La scrittrice inglese Esther Austin ospite al 007 Book Bond

Esther Austin
Esther Austin
Esther Austin scrittrice

Dal Regno Unito Esther Austin è un altra scrittrice che porta la sua esperienza di vita al 007 Book Bond 2014, evento letterario, cinematografico e musicale internazionale organizzato da Federico Conforto presidente del The Italian Book Club e la direzione artistica dello scrittore Alessio Follieri.

Il titolo del libro che presenterà alla manifestazione è “Wounded Lives, Wounded Healers”, è il caso in cui entra in gioco l’esperienza vissuta dall’autrice che ha avuto un momento molto critico della sua esperienza personale quando sua sorella si ammalò di cancro al seno. Scoprì il bisogno e l’esigenza di portare una trasformazione nella vita delle persone così come lei fece con se stessa. Le esperienze difficili non vanno assorbite nella totale negatività, ma possono essere degli eventi che se superati in determinati modi diventano ponti che collegano ad una nuova vita, ad una trasformazione personale profonda.

Oggi Esther è una persona molto conosciuta in Inghilterra e lavora con le persone a livello emotivo, psicologico e spirituale, tra le moltissime persone che chiedono il suo aiuto ci sono donne che hanno subito abusi e violenze sessuali, come anche persone che hanno avuto tendenze al suicidio e il suo messaggio è “Usa il dolore come trampolino di lancio nella tua grandezza”. Per usare il dolore in questa direzione Esther lavora per rendere possibile il superamento i blocchi emotivi e fisici, cercando di rigenerare le situazioni che hanno generato stress psicologici profondi.

Esther Austin ha pubblicato 7 libri e 2 audio libri e partecipa a seminari e conferenze in tutto il mondo.

Libro Esther Austin

L’appuntamento al 007 Book Bond è Martedì 14 Ottobre alle ore 20:00 al Teatro Quirino di Roma. Gli organizzatori hanno fortemente voluto l’ingresso libero alla manifestazione che con i suoi ospiti, registi, scrittori, musicisti, si conferma come una manifestazione culturale che esplora le varie arti ma che ha come tema di fondo in questa edizione 2014, l’esperienza umana e sociale, confermando quei valori che sono alla base della cultura e che debbono diventare un importante veicolo di cambiamento e approccio alla vita. Per Federico Conforto il presidente del The Italian Book Club, ideatore e organizzatore dell’evento “La cultura è un valore universale e il momento di decadenza attuale esige una  rinascita , partendo  dal nostro patrimonio millenario di civiltà , arte e letteratura. Il libro, dunque, rappresenta simbolicamente  un utile “strumento” che  permette di aprirci alle altre culture, mettendo in risonanza con i 4 continenti : Europa Asia Oceania Africa”.

Lo scrittore Alessio Follieri nell’occasione in veste di direttore artistico dell’evento “E’ un evento che crea un punto di incontro tra letteratura e musica, ballo, cinema, in una cornice prestigiosa come il Teatro Quirino di Roma che ha una sua valenza storica importante, in tal senso il 007 Book Bond vuole diventare un importante appuntamento culturale della capitale, ma anche nazionale e soprattutto dove l’Italia può diventare un ambito culturale internazionale, con il coinvolgimento di scrittori e artisti provenienti da tutto il mondo. L’apertura a ingresso libero è per dare l’opportunità a tutti di vivere una serata diversa a apprezzare artisti e scrittori non solo italiani”.

TEATRO QUIRINO (Roma)

MARTEDI 14 OTTOBRE

ore 20:00

via delle vergini 7

Roma

Ingresso Libero

info evento:

redazione@alessiofollieri.com

ORGANIZZATORE EVENTO

THE ITALIAN BOOK CLUB

link evento: http://www.alessiofollieri.com/#!bookbond/c1tmm

La giornalista parlamentare Souad Sbai al 007 Book Bond

 

Sarà tra i protagonisti del 007 Book Bond Martedi 14 Ottobre ore 20:00 al Teatro Quirino, manifestazione realizzata dal presidente del “The Italian Book Club” Federico Conforto, con la direzione artistica di Alessio Follieri. La giornalista parlamentare Souad Sbai presenterà il suo libro “Le Ombre di Algeri” della Armando Curcio Editore. Il libro é una testimonianza della sofferenza algerina e delle contraddizioni dei regimi totalitari e corrotti. Essi hanno strumentalizzato la legittimità delle guerre d’indipendenza coloniali, per sfruttare il popolo e diffondere ideologie di odio e d’ingiustizia, invece di far progredire i paesi e di accettare l’autocritica, la laicità e la giustizia”. Così l’editorialista di “Le Figaro”, Alexandre del Valle, nella prefazione a “Le ombre di Algeri”, un inno alla libertà dell’Algeria, dell’Africa sub-sahariana e del mondo intero. L’esistenza degli algerini è a metà strada tra lo sviluppo post-coloniale di una democrazia “dovuta” e un fondamentalismo che ha tranciato ogni forma di libertà politica. La situazione non ha subito trasformazioni dall’avvento della Primavera araba, mentre il terrorismo armato e la classe dirigente hanno completato il lavoro di oppressione popolare. L’autrice riporta diverse storie vere di musulmani convertiti e perseguitati, e di donne algerine che hanno subito abusi da parte di padri e mariti. Tutto in nome di un fondamentalismo che poco ha di umano e, meno che mai, di religioso. E’ l’occasione nella manifestazione di incontrare temi di grande attualità sulla questione del Medio Oriente.

Souad Sbai volto noto della politica, è impegnata in prima linea in temi sociali contemporanei come i diritti alle donne, l’infibulazione, immigrazione e integrazione, argomenti di cui ha svolto attività di libera docenza Master e Seminari, già opinionista del quotidiano “Avvenire” è del quotidiano on line “L’occidentale” dal 2004 al 2005 collaboratrice del programma Tv “Un mondo a colori” di Rai Educational Rai 3. Presidente dell’ACMID-Donna Onlus – Associazione delle donne marocchine in Italia (Roma), di cui è presidente dal 1997, nel 2005 è stata chiamata a far parte della Consulta per l’islam italiano, istituita presso il Ministero dell’Interno. Nel 2007 è componente della Commissione “Salute e immigrazione”, istituita presso il Ministero della Salute. È promotrice del centro culturale “Averroè” (Roma) per la diffusione delle culture del Mediterraneo. Ora è opinionista di “Libero” e “Il Sussidiario”.

TEATRO QUIRINO (Roma)

MARTEDI 14 OTTOBRE

ore 20:00

via delle vergini 7

Roma

Ingresso Libero

PAGINA UFFICIALE EVENTO :http://www.alessiofollieri.com/#!bookbond/c1tmm

PAGINA FACEBOOK EVENTO: https://www.facebook.com/events/1484975125092633/

 

Simply contro il caro libri

Screenshot landing page sito Simply

Per aiutare le famiglie a proteggersi dal caro scuola, anche quest’anno i supermercati Simply offrono ai clienti il comodo e conveniente servizio di prenotazione e acquisto dei libri di testo per le scuole Medie Inferiori, Superiori e le Università.

Il servizio permette ai clienti di risparmiare sul carrello della spesa, grazie al buono pari al valore del 20% del prezzo di copertina di ciascun libro acquistato, emesso dal supermercato al momento del ritiro. Il buono può essere utilizzato per fare la spesa nello stesso supermercato entro 30 giorni dalla data di emissione (non è spendibile su ricariche telefoniche, televisive, giornali, libri e quotidiani).

“Attraverso questa iniziativa Simply conferma il suo impegno nel tutelare il potere d’acquisto delle famiglie che ogni anno sono chiamate a rispondere a delle esigenze di spesa inevitabili, come l’acquisto dei libri per l’istruzione dei figli – afferma Paolo Bertini, Direttore Marketing e Servizi Commerciali di Simply – Il buono spesa emesso per l’acquisto dei testi vuole quindi rappresentare un aiuto concreto per i genitori che devono confrontarsi non solo con il caro scuola ma anche con il periodo di ristrettezze dettato dalla crisi economica”.

Attivo nei supermercati Simply dal 2003, il servizio di prenotazione e acquisto dei libri di testo scolastici ha registrato negli anni una crescita continua, non solo nella numerica di supermercati aderenti (+40,6% 2013 vs 2010) ma anche di clienti utilizzatori (+101,6% 2013 vs 2010). In particolare nel 2013, nonostante alcune iniziative abbiano causato un effetto turbativo del mercato, il servizio è stato usufruito da oltre 48 mila clienti.

La vendita di libri di testo è attiva fino a fine ottobre in 188 supermercati Simply, Ipersimply e PuntoSimply distribuiti sul territorio nazionale (identificati da locandina) e i volumi possono essere ritirati fino a fine dicembre nel proprio punto vendita di fiducia.
Il servizio permette al cliente di verificare su internet lo stato della propria prenotazione e lo avvisa tramite SMS quando il testo è disponibile presso il supermercato.

Per ordinare i libri, oltre alla richiesta diretta effettuabile presso il punto vendita, anche quest’anno è attiva la prenotazione on-line. Stando comodamente nella propria abitazione e andando sul sito www.simplymarket.it/prenotazione-libri.php è possibile selezionare tra gli oltre 700.000 titoli i libri di testo necessari, scegliendo il supermercato più agevole per il ritiro. Alcuni supermercati offrono anche il servizio di copertinatura dei libri acquistati onde evitare che si sciupino e per combattere il caro scuola, la convenienza continua anche sugli scaffali della cancelleria.

Per combattere il caro scuola, inoltre, nei supermercati Simply, IperSimply e PuntoSimply la convenienza continua anche sugli scaffali della cancelleria con una ricca selezione di zaini, astucci, diari e accessori per la scuola a prezzi competitivi, per rifornirsi con anticipo e in economia del materiale necessario al rientro scolastico.

Per maggiori informazioni consultare il sito www.simplymarket.it.

Simply® è l’insegna dei supermercati del Groupe Auchan, presente nel settore della grande distribuzione italiana con tre formule commerciali: le superette di vicinato a insegna PuntoSimply, i supermercati di prossimità a insegna Simply e i supermercati d’attrazione a insegna IperSimply. Oggi Simply® occupa in Italia circa 9.000 dipendenti ed è presente sul territorio nazionale in 19 regioni con oltre 1.500 punti vendita, di cui 269 gestiti direttamente e i restanti gestiti con la formula dell’affiliazione.

Ovunque vai porti te stesso – il primo romanzo di Beppe Amico

Dopo una lusinghiera presenza su alcuni siti di narrativa, è ora disponibile su tutti gli Store on line il primo romanzo di Beppe Amico, scrittore e saggista, autore di alcuni best seller di grande successo.

La vicenda è ambientata nella campagna ferrarese e sull’isola del Giglio, almeno due decenni prima della tragedia della Costa Concordia e si snoda in due parti distinte che non mancheranno di divertire e sorprendere il lettore.

Il racconto appare agile e sciolto e racconta le vicende di un uomo in profonda crisi creativa che non riesce più a trovare il bandolo della matassa.

Fin dalle prime pagine questo romanzo cattura e coinvolge in un crescendo di toccanti emozioni che scaturiscono da sentimenti sinceri ed intimistici che si alternano a momenti di puro spirito e autentico divertimento.

“Voglio sgombrare subito il campo da equivoci – chiarisce l’autore – questo romanzo non è autobiografico. Gli atteggiamenti psicologici e caratteriali di Luca Frassi, il protagonista del libro, non toccano che marginalmente la mia esperienza di vita.

Del resto è chiaro, in qualsiasi opera di narrativa, non può mancare un po’ dell’anima dell’autore. E questo libro non fa eccezione!

Credo che i tratti forti e talora disarmanti di Luca, descritti in questo romanzo, siano comuni a molti lettori. Forse possono essere il prodotto di una società fluttuante che ha perso di vista i valori che realmente contano. I loro effetti negativi spesso si riverberano su tutti noi con esisti imprevedibili e diversi in ciascuno.

E’ perciò possibile che chi legge queste pagine, possa identificarsi nelle ossessioni e nelle piccole manie del protagonista. Altri invece potranno sorridere o esserne divertiti, guardare con sufficienza e persino snobbare il personaggio; qualcuno potrà storcere il naso e rimanere spiazzato dal suo atteggiamento; ad alcuni potrà sembrare persino irrazionale e illogico, altri, infine, potranno condividere i suoi sentimenti”.

Beppe Amico è convinto che in questo suo primo romanzo vi siano sufficienti elementi di riflessione su una vita che negli ultimi decenni è mutata radicalmente e alla quale, siamo obbligati ad adattarci cercando di mettere in campo le nostre migliori risorse.

“Era mia intenzione mettere in evidenza – spiega ancora l’autore – che anche un temperamento fluttuante, irrazionale e illogico come quello del protagonista Luca Frassi, può crescere e migliorare con il solo concorso della libera volontà, con l’impegno, l’organizzazione di se stesso e una sana disciplina di vita. La redenzione quindi è possibile per tutti, ma passa spesso da strade dolorose, fatte di espiazione, sacrificio e sofferenza. Ogni rinnovamento teso alla crescita è frutto di una cruenta guerra che noi muoviamo ai demoni del nostro teatro interiore”.

Edizione in carta stampata (brossura) su: Lulu.com

Edizione ebook: Amazon e altri Store on line.

Scrittori emergenti sulla via del successo

Nonostante il panorama di incertezza e precarietà che purtroppo attanaglia il nostro Paese da molti mesi a questa parte,
La Caravella Editrice ha riscontrato un trend positivo nella richiesta di valutazione di manoscritti da parte di nuovi scrittori. Sembra che i giovani italiani stiano timidamente scegliendo di non abbassare lo sguardo, ma l’abbiano coraggiosamente orientato dritto verso la realizzazioni dei propri sogni.

Ecco che con grande orgoglio la Caravella raccoglie immediatamente la sfida e sceglie di rimboccarsi le maniche per mettere a loro disposizione una squadra di professionisti della carta stampata: autori, redattori, letterati, filosofi, storici, economisti, esperti di marketing e comunicazione che con il comitato di lettura sono pronti alla valutazione interdisciplinare delle opere proposte e allo studio di un solido progetto editoriale che comprenda le fasi di correzione, editing, consulenza grafica, letteraria ed editoriale.

Da molti anni l’imperativo de La Caravella è credere nella cultura, scommettere sul futuro della letteratura, perché un’opera di talento, se messa nelle giuste mani, evita di perdersi attraverso contorti canali editoriali, spesso poco efficaci. Ma come riconoscere la strada giusta? La riprova della serietà di un percorso editoriale è rappresentata dalle opportunità di entrare a far parte della biblioteca mondiale ISBN e di siti quali IBS (Internet Book Shop), Amazon, Webster, Bol, Deastore e tanti altri. A questi canali si affianca la tradizionale distribuzione nelle librerie attraverso l’attività di promozione dei distributori regionali.

Se anche voi sentite il desiderio di continuare a sognare e se la vostra penna è irrefrenabilmente attratta dalla carta bianca, non lasciatevi scappare i consigli della pagina “letteraperta” dedicata agli scrittori emergenti da La Caravella Editrice e l’opportunità di inviare i vostri capolavori per una seria valutazione senza alcun impegno.

Un prete scrive al figlio. Nel buio…una luce

L’autore, uno tra i primi dispensati dal celibato obbligatorio, dopo aver seguito dei confratelli in difficoltà materiali e spirituali, si accinge a scrivere questo libro per mostrare il vero valore del celibato proclamato da Gesù come dono, pure a far ritenere come la norma giuridica imposta dalla gerarchia che obbliga un sacerdote a non sposarsi, sia da considerarsi “legge iniqua”. L’opera, realizzata alla luce della Sacra Scrittura e dei Concili, si snoda attraverso la lettura e il commento dei fatti storici, anche perché l’uso dei termini e le costruzioni latine, a volte, asseriscono il contrario di quello che intenderebbero dire. Il libro vuole essere uno stimolo per i cattolici a rivedere la norma che obbliga il prete a non sposarsi.

Exit mobile version