Barbara De Rossi e Francesco Branchetti i vincitori del Premio per il Teatro

Barbara De Rossi e Francesco Branchetti si aggiudicano il Premio per la sezione teatro 2017 della 22a edizione del Premio “Penisola Sorrentina Arturo Esposito”®, patrocinato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

Roma, 21 settembre 2017 – Barbara De Rossi e Francesco Branchetti sono i vincitori del ‘Premio per il Teatro’, della ventiduesima edizione del Premio “Penisola Sorrentina” che si svolgerà al Teatro delle Rose di Piano di Sorrento il 28 ottobre.

Il riconoscimento viene assegnato per l’interpretazione nello spettacolo “Il Bacio” del drammaturgo olandese contemporaneo Ger Thijs , andato in scena la scorsa stagione a Firenze, Bologna, Torino e altre città italiane e ora di nuovo in scena, nei primi mesi del 2018, al Teatro San Babila di Milano, al Teatro dell’Angelo di Roma e in diverse città del sud Italia e isole.

Dopo la tounee a Bologna, Firenze e Torino il riconoscimento arriva alla vigilia della nuova stagione che farà tappa al Teatro dell’Angelo di Roma e al San Babila di Milano.

L’annuncio ufficiale è stato dato nella sala del Consiglio comunale di Piano di Sorrento dal direttore del Premio Mario Esposito, dal sindaco di Piano di Sorrento Vincenzo Iaccarino e dall’Assessore alla cultura Carmela Cilento. Premio riconosciuto tra i grandi eventi di rilievo nazionale della Regione Campania e la cui consegna avverrà il 28 ottobre al Teatro delle Rose.

“Siamo estremamente onorati di ricevere questo premio così prestigioso che in passato hanno ricevuto artisti straordinari e siamo felici di riceverlo per uno spettacolo come Il Bacio che amiamo infinitamente”, è la risposta dei due attori appena raggiunti dalla notizia.

“Il Bacio” di Ger Thijs è  un testo straordinariamente e profondamente  intriso di umanità; è la storia di un incontro tra un uomo e una donna.

Una panchina, un bosco, dei sentieri, due vite segnate dall’infelicità, forse dalla paura ma che, in una sorta di magica “terra di mezzo”, arrivano a sfiorarsi, a toccarsi. Una donna che va alla ricerca del suo destino, un uomo che fa i conti con i suoi fallimenti e con la sua storia.

I nomi di Barbara De Rossi e di Francesco Branchetti  si aggiungono nell’albo d’oro del Premio “Penisola Sorrentina” per il teatro a quelli di Ugo Pagliai, Benedicta Boccoli, Giulio Scarpati, Antonello Avallone, Peppe Barra, Edoardo Sylos Labini e Luca Barbareschi.

Definiti i vincitori della sezione teatro 2017, la giuria è ora all’opera per definire i vincitori delle altre sezioni, che sono dedicate alla musica, alla fiction, alla comunicazione e alla tv.

 

Barbara De Rossi e Francesco Branchetti, vincitori del Premio del Teatro di Penisola Sorrentina

 

A Piano di Sorrento il patrocinio di Gentiloni per il premio culturale “Penisola Sorrentina Arturo Esposito”

Il Presidente del Consiglio dei Ministri Paolo Gentiloni patrocina la ventiduesima edizione del Premio “Penisola Sorrentina Arturo Esposito”® che si svolgerà a Piano di Sorrento, nel cuore della costiera sorrentina. L’organizzatore Mario Esposito: “Anche quest’anno punteremo ad un premio di qualità”.

Roma, 24 luglio 2017 – Il Presidente del Consiglio dei Ministri Paolo Gentiloni, per l’alto valore culturale ed il rilievo nazionale raggiunto, ha concesso il patrocinio alla serata-evento della ventiduesima edizione del Premio “Penisola Sorrentina Arturo Esposito” ® che si svolgerà a Piano di Sorrento, ridente cittadina della costiera sorrentina, in autunno prossimo.

Ad annunciarlo è il Segretario Generale della Presidenza del Consiglio dei Ministri Paolo Aquilanti:

“Il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri è concesso per iniziative di alto rilievo culturale, sociale, scientifico, artistico, sportivo, organizzate nel territorio nazionale o all’estero. Il coordinamento delle adesioni governative è curato in via esclusiva dall’Ufficio del Cerimoniale di Stato e per le Onorificenze della Presidenza del Consiglio dei Ministri”.

Nuovo, importante  risultato conseguito, quindi,  dalla macchina organizzativa, a lavoro già da tempo con la guida di Mario Esposito che commenta:

È una grande soddisfazione per la manifestazione, e per Piano di Sorrento che la ospita, aver ricevuto il prestigioso patrocinio da parte del Presidente del Consiglio dei Ministri: un riconoscimento che è stato riservato quest’anno qui in Campania ad altri premi storici come, ad esempio, il Premio Ischia di giornalismo ed il Premio Biagio Agnes, solo per ricordare due eventi promossi da importanti Fondazioni. Cercheremo, anche quest’anno, di costruire un Premio di qualità”.

L’iniziativa è prodotta ed organizzata dal Simposio delle Muse, ente di cultura e di promozione sociale e si avvale anche del patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali ed il Turismo.

Nell’albo d’oro del Premio si annoverano nomi illustri della cultura e dello spettacolo: Francesco Cossiga, Walter Veltroni, Alberto Bevilacqua, Edoardo Sanguineti, Nicola Piovani, Leo Gullotta, Luca Barbareschi, Lino Banfi, Pippo Baudo, Sandra Mondaini, Giuliano Gemma, Mario Orfeo solo per citarne alcuni.

 

A Casalnuovo, la città che scrive, si prepara il programma culturale dei prossimi mesi

Casalnuovo di Napoli, 21 luglio 2017 – Casalnuovo di Napoli è una città che scrive sempre di più. In attesa del terzo anno del progetto Una Città Che Scrive, e della seconda edizione del premio letterario, il fondatore del premio, Giovanni Nappi, è a lavoro per predisporre un calendario fitto di appuntamenti.

Dopo il successo della versione estiva del Premio Letterario Una Città Che Scrive, in rete con l’iniziativa Via Roma in festa, che ha ospitato una “lettura leggera” con il racconto “Per mia mamma sorridere era già in italiano” di Ciro Giustiniani, comico di Made in Sud, ci si prepara a settembre.

Il primo appuntamento sarà infatti con Lia Manzi e il suo nuovo libro “Come hai fatto a trovarmi”. 

Nappi presenterà il libro di Lia Manzi, a Casalnuovo presso l’Enoteca Bianco & Rosso di Via Roma, sabato 9 settembre ore 18.00: “sarà anche un modo per ringraziare Lia per la sua collaborazione con il premio letterario una città che scrive“.

La scrittrice ha, infatti, collaborato con Una Città che Scrive per la selezione dei vincitori della recente edizione del premio letterario.

La Regione Campania ha recentemente approvato, nell’ambito del Programma Operativo Complementare (POC) 2014/2020, un finanziamento di 40.000 euro al Comune di Casalnuovo di Napoli, per un progetto di promozione del territorio da attuare anche attraverso politiche per il turismo e la cultura.

Abbiamo raggiunto Nappi, che su questo dichiara:  “Nel progetto finanziato, presentato dall’attuale amministrazione comunale, il Premio Letterario Una Città Che Scrive veniva indicato come una delle tappe del percorso da attuare, oltre che come una delle iniziative che nel 2017 ha arricchito il cartellone culturale della nostra Città. Spero si voglia continuare su questa linea, magari abbinando alle tradizioni e alle peculiarità del nostro territorio, tra cui l’arte sartoriale, la nostra idea di cultura”.

Nappi conclude: “ringrazio tutti gli amici parlamentari e i consiglieri regionali che ci sostengono nelle nostre iniziative. Per tutti, ringrazio Nicola Marrazzo, presidente commissione turismo consiglio regionale, per il lavoro svolto su tutto il territorio campano a favore della cultura e del turismo culturale,  e l’on Massimiliano Manfredi, sempre presente. Ho incontrato recentemente, con la consigliera regionale Bruna Fiola, il vicepresidente della Regione Campania Fulvio Bonavitacola per ringraziarlo per l’attenzione che, assieme al governatore De Luca, stanno riservando alla nostra città”, conclude il fondatore del premio.

 

 

 

Il Pres. Pietro Grasso assegna un premio a Piano di Sorrento

Roma, 17 luglio 2017 –  Mentre un gruppo di intellettuali, docenti e professionisti rivolge un appello al Presidente del Senato della Repubblica Pietro Grasso per una sua candidatura alla guida della Regione Sicilia, la seconda carica istituzionale dello Stato invia a Piano di Sorrento, piccola cittadina costiera della provincia di Napoli,  un riconoscimento speciale.

La ventiduesima edizione 2017 del Premio “Penisola Sorrentina Arturo Esposito”®, rassegna per il turismo culturale di valenza nazionale,  è stata, infatti, insignita del Premio del Senato della Repubblica.

“Questo riconoscimento alla nostra kermesse– sottolinea il direttore artistico Mario Espositoè un ulteriore segnale di qualità e di storicità dell’ evento, che a Piano di Sorrento punta su turismo, cultura, aggregazione sociale. Ma è anche la testimonianza di un’attenzione istituzionale verso il Sud Italia e verso quelle iniziative meridionali portate avanti con passione per promuovere il territorio e le sue eccellenze”.

Il Premio Arturo Esposito ® si svolgerà il prossimo mese di ottobre nel ridente centro della costiera sorrentina. Ed è già altissima l’attesa per gli ospiti prestigiosi che parteciperanno allo spettacolo.

Nell’albo d’oro del Premio figurano, infatti, da sempre nomi di spicco nazionale della saggistica, del giornalismo, dello spettacolo e della cultura come Francesco Cossiga, Walter Veltroni, Alessandro Sallusti, Paolo Del Debbio, Toni Capuozzo, Mario Giordano, Alberto Bevilacqua, Roberto Vecchioni, Nicola Piovani, Giancarlo Giannini, Leo Gullotta, Luca Barbareschi, Pippo Baudo, Lino Banfi.

 

 

I Cammei diventano un premio di valore

Le conchiglie eccellenze di Torre del Greco diventano oggetto di valore artistico e riconoscimento per artisti, scrittori e giornalisti di fama nazionale. L’arte e l’artigianato tra i volani vitali scelti dal Premio “Penisola Sorrentina” per contribuire alla promozione integrata e allo sviluppo dei territori  nel segno del turismo culturale.

Napoli, 25 maggio 2017 –  Un cammeo di Torre del Greco come riconoscimento da destinare ai vincitori del Premio “Penisola Sorrentina Arturo Esposito”, giunto quest’anno alla ventiduesima edizione. Una prestigiosa iniziativa di valenza nazionale per la comunicazione ed il marketing territoriale della città oplontina, i cui preziosi cammei, allestiti dagli illustri  maestri orafi torresi Francesco Scognamiglio e Silvio Castaldo, diventeranno le sculture uniche, opere d’arte da consegnare ai vincitori del prestigioso, premio organizzato e diretto da Mario Esposito, la cui serata-evento si svolgerà a  Piano di Sorrento, nel cuore della costiera sorrentina.

I soggetti artistici incisi su conchiglia sono tratti dal ciclo di opere “L’uomo e il Vesuvio” dell’artista sannita Giuseppe Leone, che di recente ha presentato i propri lavori (anche su cammeo) a Genova presso il Palazzo della Meridiana, nell’ambito del circuito Unesco dei Rolli.

La particolarità di tale iniziativa culturale non sta solo nel preciso e personalissimo stile che il Premio “Penisola Sorrentina” sceglie per caratterizzarsi  su scala nazionale, sia per l’importanza dei destinatari del riconoscimento sia per le vocazioni territoriali ed interregionali delle manifestazioni promosse ma, soprattutto, nella scelta di un materiale che nel mondo dell’arte può essere considerato per alcuni aspetti completamente inedito,  per altri assai tradizionale: il cammeo, appunto.

La realtà è che la lavorazione del cammeo è sicuramente estranea ai ritmi e ai linguaggi dell’arte contemporanea e ancora legato a quella pedanteria decorativa ormai desueta, più vicina alle botteghe che ai musei. Eppure  l’arte di lavorare materiali come la conchiglia o pietre stratificate, quali l’onice, è antichissima. Risale addirittura alla civiltà etrusca, perfezionandosi prima in epoca ellenistica e, poi, con il fiorire dell’Impero Romano.

Ma è nel Rinascimento che assume lo status di linguaggio artistico, affermandosi presso le corti della nostra penisola, non a caso faro e guida per quella che ne è  lavorazione. Con l’avvento dell’industrializzazione e con la perdita da parte dell’Italia del suo primato artistico in favore dell’Impero Austro-Ungarico, capace di convogliare presso le sue città e i suoi palazzi orafi e artigiani di gran fama, l’arte del cammeo entra in crisi.

Si dà avvio ad una parabola discendente: una commercializzazione su larga scala provoca l’incasellamento di un prodotto pregiato in quello che è il range dell’elemento decorativo. Il cammeo si trasforma, banalizza  e quasi  confonde con la produzione del ricordo turistico, del souvenir.

Da alcuni anni questa tendenza si è però invertita ed il cammeo è ora inserito addirittura nella lista dei beni immateriali candidati all’Unesco come patrimonio dell’umanità.

L’importanza di questa azione promossa dal Premio “Penisola Sorrentina Arturo Esposito” sta proprio, quindi, nell’aver scelto di fare del cammeo uno speciale “medium” artistico oltre che simbolico e territoriale, da presentare e consegnare durante un grande evento-spettacolo con artisti di fama nazionale, che diventano i testimoni privilegiati del made in Campania in Italia.

Tra i protagonisti che, in veste di premiati,  hanno avuto già nelle passate edizioni l’opportunità di fare da ambasciatori della lavorazione del cammeo di Torre del Greco si ricordano, tra i tanti , Lino Banfi, Pippo Baudo, Walter Veltroni, Carlo Lucarelli, Francesca Cavallin, Giulio Scarpati, Leo Gullotta, Giuseppe Sala, Luca Barbareschi, Giovanni Toti, Sergio Assisi, Peppe Barra, Lina Sastri, Ron, Toni Capuozzo.

Cultura, spettacolo, territorio: è questo, dunque, il trinomio su cui punta, in giro per l’Italia, il Premio “Penisola Sorrentina”.

 

###

 

Lino Banfi con la statuetta con cammeo del Premio “Penisola Sorrentina”

Premio letterario “Una città che scrive”: conferenza stampa

Casalnuovo di Napoli, 8 maggio 2017 – Mercoledì 10 maggio alle ore 12,30 l’Associazione Una Città Che, presso la Sala Schermo del Consiglio Regionale della Campania, terrà una conferenza stampa per illustrare le prossime tappe del Premio Letterario “Una città che scrive”, patrocinato dal Comune di Casalnuovo di Napoli e dalla Regione Campania.

Interverranno: Giovanni Nappi, fondatore del premio e attualmente presidente del Consiglio Comunale di Casalnuovo di Napoli; Bruna Fiola, consigliere regionale; Nicola Marrazzo, consigliere regionale e presidente commissione turismo;
Raffaela Danzica, poetessa, redattrice del Premio; Marco Zurzolo, saxofonista, curatore della parte artistica del PREMIO.
Modera Samuele Ciambriello.

 

La copertina della seconda antologia, dedicata a Visso, borgo nelle Marche colpito dal terremoto.

 

Startup: in palio 54.000 euro in formazione per le più innovative

Milano, 17 febbraio 2017 – Sono ben 54.000 gli euro in palio per la borsa di studio “Binge Learning”, che sarà assegnata alle startup più innovative. La borsa di studio è messa in palio da Accademia Domani (www.accademiadomani.it), la più grande realtà di formazione online in Italia per numero di studenti iscritti.

L’Accademia mette in palio ben 30 abbonamenti illimitati a tutti i propri corsi di formazione online, del valore complessivo di 54.000 euro, per dieci start up innovative che si candideranno nel periodo compreso tra il 16 febbraio e il 16 marzo 2017.

Ogni start up vincitrice riceverà tre abbonamenti che potrà distribuire tra i propri soci o dipendenti, attuali o futuri, consentendogli di seguire gratuitamente corsi online professionali con attestato su materie come la Contabilità Aziendale, il Diritto Privato, la Programmazione, il Web Design, il Marketing online, la Scrittura creativa, il SEO, la Comunicazione, la Gestione del personale e decine di altri corsi mirati a chi si avvicina al mondo dell’impresa offline e online.

Per candidarsi è necessario inviare all’indirizzo aziende@accademiadomani.it la propria visura camerale aggiornata e una presentazione aziendale che descriva la mission della startup, le sue caratteristiche di innovazione, gli obiettivi di crescita previsti e le modalità con cui l’azienda vorrebbe utilizzare gli abbonamenti gratuiti con i propri soci o dipendenti. È necessario altresì comunicare esplicitamente l’indirizzo email a cui si vuole ricevere la notifica del risultato.

Un’apposita commissione, formata da docenti di Accademia Domani, si occuperà di vagliare tutte le candidature ricevute entro il 16 marzo 2017 e comunicherà per la data del 30 marzo 2017 l’assegnazione dei premi.

La selezione è aperta anche a Sas o ditte individuali.

Le condizioni per candidarsi sono molto semplici, per far in modo di facilitare la partecipazione e la crescita delle startup più innovative italiane.

 

###

Contatti stampa:

 

f.rebecchi@accademiadomani.it

 

 

Foto utilizzabile solo a corredo della presente notizia:

Premio Giornalistico Amerigo 2016, a Firenze il 15 dicembre la cerimonia conclusiva

Firenze, 12 dicembre 2016 – Avrà luogo a Firenze la cerimonia conclusiva del Premio Giornalistico Amerigo 2016 giovedi 15 dicembre con inizio alle ore 11 presso l’Hotel dell’Orologio (piazza Santa Maria Novella).

L’iniziativa, giunta all’ottava edizione, è organizzata dall’Associazione Amerigo, che riunisce gli alumni dei programmi di scambi internazionali promossi dal Dipartimento di Stato americano (Fulbright, International Visitor, Leadership Program ed altri) in collaborazione con l’European Network of American Alumni Associations.

L’Associazione Amerigo ha sede a Roma presso l’Ambasciata degli Stati Uniti d’America ed ha come Presidente onorario l’Ambasciatore pro-tempore.

Ai Premi per le sezioni Agenzie, Quotidiani, Periodici, Tv, Radio, Web, Social Media si affiancheranno anche quest’anno un Premio Speciale ed un Premio Europa, organizzato dall’Associazione in collaborazione con l’European Network of American Alumni Association del quale fa parte.

Con il Premio Amerigo, conferito nel corso del tempo a molte firme prestigiose del panorama giornalistico italiano, l’Associazione di propone di attribuire un riconoscimento speciale agli operatori dell’informazione che, nel corso dell’anno, hanno particolarmente contribuito con la propria attività ad una migliore conoscenza della società e della cultura americana nel nostro Paese.

Nell’edizione precedente, hanno ricevuto il Premio Amerigo:

  • Agenzie giornalistiche RadioCor Il Sole 24 Ore
  • Sezione Quotidiani Francesco Guerrera (La Stampa)
  • Sezione Periodici Marco Panara (Affari e Finanza)
  • Sezione Radio Gaetano Barresi (Giornale Radio Rai)
  • Sezione Televisione Marco Fratini (La 7)
  • Sezione Fotografia Michele Petruzziello
  • Sezione Web Guido Moltedo (www.ytali.com)
  • Sezione Social Network Marco Pratellesi (Gruppo Espresso)
  • Premio Under 35 Valeria Robecco Ansa, New York
  • Premio Europa Secunder Kermani (BBC)
  • Premio Speciale Paolo Valentino (Corriere della Sera)

 

Collaborano all’iniziativa Locman ed il Gruppo Why the Best Hotels.

Per ulteriori informazioni visitare il sito internet www.associazioneamerigo.it o scrivere alla mail premioamerigo@associazioneamerigo.it.

 

###

 

Nota per le redazioni:

Sarà particolarmente gradita la diffusione della notizia e la presenza di un Vostro redattore.

 

Contatti stampa:

 

Michele Ricceri

( Coordinatore Associazione Amerigo – Chapter di Firenze)  

tel. 335 6651111

www.associazioneamerigo.it

premioamerigo@associazioneamerigo.it

 

Cerimonia Premio Amerigo 2015

 

 

Logo ENAM

 

 

Presentato il concorso Maggie Sottero ‘Regalati un matrimonio da sogno’

Tutte le spose hanno un sogno: il matrimonio perfetto. Maggie Sottero e Sottero&Midgley vogliono soddisfare questo sogno grazie ad un concorso che permetterà ad una fortunata di vincere il montepremi in palio

Torino – 1 settembre 2014. E’ stato lanciato oggi la prima edizione del concorso nazionale ‘Regalati un matrimonio da sogno’ promosso da Maggie Sottero Italia (rappresentata dalla società Emozioni Fashion) in collaborazione con il web magazine JM Just Married, il wedding photographer Alessandro Baglioni/AB World Studio, e con il supporto di numerosi, selezionati, partner quali Michelangelo Finocchiaro Floral Designer, Norwegian Cruise Line, Polello gioielli, Nital/Nikon Italia.

A partire dal 1 settembre 2014, tutti coloro che stanno programmando il loro matrimonio tra marzo 2015 e dicembre 2015 potranno partecipare al concorso online sviluppato attraverso i canali di Facebook di Emozioni Fashion www.facebook.com/EmozioniFashion e la pagina web dedicata www.regalatiunmatrimoniodasogno.com. E’ necessario compilare il form online, inserendo nome, cognome, ipotetica data e luogo del matrimonio e allegando una dichiarazione di amore e una foto insieme al proprio compagno. Ciascun iscritto, una volta inviato il form, riceverà subito un buono sconto immediatamente spendibile per l’acquisto di un abito Maggie Sottero o Sottero&Midgley nelle boutique aderenti (buono del valore di 50 euro, non cumulabile con altre iniziative promosse da Maggie Sottero/Emozioni Fashion, da utilizzare entro il 31 marzo 2015).

Le 50 immagini più cliccate sulla pagina Facebook, pervenute entro il 28 novembre 2014, verranno prese in visione da una giuria di esperti del settore, che analizzeranno foto e dichiarazione d’amore (la più originale, la più profonda, la più vera). Il vincitore riceverà un ricco montepremi, costituito dai servizi e dai prodotti messi a disposizione dalla Emozioni Fashion e dai suoi partner. In particolare:

  • Un abito da sposa Maggie Sottero o Sottero & Midgley per lei

  • Unamacchina fotografica digitale di ultima generazione Nikon, modello S1 bianco

  • Una coppia di fedi nuziali firmate Polello, in oro bianco e rosa modello ‘Passione’

  • Un bouquet floreale + accessori per la cerimonia (i fiori per l’occhiello, eventuali bracciali per le damigelle…) creati da Michelangelo Finocchiaro

  • Il servizio fotografico e fotolibro realizzati da Alessandro Baglioni/AB World Studio

  • Il viaggio di nozze in una delle crociere di Norwegian Cruise Line a bordo della Norwegian Epic, la più grande nave della compagnia attualmente in circolazione.

Non solo: la sposa vincitrice avrà anche la possibilità di diventare la testimonial della seconda edizione del concorso promosso da Maggie Sottero-Emozioni Fashion, grazie al servizio fotografico realizzato dal fotografo Alessandro Baglioni/AB World Studio, partner dell’iniziativa.

L’elezione della fortunata sposa è prevista in data giovedì 4 dicembre 2014. La comunicazione verrà data attraverso il sito dedicato www.regalatiunmatrimoniodasogno.com, la pagina Facebook e i diversi canali media.

I protagonisti

Chi è Maggie Sottero
Azienda americana fondata nel 1997, Maggie Sottero è uno dei marchi più conosciuti nel settore sposa e cerimonia a livello internazionale. Due le linee sposa: Maggie Sottero, fin dall’inizio sinonimo di eleganza e femminilità, e Sottero Midgley, nata 5 anni fa dalle sapienti mani dell’ufficio stile Maggie Sottero, pensata per chi è alla ricerca di stile e raffinatezza con una punta di glamour. Venduto in tutto il mondo attraverso le più esclusive boutique di ogni nazione, il marchio conta 60mila ‘Mi piace’ sulla pagina Facebook, 4400 followers su Twitter, 250 i punti vendita in Italia. Maggie Sottero è presente su tutte le migliori riviste di settore. Un marchio prestigioso e conosciuto tra le spose, spesso oggetto di forum dedicati.

Chi è Emozioni Fashion
Distributore esclusivo di Maggie Sottero e Sottero Midgley, ha sede a Torino. Punto di riferimento tra gli operatori del settore, Emozioni Fashion è apprezzato per l’alta qualità e la precisione dei suoi servizi, nel pre e post-vendita e nella gestione della comunicazione come trait d’union tra le spose e i migliori atelier italiani. www.emozionifashion.it

Chi è JM Just Married
Web magazine dedicato al matrimonio di alta gamma, pubblicato in italiano e inglese. Dopo tanti anni di carta stampata, oggi JM Just Married ha scelto il web per una comunicazione ancora più competa ed efficace. Le ultime tendenze, le interviste ai protagonisti del mondo del wedding, travel e lifestyle, i real wedding. Parliamo del sogno di un matrimonio di classe in perfetto stile italiano. Internazionale e creativa, JM Just Married presenta una selezione attenta e rigorosa per organizzare un matrimonio indimenticabile. www.jmjustmarried.com

Chi è Alessandro Baglioni/AB World Studio
AB World Studio è il nuovo spazio creativo e sede operativa del fotografo toscano Alessandro Baglioni che lavora come fotografo di matrimonio da oltre venti anni e realizza servizi fotografi di in stile reportage. Molto attento ai particolari e ad ogni sfumatura, si propone, attraverso i suoi scatti, di far rivivere l’aspetto emotivo dell’evento. Ogni gesto, ogni effusione, ogni sguardo è colto e narrato con delicatezza, nel tentativo di restituirlo incontaminato. Tutti i fotografi dello studio collaborano seguendo questa filosofia. Il lavoro di ripresa viene supportato da un adeguato intervento di selezione (curato personalmente da Alessandro Baglioni) e di editing e fotoritocco. Ogni matrimonio è una storia diversa, ogni album è unicowww.alessandrobaglioni.it

I partner

Polello
Azienda cresciuta all’insegna della migliore tradizione orafa italiana, da quasi quarant’anni Polello produce gioielli rigorosamente ‘fatti a mano’ capaci di dare forma a passioni e sentimenti. Le fedi matrimoniali sono il vero e proprio punto di forza, realizzate in molteplici versioni per adattarsi ai desideri di ogni coppia e diventare simbolo indelebile del giorno più bello. www.polello.com

Michelangelo Finocchiaro
Michelangelo Finocchiaro, celebre flower designer italiano, è da anni impegnato nel mondo del matrimonio e degli eventi. Insieme al suo team, Michelangelo Finocchiaro segue la realizzazione di addobbi per cerimonie nuziali, ricevimenti, alberghi, atelier e qualsiasi altra forma di decorazione floreale; allo stesso tempo va alla ricerca di nuove soluzioni stilistiche e creative tramite uno studio meticoloso (radicato nelle più diverse discipline artistiche) di forme e materiali innovativi. Unendo fantasia e originalità ad uno scrupoloso sistema organizzativo, il sogno ‘floreale’ prende forma. www.michelangelofinocchiaro.it.

Norwegian Cruise Line
Da 47 anni Norwegian Cruise Line rivoluziona il segmento crocieristico con la sua storia di superamento dei canoni e dei limiti connessi alla tradizionale vacanza in crociera. Sua è l’invenzione del Freestyle Cruising, un nuovo concetto legato all’esperienza di viaggio in nave che garantisce agli ospiti più libertà e flessibilità. La compagnia di crociere con sede a Miami vanta una flotta di 13 moderne navi impegnate tra il Mediterraneo, con partenze dall’Italia, Mar Baltico, Caraibi, Bahamas e Bermuda, Alaska, Hawaii così come il Canale di Panama e Sudamerica. Sta inoltre costruendo quattro nuove navi che verranno inaugurate rispettivamente nel 2015, 2017, 2018 e 2019. www.it.ncl.eu

Nital/Nikon Italia
Nital Spa è una di quelle aziende che hanno contribuito a scrivere la storia del mercato fotografico nel nostro Paese. Nata nel 1991 a Torino, quale distributrice del marchio Nikon per l’Italia, vive un’ascesa vertiginosa con l’esplosione del digitale, della tecnologia e delle più recenti modalità distributive attraverso la grande distribuzione. Nuovi clienti, nuovi prodotti (dal 2006 Nital allarga il suo campo d’azione assumendo la distribuzione per il mercato italiano dei prodotti Irobot) e nuovi successi per un’azienda che ancora oggi fa dell’evoluzione tecnologica, in tutti gli ambiti della vita quotidiana, dal domestico al professionale, il cuore della filosofia imprenditoriale. www.nital.it

Per informazioni sul concorso ‘Regalati un matrimonio da sogno’
Sito: www.regalatiunmatrimoniodasogno.com
Pagina Facebook www.facebook.com/EmozioniFashion/app_520011198100925

Exit mobile version