RC Auto: in Lombardia premi tra i più bassi d’Italia

miniature car and euro banknotes 01Il premio RC auto medio in Lombardia a settembre 2014 è stato di € 475,05 con una variazione del -10% rispetto allo stesso mese del 2013. Il calo, perfettamente in linea con la media nazionale (-10,5%), continua a far sì che i prezzi per assicurare le automobili in Lombardia siano sempre tra i più bassi di tutto lo stivale. Questo il quadro relativo alla Regione emerso nell’Osservatorio RC Auto condotto da Facile.it (http://www.facile.it) in collaborazione con Assicurazione.it (http://www.assicurazione.it).

Lo studio, i cui risultati sono consultabili al link http://www.facile.it/assicurazioni/osservatorio/rc-auto-lombardia.html, ha preso in esame i prezzi offerti per le assicurazioni auto agli abitanti della Lombardia e le caratteristiche dei preventivi compilati dagli utenti di questa regione, per indagarne comportamenti e caratteristiche.

Il confronto tra le dodici province

Se si guarda al valore medio dei premi, è Lecco la provincia più economica, con un costo della polizza auto pari a € 442,38; la seguono a stretto giro Bergamo (€ 454,82) e Varese (€ 461,99). Como, invece, è quella in cui si registrano i prezzi più cari, con una media di € 503,24: questa provincia, a ben vedere, è l’unica in cui si superano i 500 euro – ma rimaniamo comunque sotto la media nazionale.

Pur con i premi RC auto in calo, il confronto dei prezzi prima di comprare l’assicurazione resta, anche in Lombardia, uno strumento indispensabile per risparmiare ulteriormente: scegliendo la polizza assicurativa più conveniente tra le diverse proposte sul mercato, a settembre 2014 in Lombardia il risparmio medio possibile è stato del 66,6%, con il picco del 68% nella provincia di Monza e Brianza.

L’indagine ha poi preso in considerazione tre profili “tipo”, a cui corrispondono classe di merito ed età differenti*. Nel dettaglio, per il primo profilo – relativo ad un guidatore di 40 anni in prima classe di merito – l’assicurazione auto costa maggiormente a chi risiede nella provincia di Brescia (€ 284,12), mentre per i più fortunati di Lecco ne bastano € 233,84. Tutte le province hanno, per questo profilo, premi inferiori della media nazionale.

Ancora inferiori le differenze tra i premi medi relativi al secondo profilo – una donna di 35 anni in quarta classe di merito. In questo caso va segnalata la provincia con i premi più alti, Como (€  312,56), e quella con i prezzi più bassi, Sondrio (€ 256,87).

Per il terzo profilo – un giovane neopatentato in quattordicesima classe di merito – la differenza con la media italiana è ancora più evidente, visto che anche nella provincia con i premi più elevati (ancora Como, con € 1.245,97) il prezzo da pagare è inferiore del 23% rispetto alla media nazionale. Segno che, in Lombardia, anche i più giovani possono dormire sonni tranquilli.

La situazione della RC auto in Lombardia rimane quindi fra le più convenienti per gli automobilisti. E questo anche in virtù del calo annuale dei prezzi: Milano è la provincia dove i premi si sono abbassati di più (-12,5%), mentre la minore contrazione si è verificata a Sondrio (-6,5%).

Per quel che concerne le garanzie accessorie, vale a dire quelle che tutelano in caso di eventi non coperti dalla normale RC auto, la più scelta nel mese di settembre in Lombardia è stata l’assistenza stradale (30,36%), seguita dalla infortuni conducente (26,88%) e dalla tutela legale (19%).

LOMBARDI (FI) ALLA RIUNIONE DEL GRUPPO DI LAVORO SUSSIDIARIETA’ DELLA CALER PRESSO IL CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA.

Come rappresentante della Regione Emilia-Romagna nel Gruppo di lavoro “Sussidiarietà” all’interno della CALER, il Presidente della Prima Commissione Marco Lombardi ha partecipato ieri alla riunione tenutasi presso il Consiglio Regionale di Regione Lombardia.

Nel corso della riunione che ha visto la presenza di vari Presidenti delle Assemblee Legislative italiane e di altri Paesi UE, sono state affrontate importanti tematiche relative al ruolo delle Regioni in Europa. Dopo il Trattato di Lisbona infatti, le Assemblee con poteri legislativi possono partecipare a pieno titolo alla formazione delle direttive europee, facendo così in modo di non avere più determinazioni calate dall’alto completamente svincolate dalle esigenze dei territori.

“L’attività delle Regioni nella fase ascendente della formazione del diritto europeo – ha spiegato Lombardi nel suo intervento – è utile di per se, contribuirà a ridare ruolo alle Assemblee Regionali e servirà a riavvicinare i cittadini all’Europa, vista oggi come un gigantesco problema burocratico-finanziario e non come una risorsa utile per competere in un mondo globalizzato”.

In un secondo momento il Presidente Lombardi ha poi illustrato la procedura adottata dall’Emilia-Romagna per intervenire tempestivamente nel merito del Programma Legislativo dalla Commissione Europea attraverso l’annuale Sessione Europea, suscitando l’interesse di molti colleghi italiani e stranieri ed inserendo quindi a pieno titolo tale procedura tra le “best practices” da condividere.

Simply sostiene il Made in Italy

Anche quest’anno Simply® Italia – insegna di supermercati del Groupe Auchan – aderisce alla campagna di comunicazione “L’Agricoltura cambia faccia alla tua vita”, promossa dalla Direzione Generale Agricoltura di Regione Lombardia e finanziata dal Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale. L’iniziativa, che coinvolge tutta la Lombardia, si pone l’obiettivo di diffondere la cultura della tradizione gastronomica lombarda e la consapevolezza del ruolo strategico ricoperto dall’agricoltura in un’ottica di sviluppo economico, territoriale e sociale della Regione.

Il grande patrimonio agroalimentare lombardo, uno dei simboli del Made in Italy, vanta numerosi prodotti di eccellenza noti in tutto il mondo, dai formaggi, come il Grana e il Parmigiano, la Crescenza e il Taleggio, ai salumi della Valtellina e il Pinot Nero d’Oltrepò, che sono il frutto dell’intensa attività agricola di numerosi produttori locali. La tutela dell’intero comparto, che ad oggi in Lombardia conta più di 54.000 aziende agricole attive e rappresenta il 3,3% del totale nazionale (fonte Istat), è quindi di fondamentale importanza per lo sviluppo regionale.

“La nostra azienda si impegna da anni a promuovere e valorizzare le produzioni dei piccoli e medi imprenditori italiani, offrendo nei punti vendita, dislocati in tutte le regioni, i prodotti caratteristici di ciascun territorio. – afferma Paolo Bertini, Direttore Marketing e Servizi Commerciali di Simply® ItaliaIn questo contesto si inserisce la nostra adesione a questa importante iniziativa, che valorizza l’eccellenza agricola e gastronomica nazionale e sensibilizza i cittadini sull’importanza di questo comparto”.

Simply® Italia ha deciso di rinnovare l’adesione a “L’Agricoltura cambia faccia alla tua vita”, attivando la campagna in circa 120 supermercati Simply, IperSimply e PuntoSimply lombardi, diretti e in franchising, che registrano oltre 700 mila visite a settimana. Tutti i clienti che ogni giorno si recano nei punti vendita per la loro spesa quotidiana saranno coinvolti nella campagna e riceveranno in omaggio la Guida Eventi Autunno 2014: un calendario di appuntamenti con l’agricoltura dislocati sul territorio regionale, di eventi di approfondimento sui temi del Programma di Sviluppo Rurale e la sua applicazione in Lombardia, oltre a qualche spunto agricolo/culturale legato ai Musei del territorio.

Attraverso la rete capillare di supermercati lombardi, Simply® Italia contribuirà a dare ampia risonanza alla campagna, per rafforzare l’economia regionale e valorizzare la cultura in campo alimentare, promuovendone i prodotti della tradizione gastronomica e i numerosi eventi in programma fino a fine anno in tutta la Regione.

Per maggiori informazioni visitare il sito www.simplymarket.it e www.psrlombardia.it.

 

Simply® è l’insegna dei supermercati del Groupe Auchan, presente nel settore della grande distribuzione italiana con tre formule commerciali: le superette di vicinato a insegna PuntoSimply, i supermercati di prossimità a insegna Simply e i supermercati d’attrazione a insegna IperSimply. Oggi Simply® occupa in Italia circa 9.000 dipendenti ed è presente sul territorio nazionale in 19 regioni con oltre 1.500 punti vendita, di cui 269 gestiti direttamente e i restanti gestiti con la formula dell’affiliazione.

Per ulteriori informazioni:
Paola Grossetti – Responsabile Relazioni Esterne Simply® Italia
Tel.: 02.57583633 – Mob.: 348.5918320 – Email: paola.grossetti@sma.it

Locandina campagna esposta nei supermercati Simply https://www.comunicatistampa.net/wp-content/uploads/2014/08/campagna-regione-lombardia.mp3?_=1

ACQUALIFE, L’AZIENDA LISSONESE CHE DEPURA L’ACQUA DEL RUBINETTO

In Italia, negli ultimi anni si è focalizzata l’attenzione dell’opinione pubblica sull’acqua del rubinetto destinata al consumo alimentare, che sempre più spesso viene preferita per motivazioni economiche e ambientali a quella imbottigliata.
La legge tutela i consumatori, perché l’acqua erogata viene sottoposta a duplice controllo: interno da parte del gestore che periodicamente verifica la potabilità dell’acqua ed esterno tramite controlli analitici eseguiti dall’ASL competente. Tuttavia, oltre al servizio idrico centrale, sarebbe necessario verificare la rete interna di ciascuna abitazione, palazzo o azienda, per testare la qualità delle tubature ed assicurarsi che non ci siano contaminazioni e che esse non rilascino sostanze potenzialmente nocive.
Per questo motivo un numero crescente di famiglie ha acquistato un depuratore per trattare le acque domestiche. E’ tuttavia necessario che tale strumento sia di prima qualità e che i suoi filtri diano ai cittadini la sicurezza di un’acqua priva di sostanze nocive.
Ecogenia, la società di Lissone che opera che opera sul mercato nel settore delle energie rinnovabili, dell’ottimizzazione energetica e della depurazione dell’acqua, si occupa con la sua divisione Acqualife di trattamenti di acqua di altissima qualità per abitazioni private, uffici e settore ho.re.ca.
Ecogenia, nell’intento di rispondere alle esigenze dei consumatori e di tutelare al contempo l’ambiente, produce purificatori realizzati interamente in Italia secondo le più moderne tecnologie, che permettono di utilizzare, per qualsiasi uso, l’acqua del rubinetto di casa, opportunamente trattata e depurata da tutte le sostanze nocive, elementi che non sono percepibili ad occhio nudo o al gusto, ma che alterano la qualità dell’acqua.
Installando un semplice purificatore, il consumatore trae molteplici vantaggi: ottiene un’acqua dalle caratteristiche organolettiche ideali per tutti gli usi (cucinare, bere), risparmia rispetto all’eventuale spesa sostenuta per acquistare confezioni in bottiglia, non ha i conseguenti problemi di trasporto, peso, ingombro e non produce rifiuti.
Le 20.000 famiglie che ad oggi utilizzano Acqualife evitano di acquistare circa 14.400.000 bottiglie, ovvero 600 tonnellate di plastica, che necessitano di circa 8.500 barili di petrolio per essere prodotte.
“Oltre alla tutela dell’ambiente” dichiara Carlo Lo Popolo, formatore e responsabile informazioni Acqualife “l’aspetto più importante riguarda la nostra salute: grazie ai purificatori tuteliamo il nostro organismo, evitando l’ingestione di microparticelle nocive (come il cromo esavalente) che, accumulandosi nei medi-lunghi periodi, possono avere conseguenze negative sulla nostra salute. Acqualife produce anche addolcitori, che permettono di togliere esclusivamente il calcare dall’acqua, preservando così gli elettrodomestici che ne fanno uso (caldaie, lavatrici, lavastoviglie); per l’uso personale, però, la soluzione migliore sono i nostri purificatori a osmosi inversa che non solo depurano l’acqua, ma addirittura permettono agli utenti di stabilire a piacimento la quantità di sali minerali che possono essere disciolti, in modo da adattare l’acqua alle proprie esigenze.”
I prodotti Acqualife, ergonomici e di design, sono pensati per adattarsi a qualsiasi richiesta ed essere collocati dove il consumatore preferisce: sottobanco, sottozoccolo o sovrabanco.
Inoltre, dopo l’istallazione, necessitano esclusivamente di una manutenzione periodica con cadenza annuale, che viene svolta da personale qualificato e competente.
Tutte le linee di prodotti Acqualife sono certificate ISO9001, UNI EN 1672-2 (certificazione igienica), ISO 14001 (impatto ambientale) e OHSAS 18001 (salute e sicurezza sul lavoro); un elenco di riconoscimenti che senza dubbio premia la responsabilità di Ecogenia nel preservare le risorse naturali, realizzando tecnologie che siano al tempo stesso sostenibili ed efficienti.
Il successo commerciale e la fedeltà nel tempo dei clienti sono la prova concreta del valore dei prodotti Acqualife, che oggi è leader nel settore e considerata un esempio per la qualità delle sue macchine, per la professionalità dei collaboratori e per il servizio post-vendita fornito.
Acqualife, inoltre, non è solo attenta alle tematiche ambientali, ma anche a quelle etico – sociali: per ogni purificatore venduto, infatti, una parte del ricavato viene devoluta al sostegno dell’associazione per i Diritti Umani e la Tolleranza Onlus nel progetto United for Africa. Nello specifico, Acqualife ha contribuito alla costruzione di una scuola elementare in Ghana e ha installato apparecchiature per la purificazione dell’acqua in alcuni villaggi locali.

NASCE NATIVA BY GENIALENERGY

L’energia è il motore dell’economia mondiale e rappresenta il punto cruciale per l’espansione del genere umano. GenialEnergy, divisione di Ecogenia, ha come obiettivo la realizzazione della piena autonomia energetica per gli edifici aziendali e residenziali, attraverso l’utilizzo di impianti che sfruttano le energie rinnovabili. Il sole, il vento, l’acqua e la terra rappresentano un fonte inesauribile di energia che l’uomo deve imparare a utilizzare e rappresenta il vero futuro per la nostra razza.
Il debito energetico è il reale problema che ogni proprietario o inquilino di un immobile di trova ad affrontare. Il costo dell’energia è così elevato da essere diventato un vero e proprio debito. Sulla base di queste evidenze GenialEnergy concretizza progetti finalizzati al raggiungimento della piena autonomia energetica analizzando i dati dell’immobile per stabile il debito energetico e attraverso gli “Energy System Integrator”, proporre la miglior combinazione di prodotti per ridurre o azzerare il costo energetico dell’edificio, migliorando al contempo la qualità e il comfort abitativo. I sistemi installati più frequentemente da GenialEnergy sono gli Impianti fotovoltaici, i sistemi di accumulo, il solare termico, le Caldaie ibride, la Micro-cogenerazione, la Green domotica, le Luci led.
Recentemente, grazie alle continue ricerche e studi di soluzioni innovative, GenialEnery si sta occupando della distribuzione di prodotti di ultima generazione come i Thermomulticlimax Nativa, l’innovazione tecnologica nel campo della produzione di calore, acqua sanitaria e rinfrescamento nei settori civili ed industriali.
Il ThermoMultiClimax NATIVA è un innovativo sistema per climatizzare l’ambiente. Attraverso un fenomeno idromeccanico genera calore utilizzando l’energia contenuta in una bolla d’acqua. Il calore generato da ThermoMultiClimax non è dovuto quindi alla combustione di gas metano o gpl come avviene nelle tradizionali caldaie, ma tramite un fenomeno fisico generato meccanicamente da un motore elettrico. Questo comporta quindi che per generare calore, l’unica fonte di energia utilizzata è la corrente elettrica. L’innovativo processo fisico che l’azienda è riuscita a creare, genera innumerevoli vantaggi dal punto di vista economico. In primo luogo grazie all’elevata efficienza di questo processo, il consumo elettrico è estremamente ridotto e di conseguenza i costi di gestione sono più bassi rispetto a qualsiasi altro sistema di riscaldamento attualmente in commercio. L’applicazione di NATIVA non necessita di lavori di muratura nè di cambiamenti delle strutture esistenti per il riscaldamento e si adatta a qualsiasi tipo di impianto di riscaldamento esistente: caloriferi tradizionali, pannelli radianti, fan coil, a pavimento…
Per avere acqua calda sanitaria si può collegare NATIVA a un boiler oppure a un accumulo di acqua tecnica che, attraverso uno scambiatore di calore, permette la produzione di acqua calda sanitaria in modo istantaneo, con caratteristiche organolettiche migliori. L’accumulo di acqua tecnica funziona da inerzia termica,permettendo migliori rendimenti e ulteriore riduzione dei costi di gestione.
Sono disponibili NATIVA con potenza termica di 12,5kW, 25 kW e di 50kW, con in più la possibilità di richiedere un custom personalizzato per delle specifiche esigenze sotto ogni aspetto, dalla potenza termica alla personalizzazione del software. Tutti i modelli NATIVA sono disponibili nelle versioni BASIC, MEDIUM e TOP che si differenziano tra di loro per gli optional applicati. Utilizzare il sistema NATIVA per generare calore apporta notevoli vantaggi non solo dal punto di vista ambientale, ma anche dal punto di vista economico. L’utilizzo di energia elettrica e gli alti rendimenti del generatore, rendono la produzione del calore più economica di qualsiasi altra soluzione ad oggi presente sul mercato. Grazie agli alti risparmi e alla assenza di danni provocati dal sistema NATIVA all’ambiente, la macchina rispetta i requisiti per entrare a far parte di quella cerchia di sistemi che dispongono di incentivi statali all’acquisto, rendendo il sistema NATIVA economico non solo nell’utilizzo ma anche nell’acquisto.
L’innovativo processo fisico che GenialEnergy è riuscita a con la ThermoMultiClimax genera notevoli vantaggi dal punto di vista economico, con una riduzione dei consumi di oltre il 70%. Ha dichiarato Luciano Ciardiello, responsabile di GenialEnergy: “La nostra forza consiste nel saper proporre le migliori soluzioni ai clienti e nel realizzarle con le tecnologie più avanzate sul mercato. Le valutazioni sul dispendio energetico dei diversi edifici vengono effettuate con grande attenzione e le proposte di intervento ponderate di volta in volta sulla base di criteri ingegneristici e grazie all’ottima conoscenza del mercato dei prodotti fotovoltaici e solari che abbiamo.” GenialEnergy permette dunque di mettere la propria clientela nelle condizioni migliori per sfruttare le risorse rinnovabili della natura, limitare gli sprechi e risparmiare.

Exit mobile version