42,5 chilometri di piste sul fianco settentrionale del Kitzbüheler Horn offrono discese di qualsiasi livello di difficoltà con 23 impianti di risalita, piste per sci alpino e anelli di fondo perfettamente preparati e di qualsiasi difficoltà.

Per tutti coloro che sono alla ricerca di un weekend bianco a prezzi accessibili c’è il pacchetto “Skipass 4 free”: pernottando 3 o 4 notti dal 6/12 al 19/12/2014 nelle strutture selezionate a St. Johann in Tirol – Oberndorf – Kirchdorf – Erpfendorf, si ha diritto ad uno Skipass valido per 2 o 3 giorni.

Una ventata di aria fresca, quest’anno, anche per le strutture ricettive di St. Johann. A gennaio aprirà il nuovo LTI Hotel Kaiserfels, un 4 stelle superior con 130 camere in posizione strategica direttamente sulla pista da sci Eichenhof. La struttura dal taglio moderno e lineare comprenderà anche due ristoranti, due bar, una Spa con piscina interna riscaldata, terrazze solarium un negozio di articoli sportivo e addirittura una malga après-ski. www.kaiserfels.at

Il 12 Dicembre invece riaprirà l’Hotel Post in centro a St. Johann. Un 4 stelle che ha fatto la storia di St.Johann, tipicamente Austriaco. Pertanto i lavori di restauro sono stati eseguiti con il massimo rispetto per preservare l’aspetto esteriore che tanto bene si integra nel centro di St. Johann. L’Hotel Post riaprirà con 17 nuove unità abitative, enoteca, garage sotterraneo, centro Spa e benessere con saune e attrattività e un mercato presso il quale si potranno acquistare prodotti tipici. www.dasposthotel.at

In Tirolo il periodo dell’Avvento è qualcosa di molto particolare. Le tradizioni e i riti sono ben radicati nelle coscienze delle persone e sono condivise volentieri con gli ospiti. Imperdibili i mercatini di Natale di St. Johann e Kitzbühel: Il mercatino di St.Johann in Tirol, aperto dal 28 novembre al 27 dicembre, è ciò che ci si aspetta da un mercatino suggestivo, genuino e incentrato su una proposta gastronomica regionale. Nei tipici punti vendita, che ricordano le baite di montagna, si trovano esclusivamente prodotti genuini e ricchi di suggestione: prodotti artigianali realizzati con cura, dolci natalizi, incensi, bricolage e oggetti tipicamente natalizi.

A Kitzbühel invece, dal 27 novembre al 26 dicembre il centro cittadino si trasforma in una favola prenatalizia. 30 giorni suggestivi sotto il titolo: “Benvenuti nella cittadina natalizia più magica delle Alpi!”

Entrambi i mercatini fanno parte dell’associazione “Avvento in Tirolo” che raggruppa 8 tra i mercatini più belli del Tirolo.
Per poter aderire, ogni mercato deve adempiere certe regole, che garantiscono ai visitatori un ambiente affascinante, i massimi standard di pulizia e un vario programma per adulti e bambini senza perdere mai di vista le tipicità dei singoli mercatini.

CAPODANNO A NEW YORK CON I VIAGGI DELL’ARCOBALENO

I Viaggi dell’Arcobaleno, agenzia specializzata nell’organizzazione di viaggi di gruppo, presenta la nuova imperdibile offerta per Capodanno 2015: New York dal 29 dicembre al 04 gennaio 2015 con volo da Bologna.

Un’offerta davvero speciale per trascorrere un Capodanno indimenticabile nella Grande Mela, 5 notti all’hotel Stanford con trattamento di pernottamento e prima colazione continentale, volo da Bologna, visto e assistenza.

La quota pacchetto adulto è di €1185,00 comprensiva di: voli di linea Lufthansa in classe economica da Bologna?- sistemazione per 5 notti a New York (in 29/12 out 03/01 2015) in ottimo hotel cat. Turistico superiore nel cuore di Manhattan vicino a Times Square – trattamento di pernottamento e prima colazione continentale?- facchinaggio negli alberghi (1 collo a persona)?- Visto ESTA obbligatorio?- assistenza nostro corrispondente in loco.

Siete pronti a partire per brindare al nuovo anno? Soggiornerete nel cuore di Manhattan presso l’hotel Stanford (www.hotelstanford.com) a pochi passi da Herald Square, dall’Empire State Building e da Macy’s, godrete di una vista su Broadway, e sarete vicini al quartiere dei teatri e Times Square. Riuscirete a raggiungere ogni parte di Manhattan con estrema facilità!

I Viaggi dell’Arcobaleno propongono diverse escursioni facoltative con guida parlante italiano, tra cui Lower Manhattan e Upper Manhattan, Tour del quartiere di Harlem con l’autentica funzione religiosa ed i famosi canti Gospel (l’occasione di partecipare in prima persona battendo le mani a ritmo) e un’imperdibile crociera nella baia di Manhattan per ammirare il fantastico skyline al tramonto, con cena a bordo dello yacht accompagnati dalla musica.

Il programma di viaggio prevede:

30 DICEMBRE: NEW YORK – LOWER MANHATTAN

Mattinata con guida e pullman riservato dedicata alla scoperta di questa città cosmopolita ‘La Grande Mela’ dove ti senti di essere al centro del mondo. Questa prima visita sarà dedicata alla LOWER MANHATTAN e Union Square con soste nel quartiere degli artisti Soho, Chinatown, Little Italy, East Villane e Ground Zero.

31 DICEMBRE: NEW YORK – HARLEM

Mattinata libera a disposizione o escursione facoltativa a HARLEM E GOSPEL TOUR (5 ore), alla scoperta di Harlem e dei suoi canti religiosi. Partirete dalla zona di Midtown per proseguire in direzione nord costeggiando l’Upper West Side, dove vivono i grandi divi dello spettacolo, lungo il perimetro ovest di Central Park. Andrete poi nel cuore di Harlem e qui noterete un’architettura differente, senza grattacieli ma con una grande percentuale di ispanici e afroamericani: siamo infatti al centro di una delle maggiori comunità etniche degli Stati Uniti, un quartiere dai contrasti sorprendenti che alterna i fasti del passato all’autenticità del presente. Ma Harlem non sarebbe lo stesso senza la partecipazione a un’autentica funzione religiosa nel corso della quale si potranno ascoltare i famosi canti Gospel. Batterete le mani a ritmo, e parteciperete come se foste all’interno di un set cinematografico.

01 GENNAIO: NEW YORK – UPPER MANHATTAN

Mattinata visita con guida e pullman riservato di New York, con soste nella zona Upper Manhattan: Gran Central Station, Central Park, Lincoln Center, la Fifth Avenue, Rockfeller center, Cattedrale di St. John.

I Viaggi dell’arcobaleno opera da oltre 10 anni ed è un punto di riferimento per le tipologie più varie di clienti, proponendo continuamente nuovi itinerari per soddisfare tutti i gusti ed esigenze.

Sul sito www.viaggiarcobaleno.com è possibile visionare tutte le offerte disponibili.

 

Per tutte le informazioni:

I VIAGGI DELL’ARCOBALENO srl

Via Nino Bixio 24 – Pesaro (PU)

Tel. 0721/371379 (dal lunedì al venerdì 9.00-13.00/15.00-19.00, sabato mattina 9.30-13.00)

Mail info@viaggiarcobaleno.com

 

Tinc DAY 2014: come gestire il cliente

Finalmente i dettagli ed il programma della giornata di lunedi 17 novembre.

A poco più di due settimane dall’evento TINC DAY 2014 riveliamo i dettagli sul programma, la sede e gli ospiti che saranno presenti il 17 novembre a Firenze per l’appuntamento con la II edizione di Turismo in Corso, organizzato da Federalberghi Toscana, Promotoscana, Clever Training e patrocinato dalla Regione Toscana e dal Comune di Firenze.

La giornata del TINC dedicata alla formazione gratuita degli operatori nel settore turistico si terrà nella bellissima Sala conferenze dell’Istituto Geografico Militare in Via Cesare Battisti a Firenze, dove dal 1872 vengono elaborati e stampati i più importanti prodotti cartografici per tutto il territorio nazionale.

Il nucleo tematico dell’edizione 2014 sarà gestire il cliente per trasformarlo in un vero e proprio fan della propria attività. Nel programma esclusivo e studiato ad hoc ci saranno sessioni dedicate a come superare le aspettative del cliente, come fare upselling e ottenere review positive sulla propria struttura turistica; perché un cliente davvero soddisfatto è la risorsa più importante di ogni impresa turistica e il potenziale di viralità che la sua esperienza positiva può avere, parte proprio dalla capacità degli operatori di farlo innamorare.
Massimiliano Moscarda, fondatore di Clever Training, ha detto “Siamo convinti che giornate come queste possano fornire ai partecipanti strumenti concreti da utilizzare da subito per migliorare il proprio metodo di lavoro e per fidelizzare i clienti. Quest’anno vogliamo dare agli operatori del turismo i mezzi per far davvero innamorare i propri clienti.”

Insieme ai due docenti, Massimiliano Moscarda e Erika Cardeti, saliranno poi sul palco importanti personalità del mondo del turismo come Robi Veltroni, noto consulente di direzione e marketing turistico, Giancarlo Carniani, ideatore e organizzatore di BTO, e Carlotta Ferrari, Direttore del Convention Bureau Firenze e Presidente di Convention Bureau Italia.
E infatti una delle novità di quest’anno la straordinaria partecipazione proprio del Convention Bureau di Firenze che ha dato un importante contributo come partner strategico dell’evento.

Insieme a Clever e Promotoscana, la giornata è organizzata e fortemente voluta da Federalberghi Toscana come spiega il Presidente Paolo Corchia: “Con il cambiare della domanda turistica a cui abbiamo assistito negli ultimi anni, è necessario che gli operatori acquisiscano nuove competenze sempre più orientate alla soddisfazione del cliente e all’offerta di servizi migliori. Federalberghi Toscana sostiene e promuove questa iniziativa perché crediamo che la promozione del nostro territorio passi anche attraverso la formazione soprattutto se fatta con un approccio innovativo.”

Un’altra delle novità del TINC DAY 2014sarà l’estrazione di 3 biglietti gratuiti per partecipare alla BTO, che si terrà il 2 e 3 dicembre a Firenze, e che verranno assegnati direttamente dal responsabile Carniani della giornata.
Oltre all’attività di formazione, Clever sta lavorando ad un nuovo importante progetto svelato in anteprima da Massimiliano Moscarda: “Nella giornata che proponiamo noi formatori utilizzeremo l’approccio esperienziale che contraddistingue tutti i nostri corsi e proprio a tale proposito Clever lancerà nel 2015 un Master dedicato ai formatori per permettere ai docenti di progettare la formazione con risultati efficaci e sicuri.”
Visita il sito web dell’iniziativa www.turismoincorso.it.

Informazioni e contatti
Tel: (+39) 055 219404 (int 2 – Clever)
Fax: (+39) 055 2656705
Email: info@turismoincorso.it

In India: terzo libro per l’esploratrice Milandri

Consigli di viaggio e riflessioni sull’India

In India. Cronache per veri viaggiatori di Raffaella Milandri (edito da Ponte Sisto, 2014) è un libro ricco di bellissime immagini e di storie incredibili ma vere. E conferma, con tre libri in tre anni, -“Io e i Pigmei” (Polaris, 2011), e “La mia Tribù” (Polaris 2013) la Milandri come valida autrice di peculiari opere che parlano di viaggi, ma anche popoli indigeni e diritti umani. L’India viene raccontata da angolazioni originali e innovative, grazie al modo di viaggiare della Milandri, in solitaria-questa volta con un autista sikh- e fuori dalle rotte conosciute ai turisti. Il libro, illustrato da bellissime foto, offre consigli di viaggio e riflessioni sull’India “vera”, ma racconta anche una ardua e ostinata ricerca della verità celata nelle foreste indiane.  La Milandri diventa immancabilmente una acuta testimone di realtà diverse e inesplorate. Confida l’autrice del libro Raffaella Milandri, in merito alle difficoltà incontrate durante le sue esplorazioni:
“Il mio vantaggio più grande? L’essere donna. Il mio svantaggio più grande? L’essere donna”
L’esperienza della viaggiatrice è un racconto avvincente, commovente e terribilmente vero.
Edito da Ponte Sisto, il libro contiene consigli per i viaggiatori e per le donne in viaggio.Chi è Raffaella Milandri
Dice Raffaella Milandri : “Viaggiare non vuol dire visitare luoghi, ma percepire l’animo dei popoli”. Scrittrice, fotografa e attivista per i diritti umani dei popoli indigeni, è viaggiatrice solitaria ed è stata accolta da tribù nei più remoti angoli di mondo.
La Milandri si dedica alla scrittura, alla fotografia e ai reportage, intesi come strumento di sensibilizzazione e divulgazione sul tema dei diritti umani e delle problematiche sociali.
Dice di sè: “Amo le persone semplici, e sono fiera di essere una di loro”. Raffaella Milandri si impegna in campagne informative e lancia appelli e petizioni attraverso conferenze, filmati, libri e interviste diffusi su media e social network. Varie le partecipazioni televisive e radiofoniche in Italia , numerosi gli articoli sui suoi viaggi, su quotidiani e riviste. I suoi viaggi in diretta su Facebook sono un evento mediatico molto seguito. Dal 2010 è membro adottivo della tribù dei Nativi Americani Crow, in Montana.
Libri pubblicati
Io e i Pigmei.Cronache di una donna nella Foresta, Polaris 2011. Pagg: 192 + 32 tavole a colori Booktrailer
Il sorprendente viaggio di una donna, attivista per i diritti umani, alla scoperta dei Pigmei odierni: chi sono e quali sono le straordinarie tradizioni di questa cultura millenaria? Qual è il devastante impatto del “Progresso” su questo popolo pacifico e in profonda armonia con la natura? Dice l’autrice: “Mi sono trovata di fronte ad una realtà cruda e drammatica: nessuno protegge il Popolo della Foresta, che è vittima insieme alla Foresta stessa. I Pigmei , oggetto di una sistema­tica discriminazione da centinaia di anni, ora rischiano di scomparire. Per sempre. “La mia Tribù.Storie autentiche di Indiani d’America, Polaris 2013. Pagg: 320 + 16 tavole a colori Booktrailer
E’ un libro sugli Indiani d’America ardito, brillante e provocatorio, che narra due viaggi paralleli tra i nativi dell’Ovest americano. Il primo è un viaggio nel passato custodito negli archivi statunitensi: ricco di rivelazioni, porta alla luce gli aspetti più controversi del lungo conflitto tra Uomini Bianchi e Uomini Rossi, dall’epopea della Frontiera fino ai giorni nostri. Il secondo viaggio è nel presente, seguendo il filo conduttore delle affascinanti esperienze dell’autrice: le emozioni, gli incontri, le testimonianze, le amicizie con i Nativi Americani, e l’adozione nella tribù dei Crow. Il volume alterna sapientemente il passato e il presente, riuscendo a creare una struttura letteraria coinvolgente e appassionante, arricchita da numerose immagini.

Scrittrice, fotografa e attivista per i diritti umani dei popoli indigeni, è viaggiatrice
solitaria ed è stata accolta da tribù nei più remoti angoli di mondo.

Monteriggioni – Toscana

Il territorio di Monteriggioni presenta al suo interno tratti fisici estremamente differenziati: si può infatti notare facilmente come attorno al rilievo del Montemaggio siano presenti alcune piccole pianure come Pian del Lago e pian del Casone, il Canneto, alternate ad una serie di piccole valli formate da torrenti e ruscelli che caratterizzano la parte centrale e orientale del territorio.

Il Castello di Monteriggioni fu costruito dai senesi, per ordinanza del podestà Guelfo da Porcari, in un periodo compreso tra il 1214 e il 1219. Il terreno, acquistato dalla famiglia nobile Da Staggia, era la sede di un’antica fattoria Longobarda (la denominazione di Montis Regis probabilmente indicava un fondo di proprietà regale o che godeva di esenzioni fiscali da parte della corona).

La costruzione del castello ad opera della Repubblica di Siena ebbe principalmente scopo difensivo, in quanto il borgo sorse sul monte Ala in posizione di dominio e sorveglianza della Francigena, per controllare le valli dell’Elsa e dello Staggia in direzione di Firenze, storica rivale di Siena.

L’edificazione praticamente ex novo di un castello rappresentava una novità nella politica espansionistica senese: in precedenza, infatti, la città aveva acquistato castelli già esistenti, come quello di Quercegrossa.

Il tracciato circolare delle mura fu ottenuto semplicemente seguendo l’andamento naturale della collina.

Non c’è accordo degli storici sull’eventuale presenza del ponte levatoio. Certa è invece la presenze delle saracinesche, ovvero spesse porte di legno ricoperte di ferro che venivano azionate tramite carrucole. Anche oggi le due porte presentano i segni dei cardini e delle buche causati delle stanghe di chiusura. Sulla porta San Giovanni si possono anche notare i segni del rivellino, un’altra struttura difensiva di forma rettangolare collocata di fronte alla porta e anch’essa dotata di un ponte levatoio o di una seconda porta.

Il Castello di Monteriggioni era inoltre circondato dalle cosiddette carbonaie, ovvero fossati pieni di carbone che veniva incendiato per respingere gli assalti.

Dopo l’edificazione del castello i fiorentini e i senesi si batterono per il suo possesso nel 1244 e nel 1254.

Nel 1269, dopo la battaglia di Colle (ricordata da Dante nel XIII canto del Purgatorio), i senesi sconfitti si rifugiarono a Monteriggioni, assediato, ma invano, dai fiorentini.

In seguito alla peste del 1348 – 1349 i senesi decisero di far risiedere a Monteriggioni un capitano con alcuni fanti per proteggere la popolazione dai malfattori che imperversavano nella zona.

Nel 1380, secondo quanto si può leggere negli statuti del comune et uomini di Monteriggioni, gli abitanti di Monteriggioni erano considerati “Cittadini di Siena”.

Nel 1383 un gruppo di esuli senesi si impadronirono del Castello con l’inganno, ma si arresero poco dopo.

http://www.holistic-tourism.com/index.php?route=pavblog/blog&id=149

Bicycle Store Management Milano – 2/3/4 Dicembre 2014

Bicycle Store Management: come avviare, gestire o rilanciare con successo un negozio di biciclette Milano – 2/3/4 Dicembre 2014

Biciclette, un universo affascinante, un settore economico ancora in espansione e con grandi potenzialità di business. Ma spesso solo tecnica e passione non sono sufficienti per ottenere risultati commerciali positivi. Occorre essere in grado di scegliere i migliori prodotti da proporre, offrire il miglior servizio pre e post vendita, sviluppare un’organizzazione motivata e capace, un controllo di gestione efficiente, ecc.

Desideri avviare un negozio di vendita e di riparazione di biciclette tutto tuo e sei alla ricerca di idee e suggerimenti? Sei titolare di un negozio di biciclette e vuoi approfondire aspetti legati alla tua attività e cogliere tutte le attività di business? Quali siano i tuoi obiettivi, l’appuntamento con la tre giorni del Bicycle Store Management è quello che fa per te!

I docenti del corso rappresentano esperti e professionisti nelle diverse aree di competenza. Oltre allo Staff dell’Accademia Nazionale di Mountain Bike, presenza significativa il gruppo di lavoro del Salvi Bike Store, Giuliano, Franco e i loro collaboratori. Tecnici con una vasta esperienza in aziende leader del settore, assistenza sui campi di gara nazionali ed internazionali ed una importante attività di assistenza e consulenza tecnica.

Il programma del Corso.

Prima giornata Martedi 2 Dicembre 2014
Presso la Sede dell’Accademia Nazionale di Mountain Bike

Ore 10,30 Saluti di benvenuto ed introduzione al Corso – Relatore: Carmine Papa di Bici24
• Saluti e congratulazioni ai partecipanti per la volontà e la motivazione
• Lo scenario prossimo del mercato della bicicletta in Italia
• Perché aprire un negozio di biciclette
• Perché rilanciare il proprio negozio di biciclette
Ore 11,00 Il mercato e la comunicazione pubblicitaria – Relatore: Carmine Papa di Bici24
• Analisi del mercato e della concorrenza
• Scelta degli assortimenti e il category plan
• Tecniche di vendita e gestione dei contatti
• Centralità ed importanza della soddisfazione e fidelizzazione del cliente
• Ottimizzazione della comunicazione pubblicitaria
• Marketing diretto: dal mailing postale, alle newsletter, ai social network
Ore 13,00-14,30 – Pausa pranzo
Ore 14,45 La funzione acquisti e la negoziazione – Relatore: Franco Salvi di Salvi Bike Store
• Le fondazioni per il successo del punto vendita
• L’organizzazione della funzione
• Analisi e selezione dei fornitori
• La negoziazione e gli sconti
Ore 17,30 – Fine dei lavori della prima giornata

Seconda giornata Mercoledì 3 Dicembre 2014
Presso il punto vendita Salvi Bike Store di Zogno (Bergamo)

Ore 10,00 L’organizzazione del lavoro – Relatori: Franco e Giuliano Salvi di Salvi Bike Store
• Ricerca e selezione del personale
• Inserimento e training
• I ruoli, le mansioni e gli obiettivi
• L’organizzazione del lavoro
• I diversi tipi di collaboratori
• L’accoglienza del cliente
• Introduzione di nuove tecnologie
Ore 13,00-14,30 – Pausa pranzo
Ore 14,45 L’operatività e le attrezzature tecnico commerciali – Relatori: Franco e Giuliano Salvi di Salvi Bike Store
• La localizzazione dell’attività
• I locali e la destinazione d’uso
• Le attrezzature tecniche e commerciali
Ore 18,30 – Fine dei lavori della seconda giornata

Terza giornata Giovedì 4 Dicembre 2014
Presso la Sede dell’Accademia Nazionale di Mountain Bike

Ore 9,30 L’attività generale e commerciale degli operatori del settore – Relatori: Franco Salvi di Salvi Bike Store e Otello Gazzola Vice Presidente dell’Accademia Nazionale di Mountain Bike
• Il negozio come strumento di vendita
• Il mix dell’offerta prodotti, servizi e prezzi
• Le vetrine e il display
• Lo studio dell’immagine del punto vendita
• L’elaborazione del layout
• I piani di apertura e di rilancio del punto vendita
• La gestione degli sconti
• Le argomentazioni su prodotti e vantaggi
• Il post-vendita
• Le attività e gli strumenti promozionali
• L’organizzazione di eventi locali
Ore 13,00-14,30 – Pausa pranzo
Ore 14,45 Controllo gestionale e strumenti informatici – Relatori: Franco Salvi di Salvi Bike Store e Otello Gazzola Vice Presidente dell’Accademia Nazionale di Mountain Bike
• Gli strumenti ed i servizi informatici
• Il software gestionale per il punto vendita
• La generazione di liste e i data base
• Il controllo di gestione e la contabilità analitica
• Le analisi economico-commerciali
• L’accesso al credito
Considerazioni finali e tavola rotonda
Ore 18,00 – Fine dei lavori

Il corso è a numero chiuso, invitiamo gli interessati a trasmetterci tempestivamente la propria adesione, usufruendo anche delle numerose convenzioni proposte dalla Segreteria Nazionale.

——————————————————————–
Iscrizione al Corso per Guide

(http://www.scuoladimtb.eu/store-management.html)

——————————————————————–
Informazioni e contatti

Accademia Nazionale di Mountain Bike
Segreteria Nazionale
Via G. Avezzana, 1 20139 Milano
Informazioni ed iscrizioni
adriana.pirovano@scuoladimtb.eu
T 02 55211039 | F 02 55213793 | M 335 8217944
Web: http://www.scuoladimtb.eu
——————————————————————–

Parchi divertimento a Roma: divertimento assicurato nella capitale!

Negli ultimi anni è cresciuta in modo molto particolare l’offerta dei parchi divertimento a Roma, con la realizzazione di parchi a tema poco distanti dalla capitale, come il Rainbow Magicland a Valmontone, oppure come Cinecittà World poco distante da Pomezia e come il parco divertimento a tema marino Zoomarine a Torvaianica. Insomma, quale occasione per passare due o tre giorni in uno dei parchi divertimento e magari visitare anche la capitale?

I principali parchi divertimento della capitale

Ogni parco divertimento a Roma presenta un tema ben specifico, come per esempio Cinecittà World, il parco presenta un tema in stile cinematografico in cui ogni attrazione è stata pensata a seconda di alcuni dei più importanti film proiettati al cinema. Vediamo insieme le caratteristiche dei principali parchi divertimento presenti a Roma:

  • Rainbow Magicland: sorge a pochi chilometri da Roma, nel comune di Valmontone. Il parco, inaugurato nel 2011, è di medie dimensioni progettato per assicurare una o più giornate di divertimento per tutta la famiglia, grandi e piccoli. Sono presenti circa 36 attrazioni sparse su circa 60 ettari, alcune delle quali a tema per i più piccoli ispirati ai personaggi GruppoRainbow come le Winx, Bombo, Huntik ecc. Se siete ospiti di un hotel al centro di Roma potete usufruire del servizio navetta del parco che parte tutti i giorni da Roma Termini.

 

  • CineCittà World: è uno dei parchi divertimento di Roma più recenti, inaugurato nell’estate 2014, totalmente ispirato al mondo del cinema. Costruito a Castel Romano, proprio dove Dino De Laurentis costruì i primi studios di Cinecittà negli anni ‘60. Tutte le scenografie sono ideate dallo scenografo vincitore di differenti premi Oscar, Dante Ferretti, e tutte, ovviamente, ispirate ai più grandi film realizzati a cinecittà a Roma come Gans of New York, Ben Hour, Cabiria e tantissimi altri.

 

  • Zoomarine: il parco a tema marino situato a Torvaianica, sul litorale del Lazio. Il parco, inaugurato nel 2005, offre divertimento, spettacolo e attrazione per grandi e piccoli. Montagne Russe, cinema 4D, piscine e scivoli da urlo, spettacoli con i delfini e tantissimo altro!

Parchi acquatici, didattici e parchi avventura

Oltre a questi tre, che sono diventati i più importanti parchi divertimento di Roma, la regione Lazio offre anche divertimento di vario genere grazie ai parchi acquatici, come Hydromania o Acquapiper dove sono presenti piscine e scivoli divertentissimi, parchi avventura come ilTreja Adventure Park in cui è possibile cimentarsi in percorsi di abilità, parchi didattici come lo splendido BioParco di Roma.

Con l’autunno arrivano le nuove attività di volontariato naturalistico di Inachis

Il tuo tempo libero al servizio della natura.

Al via le attività autunno-inverno al Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise

Pattuglia dei volontari Inachis al Parco d’Abruzzo

Dopo un’estate entusiasmante che ha visto la partecipazione di numerosi, e soprattutto “volenterosi” volontari, con l’autunno Inachis riprende le attività di volontariato naturalistico presso la “Casa dei Volontari” al Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise.

Inachis auspica che tanti prendano parte alle attività, potendo scegliere di partecipare anche semplicemente “assaggiando” questo tipo di esperienza nei fine-settimana. In programma anche attività speciali in occasioni di ponti e festività.

Ad Inachis sta a cuore avvicinare quante più persone possibile al volontariato naturalistico, offrendo la possibilità di partecipare per periodi anche molto brevi e in giornate feriali… facendo si che l’attività di volontariato diventi un modo nuovo e originale per impiegare il proprio tempo libero, o la propria vacanza, a servizio della natura e per conoscere nuovi luoghi, culture e persone. Con l’ottica di fare della sostenibilità e di piccoli accorgimenti quotidiani, uno stile di vita.

Inachis “battiti di ali per la Natura”

Il calendario delle attività programmate e tutte le informazioni necessarie sul sito www.inachis.org.

TTT TOURISM THINK TANK: SI GUARDA ALLE POLITICHE DI SETTORE CON POSITIVITA’ GRAZIE AL +3,1% DI PRESENZE GENERALI DEL PRIMO SEMESTRE

Il TTT-Tourism Think Tank è alle porte, in programma a Lariofiere dal 30 settembre al 1 ottobre, sarà l’occasione ideale e concreta per confrontarsi e dibattere in merito ai dati registrati dal settore durante il primo semestre dell’anno 2014. Quale sede migliore del Centro Espositivo di Erba per pensare a soluzioni strategiche innovative alla luce di quello che è stato il trend registrato dal territorio nella prima parte dell’anno? I dati raccolti parlano chiaro: vi è stato un netto miglioramento rispetto ai dati raccolti nell’anno 2013, con le presenze generali giunte a registrare +3,1%, recuperando la flessione dell’anno precedente con quasi un milione di pernottamenti. Diverso l’andamento degli arrivi che con il loro -3,1% segnano un calo, limitabile tuttavia esclusivamente al settore degli esercizi alberghieri; è infatti estremamente positivo il dato registrato dalle strutture ricettive complementari, quali campeggi, alloggi in affitto e B&B che hanno registrato una crescita pari al +12% raggiungendo il massimo storico di oltre 66.000 persone nel semestre. È imputabile a questo tipo di strutture alternative l’importante aumento generalizzato del soggiorno medio, che ha visto un boom negli esercizi extralberghieri (+20,8%). Il medesimo andamento è stato registrato dal comune di Como, dove i nuovi turisti confermano l’interesse verso le strutture ricettive complementari e dove viene confermata non solo la crescita dei pernottamenti generali, ma anche degli arrivi. Buone notizie si registrano anche andando a focalizzare l’attenzione sulle principali località turistiche comasche. Nella zona del Lago Ceresio, è Porlezza a confermarsi il comune più importante in termini di presenze turistiche, con un recupero della débâcle riportata l’anno precedente: arrivi e presenze hanno fatto registrare incrementi a due cifre (rispettivamente +14,6% e +12,3% rispetto al primo semestre 2013). A Tremezzina, in particolare a Griante, boom di turisti stranieri, così come per Domaso nell’Alto Lago e Bellagio nella zona del Triangolo Lariano, dove le strutture bellagine hanno addirittura raggiunto il massimo storico dei pernottamenti con un valore attestato sui 73.000.
“I dati messi in evidenza dal bilancio fornito da Camera di Commercio Como risultano positivi al netto del fatto che gli ultimi mesi del primo semestre 2014 sono stati caratterizzati da un maltempo protrattosi poi per tutti i mesi estivi – ha dichiarato Andrea Camesasca, ideatore della manifestazione, membro di Giunta della Camera di commercio di Como e vicepresidente dell’Associazione Albergatori Confcommercio Como – l’area del comasco c’è e si mantiene assolutamente viva e attiva grazie ai numerosi eventi e iniziative dislocate sul territorio. Tra questi il TTT, una kermesse che riesce a raggruppare e promuovere tutte le attività del sistema turistico territoriale, incrementando il valore strutturale e funzionale delle aree ricettive locali”.
L’aumento dei turisti stranieri e la conferma di un alto indice di gradimento nei confronti delle strutture extralberghiere saranno senza dubbio argomenti caldi del TTT-Tourism Think Tank, la manifestazione dedicata all’intero comparto turistico in partenza a Lariofiere martedì 30 settembre.

Corso Nazionale per Guide di Mountain Bike Finale Ligure (SV) 16-19 Ottobre 2014 Ed. N.84

Finale Ligure (SV) ospiterà, dal 16 al 19 Ottobre, l’ottantaquattresima edizione del Corso Nazionale per Guide di Mountain Bike.
—————————————————————————————————————-

Sentieri spettacolari e di altissimo livello tecnico, panorami stupendi sul mare e sull’entroterra, un’ospitalità alberghiera studiata per chi ama il ciclismo, tutto questo è Finale Ligure, in provincia di Savona, la località che ospiterà l’edizione N.84 del Corso Nazionale per Guide di Mountain Bike dal 16 al 19 Ottobre 2014. Un programma come sempre intenso, personalizzato e ricco di contenuti, completo di tutte quelle tematiche tecniche e metodologiche per affrontare, con abilità e sicurezza, non solo l’attività di Guida di Mountain Bike ma anche l’utilizzo quotidiano del proprio mezzo. Essere Guida di Mountain Bike significa poter operare concretamente con professionalità e competenza negli universi del tempo libero, dello sport e dell’educazione. Tutte le nostre Guide sono supportate ed affiancate direttamente dall’Accademia che svolge anche un ruolo di catalizzatore con il mondo del lavoro. Il Corso è aperto a tutti, senza limiti di età e non è richiesta alcuna condizione specifica. Ovviamente, per l’impegno richiesto, il Corso è consigliato a chi ha già una discreta esperienza nell’utilizzo della mountain bike. Al termine del Corso viene rilasciato un attestato di partecipazione ACSI Settore Ciclismo/CONI.

Il programma del Corso per Guide.

-esercizi di base e avanzati sulla tecnica di guida per ogni condizione, da come affrontare una discesa particolarmente impegnativa a come dosare le frenate, dal superamento degli ostacoli naturali come radici e rocce a come interpretare curve e tornanti, dalla corretta impostazione sulle salite ripide alla scelta delle traiettorie

-presentazione sia in aula che sul campo dei principali interventi meccanici da effettuare per una corretta messa a punto della bici, set-up delle sospensioni e delle ruote, come intervenire sulle rotture in situazioni di emergenza come la rottura del cambio, della catena e dei raggi

-i migliori consigli e i migliori programmi per una corretta nutrizione che possa prolungare la prestazione sportiva restando in perfetta salute, sia per chi deve affrontare una semplice escursione sia per chi deve preparare una stagione impegnativa, l’uso ragionato degli integratori, l’analisi delle principali marche, la lettura critica degli ingredienti, della loro efficacia e come usarli

-topografia e orientamento vengono ampiamente affrontati sia in aula che sul campo, sono suggerite le principali metodologie per il corretto utilizzo della bussola e l’efficace interpretazione delle carte topografiche, grande tema di attualità è anche la parte dedicata all’utilizzo dei GPS e, grazie alla collaborazione di Garmin, viene data la possibilità di testare i prodotti dedicati al ciclismo e l’outdoor

-particolarmente esclusiva è la sezione dedicata alla programmazione dell’attività di Guida di Mountain Bike, la conduzione dei gruppi, l’organizzazione, la pianificazione e la gestione del lavoro, le tariffe da applicare e gli aspetti fiscali e assicurativi, la promozione e i contatti con le strutture turistiche e il ruolo dei tour operators, le opportunità con il mondo delle scuole.

Sede logistica

L’apertura del corso è prevista per le ore 9,30 del giorno 16 Ottobre 2014 presso l’Hotel San Giuseppe*** di Finale Ligure, sede logistica e operativa del Corso. L’Hotel è dotato di ampio parcheggio e naturalmente di un deposito bici attrezzato. Luogo ideale anche per chi vuole farsi accompagnare da familiari o amici per una breve vacanza.

Il corso è a numero chiuso, invitiamo gli interessati a trasmetterci tempestivamente la propria adesione, usufruendo anche delle numerose convenzioni proposte dalla Segreteria Nazionale.

——————————————————————–
Iscrizione al Corso per Guide

(http://www.scuoladimtb.eu/guida-modulo-di-iscrizione.html)

——————————————————————–
Informazioni e contatti

Accademia Nazionale di Mountain Bike
Segreteria Nazionale
Via G. Avezzana, 1 20139 Milano
Informazioni ed iscrizioni
adriana.pirovano@scuoladimtb.eu
T 02 55211039 | F 02 55213793 | M 335 8217944
Web: http://www.scuoladimtb.eu

Exit mobile version