Lo strano caso delle energie rinnovabili che sfruttano il vento in quota

Oggi mentre il mondo è alla disperata ricerca di nuove fonti energetiche nessuno affronta più l’argomento dell’energia dal vento in quota, una fonte di energia rinnovabile più importante del fotovoltaico.

Venti anni di ricerche eseguite da molti piccoli gruppi senza risultati hanno scoraggiato la ricerca ma a saper leggere il loro lavoro hanno indicato una via: i generatori eolici possono imparare a volare.

Una strada validata dalla ricerca europea, dal parere di molti esperti e da esperienze del passato dove una tecnica simile è stata usata per finalità meno nobili.

Il vento in quota può diventare la fonte di energia più economica, disponibile in ogni parte del globo, in grado di soddisfare tutti i fabbisogni energetici dell’umanità con importantissime conseguenze sulle emissioni di Co2 e sulle tensioni politiche derivanti dalla crisi energetica.

Al link http://download.sequoia.it/Windtime/Hwind50_it.pdf è possibile trovare il progetto della startup Windtime in cui è descritta la storia della ricerca e viene presentato un primo sistema semplice con molte validazioni, che può aprire la strada allo sviluppo di una nuova importantissima fonte di energia rinnovabile.

Parlare del vento in quota vuol dire aiutare la ricerca per le rinnovabili, un settore oggi troppo trascurato e potrebbe, forse, anche agevolare la risoluzione di quei conflitti in cui l’energia ha ruoli rilevanti.

Per tutte le informazioni rivolgersi a Gianni Vergnano:
gianni.vergnano@sequoia.it amministrazione@sequoia.it 335 74 79 263

Arriva Certyclick, l’App per la certificazione legale di video e foto

Brescia, 30 maggio 2022 – A partire dalla mezzanotte del 23 giugno sbarca negli Store Apple e Google Play, Certyclick, l’unica e innovativa App che permette di documentare col proprio smartphone una qualsiasi situazione o avvenimento, dandogli valenza legale.

A chi si rivolge Certyclick

L’App è stata sviluppata per dare supporto a una lunga serie di professionisti ed enti: dal costruttore edile al perito forense, dall’amministratore di condominio all’operatore in ambito medico, sono molteplici i settori interessati alle funzionalità di Certyclick. È la soluzione ideale anche per il privato cittadino che si trovi nella condizione di dover portare delle evidenze legalmente valide a propria difesa, in sede di contenzioso.

Come funziona Certyclick

Certyclick funziona grazie alla tecnologia Blockchain e in conformità alle norme europee per l’acquisizione e gestione di dati digitali: ad ogni immagine o video viene assegnato un “Codice Sigillo” alfanumerico in tempo reale, che permette di registrare immagini e video in modo sicuro e immutabile.

Certyclick dispone anche di una piattaforma gestionale dei progetti, archivia le foto e i video in modo sicuro in un Cloud criptato e invia automaticamente all’indirizzo dell’utilizzatore un messaggio di Posta Elettronica Certificata, contenente l’Attestato di Certificazione con tutti i dettagli della foto o video registrati.

L’applicazione Mobile identifica coordinate GPS, luogo, ora, unitamente a molti altri dati, come l’identificativo del dispositivo utilizzato e dell’utente.

Con Certyclick, l’ultima novità firmata Vision Srl di Ferrari Solutions, la tecnologia si mette al servizio del professionista, del privato, della pubblica amministrazione e degli enti, oltre a fornire al giudice gli strumenti necessari per determinare in modo oggettivo fatti ed eventi.

Per maggiori informazioni sulle funzionalità dell’App basta visitare il sito www.certyclick.com.

 

###

 

Dati di contatto:

Vision s.r.l.

Via Cipro, 1 – 25124 Brescia (Bs) Tel. 030 221933292

Mail: info@certyclick.com

Ufficio stampa:

Sgaravato srl

Via A. Meucci, 2 – I-37135 VERONA

Cell. +39 342 3873948

Tel. 045 8205050 – Fax 045 585000

promotion@sgaravato.it

www.sgaravato.it

L’aumento dei prezzi all’ingrosso: i dati della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi

Milano, 5 maggio 2022 – Il 2022 si è confermato come un anno di forte inflazione dovuta a una combinazione di fattori, tra i quali i più recenti eventi geopolitici.
I prezzi dell’agroalimentare, dei materiali da costruzione e dell’energia hanno toccato soglie elevate che pesano sulle tasche delle famiglie e delle imprese.
Identificare le cause per il caro vita odierno è un’operazione complessa, ma necessaria. 

I rincari di cereali, latte, carta e materiali per l’edilizia 

Il settore dei cereali, in particolar modo frumento, mais, soia e oli vegetali, ha subito un forte rincaro a partire dallo scoppio della guerra tra Ucraina e Russia, con conseguenze sui settori dell’hospitality e ristorazione, già gravate dal caro energia.

Alberto Zanotti, Vicepresidente della Commissione Prezzi per le materie prime per saponeria, raffineria e stearineria dichiara:
“La mancanza di materie prime ha fatto lievitare le importazioni dal Far East (Cina Malesia, Indonesia) a causa dei costi di nolo e forti speculazioni. Gli effetti sono devastanti per le nostre industrie. È diventato molto difficile lavorare. Alcune aziende, anche marchi importanti stanno segnando il passo e sono in fortissima difficoltà.” 

Il mercato dei cereali e dell’energia influenza anche quello del latte, che proviene da un periodo di grande difficoltà per il Covid-19. Gli allevatori sono costretti a diminuire il numero di mucche da produzione e di conseguenza la quantità di latte sul mercato, da qui il rincaro di latte spot e formaggi.

Aumenti anche nel settore della carta e dei materiali per l’edilizia, che forti di una rapida ripresa post Covid-19 non hanno potuto soddisfare con la propria offerta l’abbondante domanda di beni. I prezzi sono lievitati a causa della scarsità di materie prime e spinti, alcuni sostengono, da un ulteriore speculazione dei soggetti intermediari. 

Davanti a tempi tanto incerti diventa quindi indispensabile per un’impresa stare al passo coi prezzi

Alcune variazioni dei prezzi monitorate dalla CCIAA di Milano Monza Brianza Lodi 

Di seguito si riportano alcune delle maggiori variazioni di prezzo all’ingrosso quotate dalle Commissioni Prezzi della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi. 

Per il mais nazionale: ad aprile 2022 quota 382 € a tonnellata contro i 292€ di febbraio 2022 (pre-guerra).
Vertiginoso aumento per gli oli vegetali: se da settembre a dicembre 2021 si era verificato un aumento di 30€/t, da dicembre 2021 ad aprile 2022 l’aumento è stato di 460€/t!
Il latte spot in un anno è passato dal prezzo alla tonnellata di 315€ ad aprile 2021 a 525€/t oggi.
Grande rincaro annuale anche per il Cartone in fogli che subisce un aumento del 68% dal 2021 e la Carta per fotocopiatrici che segue con un +23% nello stesso periodo. 

E ancora, per i materiali da costruzione, un aumento annuale del 50% per il polietilene reticolato espanso, un’isolante acustico; mentre i rottami di metallo e acciaio balzano al 75% in più in un anno.

Il portale Piuprezzi.it, il Servizio Prezzi della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi

Dal 1952 la Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi si dedica alla tutela del consumatore e della fede pubblica, attraverso la vigilanza e il controllo sulla sicurezza e conformità dei prodotti, la verifica degli strumenti soggetti alla disciplina della metrologia legale e la rilevazione dei prezzi e delle tariffe.

Attraverso il Portale Piuprezzi.it il Servizio Prezzi della CCIAA divulga i risultati della propria attività di rilevazione e accertamento dei prezzi dando diretta attuazione così agli indirizzi strategici camerali in tema di trasparenza e regolazione del mercato.

I prezzi all’Ingrosso e delle Opere Edili della Camera di Commercio costituiscono da sempre non solo un utile strumento di benchmarking per gli operatori dei vari settori, ma anche un indicatore significativo dell’andamento dei mercati.

Le funzionalità del portale Piuprezzi.it per i prezzi all’Ingrosso

Piuprezzi.it mostra online i prezzi quotati e aggiornati di oltre 3.000 prodotti, raggruppati in circa 70 categorie merceologiche e rilevati da apposite Commissioni formate da operatori e da esperti dei vari settori economici interessati. 

Ogni utente può conoscere in tempo reale la situazione del mercato e monitorarne gli andamenti. Ha accesso anche un archivio storico dei prezzi all’ingrosso dal 2000 a oggi.

L’utente ha anche la possibilità di costruire una selezione di prodotti di proprio interesse, sempre disponibile nella sezione I Tuoi Prezzi per una consultazione più veloce e intuitiva.

Per scoprire tutte le categorie quotate dell’Ingrosso ed acquistare l’abbonamento al portale si rimanda al sito ufficiale www.piuprezzi.it, al telefono 02 8515 2115 o alla mail assistenzaprezzi@infocamere.it.

Link social:

Facebook: https://www.facebook.com/piuprezzi
Linkedin: https://it.linkedin.com/in/piuprezzi

 

###

Per interviste ed informazioni:

Tel. 02 8515 2115

Mail: assistenzaprezzi@infocamere.it

 

Apre a Tulipania il primo labirinto di tulipani da raccogliere

Bergamo, 5 aprile 2022 – Ha aperto ufficialmente i battenti lo scorso 2 aprile a Tulipania il labirinto per la raccolta di tulipani. Per gli affezionati Tulipania è ormai ogni anno un appuntamento con la primavera che sboccia. Per chi ancora non ci è mai stato è un’occasione per scoprire i colori che la bella stagione porta con sé.

Ancora una volta quindi, come già da alcuni anni, il campo di tulipani da vivere, sito in Terno d’Isola (BG), si anima aprendo i cancelli agli entusiasti visitatori.

Quest’anno ad ospitare Tulipania sarà per la prima volta un campo di circa 25.000 Mq, più di due volte il Duomo di Milano.

Nel campo sono stati piantumati più di 200.000 bulbi di tulipani di decine di varietà diverse.

Gli ospiti potranno ammirare, fotografare e raccogliere i  bellissimi fiori, accompagnati in questa esperienza dallo staff, che insegneranno anche il corretto modo di recidere il tulipano, nel rispetto della pianta.

Il labirinto di tulipani

Tra le tante varietà di tulipani presenti nel campo, alcune sono precoci, altre tardive. Questo garantisce un periodo di fioritura che si prolungherà almeno per tutto il mese di aprile, ma anche una grande varietà nell’impressione cromatica: il colpo d’occhio sarà ogni volta diverso, e quindi ci verrà voglia di tornare anche più volte.  E a rendere ancora più piacevole l’effetto visivo, quest’anno Tulipania propone la novità assoluta: il labirinto di tulipani. Una proposta che divertirà i più piccoli, ma che lascerà a bocca aperta anche i grandi.

I giochi e le iniziative durante la fioritura

E l’esperienza di Tulipania non si ferma alla raccolta dei fiori. Nel sito sono infatti allestite postazioni di gioco per i bambini, sempre lungo il filo conduttore della sostenibilità e del ritorno ai giochi di un tempo. Sempre molto apprezzate, ad esempio, la piscina di paglia e il percorso sui ceppi.

Tra le novità di quest’anno anche la possibilità di un pic-nic nel campo. Ai partecipanti verrà fornito tutto l’occorrente per trascorrere una piacevole giornata insieme. E nel corso della stagione verranno proposti aperitivi tra i fiori, per fermarci ad apprezzare un po’ più a lungo il piacevole ambiente del campo.

Tulipania però non è solo sul campo. Per chi non resiste alla voglia di primavera, Tulipania ha studiato come velocizzare la crescita dei fiori, che possono essere acquistati online e consegnati a domicilio. Il servizio è attivo su tutta Italia.

Le proposte di Tulipania, poi, non si fermano con il finire della primavera. Il campo è attivo per quattro stagioni all’anno.

In estate, infatti, saranno i girasoli a colorare le giornate agli ospiti. Mentre le zucche, da colorare, intagliare, ma anche gustare, saranno un modo divertente per avvicinarci ad Halloween. E con l’arrivo dell’inverno le zucche si trasformeranno in simpatiche decorazioni natalizie.

Informazioni utili

Raggiungere Tulipania è semplice, si trova nella zona ovest di Bergamo, a due passi da Milano (35 minuti da via Palmanova), e comodamente raggiungibile dall’uscita di Capriate della A4. Inoltre il campo è dotato di ampio parcheggio interno. All’occorrenza, si può usufruire anche del parcheggio comunale che si trova proprio di fronte all’ingresso.

È un’ottima meta per una gita in famiglia, e le proposte, naturali, di svago e culturali, nei dintorni non mancano. Infatti a pochi minuti da Terno d’Isola è possibile visitare Bergamo Alta,il suggestivo centro storico medievale della città lombarda, o la casa natale di Papà Giovanni XXIII a Sotto il Monte, La torre del sole il parco astronomico tra i più grandi d’italia. Oppure cercare un momento di relax sulle montagne adiacenti, come il Pertus.

L’ingresso

L’ingresso al labirinto è libero, e si pagheranno  solo i fiori che si vorrà raccogliere o portare a casa. La prenotazione è gratuita dal sito www.tulipania.world.

L’indirizzo del campo presso cui recarsi per la raccolta è  Via Marco Biagi 95 Terno D’isola Bergamo

Per info e prenotazioni: www.tulipania.world

Pagina Facebook @tulipania

Pagina Instagram @tulipania.world

 

 

Il labirinto di tulipani di Tulipania, primo nel suo genere

 

Bambino cammina nel labirinto di tulipani

il tuliaperitivo, l’aperitivo di tulipania

il tuliaperitivo, l’aperitivo di tulipania su tavoli di colori primaverili

a Tulipania tanti gadget e scenografie country chic per foto originali e memorabili

la raccolta avviene in autonomia, lo staff fornirà tutto l’occorrente

 

Canapa, nasce il portale della filiera in Italia

Roma, 8 marzo 2022 – Dalle aziende agricole agli studi legali specializzati, dagli hemp shop ai produttori di abbigliamento, dai grow shop ai produttori di alimenti, passando per i bar, le pizzerie, i B&B che somministrano prodotti alimentari derivati della canapa fino ad arrivare alle associazioni di categoria, ai musei e, non ultimi, gli studi medici e le farmacie galeniche autorizzate alla distribuzione della cannabis terapeutica. Da oggi basta un click per scoprire quali e dove sono le oltre 2.000 imprese che fanno parte di questa filiera.

Grazie al portale Canapartis.it, la prima business directory che mette in contatto clienti e aziende del settore, gli utenti avranno a disposizione una mappa dettagliata con informazioni e schede delle imprese.

Una vetrina che darà la possibilità alle aziende del settore di farsi conoscere ed essere contattati direttamente dai clienti.

Come fa un’azienda a essere su Canapartis.it?

Se non è già presente fra le aziende segnalate nel portale, può iscriversi gratuitamente attraverso il modulo ‘Segnala la tua impresa’. Verranno così create una scheda dati e un account.

Le informazioni pubblicate potranno essere aggiornate e implementate nel tempo attraverso un pannello di gestione: un’area riservata, nella quale l’azienda visualizzerà le statistiche sulle visite, le recensioni pubblicate dai clienti e le richieste di contatto.

Se un’azienda scopre di essere già stata inserita nel portale (la mappa completa la trovate qui) può richiedere la gestione della propria scheda attraverso la funzione ‘Rivendica e aggiorna i dati di contatto’ presente sul sito.

Tutte le schede pubblicate su Canapartis.it sono social friendly e ottimizzate per i motori di ricerca: una caratteristica molto apprezzata dai professionisti del marketing digitale.

L’accesso alla piattaforma consente agli utenti di contattare direttamente il produttore e recensire la qualità dei servizi/prodotti. Un feedback essenziale per generare il ‘passaparola’ fra i clienti, che verrà premiato nel tempo: infatti, i clienti più attivi con le recensioni periodicamente riceveranno gadget, prodotti regalo e buoni sconto offerti dalle aziende e secondo disponibilità.

 

Canapartis.it – Immagine Copertina

Canapartis.it – Mappa Imprese della Canapa in Italia

Vini e imprese: la nuova tappa di #RestartImpresa ad Acireale

 

Catania, 28 febbraio 2022 – #RestartImpresa, ormai divenuto il leitmotive, e lo slogan di aggregazione in giro per la Sicilia, il giorno 3 marzo farà tappa ad Acireale, alle porte di Catania, con il tema Vini e Imprese, ultimo di tre incontri, che racconterà i vini come una lucida metafora del mondo imprenditoriale.

Un modo per incontrare imprenditori al cospetto di professionisti del settore, tra tecnici, politici, fiscalisti ed esperti di aggregazioni di impresa.

Il tutto inserito nella cornice della terrazza Acqua del Ferro, con il supporto di Cantine Privitera e saranno presenti il Network professionale LESV Consulting ed i commercialisti dello Studio Saccuzzo & Associati, con il dott. Fabio Saccuzzo promotore dell’evento, i fondatori di Iocompro SICILIANO, Confartigianato, Plurimpresa, Ventive, Masterboss Italia, Azimut, per citarne solo alcuni.

Tutti uniti con l’obiettivo di promuovere lo sviluppo dell’imprenditoria siciliana, attraverso le risorse ed i mezzi a disposizione, all’interno dello scenario 4.0, e facendosi portavoce di idee di digitalizzazione, omnicanalità, finanza alternativa e solidità patrimoniale, sostenibilità ambientale ma anche sociale e qualitativa, e tutto questo è green economy, argomento questo che verrà dibattuto dall’ospite di eccezione, l’ex Ministro di agricoltura e ambiente, on. Alfonso Pecoraro Scanio, tutti concetti che ormai appartengono al nostro lessico quotidiano, ma che aprono nuovi scenari per fare impresa e nuove opportunità di business alla luce delle disposizioni dell’ultima legge di bilancio.

 

#RESTARTIMPRESA

Cantine Privitera: https://www.cantineprivitera.com/

LESV Consulting: https://www.lesv.it/

Studio Sacuzzo: http://www.studiosaccuzzo.it/

Arriva Tulipania, il labirinto di tulipani tutti da raccogliere

A Termo d’Isola arriva Tulipania, il labirinto dei tulipani da raccogliere, un luogo magico e fiabesco, ideale per una gita fuori porta

Bergamo, 23 febbraio 2022 – Tulipania riapre.  Per il quarto anno consecutivo a Terno d’Isola in provincia di Bergamo, a due passi da quella di Milano e Monza Brianza, si ripeterà la magia della fioritura dei tulipani. Quest’anno Tulipania si presenterà con una forma esclusiva: non più solo semplici filari fioriti ma un enorme labirinto da percorrere come in una favola.

I fiori che sbocceranno saranno più di 220mila in un campo di oltre 25 mila metri quadrati. Sono stati piantati bulbi di centinaia di varietà tra tulipani e narcisi, che sbocceranno nel mese di marzo e faranno bella mostra di sé fino ad aprile inoltrato.

L’obiettivo degli ideatori è rendere Tulipania un luogo di incontro e magia.

Per noi i fiori sono emozione, esperienza e condivisione. Ne sono testimonianza i volti delle persone che una volta all’interno non riescono a smettere di immortalare e immortalarsi in ogni angolo, e ancora i sorrisi e le mille espressioni di stupore e allegria” afferma Cecilia Cefis, ideatrice del progetto insieme a Michael Wolfger.

Le attività al campo e le nuove iniziative

Nei fine settimana verranno organizzate altre iniziative come il pic-nic e l’aperitivo al campo, altra novità del 2022. Il primo consiste nella preparazione su prenotazione di un cestino pieno di leccornie da gustare comodamente sull’erba, con vista ovviamente. Nelle ore pomeridiane e serali invece si potranno fare degustazioni di vini prodotti dalle cantine locali.

A Tulipania non si farà solo la raccolta dei tulipani con la formula u-pick, cioè da raccogliere e portare via, ma ci sarà anche spazio per lo svago e il gioco.

“Avremo un’area attrezzata con una piscina di paglia e giochi di una volta costruiti completamente con materiale naturale o riciclato” continua Cecilia. E ci saranno anche tanti simpatici allestimenti home-made con cui fare foto molto suggestive.

Il progetto primavera 2021

L’idea dei gestori è rendere la visita a Tulipania un’esperienza a 360 gradi. Ne è una prova la modalità con cui fioriranno i tulipani durante i giorni di apertura. Ci sono delle aree in cui sbocceranno per primi i bulbi delle varietà precoci mentre in altre arriveranno pochi giorni dopo i tulipani tardivi.

Un gioco di cromie ben studiato a tavolino in collaborazione con esperti internazionali. Quindi in base al giorno in cui si visiterà Tulipania, si potranno ammirare colori e abbinamenti sempre diversi, e provare pertanto sensazioni differenti.

Ma lo sbocciare dei tulipani è solo l’ultimo atto di un lavoro che inizia molto prima. L’acquisto e la scelta dei bulbi di primissima qualità, la piantumazione poi, e il continuo monitoraggio del terreno durante la crescita del fiore sono passaggi fondamentali per una fioritura corretta.

“Umidità, acidità e fertilità del terreno, ore di luce, millimetri di pioggia scesi sono parametri catturati da dei sensori inseriti nel suolo che dobbiamo monitorare giornalmente”, racconta Luciano, tecnico del team.

“In base a questi parametri vengono poi decisi quali accortezze adottare per migliorare benessere e qualità della coltivazione, e poi lasciamo che la natura faccia il suo corso. Il tutto senza forzare la fioritura con fertilizzanti o agenti chimici, perché vogliamo che tutto sia ecosostenibile e segua i ritmi della natura e visto l’inverno secco prevediamo che la fioritura tarderà di un paio di settimane rispetto al solito”, conclude Luciano.

TulipaniaCasa

E per tenere aggiornati in tempo reale i futuri visitatori sull’andamento della fioritura dei tulipani nel campo Cecilia e compagni hanno ideato una soluzione brillante.

Piantare una parte dei bulbi dei tulipani anche in vasi da vendere a chiunque volesse acquistarli così che la loro crescita rispecchi la crescita dei tulipani piantati a Terno d’Isola. Quando il tulipano a casa sboccerà sarà tempo di raccolta anche a Tulipania. Altro che diretta social. Vasi acquistabili anche dal sito e-commerce di Tulipania.

E per chi sarà impossibilitato a recarsi al campo per la raccolta, dallo stesso sito sarà anche possibile acquistare i fiori che Tulipania recapiterà direttamente a domicilio, con servizio attivo in tutta Italia.

Una perfetta gita fuori porta

Per chi vuole poi continuare ad ammirare le bellezze del territorio bergamasco si puó abbinare la raccolta dei tulipani alla visita di numerose attrattive a pochi chilometri da Terno d’Isola.

La casa natale di Papa Giovanni XXIII e l’abbazia di Fontanella a Sotto il Monte. Il parco faunistico le Cornelle a Valbrembo, il laghetto del Pertus o la cima del Linzone, balcone sulla pianura padana.

Sul sito di Tulipania si troveranno questi e altri consigli di destinazioni da non perdere.

Tulipania vi aspetta quindi per un piccolo assaggio di Olanda lungo la statale che collega Ponte San Pietro a Calusco d’Adda, in via Marco Biagi all’altezza dell’uscita di Terno d’Isola della superstrada. 

Informazioni Utili

Anche quest’anno l’ingresso a Tulipania sarà libero, non ci sarà nessun biglietto d’ingresso.

“I visitatori pagheranno solo i fiori che raccoglieranno e porteranno a casa. Teniamo tantissimo a non mettere barriere di ingresso affinché il campo sia accessibile a tutti e senza condizionamenti. Lo faremo finché riusciremo a garantire la sostenibilità dell’iniziativa ma siamo sicuri che i nostri visitatori ci daranno una mano a farlo” conclude Cecilia. Il costo dei tulipani parte da 1,5euro l’uno a scalare, fino ad 1 euro a seconda della quantità raccolta.

Adiacente al campo c’è un ampio e comodo parcheggio libero e negli orari più affollati è possibile parcheggiare senza problemi l’auto in un’area dedicata all’interno del campo.

Indirizzo del campo: Via Marco Biagi 95 Terno D’isola Bergamo

Per info e prenotazioni: www.tulipania.world

Pagina Facebook @tulipania

Pagina Instagram @tulipania.world

 

 

 

 

 

Uno scorcio del campo fiorito di Tulipania nella primavera del 2021

 

All’ingresso di tulipania si trovano le istruzioni per la raccolta e tante altre informazioni curiose

labirinto di Tulipani fioriti da raccogliere a Tulipania

Direttore Tecnico Impianti Rifiuti: come ottenere il “lavoro green” a prova di futuro

Quella del Direttore Tecnico degli impianti di rifiuti è una delle “professioni verdi” più ricercate e remunerate nel mercato odierno dei rifiuti in Italia:  per diventarlo e trovare lavoro necessario seguire dei corsi specifici

Roma, 11 febbraio 2022 – Il recente WAS Report 2021 ha evidenziato come il settore dei rifiuti in Italia sia in crescita: il comparto è stato dinamico e resiliente alla crisi, con un valore della produzione nel 2020 solo per i rifiuti urbani di 12,1 miliardi, investimenti in aumento, numerose acquisizioni e alleanze.

È cresciuto l’interesse verso i rifiuti speciali, sempre più spesso gestiti anche da aziende attive negli urbani. E le utility dei servizi di “nettezza urbana” si evolvono e ampliano il proprio business, acquisendo imprese industriali e allargandosi alle attività imprenditoriali del riciclo e dei materiali.

A fronte di ciò ANSA ha segnalato che per conseguire gli obiettivi al 2035 del pacchetto UE sull’economia circolare, servono all’Italia oltre 30 impianti per il trattamento rifiuti, fra termovalorizzatori e impianti di compostaggio. Le problematiche relative al fabbisogno impiantistico sono aggravate dalla mancanza sul mercato di figure professionali adeguatamente preparate a lavorare negli impianti.

Tra queste spicca sopra tutte quella del Responsabile Tecnico Impianti Rifiuti, senza dubbio una delle figure professionali più interessanti nella cosiddetta “filiera green”, sia sotto il profilo dell’importanza della mansione sia sotto il profilo economico (nell’immediato e nel lungo periodo). Si tratta di una figura specifica che si prende cura degli impianti prevenendo i rischi al loro interno ed è identificabile come responsabile in caso di incidenti.

Essendo un ruolo obbligatorio e imprescindibile per ogni impianto, la domanda di Responsabili Tecnici è cresciuta a dismisura in pochissimo tempo e l’offerta attuale non è sufficiente a soddisfarla a pieno.

Ma non ci si può improvvisare Direttore Tecnico Impianto Rifiuti, anzi questo professionista deve essere “opportunamente formato”: così prevede la Circ. Min. 1121 del 2019 (Linee guida per la gestione operativa degli stoccaggi negli impianti di gestione dei rifiuti e per la prevenzione dei rischi). Le responsabilità delle mansioni sono importanti, approcciarsi con leggerezza a un ruolo del genere è un rischio enorme, tanto per il professionista quanto per l’ambiente.

Per questo è stato creato un percorso di formazione specifico, il primo corso “su misura” creato proprio per questa importante figura dalla TuttoAmbiente SpA, specializzata nella consulenza e nella formazione certificata di professionisti dell’ambiente,

Il corso Direttore Tecnico Impianti Rifiuti si rivolge ai direttori e gestori di impianti rifiuti o a chi lo vuole diventare: il suo scopo è fornire approfondita conoscenza e idonei strumenti tecnici, pratici e legislativi per poter gestire correttamente il ciclo dei rifiuti senza incorrere in sanzioni per mancanze formali e sostanziali nell’applicazione della normativa.

Il corso fa parte della Scuola Green Jobs di TuttoAmbiente, dedicato alle nuove professioni “verdi” che si stanno imponendo di recente sul mercato del lavoro, ed è destinato a ingegneri, direttori e gestori di impianti rifiuti, responsabili ambientali e HSE Manager di aziende private e pubbliche, operatori nel settore ambientale. Offre un’opportunità importante per chi sta cercando lavoro o vuole cambiarlo.

Il coordinamento scientifico è a cura di Stefano Maglia – già docente universitario di “Diritto ambientale” all’università di Parma, Presidente ASS.IEA (Associazione Italiana Esperti Ambientali), Fondatore e Presidente di TuttoAmbiente SpA, autore del primo Codice dell’Ambiente italiano (1989) – e di Marco Casadei – componente del Comitato dell’Albo Nazionale Gestori Ambientali e segretario della sua Sezione Regionale del Veneto.

Il corso prevede ben 28 ore di lezione, erogate a distanza tramite webinar in diretta. Due le edizioni del corso in partenza a breve, il 9 marzo 2022 e il 6 giugno 2022.

Per ricevere informazioni, approfondimenti, programma e iscrizioni al corso basta visitare la pagina
www.tuttoambiente.it/corsi/direttore-tecnico-impianti-rifiuti.

 

 

 

Turismo Enogastronomico: a Bologna l’Italy Food & Wine Travel, dal 28 aprile all’1 maggio 2022

Oltre 100 i tour operators internazionali con destinazione Italia che parteciperanno alla Borsa dell’Enoturismo e del Turismo Enogastronomico di Bologna

Bologna, 24 gennaio 2022 – Sarà il Fico Eataly World di Bologna la location per lo svolgimento di IFWT – Italy Food & Wine Travel, la borsa dell’enoturismo e del turismo enogastronomico, dedicata alla promo-commercializzazione degli operatori turistici del settore come strutture ricettive, hotel, wine resort, cantine, ristoranti, agriturismi, tour operator, agenzie incoming, fornitori di esperienze, aziende agroalimentari, etc.

Il turismo enogastronomico è diventato uno dei principali trend del turismo italiano, le statistiche confermano che l’enogastronomia è la prima attrattiva verso l’Italia, tanto da costituire da sola, una vera e propria “destinazione turistica”. Oggi quasi 7 turisti su 10, sono interessati alle esperienze che includono le specialità enogastronomiche locali.
In quest’ottica l’enoturismo e il turismo enogastronomico diventano importanti ambasciatori anche per la promozione delle tipicità locali e dei territori in cui si sviluppano.

L’ideatore dell’evento Leonardo Surico, Ceo di International Group di Padova e già organizzatore della Bitesp – Borsa del Turismo Esperienziale, chiarisce che la scelta di realizzare l’evento di IFWT all’interno di Fico Eataly World, il parco dedicato alle “food experiences”, nasce dalla volontà  di generare un’importante sinergia tra le due realtà, per creare una manifestazione di riferimento sia per i visitatori di Fico, sia per gli operatori turistici.

Il format di IFWT è orientato al business e favorisce il contatto diretto tra gli operatori, creando un contesto ideale per promuovere le proprie offerte e ricercare nuove collaborazioni commerciali.

L’evento business della manifestazione è il workshop che consentirà agli operatori italiani (sellers) di incontrare oltre 100 tour operator internazionali accreditati (buyers) che si occupano di turismo enogastronomico con destinazione Italia.

Grazie all’agenda appuntamenti gli operatori potranno prefissare gli incontri con i buyers internazionali in base alle loro esigenze, consultando le schede tecniche profilate dei partecipanti.

Nel suo complesso la manifestazione si articola in 4 giornate e prevede le seguenti aree:

  • Area Espositiva, con postazioni personalizzate per gli espositori
  • Area Workshop, per gli incontri diretti tra Buyers e Sellers
  • Area Tasting, con degustazioni riservate ai Buyers internazionali
  • Area Eventi, con un ricco programma di eventi dedicati allo sviluppo del turismo enogastronomico

Italy Food & Wine Travel sarà anche l’occasione per gli operatori del turismo enogastronomico di confrontarsi e ricercare nuove idee e nuove strategie per lo sviluppo commerciale, attivare azioni di networking per ricercare nuove collaborazioni e ampliare reti professionali.

In caso di impossibilità a realizzare l’evento in presenza a causa della pandemia covid-19, IFWT si svolgerà su piattaforma digitale, con incontri tra operatori in modalità live, in video conferenza.

Per informazioni sul’evento basta contattare la segreteria organizzativa della International Group di Padova, al tel. 049 8766730, alla mail info@ifwt.it, o tramite il sito internet www.ifwt.it.

 

 

 

 

 

 

Coronavirus e ambiente: arriva il primo dispositivo anti Covid ad impatto zero

Eccellenze del Made in Italy: arriva Spray for Life Green, il primo dispositivo al mondo anti covid ad impatto zero

Roma, 18 gennaio 2022 – È un dispositivo italiano, l’unico al mondo a controllare in maniera automatica il Green Pass, la presenza della mascherina, la temperatura, ed a disinfettare mani e piedi. Una invenzione rivoluzionaria, perché oltre ad aver unito insieme tutte queste tecnologie, è il primo ad essere ad impatto zero per l’ambiente.

Il dispositivo si chiama Spray for Life Green, è stato presentato in anteprima mondiale lunedi 17 gennaio al World Future Energy Summit di Abu Dhabi.

Il dispositivo 100% Made in Italy è il primo al mondo ad essere completamente eco-sostenibile, perché realizzato con materiali riciclabili, per salvaguardare il futuro della Terra. 

CONTROLLO DI MASCHERINA, GREENPASS; TEMPERATURA, E DISINFEZIONE DI MANI E PIEDI, TUTTO IN UNO

Spray for Life Green è l’unico dispositivo studiato per la prevenzione del Covid che comprende un termo scanner ad infrarossi per il controllo della temperatura corporea, del rilevamento della mascherina e il lettore Green pass. 

Il totem comprende inoltre un sistema di nebulizzazione disinfettante per le mani No Touch con sensore di presenza, ed un sistema di nebulizzazione disinfettante per piedi e calzature, sempre No Touch e con sensore di presenza. 

La disinfezione dei piedi è stato inserito nel dispositivo di Spray for Life Green perché molti studi hanno dimostrato la presenza del virus attivo nelle suole delle scarpe, negli oggetti e nei pavimenti per molte ore.

IL PRIMO SISTEMA ANTI COVID A ZERO IMPATTO AMBIENTALE

Altra rivoluzione è che il sistema funziona ad energia solare, grazie ad un pannello solare installabile insieme al dispositivo, o in alternativa è collgabile ad un impianto solare già esistente.

L’impianto comprende accumulatori per funzionare anche di notte, in assenza della luce, e verrà presentato alla fiera mondiale delle energie rinnovabili di Abu Dhabi, che ospiterà le migliori soluzioni ambientali al mondo, per la salvaguardia dell’ambiente.

UN ALBERO PIANTATO PER OGNI DISPOSITIVO

La Spray for Life ha stipulato inoltre  un accordo con la Treedom, famosa per piantare alberi in tutto il mondo, per la piantumazione di una foresta “Spray for life”, impegnandosi attivamente ad assorbire CO2 proprio tramite la piantumazione di nuovi alberi per ogni dispositivo Spray For Life Green venduto.

Chi acquista così un dispositivo Spray For Life Green si vedrà intestato a proprio nome un albero della foresta “Spray for Life”, riceverà una foto e la geolocalizzazione del proprio albero e riceverà aggiornamenti sul progetto forestale di cui il suo albero fa parte.

UN DISPOSITIVO GIÀ UTILIZZATO IN IMPORTANTI ISTITUZIONI E AZIENDE

Il dispositivo tradizionale, antecedente a questo ad impatto zero, è stato già installato in importanti società ed istituzioni come il Vaticano, il Billionaire, negli studi Mediaset, in Regione Veneto, e poi ancora asili,scuole, caserme dei Carabinieri e della Guardia di Finanza in tutta Italia.

L’obiettivo di Spray for Life Green è quello di aiutare a prevenire il diffondersi del virus nel mondo e contribuire allo stesso tempo alla tutela del pianeta, con la partecipazione attiva alla transizione energetica.

 

 

Eccellenze del Made in Italy: Spray for Life Green, il primo dispositivo al mondo anti covid ad impatto zero

Exit mobile version