Cancro: con lo 0,1% del budget annuale della Difesa è possibile salvare ogni anno 400 dipendenti

È in corso un dialogo tra il ricercatore Dario Crosetto e il governo italiano per la realizzazione di due apparecchiature 3D-CBS capaci di diagnosticare tempestivamente il cancro in tutto il corpo, con un test sicuro di due minuti a basso costo

 Roma, 19 marzo 2024 – Salvare ogni anno milioni di esseri umani dalla morte prematura per cancro: è questa la sfida del ricercatore italo-americano Dario Crosetto.

Per questo obiettivo, i suoi calcoli e le evidenze scientifiche, che nessuno ha confutato in due decenni, supportano la richiesta che – con appena lo 0,1% del bilancio della difesa – possa costruire due apparecchiature per lo Screening Completo del Corpo in 3D (3D-CBS), dimostrando sperimentalmente che potrebbero prevenire la morte prematura per cancro di 400 dipendenti della difesa italiana all’anno.

Se il progetto verrà successivamente ampliato, esiste il potenziale per salvare la vita di più di 90.000 italiani e $10 miliardi all’anno, e per salvare 5 milioni di vite all’anno in tutto il mondo (https://bit.ly3IIzDdU).

La Fondazione Crosetto ha un dialogo in corso tra il governo italiano e il ricercatore Dario Crosetto, residente negli Stati Uniti da 33 anni e inventore del 3D-CBS. Questa tecnologia innovativa può individuare tumori in tutto il corpo in uno stadio molto precoce, curabile, con un test di 2 minuti, che richiede pochissima radiazione e costa solo 200 euro.

Evidenze sperimentali

La tecnologia 3D-CBS con un rivelatore lungo è stata inventata da Crosetto nel 2000. In seguito all’invenzione, il ricercatore ha ricevuto 59 preventivi da aziende qualificate in grado di costruire i componenti per il 3D-CBS.

Crosetto ha ricevuto borse di ricerca dal Dipartimento dell’Energia e dal Dipartimento della Difesa statunitensi per oltre un milione di dollari per dimostrare la fattibilità della sua invenzione, cosa che. ha fatto in un articolo peer-review unico per sua la lunghezza (45-pagine) considerato che è a firma unica, approvato in un mese da una rivista scientifica tra le più prestigiose (goo.gl/bqhD4R).

Crosetto ha successivamente dimostrato in circuiti elettronici hardware costruiti a sue spese la funzionalità della sua invenzione; ciononostante, non ha ricevuto i finanziamenti per costruire un’apparecchiatura 3D-CBS completa per dimostrare che può salvare molte vite.

Avvalendosi di un team di 16 persone, Crosetto potrebbe assemblare i primi due prototipi di 3D-CBS in 18-24 mesi ad un costo totale di €20 milioni. Ciò consentirebbe di raccogliere prove sperimentali alle sue affermazioni, ossia prevenire ogni anno la morte prematura da cancro di almeno 400 vite all’interno della comunità della Difesa italiana.

Sulla base dei risultati sperimentali ottenuti, il progetto potrebbe essere ampliato per costruire 500 apparecchiature 3D-CBS nel corso di un decennio, con componenti dal costo inferiore a €2 milioni. In questo modo, ogni anno, si potrebbero potenzialmente salvare oltre 90.000 vite e far risparmiare al sistema sanitario italiano €10 miliardi (https://bit.ly/3IIzDdU).

Come viene calcolato il potenziale numero di vite salvate?

Il calcolo per salvare le vite da morti premature per cancro tra i dipendenti della Difesa è stato determinato come segue.

La comunità della Difesa italiana comprende approssimativamente 300.000 dipendenti (280.000 militari e 20.000 negli uffici). L’Associazione Italiana di Oncologia Medica (AIOM) riporta 180.000 morti per cancro in Italia ogni anno. Dividendo 180.000 per la popolazione italiana di 58.800.000 e moltiplicando per 100.000 si ottiene 306 morti per cancro ogni 100.000 abitanti in Italia ogni anno. Pertanto, con 300.000 dipendenti della Difesa, una stima conservativa è di 800 morti per cancro all’anno, considerando l’età media giovane tra i dipendenti della Difesa; questa giovane popolazione ha un tasso di mortalità inferiore rispetto a coloro che hanno più di 75 anni.

Poiché il 3D-CBS rileva i tumori con solo 100 cellule cancerose, mentre gli esami TAC, risonanza magnetica e le ecografie possono solo rilevare tumori con oltre 1.000.000 di cellule cancerose, questa differenza permette una diagnosi precoce in grado di salvare almeno il 50% dei tumori al seno, alla prostata, al colon, ecc. Si tratta di una stima conservativa, considerando che i risultati sperimentali hanno mostrato un tasso di sopravvivenza superiore al 90% quando questi tipi di cancro vengono rilevati in fase precoce https://bit.ly/2Br5zE9).

Assegnare a Crosetto lo 0,1% del bilancio annuo della Difesa italiana di €19,54 miliardi per costruire due apparecchiature 3D-CBS e offrire uno screening prioritario ai 300.000 dipendenti della Difesa, ha il potenziale per dimezzare le 800 morti annuali per cancro. (Uno screening prioritario come riconoscimento e gratitudine per il servizio che ci forniscono i dipendenti della difesa, anche dando la loro vita per proteggere i nostri diritti).

In seguito al risultato di una biopsia che ha rilevato un basal cells carcinoma nella schiena del ricercatore Crosetto, si è sottoposto ad un test su una versione cinese meno efficiente e più costosa del suo 3D-CBS, verificando l’assenza di tumori in tutto il corpo.

In seguito a questo esame, Crosetto è in possesso di un CD con 1,63 GB di dati registrati contemporaneamente da ogni organo del suo corpo, e il suo tumore è stato rimosso con successo.

In un successivo esame (che può avvenire tra un anno, sei mesi o tre mesi, a discrezione del medico), il confronto dei nuovi dati con i dati precedenti fornisce informazioni preziose su eventuali anomalie nei processi biologici in tutto il corpo, contribuendo a prevenire l’insorgenza di malattie, compreso il cancro.

Questa individuazione precoce di minimi processi biologici anomali, che sono precursori di una malattia, posizionerà Crosetto all’interno delle statistiche di sopravvivenza del 98% secondo i dati sperimentali, e quasi certamente più alto del 50%.

Aumento della sicurezza e altri vantaggi del 3D-CBS

L’apparecchiatura originale 3D-CBS con un rivelatore lungo è più efficiente e meno costosa rispetto ai modelli simili costruiti 19 anni dopo, grazie alle invenzioni di Crosetto, come descritto nel librodell’anno 2000: “400+ times improved PET efficiency for lower-dose radiation, lower-cost cancer screening” (https://bit.ly/3NQxNL0), in un articolo peer-review (https://bit.ly/3tKd9Fl), in un articolo di due pagine (https://bit.ly/46GWu40) e poster (https://bit.ly/49k7GF9) approvati nel 2023 e in questo video, (https://www.youtube.com/watch?v=UCMEdp5nEdI)

La tecnologia innovativa 3D-CBS di Crosetto cattura con precisione più fotoni in meno tempo ad un costo inferiore rispetto a qualsiasi altro approccio alternativo (goo.gl/zP76Tc). Inoltre, utilizza rivelatori di cristalli BGO più spessi ed economici che fermano più fotoni allo stesso modo in cui un giubbotto antiproiettile più spesso ferma più proiettili.

Questo segna un avanzamento significativo nella diagnosi precoce del cancro, con la capacità della tecnologia 3D-CBS di rilevare tumori non più grandi di 100 cellule cancerogene a bassissima radiazione e basso costo dell’esame, rendendola più vantaggiosa rispetto alla TAC, alla Risonanza Magnetica e alla mammografia, che possono rilevare solo tumori più grandi di 1 mm, contenenti oltre 1 milione di cellule cancerogene.

Nel 2019, diciannove anni dopo l’invenzione di Crosetto, è stata costruita una versione cinese del 3D-CBS. Tuttavia, questa versione è significativamente meno efficiente: richiede dieci volte la dose di radiazioni e il test costa fino a 50 volte di più.

Anche con i livelli di radiazioni molto più elevati richiesti dalla versione cinese utilizzata per l’esame personale di Crosetto il 1 dicembre 2023, i livelli di radiazioni erano indistinguibili dalla sicurezza dell’aeroporto appena due ore dopo che ha sostenuto il test.

Le differenze tra il 3D-CBS e altre tecnologie attualmente disponibili (inclusa la versione cinese e oltre 10.000 dispositivi PET tradizionali) in termini di acquisizione di segnali sufficienti (oltre 200 milioni) per una diagnosi sono:

  • 3D-CBS: 1 minuto, radiazione 0,5 mCi; €200 per esame (circa €10 ticket con assicurazione).
  • Versione cinese: 3 minuti, radiazione 5 mCi; €4.500-€10.000 per esame (ticket €343 con assicurazione).
  • 10.000+ PET: 20 minuti, radiazione 15-20 mCi; €6.000 per esame (non rileva i tumori in fase iniziale).

Essere in grado di quantificare le differenze minime e le anomalie dei processi biologici in ciascun organo avvisa medici e pazienti non appena le cellule tumorali raggiungono uno stadio in cui il sistema immunitario non può correggere la situazione da solo. Il metodo utilizza anche un tracciante sicuro a base di zucchero a bassa radiazione, diversamente, ad esempio, dai liquidi di contrasto utilizzati negli esami della risonanza magnetica—come il gadolinio—che sono associati a rischi maggiori. 

Le ROADMAPS (Tabelle di Marcia) 

Con l’obiettivo di trasmettere la sua invenzione alle nuove generazioni e affrontare altri problemi urgenti, Crosetto ha inoltre avviato un’iniziativa educativa (https://bit.ly/40JCBqw) che offre stage agli studenti ERASMUS interessati a costruire tabelle di marcia (ROADMAPS) per progetti dall’impatto dirompente sui bisogni sociali più urgenti. Le tabelle di marcia proposte a 20 o 30 anni devono presentare un programma verificabile come ad esempio la tabella pubblicata a questo linkhttps://bit.ly/3t6srkD il cui fine ultimo è salvare, nei prossimi 30 anni, oltre 100 milioni di vite e risparmiare oltre €27.000 miliardi.

Il dialogo con le istituzioni scientifiche

  • Il 20 settembre 2023, l’invenzione 3D-CBS di Crosetto è stata inclusa nell’agenda di un Consiglio di un’Accademia delle Scienze associata a un’importante organizzazione religiosa. Pur non confutando i calcoli ed evidenze scientifiche del ricercatore che dimostrano di poter salvare milioni di vite da morte prematura da cancro ogni anno (vedi documento https://bit.ly/3qii6Dv), il suo presidente ha dichiarato sorprendentemente di non poter ospitare una conferenza sul cancro fino al 2025. Tuttavia, non ha fornito riferimenti alle questioni che saranno discusse dall’accademia delle scienze nei prossimi due anni, che avranno il potenziale per ridurre la sofferenza e la morte prematura di più di 9 milioni di persone, come il 3D-CBS. Tale prestigiosa Accademia, che vanta ben 86 premi Nobel, comprende il Direttore Generale del CERN e l’ex direttore dell’NIH statunitense, oggi consulente scientifico del presidente USA. Nell’ultimo decennio, Crosetto ha comunicato con entrambi gli enti i termini della sua invenzione ma inspiegabilmente non si è ancora giunti a un finanziamento che possa permettergli di ottenere dei risultati sperimentali.

 

  • Il 4 luglio 2023, qualche mese dopo la consegna da parte di Crosetto di una lettera a un rappresentante di alto livello del governo (https://bit.ly/41uUXLu), è stata organizzata dal Ministero della Difesa una riunione a Roma tra l’inventore del 3D-CBS e la massima autorità scientifica del settore della Difesa. In una relazione del 29 novembre 2023 scritta dall’esperto scientifico della Difesa, i calcoli, i ragionamenti logici e i benefici dell’invenzione di Crosetto rimangono inconfutati. Tuttavia, nel rapporto è stato sottolineato quattro volte che determinare quale tecnologia salva o non salva le vite di oltre 400 dipendenti della Difesa annualmente non era l’obiettivo. Altro aspetto incongruente nel rapporto, l’esperto scientifico della Difesa ha dichiarato l’opposto di quanto affermato nella riunione del 4 luglio 2023 a Roma—che non ci sono prove che la diagnosi precoce salva la vita. Tuttavia, durante la riunione del 4 luglio 2023, aveva approvato le evidenze scientifiche. Crosetto ha chiesto spiegazioni in merito a questa e altre ritrattazioni non scientifiche che sembrano opporsi alla sperimentazione e a salvare vite. Ad oggi non ha ricevuto risposta.

 

I ritardi politici costano vite

Ricevere queste risposte permetterebbe a tutti di capire chi ostacola la sperimentazione potenzialmente in grado di salvare vite umane. Il 19 dicembre 2023 lo staff della rappresentanza del governo italiano ha chiesto a Crosetto di aspettare per rilasciare la relazione dell’esperto della Difesa con i commenti del ricercatore, promettendo di affrontare la questione a inizio 2024.

Crosetto ha accolto la richiesta. Ma, per dovere professionale, scientifico e morale verso i 400 dipendenti della Difesa, nonché dei 90.000 italiani che muoiono ogni anno prematuramente per cancro e si potrebbero salvare attraverso una diagnosi precoce efficace, sicura e a basso costo, ha suggerito il termine ultimo del 26 gennaio 2024 per pubblicare il rapporto dell’esperto della Difesa con le sue domande ed i suoi commenti, evidenziando gli ostacoli.

Non avendo ricevuto riscontro, Dario Crosetto ha programmato un viaggio il 25 aprile 2024 da Dallas (Texas) a Civitella (Arezzo) nei luoghi dell’eccidio nazifascista per il 79esimo anniversario della Liberazione d’Italia. Lo scopo è incontrare nuovamente il Presidente Mattarella e sottoporgli una nuova lettera che evidenzia l’eccidio giornaliero di 250 italiani che muoiono prematuramente di cancro. Queste vite potrebbero essere salvate approvando la sperimentazione della 3D-CBS, tecnologia che nessuno ha ad oggi, dopo due decenni, ha confutato scientificamente.

È necessaria la collaborazione di tutti, in particolare dei media, per far conoscere l’esistenza di questo macchinario salvavita”,afferma Crosetto. 

È responsabilità di tutti, infatti, agire per l’interesse nostro e delle generazioni future, ciò per dimezzare la mortalità prematura da cancro e i costi relativi.

“La diffusione di questa notizia crea consapevolezza sull’importanza di affrontare deduzioni logiche e controargomentazioni in una discussione pubblica in modo scientifico e trasparente.

È auspicabile che il ragionamento logico e il buon senso in questa discussione, con l’esperto scientifico del Ministero della Difesa e con tutte le persone di buona volontà nel campo sanitario, ci portino ad approvare il finanziamento per la costruzione di almeno due apparecchiature 3D-CBS per poter dimostrare in modo concreto che si possono salvare milioni di vite ogni anno, a cominciare da quelle nel settore della difesa.”

Conseguenze dell’inazione

La decisione di bloccare l’esperimento comporta un’enorme responsabilità, poiché questa scelta significa effettivamente non salvare 400 dipendenti della Difesa Italiana, 90.000 italiani e 5 milioni di persone in tutto il mondo da morte prematura da cancro ogni anno” afferma Crosetto.

I media news possono contribuire a far progredire questa procedura scientifica pubblicando eventuali controargomenti da parte di esperti di spicco.

Appello all’azione

Gli esperti di spicco del settore, responsabili dell’assegnazione di una fetta dei $2 trilioni annuali dei fondi per la ricerca e lo sviluppo, dovrebbero fornire dettagli comparativi con la tecnologia 3D-CBS, consentendo una decisione trasparente sull’approvazione del finanziamento all’inventore per la costruzione di due dispositivi 3D-CBS.

Riferimenti bibliografici

Per approfondimenti dettagliati sul lavoro di Crosetto si rimanda ai link pubblicati sul lato sinistro di questo documento e al relativo articolo approvati nel 2023 dalla Conferenza scientifica più importante al mondo del settore, dal titolo: “Le invenzioni 3D-Flow, 3D-CBS e TB-CAD che creano un cambiamento paradigmatico rivoluzionario nella pratica della medicina” e la Tabella, roadmap(https://bit.ly/3t6srkD) per salvare globalmente da morte premature da cancro in 30 anni oltre 100 milioni di vite e oltre $27.000 miliardi.

Se sei d’accordo con l’obiettivo di Crosetto di tramandare le sue invenzioni alle generazioni future e costruire attraverso il dialogo e la trasparenza scientifica roadmaps (tabelle di marcia) concrete e verificabili per affrontare e risolvere i problemi sociali più urgenti, considera la possibilità di fare una donazione all’organizzazione no-profit Fondazione Crosetto.

 

È possibile contribuire effettuando un versamento-donazione all’organizzazione no-profit “Crosetto Foundation for the reduction of cancer deaths” sul cc. 96-2079895 bancario Frost Bank, Texas 76015 – ABA:114000093 – SWIFT: FRSTUS44, oppure elettronicamente con carta di credito o PayPal su https://crosettofoundation.org/donate-now/

Le informazioni sulla fondazione, comprese quelle finanziarie, che ha ricevuto il Sigillo d’oro per la trasparenza per otto anni consecutivi da GuideStar.org, sono disponibili su: https://www.guidestar.org/profile/03-0544575

 

###

Contatti: Dario Crosetto,

Tel.: 1-469-747-5669 Email: [email protected]

La decisione di bloccare l’esperimento comporta un’enorme responsabilità, poiché questa scelta significa effettivamente non salvare 400 dipendenti della Difesa Italiana, 90.000 italiani e 5 milioni di persone in tutto il mondo da morte prematura da cancro ogni anni” -Dario Crosetto.

 

 

Dario Crosetto di fianco al macchinario salvavita 3D-CBS
Dario Crosetto