Waste Italia acquisisce Geotea per 60 milioni di euro

comunicati-stampa-economia-finanza-2

L’Amministratore Delegato di Waste Italia, Giuseppe Maria Chirico, esprime la sua soddisfazione in riferimento all’acquisizione di Geotea, leader ligure nel settore rifiuti, che permetterà all’azienda di consolidare il proprio business nel settore ambientale.

Potenziamento del business

Waste Italia, azienda leader nella gestione dei rifiuti speciali e servizi ambientali, controllata di Kinexia, ha attuato l’acquisizione di Geotea per un equity value pari a 60 milioni di euro. Per l’operazione di M&A l’azienda di cui Pietro Colucci è Amministratore Delegato, ha provveduto a fornire 10 milioni di euro, i quali derivano dall’assegnazione ai venditori di obbligazioni che possono essere convertite in azioni Kinexia di nuova emissione; ciascun azione ha un valore di 1,61 euro. L’Amministratore Delegato di Waste Italia Giuseppe Maria Chirico si è detto soddisfatto dell’acquisizione, che permetterà all’azienda di potenziare il proprio business model, di rafforzare la visibilità e di allargare la propria presenza territoriale. Si prevede che l’operazione si concluderà entro la metà di dicembre 2014.

Acquisizione di Geotea: vantaggi per Waste Italia

Geotea è un’azienda attiva nel trattamento e smaltimento di rifiuti industriali speciali non pericolosi e dei rifiuti urbani e assimilabili e nella produzione di energia elettrica da biogas, che opera attraverso le sue due controllate. È uno dei pochi attori del territorio ligure ad avere un’ampia capacità residua di messa a dimora. Si tratta di due messe a dimora delle dimensioni di 2,5 milioni di metri quadri, ubicate nel comune di Vado Ligure. La prima è situata in località Bossarino ed è di proprietà dell’omonima controllata; la seconda è situata in località Boscaccio ed è gestita dalla controllata Ecosavona. Grazie a questa operazione Waste Italia può ampliare la propria presenza sul territorio, includendo anche il territorio ligure, diventando la realtà attiva nel settore più importante del Nord Italia.

Visitata il seguente link per conoscere maggiori dettagli sull’acquisizione operata da Waste Italia.

Exit mobile version