Fotografia: la Campania ricorda Giuseppe Leone

Il fotografo Giuseppe Leone al Chiostro di San Francesco di Sorrento.

Scomparso a Ragusa uno dei più grandi fotografi del Novecento: ha dedicato un libro ed una mostra al Viaggio in Campania

Sorrento – Si è spento a Ragusa il fotografo siciliano Giuseppe Leone. È stato uno dei simboli della Sicilia attraverso la fotografia.  Amico e compagno di viaggio di scrittori come Leonardo Sciascia, Gesualdo Bufalino e Vincenzo Consolo, ha raccontato la bellezza  in decine di pubblicazioni, con le più importanti case editrici italiane.

Tra queste anche un volume dedicato alla Campania, prodotto dal Premio Penisola Sorrentina per un progetto speciale di Residenza artistica (diretta dal suo omonimo Peppe Leone, artista sannita) partita dal Museo Correale di Sorrento e snodatasi a Pompei, Napoli, Paestum, Salerno, Benevento, Buonalbergo, Teggiano e Procida, nell’anno della capitale italiana della cultura.

Dal volume, pubblicato da Plumelia Edizioni con il patrocinio della Regione Campania, è stata anche ricavata una piccola mostra, ospitata nelle sale dell’archivio della Fondazione Banco di Napoli tra paesaggi, luoghi nascosti  e celebri monumenti sulle orme del Grand Tour.

Giuseppe Leone ha viaggiato nel mondo portando sempre  con sé la macchina fotografica e la lanterna del mediterraneo. In questo periplo umano ed artistico anche la Campania trova voce attraverso le sue pellicole immortali”, ha commentato il direttore del Premio Penisola Sorrentina Mario Esposito in ricordo dell’artista siciliano.

 

Il fotografo Giuseppe Leone al Chiostro di San Francesco di Sorrento

 

 

Informazioni su Mario Esposito 323 articoli
Giornalista free lance