Toscana e Umbria: Nuovi posti di lavoro per SMS Multiservizi

Milano, 10 maggio 2016 – Continuano le selezioni per la SMS, Sportelli Multi Servizi alla volta delle regioni Toscana e Umbria. Saranno ben 8.000, tra filiali, sportelli, store, super e corner, le nuove aperture che genereranno lavoro per oltre 40.000 nuovi posti di lavoro: è questo il programma di sviluppo industriale, strutturato in 10 anni, della Company SMS, che approda sul Mercato Italia con vari format, dal Franchising al Licensing, e che sceglie la Capitale come Headquarters.

Dopo la regione Lazio, protagonista del primo lotto selettivo, è la volta delle regioni Toscana, con le province di FirenzeArezzoGrossetoLivornoLucca, Massa-Carrara, Pisa, Pistoia, Prato e Siena; ed Umbria, con le province di Perugia e Terni.

SMS, Sportelli Multi Servizi si occupa di fornire servizi a tutto tondo in svariati settori tra cui: Postale, Farmaceutico, Spesa, Cibo Caldo, Centri di Assistenza Fiscale, Servizi Assicurativi, Servizi Bancari, e così via.

Obiettivo: coccolare e servire il cliente dai piccoli comuni disagiati alle frazioni abbandonate a se stesse e scevre di qualsiasi servizio, alle metropoli dove il tempo sembra essere un bene di lusso. Per cui, SMS è strutturato per far fronte ai continui malfunzionamenti e chiusure di uffici postali, farmacie, banche ed uffici pubblici nonché i disservizi diffusi su larga scala tramite la creazione di multiservizi capaci di rispondere a qualsiasi tipo di richiesta da parte dei cittadini.

SMS ricerca candidati in possesso dei seguenti requisiti: forte orientamento ai bisogni dell’utente e capacità problem-solving, predisposizione al lavoro indipendente e imprenditoriale, capacità di investimento minima, buona conoscenza del municipio in cui ci si appresta ad operare, voglia di migliorarsi attraverso corsi di formazione, motivazione e voglia di ricoprire ruoli di Direttrice e Direttore dello sportello o della filiale.

Le modalità di accesso alla selezione dei candidati-imprenditori avviene attraverso la partecipazione ai bandi privati selettivi per singola regione, attraverso l’invio del proprio CV, unitamente alla lettera motivazionale, spiegando le motivazioni per cui si intende perseguire tale progetto. I candidati saranno selezionati in più step seguendo lo schema telefonico di call conference, ad personam.

I candidati dovranno inviare CV e lettera motivazionale via mail a: sms.selezioniregionali@gmail.com indicando nell’Oggetto della mail le seguenti info: il municipio per cui ci si candida, cognome e nome.

Per ulteriori approfondimenti, visita il sito www.sportellimultiservizi.it

 

###

 

 

Cambiamenti del Mercato: Come le Poste sono Cambiate da Ufficio Postale ad Agenzia Multiservizi

I cambiamenti delle abitudini d’acquisto sono lo specchio dell’evoluzione dei costumi sociali. Un esempio è quello delle Poste che in questi anni si sono trasformate in un agenzia multi servizi…

Milano, 9 maggio – L’ufficio postale come l’abbiamo sempre conosciuto è cambiato negli ultimi anni e come abbiamo potuto notare l’ufficio postale si è trasformato in un’agenzia postale multi servizi. L’esempio più banale è l’integrazione avvenuta qualche anno fa con i servizi telefonici (sim, piani tariffari e devices) oppure la vendita di libri, gadget e riviste negli uffici di Poste Italiane. Contemporaneamente sono aumentate le agenzie di poste private che offrono servizi assicurativi, finanziari e parabancari.

“L’integrazione della griglia servizi tramite nuovi prodotti e servizi e la multicanalità sono le chiavi di lettura della nostra società. La donna del XXI secolo è multitasking poiché copre più ruoli: mamma, moglie e lavoratrice. La mamma lavoratrice non può permettersi file interminabili alle poste e attese strazianti dal medico di famiglia per la prescrizione e il ritiro di una ricetta medica. Senza considerare poi che dovrà fare la spesa, tornare a casa e cucinare, rassettare, aiutare i bambini con i compiti, completare alcune pratiche dell’ufficio dove lavora e così via. Per cui, non è più accettabile il dispendio di tempo ed energie che scaturisce da attività banali come l’invio di una raccomandata, il pagamento delle utenze o la ricarica del telefonino” sostiene Ferruccio Zarra, responsabile marketing di SMS, Sportelli Multi Servizi, società specializzata nell’offerta di servizi postali e servizi a domicilio per privati ed imprese.

“Noi, per esempio, dopo anni di attento studio del mercato, siamo partiti dai cambiamenti delle abitudini d’acquisto degli utenti per arrivare a pensare un’agenzia postale multiservizi che potesse offrire sia servizi di pagamento, spedizioni e telefonia, ma anche e soprattutto servizi di assistenza fiscale, prodotti assicurativi, la possibilità di prenotare visite mediche, il ritiro e la consegna di farmaci e referti di laboratorio, la spesa a domicilio e molto altro ancora. Tramite sondaggi ed interviste abbiamo chiesto agli utenti di cosa avessero bisogno e la risposta era quasi sempre la stessa: più tempo” aggiunge Zarra.

In conclusione, il cambiamento delle abitudini d’acquisto è lo specchio dell’evoluzione dei costumi sociali, nonché l’unico vero parametro che hanno le aziende per potersi orientare all’interno di un mercato sempre più difficile da centrare. “Il mercato c’è, ma solo i più attenti sapranno accaparrarselo prima degli altri. Per questo noi siamo alla continua ricerca di risorse umane con la stoffa da imprenditore” dichiara infine Zarra.

 

###

 

Interviste e  contatti:

sms.comunicatistampa@gmail.com

Nasce il Franchising SMS: Poste, Spesa e Farmacia a Domicilio

Milano, 3 maggio 2016 – Dal look accattivante alla comunicazione vincente, dall’arredo moderno e funzionale alla tecnologia 2.0, arriva il corner Farma Poste Spesa, una proposta che ha tutte le carte in regola per essere considerata l’idea in franchising vincente del 2016 quella che propone in un’unica formula servizi postali e spedizioni, la farmacia e la spesa a domicilio. Per rendersene conto basta una veloce ricerca sui portali di franchising o un’occhiata al sito del franchising www.sportellimultiservizi.it per scoprire tutti i vantaggi offerti dal corner FarmaPosteSpesa firmato SMS – Sportelli Multi Servizi.

I possibili target interessati al progetto franchising sono tanti e spaziano dall’imprenditore sempre attento a scovare qualcosa di nuovo e brillante, al genitore alla continua ricerca di un’occupazione per i propri ragazzi, così come dai giovani laureati ancora disoccupati a quelli che, più semplicemente, hanno già le idee chiare e preferiscono diventare titolari di una attività tutta loro piuttosto che un lavoro alle dipendenze di altri.  

Dando uno sguardo attento al sito ufficiale www.sportellimultiservizi.it si comprende subito il core business di Sportelli Multi Servizi. Al centro di tutto vi è il RE-cliente attorno al quale ruotano i servizi. Il target è vasto: liberi professionisti, commercianti, aziende, single, coppie e famiglie. Gli esperti ci dicono che siamo tutti alla costante ricerca di qualcosa: chi rincorre il tempo che scivola via sempre più rapidamente o chi ricerca il servizio che non c’è, senza considerare che a tutti piacerebbe una vita ricca di comodità e con molti meno pensieri. Problematiche che si rivelano il pane quotidiano di Sportelli Multiservizi e i corner Farma Poste Spesa che nascono per venire incontro al bisogno di servizi degli utenti.

Infatti, il nome Farma Poste Spesa sta chiaramente per farmaco a domicilio, servizi postali e spesa a domicilio, ovvero i tre servizi chiave offerti dal corner o sportello multiservizi. Qualcuno potrebbe domandarsi “perché proprio questi tre servizi”? La risposta è racchiusa, secondo i fondatori, in una parola: evoluzione. Perchè il mercato sta evolvendo in una direzione ben precisa che può essere riassunta in tre semplici riflessioni.

In primis, occorre considerare una terza età crescente che avrà un bisogno sempre maggiore di servizi, soprattutto a domicilio: nel 2040, in poco meno di 15 anni, i residenti con più di 65 anni saliranno dal 20,3 al 31,3% di cui circa la metà ultra ottantenne e vi saranno molte più famiglie uni-personali, e soprattutto, di anziane, data la maggior longevità femminile, con un’aspettativa di vita media di 88,6 anni (fonte: ISTAT).

In secondo luogo, l’ingente chiusura degli uffici postali e la conseguente forzata informatizzazione costituisce un problema serio vista la presenza di larghe parti del paese non coperte dai servizi informatici. Oltremodo, una larga parte del paese, per lo più anziana, non ha né strumenti né la formazione adeguata per accedere ai servizi informatizzati. In più, come confermano i dati ISTAT 2015, ben oltre 10 milioni di cittadini vivono in comuni sotto ai 5000 abitanti e ben 6 milioni vivono in comuni o frazioni montane. Per cui, la scomparsa degli uffici postali in aree montane e scollegate dai centri urbanizzati non potrà che comportare disagi notevoli per almeno il 25% della popolazione.

L’ultima riflessione, forse la più importante, è l’esplosione che il servizio di home delivery, ovvero recapito o consegna a domicilio, ha visto nel nostro paese, unitamente alla crescita dell’e-commerce. Secondo i dati emersi dall’indagine “connected commerce” di Nielsen, l’Italia è il paese con il più alto tasso su scala globale negli acquisti online oltreconfine (79% vs 57 a livello mondiale).

Constatato ciò, emerge quanto il franchising FarmaPosteSpesa sia valido e fruibile. Diventare titolare e gestore di un multiservizi FarmaPosteSpesa significa svolgere un’attività gratificante e produttiva, utile e fondamentale, per utenti privati e business: la mission è quella di diventare, nel proprio comune, un vero e proprio punto di riferimento nella vita delle persone, quindi un amico con una marcia in più sempre pronto a soddisfare ogni tipo di richiesta.

 

###

 

Interviste e contatti:

sms.comunicatistampa@gmail.com

 

40.000 Nuovi Posti di Lavoro e 8.000 Nuove Aperture per SMS, Sportelli Multi Servizi

Milano, 28 aprile 2016 – Saranno ben 8.000, tra filiali, sportelli, store, super e corner, le nuove aperture che genereranno lavoro per oltre 40.000 nuovi posti di lavoro: è questo il programma di sviluppo industriale, strutturato in 10 anni, della Company SMS – acronimo di Sportelli Multi Servizi – che approda sul Mercato Italia con vari format, dal Franchising al Licensing, e che sceglie la Capitale come Headquarters.

Ad aprire le danze, sarà la regione Lazio, protagonista del primo lotto selettivo, con le province di Roma, Frosinone, Latina, Viterbo, Rieti, ed ovviamente tutti i municipi della Capitale.

SMS, Sportelli Mutli Servizi si occupa di fornire servizi nei seguenti settori: Servizi Postali, Farmaceutico, Spesa, Alimentare, Cibo Caldo, Centri di Assistenza Fiscale, Servizi Assicurativi, Servizi Bancari, e così via.

Obiettivo: coccolare e servire il cliente dai piccoli comuni disagiati alle frazioni abbandonate a se stesse e scevre di qualsiasi servizio, alle metropoli dove il tempo sembra essere un bene di lusso.

In linea con le attuali dinamiche di mercato, il format messo a punto da SMS è progettato in funzione dei continui cambiamenti sociali e delle moderne abitudini d’acquisto, tenendo conto dell’importanza della multicanalità e dell’ammodernamento delle reti vendite da un lato. Dall’altro, è strutturato per far fronte ai continui malfunzionamenti e chiusure dei classici uffici postali, di banche ed uffici pubblici e ai disservizi diffusi su larga scala.

SMS ricerca candidati in possesso dei seguenti requisiti: forte orientamento ai bisogni dell’utente e capacità problem-solving, predisposizione al lavoro indipendente e imprenditoriale, seppur guidati e accompagnati da SMS, capacità di investimento, buona conoscenza del municipio in cui ci si appresta ad operare, voglia di migliorarsi attraverso corsi di formazione, motivazione e voglia di ricoprire ruoli di responsabilità e orientati alla leadership per l’assunzione dei ruoli di Direttrice e Direttore dello sportello o della filiale.

Le modalità di accesso alla selezione dei candidati-imprenditori, altamente selettive, avviene attraverso la partecipazione ai bandi privati selettivi per singola regione, attraverso l’invio del proprio CV, unitamente alla lettera motivazionale, spiegando le motivazioni per cui si intende perseguire tale progetto. I candidati saranno selezionati in più step seguendo lo schema telefonico di call conference, ad personam.

I candidati dovranno inviare CV e lettera motivazionale via mail a: sms.selezioniregionali@gmail.com indicando nell’Oggetto della mail le seguenti info: il municipio per cui ci si candida, cognome e nome.

 

###

 

Per interviste e contatti:

 

sms.comunicatistampa@gmail.com

 

 

Il futuro della GDO è nei servizi

Roma, 25 Aprile 2016 – Andare al supermercato perché là si possono pagare bollette e ordinare farmaci e ricette. Scegliere proprio quel supermercato perché solo là è possibile spedire un pacco internazionale e inviare una raccomandata veloce: per l’utente si tratta di globalizzazione, per il supermercato si traduce in fidelizzazione dei clienti.

Rileva Marco Pedroni, presidente di Coop Italia, “Il meccanismo delle promozioni è ormai inefficace, una sorta di droga che ormai crea solo dipendenza senza generare più alcun effetto  […] Bisogna rompere questo circolo vizioso”. E ancora “Si torna a spendere, ma in modo diverso. Vincerà la qualità” dichiara Francesco Pugliese, a.d. Conad.

Infatti, il passaggio delle famiglie da centri di consumo a centri di reddito porta ad un cambiamento delle abitudini di consumo e ad una maggiore attenzione verso qualità e servizio. E come sostiene Maniele Tasca, direttore generale di Selex, “Il successo dei prodotti dedicati alla salute non è in contraddizione con il calo dei consumi […] Il consumatore compra quello che risponde alle sue esigenze, anche se più costoso, e taglia la spesa altrove; si tratta di una sorta di arbitraggio. Ciò avviene nel campo dell’elettronica con il successo dei prodotti della Apple, solo per citare il caso più clamoroso”.

“La distribuzione che si definisce “moderna” non può rimanere cristallizzata in una formula, deve saper evolvere per rispondere ai bisogni di una società in veloce e tumultuoso mutamento” spiega la giornalista Manuela Soressi. E l’integrazione sempre maggiore di servizi all’interno dei supermercati è una chiara risposta alle rinnovate esigenze dei consumatori. Non è difficile trovare farmaci “senza ricetta” sugli scaffali dei supermercati, o la parafarmacia in loco, e sono diverse le insegne, nazionali e non, che hanno introdotto i servizi di pagamento bollettini e prenotazione libri di testo.

Conad offre servizi assicurativi ed Esselunga fornisce il servizio a domicilio ormai da anni. Inoltre, alla Coop di Sesto-Fiorentino è persino possibile prenotare visite ed esami medici del servizio sanitario regionale.

Un esempio concreto nel settore è il progetto firmato da SMS, Sportelli Multi Servizi (www.sportellimultiservizi.it), azienda nata a Roma e specializzata nell’offerta di servizi alla persona e Home Delivery che ha ideato un corner “tutto fare” pensato apposta per la Grande Distribuzione Organizzata (GDO) e strutturato in maniera tale da offrire quanti più servizi agli utenti, non solo con la sua presenza all’interno del punto vendita ma anche e soprattutto a domicilio.

Una soluzione di sicuro approfondimento è proprio l’integrazione di servizi nuovi, utili e di standard elevato, come la consegna della spesa a domicilio, ormai divenuta un must, piuttosto che l’offerta di servizi postali, CUP e CAF all’interno del punto vendita sotto forma di sportello al servizio degli utenti, come appunto il corner tutto fare pensato da Sportelli Multi Servizi per la GDO.

La grande distribuzione organizzata dovrà insomma accettare quanto prima l’attuale rivoluzione dei consumi e affrontarla ristrutturando la propria rete vendite in maniera tale da restare al passo con i tempi.

Per approfondimenti visitare il sito internet www.sportellimultiservizi.it.

 

###

 

Francesca Fortunato

sms.comunicatistampa@gmail.com

 

Il Corner realizzato da SMS – Sportelli Multi Servizi per la GDO
Exit mobile version