Calcio mercato: Zuelli dal Chievo a Londra?

Per il bolzanino Zuelli, centrocampista del Chievo, ipotesi di trasferimento a Londra

Verona, 1 luglio 2019 – L’estate, si sa, è stagione di tentazioni, anche nel mondo dello sport. Per il regista e cuore del centrocampo Primavera del Chievo, Emanuele Zuelli, la vera prima tentazione estiva viene da oltre manica.

Dopo alcune timidi avvicinamenti ‘Made in Italy’ è londinese la squadra che lo vorrebbe sulla sua tre-quarti la prossima stagione.

E’ stato fissato un incontro a Londra per visitare impianti e conoscere il team. Sarà quello, con tutta probabilità, il momento in cui Zuelli deciderà se, dopo cinque anni passati a Verona, andrà a cercare a Londra la sua prossima casa.

Bolzanino di nascita, ma ormai clivense d’adozione, Emanuele Zuelli anno 2001 è un prodotto del vivaio Chievo.

Nell’ultima stagione, terminata con l’approdo nella fase play off nel campionato Primavera, è stato padrone del centro campo della squadra allenata da mister Paolo Mandelli.

 

 

Bankageddon, esce il romanzo sulla crisi finanziaria del 2008

Esce Bankageddon, il libro che racconta cosa è successo sui mercati dal 2008 con le vicissitudini di un ex banker della city

Milano, 7 novembre 2018 – Da dove viene e dove va a finire questa crisi senza sbocchi in cui siamo caduti dal 2008? Se siamo tutti indebitati fino al midollo, chi sono i creditori di tutto questo ben di Dio? Perché ci ritroviamo in questa situazione? C’è una via d’uscita in fondo al tunnel?

Queste e altre domande inquietanti sono l’ossessione che colpisce, non solo metaforicamente, il giovane banker della city londinese ingiustamente licenziato, protagonista del romanzo Bankageddon, che racconta cosa è successo sui mercati finanziari, e sull’economia, a partire dal 2008.

Mentre la crisi economica e finanziaria travolge tutto, lui cerca di ritrovare se stesso e i sogni infranti da uomini senza scrupoli della finanza d’assalto.

Poi la rinascita. Accompagnato dal sogno, trova l’amore sincero di Consuelo che rinnova la sua capacità di ascoltare la vita con emozioni autentiche. Sotto la guida di una presenza ormai costante e illuminante, Giovanni apre un blog di contro-informazione finanziaria per raccontare al mondo intero le vere cause della crisi.

Improvvisamente trova un tesoro insperato: una serie di antichi manoscritti. Documenti sconosciuti che gli sono stati regalati da un amico d’infanzia, nei quali scopre i racconti delle vite straordinarie di uomini che agli albori dell’economia utilizzarono la finanza per costruire un mondo migliore.

Sulla via del futuro, però, Giovanni viene misteriosamente rapito e si imbatte nel volto feroce di una misteriosa società segreta dotata di un potere inimmaginabile. Come dicono gli uomini di questa setta, i confini del bene e del male non esistono.

Niente è come sembra, nulla è semplice. E non c’è alcuna scelta priva di rischi.

Per scoprire come Giovanni ne verrà fuori, e come potremo uscire tutti dalle spire mortali di un’economia che non può più crescere all’infinito, bisognerà arrivare alle ultime pagine.

 

CHI È ALEX RICCHEBUONO

Alex Ricchebuono è un grande appassionato di storia economica ed evoluzione monetaria, scrive articoli e libri e da anni si occupa di divulgazione finanziaria.

Laureato in Economia e Commercio all’Università di Torino, ha lasciato l’Italia molto giovane per lavorare tra New York, Parigi e Londra con alcuni tra i più importanti gestori patrimoniali del mondo. Ha maturato oltre 20 anni di esperienza nel settore dell’Asset Management e dell’Investment Banking, ricoprendo ruoli di responsabilità per importanti società del settore finanziario come Credit Suisse, Janus Capital, Brevan Howard (UK), BNP Paribas e altri grandi operatori internazionali.

Nel 2013 è ritornato a Milano e attualmente è partner e responsabile per la distribuzione di fondi di terzi ad Advanced Capital SGR, prima società ad aver lanciato un fondo di fondi di Private Equity nel sud Europa.

Ha condotto il documentario in 4 puntate Money Art andato in onda su RAI 5, uno dei canali culturali della Radio Televisione Italiana, nel quale ha raccontato gli intrecci tra il mondo della finanza e quello dell’arte.

Ha inoltre ricoperto il ruolo di Presidente del Comitato Promotore delle Coniazioni Ufficiali di EXPO 2015.

 

Mercato auto in frenata: a settembre calano vendite e noleggi

Roma, 8 ottobre 2018 – Il mercato dell’ auto ha subito una frenata piuttosto brusca nel mese di settembre 2018, durante il quale le immatricolazioni sono calate del 25,5%, in base agli ultimi dati UNRAE, rispetto a settembre 2017. La parabola negativa coinvolge anche il noleggio a lungo termine, oltre alle prestazioni di tutte le case automobilistiche più famose.

È stato bruciato così poco più di un quarto delle vendite rispetto a settembre 2017, con un calo su base annua pari al 2,8%. Corretta al ribasso anche la previsione di fine anno.

Secondo gli esperti sarà abbastanza difficile chiudere il 2018 con più di 1.930.000 immatricolazioni. Protagonisti del calo tutti i canali di distribuzione, dai privati ai noleggi, un’incertezza che rischia di destabilizzare il mercato fino alla fine dell’anno.

 

Utilizzatore Settembre 2018 Settembre 2017 Var. % Settembre 18/17
Privati 75.420 90.146 -16,3%
Noleggio 20.865 33.657 -38,0%
Società 29.678 45.284 -34,5%
Totale 125.963 169.087 -25,5%

Tabella Immatricolazioni Settembre 2018: -25,5% rispetto a Settembre 2017

I Motivi del “Crollo”

Le ottime prestazioni di luglio ed agosto sono state determinate dall’introduzione delle nuove normative sulle emissioni (in vigore dal 1° settembre) e le conseguenti promozioni dei marchi auto per smaltire le vetture non omologate Euro 6C e 6D. Queste offerte hanno, dunque, spinto il mercato in estate e contribuito, in un secondo momento, alla debacle di settembre. Secondo quanto affermato dal Centro a Studi Promotor, questa non deve essere considerata una vera e propria “crisi di mercato”: esisterebbero, infatti, tutte le condizioni necessarie ad un recupero nell’ultimo trimestre dell’anno, complice l’occupazione in crescita e la maggiore fiducia dei consumatori. Unica nota “stonata” sarebbero le imprese, il cui orientamento appare piuttosto incerto, al pari del quadro economico generale.

 

Crolla Anche il Noleggio a Lungo Termine

Anche il noleggio a lungo termine, in base ai dati diffusi di Noleggiosemplice.it, subisce una stangata piuttosto pesante, dopo aver registrato performance positive per tutto il 2018. Nonostante i due ottimi quadrimestri iniziali, la flessione di settembre 2018, pari al 36,3%, dimezza sostanzialmente l’incremento annuo. Tuttavia, da gennaio a settembre 2018, il NLT ha registrato un incremento del 7,2% rispetto ai primi nove mesi del 2017. Il breve termine crolla in ugual misura a settembre 2018, registrando un’imponente diminuzione rispetto a settembre 2017, pari al 66,6%. Su base annua, il crollo è limitato al 9%.

 

Settembre 2018 Settembre 2017 Var % Settembre 18/17 Gen / Sett
2018
Gen / Sett
2017
Var % Gen / Sett 2018 /2017
Noleggio Breve Termine 2.537 7.595 -66,6% 120.381 132.309 -9%
Noleggio Lungo Termine 14.644 22.994 -36,3% 212.792 198.587 +7,2%
Altri Noleggi 3.684 3.068 +20,1% 31.296 22.356 +40%
Totale Noleggio 20.865 33.657 -38% 364.496 353.252 +3,2%

I 10 Marchi Auto Più Scelti

I marchi automobilistici sono tutti in netto calo. Fiat ripropone prestazioni negative come negli ultimi mesi, mentre sorprende la percentuale negativa di Jeep, il solo marchio del gruppo FCA in positivo durante il 2018. L’unico brand che registra prestazioni positive, presente nella top ten, è Toyota.

Marca Settembre 2018 Settembre 2017 Var % Settembre 18/17
Fiat 18.724 32.953 -43,18%
Volkswagen 9.713 13.822 -29,73%
Ford 9.125 10.098 -9,64%
Renault 5.656 10.997 -48,57%
Peugeot 7.866 8.405 -6,41%
Opel 7.060 8.314 -15,08%
Toyota 7.350 6.986 +5,21%
Citroen 5.103 6.036 -15,46%
Jeep / Dodge 4.442 5.205 -14,66%
Audi 3.200 6.553 -51,17%

 

Il gruppo FCA conserva tuttavia alcuni primati:

  1. la Fiat è il marchio auto preferito in Italia
  2. FCA è al primo posto nella classifica dei primi 10 gruppi automobilistici in Italia;
  3. ben tre sono le auto del gruppo a classificarsi fra le 10 più vendute a settembre 2018.

 

Top Ten Auto Più Vendute

Ritorna in vetta alla classifica delle auto più vendute la Fiat Panda, mentre la Renault Clio (prima ad agosto 2018) esce prepotentemente dalla classifica. La Yaris, al secondo posto, è uno dei pochi modelli ancora in attivo, mentre continua la scalata il T-Roc di Volkswagen, grande sorpresa dell’anno. Nella top 10 manca la 500X, che invece occupa il secondo posto nella classifica delle auto più vendute da gennaio a settembre 2018.

  1. Fiat Panda, 9.798 immatricolazioni
  2. Toyota Yaris, 3.463 immatricolazioni
  3. Lancia Ypsilon, 3.365 immatricolazioni
  4. Volkswagen T-Roc, 3.290 immatricolazioni
  5. Fiat 500, 2.801 immatricolazioni
  6. Ford Ecosport, 2.596 immatricolazioni
  7. Jeep Renegade, 2.550 immatricolazioni
  8. Citroen C3, 2.510 immatricolazioni
  9. Ford Fiesta, 2.502 immatricolazioni
  10. Peugeot 208, 2.459 immatricolazioni

 

Continua il Calo delle Alimentazioni Tradizionali

Calano diesel, benzina e GPL, crescono le auto ibride ed elettriche: questo è l’unico trend confermato dalle statistiche UNRAE di settembre 2018, dal momento che le alimentazioni alternative acquisiscono sempre più importanza. I dati confermano la volontà, da parte degli italiani, di salvaguardare ambiente e clima, scegliendo soluzioni green a discapito di benzina e diesel, tanto amate negli anni scorsi.

 

Alimentazione Settembre 2018 Settembre 2017 Var % Settembre 18/17
Diesel 60.375 97.842 -38,3%
Benzina 48.769 52.021 -6,3%
GPL 7.374 9.732 -24,2%
Ibride Elettriche 7.736 6.036 +28,2%
Metano 1.220 3.274 -62,7%
Elettriche 489 182 +168,7%
Totale 125.963 169.087 -25,5%

 

 

 

 

 

 

 

Calcio, la Blockchain comincia la scalata al mondo dello sport

Dubai, 19 gennaio 2018 – Le criptovalute e la tecnologia Blockchain hanno cominciato la scalata al mondo del calcio.

La Heritage Sports Holdings (HsH), una società internazionale azionista di diverse società calcistiche nel mondo ha annunciato di aver stretto una partnership privilegiata con Quantocoin (QTC), che le permetterà d’utilizzarne la piattaforma e le criptomonete per dare ai giocatori, ai tifosi ed ai dipendenti delle società controllate l’accesso a semplici soluzioni di pagamento digitale.

Quantocoin è un’innovativa piattaforma digitale basata su una criptovaluta e costituita con la finalità di cambiare il modo col quale le persone accedono ai servizi finanziari.

La piattaforma punta a rivoluzionare il banking online, cominciando col permettere trasferimenti di denaro con bassissimi costi.

Grazie alla tecnologia di Quantocoin la HsH sarà in grado di offrire ai giocatori delle sue squadre di calcio, ai fan ed ai dipendenti, e non solo, l’accesso ad innovativi servizi finanziari e bancari, compreso l’accesso alla prima banca interamente digitale.

Quantocoin è nota per essere orientata all’utente finale, per questo si è deciso di adottarla in ambito calcistico per il tramite di Ambasciatori.

L’ingresso del gruppo QTC consentirà anche ad HsH di perseguire ed accelerare le proprie attività d’acquisizione di club calcistici europei, principalmente di seconda e terza divisione.

QTC e HsH sosterranno i club acquisiti con le proprie capacità finanziarie e manageriali mentre partner come Michel Salgado, col contributo di Ambasciatori quali Roberto Carlos e Patrick Kluivert, forniranno gli strumenti e le competenze necessarie per assistere i club che si trovassero in situazioni difficili.

HsH privilegia, tra gli altri aspetti, l’investimento nei giovani e la loro crescita tramite accademie calcistiche attualmente in fase di sviluppo.

Un investimento di lungo periodo che sia HsH che QTC s’impegnano a perseguire con continuità ora e in futuro.

La rivoluzione generata dalla tecnologia blockchain entra quindi ufficialmente nel mondo del calcio per apportare profondi cambiamenti nel modo di viverlo e finanziarlo.

“Noi di Quantocoin vediamo nel calcio un canale ideale per portare i nostri servizi digitali in regioni quali l’Africa, l’India e il Sudamerica. Il nostro investimento in HsH rappresenta un’opportunità unica d’accedere direttamente ad un enorme serbatotio di potenziali clienti”.

La Heritage Sports Holdings (HsH) è azionista di diverse società calcistiche, tra le quali il team di Prima Divisione gibilterrina “Gibraltar United” fondato nel 1943; la squadra spagnola nel Gruppo 10 di Terza Divisione “Unión Deportiva Los Barrios”, nonché altri due club in Italia e Spagna, i cui nomi saranno annunciati a breve, oltre a numerose altre società attive nel mondo del calcio.

Per approfondimenti visitare i siti internet www.HsH.football e www.Quantocoin.io.

 

 

###

 

Contatti stampa:

 

Heritage Sports Holdings

Pablo Victor DANA

press@heritageandpartners.com

 

Quantocoin

Dr. Alexander Horst Brexendorff

info@Quantocoin.io

 

 

Immagini da usare solo in allegato alla presente notizia:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Come investire nel 2018? Arriva a Milano “Impatto Reale”, il summit degli investitori che vogliono cambiare la loro vita finanziaria

Come investire nel 2018? Arriva a Milano “Impatto Reale”, il summit con i migliori trader ed investitori del momento…

Milano, 17 gennaio 2018 – Il 17 e 18 febbraio 2018 si terrà presso l’Hilton di Milano ‘Chiamata alla libertà’, il Summit Finanziario 2018 del ciclo “Impatto Reale”.

L’evento si tiene annualmente ed è frequentato da imprenditori, investitori, esperti di finanza e anche giovani che vogliono capire qualcosa in più su questo mondo affascinante.
“L’edizione in programma ha fatto già il tuto esaurito in soli 4 giorni dall’apertura delle prenotazioni. Il numero verde è impazzito per le persone che continuano a chiamare per iscriversi ma la sala prenotata dell’Hotel Hilton di Milano, però, non può contenere oltre le 180-200 persone” dicono dall’organizzazione dell’evento.
IL SUMMIT FINANZIARIO 2018 “CHIAMATA ALLA LIBERTÀ”
Nel Summit “Chiamata alla libertà” Roy Reale, famoso investitore e creatore dell’evento, parlerà dei cicli economici e finanziari di breve e lungo termine che sono in grado di far esplodere i rendimenti degli investitori senza perdere di vista la gestione dei rischi, che vengono sempre tenuti sotto controllo.
In particolare, uno dei più famosi, il ciclo di Kondratieff, teorizzato da uno scienziato russo e che si ripete con grande regolarità dal 1100d.c. ed in grado di generare una grande fortuna per chi sa come cavalcarlo nel modo giusto.
Inoltre, vengono fornite le indicazioni di investimento più profittevoli per l’anno in corso.
Al Summit 2018 parteciperà per la prima volta in Italia, in esclusiva, un ospite internazionale che vive di trading da oltre 40 anni, l’americano Ted Lee Fisher.
Fisher ha cominciato a tradare nel 1976, comprando oro vicino i 100$ oncia. 3 anni dopo il mercato avrebbe raggiunto un top storico a 850$ oncia.
Questo biglietto da visita lo aiutò a farsi spazio nella fossa (in gergo tecnico “pit”) il posto dove, in un mondo senza internet, gli operatori di Borsa si scambiavano titoli urlando a squarciagola in mezzo ad una calca di persone.
Negli anni 80′ ha contribuito alla diffusione dei futures sul cambio eurodollaro e sul tnote, quando questi strumenti erano ancora sconosciuti alle masse. Questo gli valse un posto nel Board del MERC (
Mercantile Exchange).
Anche con la chiusura del pit Ted non ha mai smesso di tradare, continuando la sua attività in modo meno romantico, davanti ad un computer, ma arrivando a gestire patrimoni per clienti privati che superano i 10 milioni di dollari l’uno.
Parte del pensiero e del lavoro di ricerca di Ted è riassunto in questa video presentazione al link
https://www.youtube.com/watch?v=dfXiW-0kAls
Per saperne di più su Ted Fisher è online una sua ampia biografia raccolta in un’intervista in 3 parti registrata a Bangkok il 20 febbraio  2017: https://deshgold.com/i-grandi-trader-del-nostro-tempo-la-storia-di-ted-lee-fisher-parte-01

IL FONDATORE

Fondatore del Summit con più rapida crescita in Italia sul tema tech ed economia è Gennaro Porcelli, in arte Roy Reale, che con i suoi servizi di ricerca e analisi finanziaria ha aiutato migliaia di persone a investire in oro, argento e criptovalute contribuendo a generare diversi milionari nel giro di pochi anni e soprattutto rendendo concetti complicati dell’economia e della finanza alla portata di tutti.

Come early investor in Ethereum, Roy Reale ha cominciato a far conoscere quello che è tra i più importanti progetti nel mondo blockchain quando ancora poche persone al mondo avevano compreso cosa fosse questa rivoluzionaria tecnologia.

Le conoscenze acquisite nel corso di questi anni di studio sulle criptovalute, la partecipazione ai Devcon di Shanghai e di Cancun, hanno portato Roy a conoscere molti dei player internazionali più importanti della realtà blockchain rendendolo uno dei principali esperti italiani sul tema.

Con lo scopo di non accontentarsi dei miseri rendimenti offerti da investimenti tradizionali come quelli di banche e poste, Roy Reale dedica la vita alla ricerca di opportunità di investimento a più alto rendimento che presentano allo stesso tempo la possibilità di contenere e gestire i rischi fino, talvolta, ad azzerarli del tutto.
Nel suo percorso di ricerca e di studi è stato toccato varie volte e in diverse forme dall’idea che una ciclicità naturale fosse presente nei mercati finanziari. Fino a quando un bel giorno, un signore chiamato Mike Maloney arriva e colpisce duro, facendogli entrare nelle vene quel concetto legato alla ciclicità dei mercati che fino a quel momento avevo solo assaggiato senza mai dargli un peso rilevante.

Da quel momento la sua vita ha preso una piega diversa.

E’ stato l’unico italiano ad aver identificato la settimana esatta in cui sarebbe caduto il minimo storico di dicembre 2015 sui metalli preziosi.

Ha mostrato ai suoi clienti il minimo storico in formazione sul petrolio nel febbraio del 2016 e quello sul cambio eurodollaro nel gennaio del 2017.

Early investor di Ethereum, estate 2014, quando poche persone su tutto il pianeta Terra potevano immaginare di essere davanti ad uno dei più importanti progetti nel mondo blockchain.

Così, dapprima nasce “Deshgold.com” che, con oltre 345 articoli pubblicati che offrono indicazioni e suggerimenti per comprare e conservare l’oro in tutta sicurezza per poi trarre il massimo profitto dalla fase di rivendita, si afferma come il blog per investire in oro e argento più seguito e commentato in lingua italiana.
Qualche mese dopo prende il via “DeshMember”, il portale di investimento che fino ad oggi ha generato rendimenti tra il +7% e il +15% all’anno sfruttando gli asset dei metalli preziosi, titoli minerari, azioni, cambio euro-dollaro, commodities e criptovalute.
Nel settembre 2016, da vita ad EtherEvolution, il primo blog in lingua italiana dedicato ad Ether, la seconda criptovaluta per capitalizzazione e, in uno storico webinar con circa 800 partecipanti registrato in diretta dal Devcon 2 di Shanghai, mostra a tutti i partecipanti il grande potenziale che aveva il progetto Ethereum, con il prezzo di un ether che girava ancora sui 10 euro (oggi 1.000 euro per ether).
Ad oggi, con il suo lavoro di ricerca e analisi dei mercati finanziari ha aiutato migliaia di persone a dare una marcia completamente diversa alla loro vita finanziaria ed ha reso concetti complicati dell’economia e della finanza alla portata di tutti.

Altre informazioni sull’evento alla pagina www.impattoreale.com.

 

 

Prima casa, stilata la classifica delle migliori città per le giovani coppie

Milano, 13 novembre 2017 – Le giovani coppie, a differenza di quanto sembri, spesso non colgono l’occasione di comprare la loro prima casa. È quanto emerge da un recente studio condotto sui prezzi dei piccoli appartamenti in 20 città italiane.

Ad oggi l’Italia resta l’unico paese d’Europa al palo per quanto riguarda la ripresa dei prezzi del mattone, un vero e proprio momento d’oro per chi decidesse di metter su casa in questo periodo.

Per questo i relatori dello studio hanno deciso di indagare su quanto costa oggi un appartamento per una giovane coppia desiderosa di comprare la loro prima casa nei diversi capoluoghi di regione del nostro paese, mettendo al lavoro l’algoritmo per le valutazioni on line basato sui Big Data di Homstate.it, la prima agenzia immobiliare online per la compravendita di case.

Immaginata la coppia di innamorati alla ricerca della loro prima casa sono state elaborate le valutazioni su un appartamento standard, anni 90, ristrutturato da oltre 10 anni, ad un piano medio (terzo), in un tipico condominio con ascensore e in buone condizioni generali, superficie lorda di 60 mq, due balconi e una cantina da 10 mq, in una zona centrale di ognuna delle 20 città italiane.

Inoltre si è simulato con uno dei sistemi di comparazione mutui quanto sarebbe la rata mensile per i due innamorati e se sarebbe necessario disporre di un acconto per concludere l’operazione.

I dati emersi confermano che i prezzi sono estremamente interessanti rispetto al passato e anche rispetto alle grandi città del resto d’Europa.

Partiamo da Catanzaro dove è possibile acquistare un bilocale con poco più di 60.000 euro passando per Perugia al 4° posto tra i capoluoghi meno cari fino ad arrivare ad Ancona dove con poco più di 100.000 euro è possibile acquistare la prima casa.

In una fascia intermedia compresa tra i 100.000 e i 150.000 euro troviamo molte città tra cui Bari, Genova, Torino, Cagliari, Aosta e Trento dove senza anticipi e con una rata mensile a tasso variabile di circa 500 euro è possibile diventare proprietari di un bilocale senza box auto.

Oltre i 150.000 euro per comprare la prima casa a Bologna, Napoli e Firenze dove l’importo da investire aumenta fino ai 213.000 del capoluogo Toscano e una rata che si avvicina ai 900 euro.

Finaliste, scontate, di questa classifica Venezia, Roma e Milano dove per diventare felici proprietari di 60 mq è necessario investire 295.000 per la città dei canali, oltre 300.000 per Roma e quasi 400.000 euro per la capitale economica del nostro paese con una rata di mutuo superiore ai 1.000 euro e un anticipo indispensabile per l’importo dell’investimento.

I prezzi sono estremamente interessanti perché nell’ultimo anno il mercato immobiliare è ancora sceso. Comprare oggi è un ottimo affare, ma le giovani coppie sono demotivate dall’instabilità e dai redditi bassi, che costringono a rimandare investimenti di lungo periodo. Anche per quanto riguarda le città più care come Venezia, Roma e Milano rispetto alle altri capitali d’Europa come Parigi e Berlino” spiega Ivan Laffranchi, Ceo di Homstate.it,

Di seguito la tabella riepilogativa elaborata da Homstate.it:

Città Prezzo Rata Acconto
Catanzaro € 62.146 € 249,00 € 0,00
Palermo € 64.730 € 260,00 € 0,00
Campobasso € 66.280 € 266,00 € 0,00
Perugia € 70.579 € 283,00 € 0,00
Potenza € 83.000 € 333,00 € 0,00
Trieste € 86.000 € 345,00 € 0,00
L’Aquila € 88.380 € 355,00 € 0,00
Ancona € 104.850 € 417,00 € 0,00
Bari € 114.000 € 485,00 € 0,00
Genova € 125.000 € 502,00 € 0,00
Torino € 133.000 € 534,00 € 0,00
Cagliari € 134.000 € 538,00 € 0,00
Aosta € 135.000 € 542,00 € 0,00
Trento € 140.000 € 562,00 € 0,00
Bologna € 163.748 € 655,00 € 0,00
Napoli € 170.000 € 683,00 € 0,00
Firenze € 213.000 € 855,00 € 0,00
Venezia € 295.000 € 1.185,00 € 0,00
Roma € 311.000 € 1.133,00 € 16.000,00
Milano € 380.000 € 972,00 € 76.000,00

 

Homstate.it, giovane startup che ha creato la prima agenzia immobiliare completamente online, ha sviluppato il sistema di valutazione usato per questo studio al fine di offrire uno strumento ai proprietari che vogliono individuare il prezzo di mercato più probabile.

Dopo aver effettuato la valutazione, anche da smartphone, è possibile iniziare il processo di vendita senza provvigioni in percentuale al prezzo di vendita, ma con una tariffa fissa di 590 euro per immobili fino a 100.000 euro e di soli 990 euro per immobili al di sopra dei 100.000 euro; tariffa che garantisce foto professionali, virtual tour, planimetrie 3D, assistenza e booking per le visite online.

Secondo il fondatore “stiamo cambiando le abitudini dei proprietari che iniziano a capire che si può ottenere un servizio di qualità senza spendere migliaia di euro in provvigioni e senza rinunciare al supporto di esperti del settore immobiliare vendendo da privato. In un futuro, come già sta accadendo per banche e assicurazioni, la casa si venderà online, con grandi benefici economici per le parti e aumento della sicurezza in tutte le fasi della vendita”.

###
Contatti Stampa:

info@homstate.it

Risorse disponibili (solo se a corredo della presente notizia):

infografica studio mercato bilocali

Investimenti: nasce Bullsandbears.it, il blog e newsletter sull’informazione finanziaria

Bologna, 16 agosto 2017 – Come rimanere aggiornati sulle nuove tendenze ed opportunità di business ed investire nel modo giusto sui mercati? Per rispondere a tale domanda e condividere riflessioni preziose sui temi finanziari del momento, gli investimenti azionari ed i nuovi business trend è nato il blog Bullsandbears.it, con la relativa newsletter.

Con l’obiettivo di offrire un diverso angolo di osservazione indipendente e fuori dagli schemi gli autori del blog selezionano gli articoli più interessanti dalle migliori fonti finanziarie internazionali e li approfondiscono con analisi e valutazioni personali.

Il blog si rivolge a coloro che, per interessi personali o legati all’ambito lavorativo, desiderano approfondire la materia finanziaria attraverso una prospettiva semplice nella comunicazione e al tempo stesso ricca di approfondimenti.

La newsletter ha cadenza settimanale, è accessibile gratuitamente a tutti i lettori iscritti, e serve a fare il punto sulle notizie e trend della settimana.

Tra i temi trattati le più classiche analisi dei titoli quotati in Borsa (con analisi fondamentale, tecnica e valuation), le strategie di investimento dei guru di Wall Street, i case studies delle più interessanti startup e la valutazione dei trend di business che, con il loro potenziale disruptive, avranno un impatto sull’economia e più in generale sulla vita delle persone.

Infine unica nel panorama italiano la rubrica “L’Intervista al CEO”, un podcast in cui i manager delle più importanti imprese italiane offriranno il proprio punto di vista sui principali argomenti trattati nel blog.

Gli autori

Gli autori del blog sono Luca e Giampietro.

Luca è un Analista Corporate con una laurea in Scienze Statistiche e un Executive MBA conseguito presso Bologna Business School, ha maturato esperienze nell’ambito dei servizi finanziari corporate, con focus sul settore bancario.

Appassionato fin dall’OPA Olivetti-Telecom delle dinamiche sottostanti gli investimenti azionari (con una predilezione per la Behavioral Finance – la finanza comportamentale) e delle scelte d’investimento dei più riconosciuti fund manager e venture capitalist d’oltreoceano, incontra Giampietro durante il periodo del Master e decide di indirizzare questa sua passione verso un progetto strutturato. E da qui in poi la sua vita è dedicata a Bulls and Bears.

Giampietro è un Finance Manager con una laurea in Economia Aziendale ed un Executive MBA conseguito presso Bologna Business School, ha maturato esperienze con ruoli e responsabilità crescenti in aziende multinazionali e in differenti settori industriali.

Interessato alla finanza e ai bilanci fin dai tempi dell’università, incontra Luca durante il periodo del Master e decide di indirizzare questa sua passione verso un progetto strutturato. Da qui la decisione di dedicarsi insieme a Luca al progetto Bullsandbears.it.

###

Contatti per i media:

Ufficio Stampa, 349 8338750

info@bullsandbears.it

www.bullsandbears.it

 

Tag: informazione finanziaria, informazioni finanza, notizie finanziarie, notizie investimenti, informazioni startup, notizie startup, trend finanziari, trend finanza

Cambiamenti del Mercato: Come le Poste sono Cambiate da Ufficio Postale ad Agenzia Multiservizi

I cambiamenti delle abitudini d’acquisto sono lo specchio dell’evoluzione dei costumi sociali. Un esempio è quello delle Poste che in questi anni si sono trasformate in un agenzia multi servizi…

Milano, 9 maggio – L’ufficio postale come l’abbiamo sempre conosciuto è cambiato negli ultimi anni e come abbiamo potuto notare l’ufficio postale si è trasformato in un’agenzia postale multi servizi. L’esempio più banale è l’integrazione avvenuta qualche anno fa con i servizi telefonici (sim, piani tariffari e devices) oppure la vendita di libri, gadget e riviste negli uffici di Poste Italiane. Contemporaneamente sono aumentate le agenzie di poste private che offrono servizi assicurativi, finanziari e parabancari.

“L’integrazione della griglia servizi tramite nuovi prodotti e servizi e la multicanalità sono le chiavi di lettura della nostra società. La donna del XXI secolo è multitasking poiché copre più ruoli: mamma, moglie e lavoratrice. La mamma lavoratrice non può permettersi file interminabili alle poste e attese strazianti dal medico di famiglia per la prescrizione e il ritiro di una ricetta medica. Senza considerare poi che dovrà fare la spesa, tornare a casa e cucinare, rassettare, aiutare i bambini con i compiti, completare alcune pratiche dell’ufficio dove lavora e così via. Per cui, non è più accettabile il dispendio di tempo ed energie che scaturisce da attività banali come l’invio di una raccomandata, il pagamento delle utenze o la ricarica del telefonino” sostiene Ferruccio Zarra, responsabile marketing di SMS, Sportelli Multi Servizi, società specializzata nell’offerta di servizi postali e servizi a domicilio per privati ed imprese.

“Noi, per esempio, dopo anni di attento studio del mercato, siamo partiti dai cambiamenti delle abitudini d’acquisto degli utenti per arrivare a pensare un’agenzia postale multiservizi che potesse offrire sia servizi di pagamento, spedizioni e telefonia, ma anche e soprattutto servizi di assistenza fiscale, prodotti assicurativi, la possibilità di prenotare visite mediche, il ritiro e la consegna di farmaci e referti di laboratorio, la spesa a domicilio e molto altro ancora. Tramite sondaggi ed interviste abbiamo chiesto agli utenti di cosa avessero bisogno e la risposta era quasi sempre la stessa: più tempo” aggiunge Zarra.

In conclusione, il cambiamento delle abitudini d’acquisto è lo specchio dell’evoluzione dei costumi sociali, nonché l’unico vero parametro che hanno le aziende per potersi orientare all’interno di un mercato sempre più difficile da centrare. “Il mercato c’è, ma solo i più attenti sapranno accaparrarselo prima degli altri. Per questo noi siamo alla continua ricerca di risorse umane con la stoffa da imprenditore” dichiara infine Zarra.

 

###

 

Interviste e  contatti:

sms.comunicatistampa@gmail.com

Spiare le campagne pubblicitarie della concorrenza? Da oggi è possibile grazie ai servizi di monitoraggio dell’Adv

Milano, 30 novembre 2015 – A chi non piacerebbe studiare e spiare i propri concorrenti e le loro relative campagne di advertising, allo scopo di surclassarli, far emergere il proprio business e conquistare una posizione di leadership? Da oggi è possibile grazie alla nascita dei servizi di monitoraggio delle campagne pubblicitarie.

Chi lavora abitualmente con il web conosce il valore di uno strumento in grado di testare l’efficacia delle proprie azioni i marketing anche mediante il semplice confronto con altri utenti e competitor. I social network hanno già ampiamente evidenziato l’enorme potenzialità del monitoraggio dei gusti e delle preferenze di larghi bacini di utenza ed un servizio di monitoraggio pubblicitario come quello di Sponsorshop, ad esempio, deve essere visto come un grande contenitore sempre aggiornato in tempo reale, contenente tutte le campagne di advertising on air.

Per ottenere maggiori risultati dal proprio business oggi, oltre a creatività ed entusiasmo, è necessaria l’implementazione di una campagna di advertising e lo studio dei vari segmenti di mercato e dei diversi competitor, che in qualche modo potrebbero minare il raggiungimento dei propri obbiettivi, risulta fondamentale.

Sponsorshop è un archivio con un servizio di monitoraggio in very real time in grado di aggiungere ogni settimana 1000 nuove campagne pubblicitarie, offrendo un database con oltre 116.412 spot tv, 570.263 campagne stampa, campagne web e digital e 59.546 radio comunicati.  Ad ogni nuova creatività vengono associate informazioni dettagliate, come il nome dell’azienda, il brand, il prodotto, la data di prima uscita, categoria, settore, etc. L’inserimento in tempo reale permette all’utente di avere sempre una situazione chiara, realistica ed aggiornata dei lanci pubblicitari in essere, grazie anche ad un servizio completo, professionale e sempre facilmente accessibile.

Il servizio è rivolto prevalentemente ad agenzie pubblicitarie, centri media, aziende e concessionarie che grazie al monitoraggio cross-mediale di Tv, Stampa, Radio, Outdoor, Web, Digital & Social, effettuato in tempo reale, possono avere sempre un focus attento su competitor e mercato dell’Advertising.

Il Database di Sponsorshop si avvale inoltre di due importanti partnership come ILFAC, una banca dati qualificata dedicata agli attori del Marketing e della Comunicazione, in grado di fornire a Sponsorshop dettagli strategici sulle aziende, e  ADVHUNTERS, che integra il Database Sponsorshop, permettendo il monitoraggio web su oltre 2.500 url riconducibili a 2.000 tra i maggiori domini italiani.  Riconosciuto da anni per la qualità dei propri algoritmi, Advhunters assicura completezza e varietà di informazioni per ogni formato, tipologia, e modalità di planning.

Fino al 15 Dicembre 2015 è disponibile una prova gratuita del servizio e per ricevere ulteriori dettagli basta andare su www.sponsorshop.it

###

 

Sponsorshop, your eye on advertising

 

Contatti:

Sponsorshop srl

Via Marco Antonio Bragadino 2

20144 Milano

tel. +39.02.48029467

www.linkedin.com/company/sponsorshop-srl

www.facebook.com/Sponsorshop

twitter.com/sponsorshopsrl

www.instagram.com/sponsorshop_advmonitoring/

A Roma Evento sul Digital Mobile Marketing

Martedì 24 Febbraio, alle 11.30 presso il Mercure Hotel Rome West (Roma-zona Eur), Genesis Mobile organizza una Tavola Rotonda dal titolo: “Mobile Marketing: la partita si fa seria!”, nell’ambito del meeting “A new Story to Tell” in cui saranno presentate le nuove piattaforme aziendali.

All’incontro parteciperanno: Marta Valsecchi Responsabile della ricerca dell‘ Osservatorio Mobile Marketing & Service del Politecnico di Milano, Walter Fucecchi Responsabile nazionale sevizi e innovazione Confesercenti, Francesco Nicodemo componente dello staff della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Roberto Calculli Ceo Digital Box, Antonio D’Aniello Presidente Genesis Mobile. Modererà l’incontro la giornalista esperta d’impresa e innovazione Diletta Capissi.
Saranno inoltre presentate alcune best practices imprenditoriali che hanno utilizzato nuovi servizi di Mobile e Marketing Communication.

L’analisi di scenario che deriva dai dati dell’ Osservatorio Mobile Marketing & Service del Politecnico di Milano, ed il confronto che ne verrà, costituirà una base di dibattito ed approfondimento tra esperti, giornalisti, stakeholders, istituzioni, imprenditori ed esercenti sui nuovi scenari tecnologici e di service che il mobile marketing potrà sviluppare.

Genesis Mobile, è una startup fondata nel 2013, con oltre 10 anni di know how digitale da parte dei propri soci, i campani Antonio D’Aniello e Vincenzo De Simone, e propone, attraverso una rete di professionisti accreditati sull’ intero territorio nazionale, le più efficaci e innovative soluzioni di Digital e Mobile Marketing, applicabili al mondo dell’impresa, del volontariato, delle pubbliche amministrazioni. Genesis Mobile conta già nel primo anno numeri invidiabili 30 dipendenti 140 consulenti 30 business partners 4000 clienti diretti.

Genesis Mobile è sponsor dell’Osservatorio Mobile Marketing & Service della School of Management del Politecnico di Milano. L’osservatorio si pone l’obiettivo di studiare criticamente le evoluzioni del mercato del Mobile Marketing & Service, in termini di offerta, filiera, dimensione del mercato, risposta del consumatore, grado di adozione da parte delle imprese e risultati concreti, trend in atto, con il fine ultimo di contribuire ad accelerare il processo di adozione strategico degli strumenti di Mobile Marketing & Service in Italia.

 

Contatti

duepiuduecinque srl

Cso Trieste 167

Caserta

Tel. 3384707230

email info@duepiuduecinque.com

@duepiuduecinque

Exit mobile version