In arrivo il tormentone dell’estate: NLH rivisita “Ho un sassolino nella scarpa” del 1943

Roma, 6 luglio 2022 – È uscita una nuova versione del famoso brano “Ho un sassolino nella scarpa”. Il brano originale, datato 1943, è stato scritto da Fernando Vinci e portato al successo nello stesso anno da Natalino Otto. In questa versione dance, proposta dal NLH, rimangono marcati gli accenni swing ed il relativo motivetto della versione originale, creando però allo stesso tempo una incalzante nuova melodia che invita l’ascoltatore a ballare ed ha indubbiamente tutte le caratteristiche per diventare così il nuovo tormentone dell’estate.

L’artista NLH, classe 2003, eredita la sua creatività musicale dal padre, ex dj radiofonico e dj in discoteca famoso negli anni’80, che lo supporta e lo stimola permettendogli di arricchire il suo bagaglio musicale anche con artisti degli anni ‘70, ‘80 e ‘90.

Il suo bagaglio culturale spazia in ogni genere musicale, tra i suoi preferiti Ray Charles, Steve Wonder, Quincy Jones, Pino Daniele, Frank Sinatra, Kiss, ACDC e molti altri ancora.

Dal 2020 NLH ha cominciato a creare brani tech-house e techno e questa esperienza, unita ad un mix di gusti, gli permettono di affrontare ogni tipo di pubblico, ma soprattutto, di ogni età durante gli eventi musicali.

“Ho un sassolino nella scarpa” è già disponibile sulle principali piattaforme di vendita digitale e di streaming, per le edizioni NLH RECORDS.

 

 

 

 

 

 

NLH Records

Telefono: 02 365 49 992 – 02 50303370

Email: media@nlhrecords.com

 

 

Santo Verduci, il Re delle sigle televisive stupisce ancora

Roma, 5 luglio 2022 – Si chiama Contactoons 6 e conterrà le sigle originali dei cartoni animati il nuovo album di Santo Verduci.

Nato dalle televisioni regionali Santo è approdato su Rai 2 come ospite nella trasmissione “Detto Fatto”, e voci di corridoio indicano un ritorno in una prossima produzione in onda sulle reti Rai.

Santo Verduci, noto da ben oltre 12 anni con la sua trasmissione dedicata ai più piccoli dal nome “Contactoons”, il cantautore e doppiatore nonché Presidente della Sanver Production LTD ha dato una nuova linfa vitale alla tv dei ragazzi.

Da sempre la sua passione è stata quella di cantare le sigle originali dei cartoni animati e da diversi anni ha coronato il suo sogno, realizzando due compilation di successo: Contactoons e Super Amici, con le sigle dei cartoni animati, disponibili sia in CD che in streaming.

Alcune canzoni famose dell’artista sono: La signora Minù; Voltron; Il mio amico Denver; Kimba, i coraggiosi cambiano il futuro; Transformers, e molte altre ancora.

Santo ha inciso oltre 150 canzoni tra sigle tv e canzoni dedicate ai più piccoli in onda su Baby Tv, canale televisivo Disney che da anni si appoggia alla sua rinomata esperienza  per il doppiaggio italiano di numerose serie tv e canzoni.

Tutti i giorni Santo Verduci su Universe syndication sul digitale terrestre conduce la trasmissione Contactoons, con all’interno dei cartoni animati che contengono le sue sigle.

All’interno di questo circuito sono inoltre disponibili tutti i film, serie tv, documentari distribuiti dalla Sanver Production LTD.

Santo Verduci è noto anche come doppiatore e direttore del doppiaggio, su Netflix, Amazon, Chili ed altre piattaforme e emittenti televisive, su cui è possibile trovare dei capolavori cinematografici diretti e doppiati dal suo cast di collaboratori doppiatori professionisti.

Il successo di Santo Verduci non è tutto italiano, infatti le sue produzioni vendono tantissimo all’estero, recentemente (secondo i dati di vendita Feyir) la sigla Pokémon, play and go è entrata in classifica per le oltre 10 mila copie vendute.

Attualmente potete trovare su varie piattaforme tre film d’animazione: Kimba, i coraggiosi cambiano il futuro; Le fantastiche avventure di Unico; Unico nell’isola della magia. In queste produzioni, oltre ad aver prestato la sua voce a Kimba e ad altri personaggi, Santo Verduci, ha prodotto e cantato la sigla italiana.

Un’artista a 360 gradi, in attesa di rivederlo nuovamente in una nuova veste televisiva in cui si potranno conoscere le sue canzoni, i doppiaggi e tutte le  sue nuove produzioni.

In attesa del prossimo  disco Contactoons 6, con le sigle originali dei cartoni animati. 

Santo Verduci online:

https://www.facebook.com/verducisanto/

https://www.instagram.com/verducisanto_official/

https://www.youtube.com/channel/UCYRyKH4r3wYzQBZwuF5kkAQ

 

 

 

Il “Made in Como” è la tendenza di sempre più Vip

Como, 4 luglio 2022 – Il pugile Clemente Russo, reduce di recente dall’Isola dei Famosi ha scelto  per i suoi outfit televisivi una linea uomo in seta rigorosamente ”Made in Como”. Si “Made in Como”, non Made in Italy, perché si parla delle preziose e rinomate sete Lariane, prodotte rigorosamente nel comasco.

La linea scelta dal famoso sportivo è del brand Tosetti, gestito dalla fashion stylist Monica Gabetta Tosetti e la sua famiglia.

Se, fino a pochi anni fa, l’attenzione era riservata esclusivamente ai vestiti femminili, negli ultimi tempi anche l’uomo ci tiene moltissimo a curare nei minimi dettagli il suo look.

Per questo motivo l’atelier Tosetti di Como, ha dedicato una linea esclusiva di abiti da sposo e da uomo, tra cui alcuni capi indossati in televisione dal pugile Clemente Russo per le puntate girate negli studi Mediaset dell’Isola dei Famosi.

Tosetti ha proposto dei look estivi uomo molto speciali ed eleganti, con una particolare caratteristica: togliendo la giacca nei caldi pomeriggi d’estate l’immagine dell’uomo resta comunque elegante e distintiva.

Per non parlare degli abiti da sposo, nei colori tendenza, blu e nero, ma sempre con il tocco di eleganza che non deve mancare ad un abito di questo tipo.

La famiglia Tosetti l, ed il loro atelier, sono ormai un brand riconosciuto nel mondo, e diversi personaggi dello spettacolo, per l’esperienza e la capacità di assicurare un look uomo impeccabile, con un’attenta selezione dei migliori abiti per uomo Made in Italy, è perché no, Made in Como.

 

 

Cinema: fino al 20 luglio il contest “Racconti di mare”

Dall’Europa, dall’Australia, dall’America e dai Paesi del Medioriente arrivano le candidature al contest internazionale “Racconti di mare”, promosso in collaborazione con il Master della Federico II.  Un corto proveniente anche dalla Federazione Russa.  Le iscrizioni  aperte fino al 20 luglio…

Napoli, 4 luglio 2022  – Napoli da sempre rappresenta una città-icona della cultura e del Mediterraneo. E proprio a Napoli, poche settimane fa, il Ministro della Cultura Dario Franceschini ha annunciato che il Mediterraneo avrà a rotazione una Capitale della cultura.

Lungo questa rotta di speranza e di dialogo multietnico, il Premio Penisola Sorrentina e il Master di II livello in drammaturgia e cinematografia dell’Università degli Studi di Napoli Federico II (coordinato dal professore Pasquale Sabbatino) hanno stipulato una partnership e promosso, nell’ambito del progetto speciale “Le città e il mare”, il contest: “Racconti di mare”, dedicato a cortometraggi e prodotti multimediali che abbiano come tema il racconto del mare.

L’obiettivo generale di promozione del luogo, del territorio, della tradizione culturale mediterranea, del dibattito socio-culturale si traduce nell’obiettivo specifico di raccontare il rapporto che intercorre tra le città, l’architettura, i beni culturali e il mare, attraverso opere multimediali ed audiovisive che possano raffigurare questa relazione mediante le immagini e la narrazione.

Tantissimi finora i contributi inviati da scrittori, cineasti, sceneggiatori e giovani promesse provenienti da ogni parte d’Europa e dai Paesi del Mediterraneo e del Medioriente, fino alla zona Araba e alla Repubblica Islamica. Per arrivare alla Cina e, perfino, alla Federazione Russa.

Un appuntamento culturale che riesce ad offrire una visione differenziata, un’apertura verso il Mediterraneo, il dialogo multietnico, la pace e la distensione, nel segno di quel meticciato culturale e di quella trasversalità che da sempre connotano le prestigiose attività del Premio Penisola Sorrentina, capitanato dal giornalista Mario Esposito.

L’iniziativa rappresenta un primo tentativo di analisi e di approccio attualissimo ad un progetto di lunga durata  che nel tempo vedrà la Penisola Sorrentina sempre più protagonista e al centro del dibattito politico e culturale mondiale sui temi della cooperazione e del mare. Quel mare che – come affermò il poeta inglese moderno Alexander Pope –  “unisce i paesi che separa”.

“Il Premio Penisola Sorrentina costituisce uno degli appuntamenti culturali più importanti e rappresentativi del nostro territorio”, dichiara a proposito Massimo Coppola, sindaco di Sorrento, reduce dal successo del Global Youth Tourism, il Summit mondiale per il turismo sostenibile.

Fino al 20 luglio sarà possibile consultare il bando di concorso e candidare le proprie opere sulla piattaforma FilmFreeway https://filmfreeway.com/raccontidimare.

L’iniziativa gode del Patrocinio del Ministero della Cultura, della Regione Campania, della Città Metropolitana di Napoli e della Fondazione Banco di Napoli.

 

Lazzaro Coco, dopo la scalata delle classifiche la ricerca di un nuovo Pavarotti

Roma, 4 luglio 2022 – ‘Vacanze’, l’ultimo brano di Lazzaro Coco, si conferma una hit estiva e sta scalando la ‘classifica Indiee’.

Dopo il successo in classifica ora la Koala Records, capitanata da Lazzaro Cocomazzi sta cercando, attraverso una selezione nazionale, una nuova voce lirica per un featuring.

Saranno coinvolti conservatori Italiani ai quali in questi giorni stanno arrivando le e mail relative al concorso. La voce a cui si auspica dovrà essere quella di un tenore, anche fresco di studi ma con una voce importante. La Koala Records per il nuovo EP di Lazzaro Coco pensa ad una voce simile a quella di Mario del Monaco ricordando la sua hit ‘Un’amore cosi grande’, è infatti per amore dell’Italia che è stata scritta da Lazzaro Coco la canzone per la quale si cerca un interprete lirico ‘Splende sempre il sole’ che vuole rappresentare la rinascita del nostro paese dopo i due disastrosi anni di Covid e l’emergenza sociale, politica e culturale che ancora ci attanaglia.

Un messaggio positivo e di speranza per tutti ed in particolare per chi, nonostante enormi difficoltà, continua ad andare avanti coltivando le proprie passioni impegnandosi nel proprio lavoro.

La Koala Records sta preparando così un progetto internazionale per portare la nuova musica e il ‘bel canto Italiano nel mondo per far conoscere i nostri talenti.

Esisterà un nuovo Pavarotti? Un nuovo Caruso o Tito Schipa? Un nuovo Bocelli? 

La selezione è aperta!

Chi fosse interessato può scrivere per informazioni alla Koala Records koalarecordsitalia@gmail.com

 

Link brano Vacanze:

https://open.spotify.com/track/0t5Ti3QOLQPu2atP2S9oGs?si=37c70e8e0f5948a8

Koala Records

Tel. 0121213168

Italy

 

 

No alle discriminazioni: esce “Spinning in the night”, il nuovo brano Pop Dance di Alba

Torino, 2 luglio 2022 – Parla di discriminazione Alba, giovane cantautrice torinese che si sta facendo notare nel panorama Pop Dance con la canzone “Spinning in the Night”. Si tratta di un pezzo dal testo importante, che merita di essere ascoltato non solo per il ritmo incalzante, ma anche per lo spessore del contenuto che tratta una tematica sempre attuale, cioè la discriminazione.

Spinning in the night sottolinea proprio il fattore dell’importanza all’educazione alla diversità, come grande valore, riducendo l’ineguaglianza e promuovendo il rispetto, contro ogni forma di discriminazione.

Un brano che unisce un sound Dance con un testo sorprendente creando una canzone che farà ballare e divertire ma al tempo stesso una canzone di “spessore”.

Il Videoclip è stato girato in varie parti del mondo con la regia di Tony Mongelli, produttore di Alba, alle redini dell’azienda Am Ufficio Stampa Scouting nonché personal manager di DJ DADO, famoso deejay che vanta più di 30 milioni di copie vendute e varie collaborazioni anche nel panorama internazionale come nell’ultimo pezzo “My Love DJ DADO Feat B’Wani” con la collaborazione del cantante britannico.

Gestione, pre e post produzione, così come l’assistenza, le relazioni e la comunicazione con i media, nonché la creazione di eventi volti a promuovere i vari cantanti è stata curate da Tony Mongelli che ha preso sotto la sua ala anche la giovane talentuosa cantante Alba.

Ma chi è Alba?

Cantautrice torinese, si avvicina al mondo della musica da piccolissima e forma il suo primo gruppo musicale “Boanerges” promuovendo musica Electro Rock animando le serate di molti Pub del Piemonte.

Di lì a poco forma parte di una nuovo gruppo, i “Pirati del Suono” che vengono invitati Dalla CSB di Roma per partecipare al GiroFestival su Rai 3; la sua scalata nel mondo della musica è al principio, infatti il gruppo inizia ad incontrare successo in Europa con varie esibizioni e l’uscita di un singolo di successo “Boia chi Odia”.

Alba decide di fare il passo e procedere la sua carriera di cantautrice come solista, sotto la guida di Tony Mongelli crea 2 brani “Inviolabili” e “Vado a dormire” che in poco tempo raggiungono più di 30.000 visualizzazioni sul canale YouTube dell’artista oltre a vari passaggi radiofonici; i nuovi progetti prevedono canzoni in lingua inglese, e uno stile sonoro più Pop Dance che vengono rivisti e ottimizzati sempre dal produttore Mongelli che li presenta a varie case discografiche, in breve stringe una collaborazione anche con DJ Dado e firmano un contratto con la casa discografica Dielle Records.

Dall’uscita del pezzo “Spinning in the Night” che già possibile ascoltare in tutti i Digital Store ci anticipano l’uscita della versione REMIX di DJ Dado.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Spinning in the Night

https://open.spotify.com/album/6C0vtcbPbaBI9gjKdG7Q0s?si=wiA7m8vgRtaQy9abh7h4LQ

ALBA

Instagram : https://www.instagram.com/officialalba2/

Spotify: https://open.spotify.com/artist/1Gk8bShwPwpMTeON2eg4HX?si=PauCiDB-QbirrUhoDddpsw

TONY MONGELLI

Instagram: https://www.instagram.com/ufficiostampascouting/

YOUTUBE :https://www.youtube.com/channel/UCaeo4HThCT73Exwpe9_O7lQ

Facebook: https://www.facebook.com/carlo.queen.31/

DJ DADO : https://www.instagram.com/djdado.officialreturn/

Musica: in uscita il nuovo singolo “Game Over” e l’album “Sky” di Dafne D

Milano, 30 giugno 2022 – Dafne D anticipa i suoi nuovi progetti con l’annuncio dell’uscita del nuovo singolo “Game Over” e dell’album “Sky”. Si tratta deI 3° singolo e il 5° album per la cantante Dafne D, in uscita i primi di luglio, pronti per incendiare l’estate a ritmo freestyle.

Ornella Sagula in arte Dafne D musicalmente esordì con la piattaforma di Smule, raggiungendo da subito l’approvazione di una bella community; con tanti sogni e progetti ha proseguito la scalata in quella che sognava la sua professione: la cantante.

Uscite di singoli, album, uno sull’altro, si aggiungono nell’esperienza musicale e artistica dell’artista che, autrice anche di tutti i testi delle canzoni, lascia la sua impronta personale e continua a crescere ed evolversi con la musica e con le sue creazioni, raggiungendo quello che ora è la sua personalità canora.

La canzone “Freestyle” segnò la svolta del suo stile portandola poi a dedicarsi a questo genere musicale con passione, creatività e sperimentazione.

Sky” è il titolo dell’album che conterrà 6 canzoni tra queste anche il pezzo “Game Over” omaggiato anche con un bel singolo.

Game Over” il pezzo dalla semplicità apparente riesce a regalare all’ascoltatore l’orecchiabilità e la concretezza di un testo attuale coordinato con un sound incalzante.

Un pezzo originale dove si sente che Dafne D canta e vive la propria canzone, inneggiando ad uno dei più preziosi sentimenti: l’amore tematica principale di molte delle sue canzoni; in questo singolo, il brano e il ritmo convivono perfettamente e ne fanno una canzone incantevole, che sicuramente andrà a incontrare l’appoggio dei suoi fan in continuo crescendo.

Sarà per la sua genuinità, per la semplicità e l’allegria che emanano le sue canzoni, Dafne D è sempre più amata e seguita coltivando una community di oltre 22.000 iscritti solo sul suo canale YouTube e una media di 5.000 ascoltatori mensili sul suo canale Spotify.

Pochi giorni ancora e potremmo scoprire il nuovo album e il nuovo singolo sui canali della promettente artista.

 

Dafne D:

http://www.dafned.it/

https://www.youtube.com/channel/UC3d3nBjY3mNyLQd506NiEEA

https://www.facebook.com/ornella.sagula

https://open.spotify.com/artist/3ILDNobixaDlzpWBL51pFz

https://www.instagram.com/dafne_d_ornella_sagula/

Rossella Erra, dopo Ballando con le Stelle la solidarietà

Roma, 28 giugno 2022 – Rossella Erra la simpatica opinionista Rai di Detto Fatto, l’esplosiva giurata del popolo di “Ballando con le stelle”, è alle prese con una nuova sfida. Insieme all’artista e professore napoletano Alberico Lombardi condurrà la 4a edizione de “Insieme per il Cuore di Andrea”, nell’anfiteatro naturale di  villa Mascolo, in quel di Portici, marted’ 28 giugno.

Ci racconta con entusiasmo l’incontro con Alberico  che l’ha conquistata per l’energia, l’allegria e l’innato talento anche nel canto, e di aver accettato il suo invito a condurre la motivazione per la storia di Andrea e la nobile causa della raccolta fondi.

Per la prossima stagione tv tornerà nella grande famiglia di Ballando con le stelle, e racconterà le bellezze della Campania nel programma di viaggi L’argonauta.

Se le chiediamo quale sia la forza del suo personaggio, lei risponde che sicuramente “essere se stessa” è il suo obiettivo primario, cosi’ come regalare un sorriso alla gente.

L’esperienza alla conduzione di un evento benefico non rimarrà isolata se si presenterà l’occasione e la motivazione giusta e con il bel professore Alberico prevede un’accoppiata vincente, che stupirà il pubblico di Villa Mascolo..

Lavorare per lei è una terapia e se le arrivasse un’ offerta giusta sarebbe pronta a lanciarsi in una nuova sfida anche nella conduzione, sempre con grande umiltà e impegno.

L’appuntamento quindi il 28 giugno con Rossella Erra a Villa Mascolo con una serata di riflessione e spettacolo importante per raccogliere fondi per l’acquisto di defibrillatori e finanziare campagne di screening nelle scuole.

 

Al Taormina Film Festival “Acquamara”, di Edoardo Viterbori

Il cortometraggio del già premiato regista Edoardo Viterbori, sarà proiettato al prossimo Taormina film festival

Taormina, 28 giugno 2022 – Il cortometraggio “Acquamara”, del giovane, ma già pluripremiato, regista Edoardo Viterbori, sarà proiettato il prossimo 29 giugno nella cornice del Taormina film festival. E’ il racconto di un pescatore, “Cencio”, che per arrotondare qualcosa del suo mensile, si ritrova a scaricare in mare rifiuti tossici per la malavita locale. Il cortometraggio, girato ad Anzio nel 2019 ha già vinto il “Lazio Green film festival”, “Premio alla Arti 2020 ed altri festival internazionali.

Edoardo Viterbori, nato a Genova nel 1998 e durante gli anni del liceo ha iniziato la gavetta sui set “di provincia” e poi, trasferitosi a Roma su set più grandi in qualità di assistente alla regia, segretario di produzione e nella post produzione. Nel 2015 esce al cinema Albatros di Genova “Le storie di via Carnia”, film documentario sulla storia di Teglia, vincitore del premio Olmo per cinema e Tv, nel 2019 esce “Oltre il ponte!film sulla resistenza ambientato tra Genova e il basso Piemonte e a Genova è dedicato il suo cortometraggio “Rhapsody”.

“L’idea di “Acquamara” è nata a “quattromani” con Francesca Piscioneri. Entrambi volevamo raccontare lo spaccato di una provincia, personalmente essendo genovese mi portavo dietro di me tutto un bagaglio di storie sul mare e di marinai che quando ero piccolo mi affascinavano moltissimo e assumevano quasi un carattere mitologico”, ha detto Viterbori.

“Cencio, il protagonista di Acquamara, in realtà è un pescatore lontano da quelli che ho conosciuto, è un marinaio che forse è già affondato, un uomo sensibile e innamorato. La storia è nata avendo trascorso qualche mese con i pescatori di Anzio ed essendomi imbarcato con loro diverse volte, poi Francesca ha cucito il racconto in un italiano perfetto, che successivamente ho “sporcato”, ha detto Viterbori.

Dedico questa selezione a Nicolò Alaimo, Eleonora Ristorini, a tutta la troupe e a mio padre”, ha concluso il regista, a commento della partecipazione al Taormina film festival.

 

 

 

Stile ‘Naturae”: l’alta moda di Eleonora Lastrucci presentata a Venezia

Ha emozionato la sfilata della stilista pratese Lastrucci sulla darsena di Marina di Sant’Elena

Venezia, 22 giugno 2022 – Sinuose dal passo felpato come giovani pantere, ecco le modelle avanzare in ‘allure’ squisitamente ‘principesca’ sulla darsena di Marina di Sant’Elena, nella splendida laguna veneziana, mentre il riflesso ‘fiamma’ del sole, si gettava in mare incendiando l’aria.

Sofisticata nonché di grande stile, la sfilata della fashion-designer pratese Eleonora Lastrucci – un nome, uno stile – capace di far ammirare sul delizioso porticciolo veneto, le mille ed ancor mille sete coloratissime in outfit completo grazie ai meravigliosi gioielli “Cornier 1757” e ‘Bianca’, deliziose pochette in lampasso e velluto della “Tessitura Luigi Bevilacqua” e sullo sfondo gli ombrelli-gioielli fatti a mano dall’atelier Arcobaleno.

Decisamente un bel momento presentato da Lorenza Lain contraddistinto dalla natura e dal cielo, elementi, questi, ‘catturati’ dall’ispirazione fatta donna di questa pratese senza tempo,  per i suoi splendidi abiti sapientemente ricamati.

Al rosso intenso si alternava il nero raffinatissimo, ed ancora le gentili tonalità azzurrine, l’avorio, il buon rosa pallido seguito dal fucsia, e poi quel ‘giallo’ luminescente, sino al ‘verde’ in lungo, come del resto tutti i capi maestosamente esibiti, contrassegnati dallo stile inconfondibile di Lastrucci.

Uno stile arricchito da ‘sbuffi’, boa in struzzo, punte di gran effetto per dar risalto al ‘decollete’, insieme a quei magnifici ‘V’ d’alto raso sulle spalle delle belle fanciulle, regalando effetti seducenti e misteriosi. Estremamente stilizzato il look con ‘riga nera’ sui loro volti, riecheggiante il fascino nipponico.

Diremmo un vero e proprio evento “Onda su Onda” con quel mare languido ed estremamente calmo, che continuamente s’infrangeva in quello spicchio di cornice magica accarezzata dal salmastro. A corollario della piacevolissima serata tra i vari amici vip della stilista toscana con buona musica e party d’eccellenza, la special guest ‘Rettore’, ammiratissima nella mise ‘Lastrucci’ un po’ vamp, un po’ lady, ma, soprattutto ‘Rettore’, con quell abito e mantella ‘fasciata’ ad hoc, punteggiata dall’eleganza argentea, con cappuccio dal risvolto dorato.
Evento in collaborazione con “Kima”, con la regia di Kristian Cellini e Ilaria Bartalini, partner dell’evento “Venezia da Vivere”.
Collaborazione artistica di Oddo De Grandis.
Graditissimi infine i bei regali, offerti grazie ai quei braccialetti  a ‘spirale’,  seguiti dagli splendidi fasci di fiori, e pochette omaggio a tutte le creature femminili.
Che altro non sono che… “L’altra metà del cielo.”

 

 

 

 

 

Exit mobile version